Due settimane al Trofeo Tartaggia terza tappa de “Il Controgiro 2016″

In primo piano

Trofeo TartaggiaMancano due settimane al terzo evento della stagione 2016 de “Il Controgiro” che si terrà in quel di Maggiate di Gattico presso il negozio di “Cicli Tartaggia”.

La gara che si snoda su un percorso leggermente ondulato, rispecchia quella dello scorso anno il cui arrivo è stato situato fuori dalla SR 142 per la tranquillità degli atleti e del traffico veicolare.

Stiamo mettendo a punto tutta la logistica insieme a Beppe Tartaggia e confidando nella presenza numerosa della platea  vi salutiamo!!

Inoltre come ben sapete siamo in attesa di decisioni dalla Provincia del VCO  che con una delibera del presidente provinciale , ha inserito sulle gare ciclistiche locali una tax ovvero Euro 250 che aggiunte a quelle di ANAS altri 280 Euro, completano i costi di istruttoria. 

Come saprete dai media, noi ci siamo rifiutati di aggiungere ulteriori costi ingiustificati e se non recederanno, sposteremo la gara totalmente in Provincia di Novara  è già pronto il tragitto in linea sul Mediocollinare Novarese.

Non aggiungiamo altro al momento siamo in attesa di risposte !!! Seguiteci sul ns. sito per le novità.

UN ULTERIORE SUCCESSO ORGANIZZATIVO la 2a tappa del Controgiro 2016 a Baraggia di Suno ed aggiornata la classifica generale

In primo piano

Classifiche Generali ControGiro 2016

Ordini di Arrivo Baraggia

IMG_9634

Una giornata iniziata con tanta nuvolaglia che faceva temere pioggia, invece poi sia nelle prime tre partenze  che nelle successive, il cielo plumbeo ci ha risparmiato la pioggia primaverile che poteva arrecare qualche problema specie nell’approssimarci alle rotonde e svincoli.

Puntuali alle 14 il via alle tre partenze come da volantino in quanto numericamente i Supergentlemen di 1a Serie erano sufficientemente presenti per garantire una regolarità di gara.

IMG_9674IMG_9688IMG_9698IMGL3461

Per ragioni di carenza di personale, abbiamo ridotto il percorso di 1Km. in quanto in quei punti necessitavano 5 unità in più a terra e quindi abbiamo preso questa decisione di ridurre a 57 Km. 

Qualche lamentela o meglio segnalazione di un percorso corto, purtroppo rischiavamo di non restare nei tempi autorizzativi che scadevano alle 18.

Nelle seconde tre partenze relative alle fasce giovanili, abbiamo poi preso la decisione di fare 4 tornate terminando così alle 17,45.

IMGL2957IMGL2982IMGL3000IMGL3025IMGL3114IMGL3153IMGL3369IMGL3369

Capite che quindi con 4 tornate nelle prime tre partenze rischiavamo di splafonare dall’orario autorizzato e per ragioni di sicurezza abbiamo optato a questa soluzione.

Purtroppo le ns. percorrenze che rasentano l’impiego dalle 20/30 unità a terra nei vari svincoli ci mettono in evidenza questo interrogativo a cui fare fronte, ovvero la difficoltà di reperire personale pur retribuito anche se con modiche cifre.

E’ un interrogativo che ci poniamo sulla scelta della tipologia di percorrenza che abbiamo fatto per migliorare l’aggrado della platea rispetto ai 4 angoli da7/10 Km.

IMGL3612IMGL3677IMGL3212IMGL3153IMGL3068IMGL3062

Confidiamo comunque a breve di interpellare ulteriori realtà volontarie per risolvere la problematica visto che talune si sono ritirate in quanto non possono utilizzare le palette con lo stemma della repubblica, noi interpellandoli abbiamo suggerito di utilizzare bandiere o palette normali ma ci è stato risposto che non rientra nella loro configurazione.

Ora scusandoci, torniamo alla gara che ha visto la partecipazione di quasi quattro centurie di atleti pur con il dubbio metereologico.

IMG_9644IMG_9663Impeccabili come sempre le  scorte tecniche e il personale a terra  con l’aggiunta di nuove realtà di inizio e fine gara guidate da Paolo  e Pietro con le auto aziendali fornite dalla CHEMICAL a cui va il ns. grazie. Purtroppo le persone che collaboravano in questa mansione nella scorsa stagione, hanno fatto un passo indietro e non si sa per quale motivo non sicuramente economico in quanto sono sempre state regolarmente pagate, forse siamo alle solite con  ritorsioni sul ns. operato di qualche mente occulta.Non importa noi andiamo avanti con altre realtà grazie al buon senso e volontà di tante persone che credono al ns. progetto

Un grazie a Mariangela, Anna, Orlando, Renato, Mauro, Adriano, Giuseppe, Mauro, Gennaro, Emanuele; Alfredo, Gianni e a Fausto Dondi per la collaborazione ricevuta senza dimenticare i ns. impeccabili e solerti giudici di gara ovvero Paola e Andrea.

IMG_9867

Un sentito grazie alla Azienda Agricola La Vita è Bella per le meravigliose azalee, al Raviolificio FONTANETO per i suoi freschi ravioli alle erbette , alla Macelleria CECK, a MORENO dove tutto costa meno, alla Vetreria Leone, all’Autoriparazioni Lucioni e Giuliani e al Gestore del Circolo DNA.

Ora il prossimo appuntamento il 14 Maggio in quel di Maggiate Superiore di Gattico presso il Negozio de “Cicli Tartaggia”

Cominciamo ad inserire le classifiche e quanto prima le foto della giornata grati della collaborazione di Asse focale nelle persone di Beppe e Davide tutte le altre foto le trovate su Asse Focale:

 

Scrivevamo:

Mancano pochi giorni alla seconda tappa del Controgiro 2016 che si terrà in quel di Baraggia di Suno ormai sede collaudata per il Gran Premio Liberazione.

Vista la storicità della rievocazione, dal ns. abituale fornitore delle coppe e trofei abbiamo trovato dei trofei veramente suggestivi che rievocano questa storicità e che abbiamo pensato di proporre come premio insolito rispetto alle abituali lamierine cromate o con inserti plasticati che sono in uso corrente di questi tempi.

I trofei sono in peltro cesellato a mano che oltre al valore storico hanno anche un valore reale, speriamo possano essere graditi dalle società che se li aggiudicheranno, potrebbe sembrare una cosa inusuale ma che noi abbiamo voluto ricollegare all’evento .

 

 

 

POSSIBILI MODIFICHE ALLE PARTENZE IN RELAZIONE ALLE PRESENZE

In primo piano

Nella gara di Baraggia(seconda del Controgiro 2016) perdurando la situazione di poche presenze di Superg A e B nella Prima Serie andremo a rivedere le partenze in questo modo:
Ore 14 Gentlemen 2a Serie, ore 14,07 Gentlemen 1a Serie e Superg A di Prima Serie, Ore 14,12 Superg A di 2a e Superg B di 1a e 2a e Donne, rimangono invariate le altre partenze a seguire.

IL MEMORIAL FINETTI APRE UFFICIALMENTE IN CONTROGIRO 2016 con un successo partecipativo da Record!!! Ecco le classifiche dopo la prima tappa

In primo piano

Classifiche ControGiro_2016 dopo Casale

 

Ringraziamo Davide Franchini e Silvia per la splendida cartolina che ci hanno inviato in occasione dell’apertura del Controgiro 2016

Cartolina Controgiro

Tutte le foto che trovate inserite nel Blog sono gentilmente fornite dallo staff fotografico di Asse Focale a cui va il ns. grazie. 


IMGL1652

Si  è ufficialmente aperto il Controgiro 2016 con la prima gara in quel di Casale Corte Cerro con la regia dello staff Agrate e l’organizzazione encomiabile della Basso Toce.IMG_6479IMG_6510IMG_6536IMG_6561

Ben trecento atleti suddivisi in due gare su un bel percorso pur con qualche difficoltà per gli atleti, sulle innumerevoli buche formatesi durante l’inverno e non ancora ripristinate.

Come dicevamo la regia della Basso Toce con il suo percorso, una organizzazione impeccabile su tutto il tragitto grazie a volontari, forze dell’ordine hanno garantito la massima sicurezza per gli atleti.

IMG_6717IMG_6736IMG_6750IMG_6942IMG_7182IMG_7203

Impeccabile il servizio motociclistico del Comalp  grazie all’esperienza maturata in diversi anni di attività al servizio del ciclismo.

IMG_7412IMGL1401IMGL1407

Insomma tutto perfetto senza badare ai costi organizzativi infatti si sa che se si fanno le cose bene, gli atleti partecipano con rinnovata voglia di cimentarsi su una tipologia di gare diverse dalle abituali dei quattro angoli.

C’è stato solo un piccolo disguido nelle premiazioni di seconda serie per il numero dei premiati e tutti gli interessati sino alla 12a posizione nella prossima gara potranno ritirare il premio di competenza:

MANZINI STEFANO

GRIGNASCHI DAVIDE

SCALISI MARCO

KNUTTI MASSIMO

PESCATORE PAOLO

COLOMBO G.FRANCO

SANVITALE MAURO

PERUCCIO ADRIANO

Le società partecipi al Controgiro non hanno finalità di cassa, lo fanno esclusivamente per il bene del ciclismo, se poi  l’aggrado porta a risultati positivi anche in ambito di economia di gestione, ben vengano, mantenendo però sempre un concetto fondamentale : l’aggrado e la sicurezza dei corridori.

Abbiamo avuto delle segnalazioni relative alle nuove categorie che secondo qualcuno dovevamo attenerci.

Noi abbiamo parlato chiaro sin dall’inizio: Il Controgiro è finalizzato alla 1a e 2a Serie con premiazioni separate che già producono 14 premiazioni se poi dobbiamo aggiungere la divisione tra Senior, Veterani e Gentlemen non ce la caveremmo più e quindi le categorie diventerebbero 20, ciò che la FCI ha imposto lo possono fare su gare normali o di Categorie tutte o di Seconda Serie, per noi sono improponibili quindi, come segnalato a suo tempo ci adeguiamo alle fasce di età, ma non alla suddivisione ulteriore.

La giornata è  iniziata con una leggera pioggerellina poi nel pomeriggio la svolta che ha gratificato la presenza degli atleti evitando così la pericolosità e l’acqua primaverile, che di questi tempi non è sicuramente salutare.

Un grazie particolare a Anna, Mariangela e Renato per la gestione della punzonatura a Orlando che con l’ammiraglia ha coadiuvato la scopa di Basso Toce, ai giudici di gara e a tutto lo staff Basso Toce e alla ricettività “da Cicin”.

12888533_1131900426844201_4871796089903621841_o12888571_1131900623510848_8217416840485545874_o12898181_1131900370177540_9174387293741843888_o12898189_1131900763510834_1219396540389271346_o12909561_1131900560177521_1032962882031810256_o12916166_1131900740177503_7221451671052089442_o12916293_1131900350177542_6414096208097505702_o12916303_1131900513510859_3381689914916016959_o12916691_1131900670177510_599241912559604247_o12916749_1131900700177507_2509025246823213882_oIMGL1669IMGL1673IMGL1676IMGL1680

Gare combattutissime con medie superiori ai 42 KM/h risultato tutti stanchi sui 90 Km di percorrenza, ma soddisfatti.

Di seguito le classifiche e le foto di giornata abilmente fatte dai ns. collaboratori di Asse Focale a cui và il ns. sentito grazie tutte le restanti foto le trovate sul sito di Asse Focale.

Ora alla seconda tappa in quel di Baraggia di Suno in data 16 Aprile con le sue bellissime premiazioni in cui spiccano in particolare i fiori di stagione: azalee e quant’altro offerte dall’azienda agricola “La Vita è bella” e da Moreno.

Vi aspettiamo!!!

Classifiche

 

 

 

LE ULTIME PREVISIONI DANNO UN TEMPO ACCETTABILE SU TUTTA LA PERCORRENZA PREVISTA IL CONTROGIRO E LA BASSO TOCE VI ASPETTANO!!!!

Cartina Mergozzo

Mancano due settimane al primo appuntamento legato al Controgiro 2016 organizzato dall’ASD Basso Toce su un percorso ormai collaudato da diversi anni che dalla scorsa stagione entrando nel Controgiro, ha assunto la denominazione di una vera gara in linea.

Questi sono i percorsi che danno lustro a questa blasonata manifestazione con sicurezza, gratificazione e quant’altro.

IMGL0046

Quest’anno la sede di ritrovo è a Casale Corte Cerro presso il Ristorante da CICIN e da li scendendo su Gravellona inizia il classico giro degli scorsi anni il cui epilogo sarà posto in un tratto di leggera salita per arrivare al ristorante.

Memori della numerosa partecipazione dello scorso anno, vi ricordiamo che su questa tappa il punteggio presenza sale a 20 punti quindi Controgiro e ASD Basso Toce vi aspettano!!!

In allegato il PDF del volantino:

GARA 2 APRILE 2016

ED ORA AVANTI CON IL CONTROGIRO 2016 NELLA SUA 14a EDIZIONE con la definitiva ufficialità

In primo piano

 

Controgiro 2016Csain

Accantonate le prove di ciclocross con risultati partecipativi eccezionali, eccoci ora a perfezionare i prossimi appuntamenti su strada legati principalmente al Controgiro 2016.

Alcune novità emergono dalla dislocazione delle tappe e dalla collaborazione con società di altro Ente quali Basso Toce e G.C Aronese non badando alla logica del proprio orticello.

Inoltre sono aumentate le premiazioni, il punteggio presenza si riduce a 15 punti mentre per le tappe di Casale Corte Cerro, Mottarone e Casale Litta il punteggio presenza sale a 20 punti.

Il costo gara rimane a 10 Euro e per chi volesse fare l’abbonamento a tutte le dieci tappe può farlo con un ulteriore sconto a 90 Euro.

Per ciò che riguarda le partenze abbiamo apportato qualche modifica: i Supergentlemen A e B  partiranno divisi per Serie, qualora numericamente per effetto dell’unificazione categorie le gare fossero inferiori alle 40 unità si procederà con una partenza unica tra Prima e Seconda Serie.  Nella tappa dei due Laghi, concessioni permettendo, faremo tre partenze ovvero: Junior e Senior di Prima e Seconda con Veterani di Prima , Veterani di Seconda con Gentlemen di Prima e Seconda, Supergentlemen A e B di Prima e Seconda e Donne.

Per quanto riguarda le categorie rimaniamo con la vecchia suddivisione aggiornata solo con le nuove fasce di età.

Inoltre tre prove del Controgiro saranno valide per il Campionato Provinciale Csain e precisamente:Baraggia di Suno del 16 Aprile, Maggiate del 14 Maggio e Revislate 30 Luglio.

La  macchina organizzativa si sta muovendo noi ce la metteremo tutta per dare come al solito il miglior aggrado agli atleti sia in termini di  gratificazione che di sicurezza e su questo punto sono concordi anche le due società che hanno inserito le loro gare nel Controgiro.

Qualunque novità dovesse intervenire al riguardo verrà tempestivamente segnalata.

Di seguito le tappe con le dislocazioni e orari di ritrovo e partenze.

Controgiro 2016Csain 1Controgiro 2016Csain 2Controgiro 2016Csain 3Controgiro 2016Csain

Inoltre anticipiamo il Calendario CSAIn Piemonte quasi ufficiale a cui verrà aggiunto successivamente anche quello di Pavia 

Calendario Csain PiemonteCalendario Csain Piemonte 1Calendario Csain Piemonte 2

UN FINE SETTIMANA NOTEVOLE PER L’ASD

In primo piano

20160313_100505_resizedGrazie a tutti i ns. iscritti che si sono cimentati nelle varie competizioni del fine settimana con  risultati di inizio stagione esaltanti:

Sabato a Granozzo : Nicora, Gattoni, Pastore, Polettini e Rollini hanno ottenuto ottimi piazzamenti

Domenica nella ciclo di Borgomanero il Gruppo ha consolidato la terza posizione assoluta nella classifica di partecipazione.

Sempre domenica Gattoni in gara a Maglione ha fissato un secondo posto di categoria e un Rossatti Davide sesto in notevole rispolvero dopo i vari problemi di salute.

Ed ora mancano all’appello tanti nostri associati in ritardo di preparazione ma che sapranno essere protagonisti nella  stagione

Ulteriore successo organizzativo nel CX anche se tanti ormai sono proiettati sulla strada

In primo piano

Lo abbiamo scritto ieri su Facebook, è stato un ulteriore successo organizzativo  per la ns. ASD che, in questa Coppa d’Inverno CSAIn, ha inserito ben due manifestazione culminate con un’ascesa di gradimento dettato sia dai percorsi che dall’aggrado delle premiazioni e favolosi ristori.

Vincitori Coppa d’Inverno cx

foto di Davide Vecchio.
Vincitori giro delle Regioni

 Ora tutto è viene rilanciato alla stagione su strada, con ancora l’eterna questione delle categorie e della Seconda Serie.

Non abbiamo avuto ufficialità in quanto il coordinatore pro tempore non ha ancora redatto il verbale, ma ufficiosamente il sottoscritto e Filippini, dovrebbero rivedere il regolamento affinchè  tutti gli Enti,  nelle varie provincie, si adeguino nell’adozione di un criterio unico  e non lasciare libertina interpretazione agli stessi nella formulazione ed inoltro dei dati.

Ma questo riguarda la strada, ritorniamo invece alla prova odierna che oltre all’assegnazione delle maglie del Criterium d’Inverno e Giro delle Regioni CSAIN, asseverava anche la prova unica del primo approccio in CX di Campionato Regionale della Consulta.

La società si è fatta carico della confezione delle maglie e grazie a Carlo Fossati della Tecnowear e alla collaboratrice grafica Myriam, è stata disegnata una bellissima maglia che è stata consegnata ai vincitori della Regione Piemonte.

Lo scenario delle premiazioni:

foto di Cesare Vecchio.
 

Spiace doverlo constatare che dopo numerosi appelli e inviti  ai coordinatori Regionali, oltre a CSAIn Ente organizzatore,  solo Paolo Martini di UISP si è presentato ufficialmente a questa manifestazione. ACSI era nelle terre promesse con tutti i suoi rappresentanti sia provinciali che regionali a vedere la prima su strada, Libertas si è giustificata nell’eccesiva distanza oltre 160 Km. e lo CSEN ultimo arrivato in Consulta, ufficialmente non ha prodotto nessuna giustificazione.

Se questo è il modo di interpretare una manifestazione congiunta, arrivederci a tutto il resto, gli impegni assunti si devono rispettare altrimenti è meglio lasciar perdere tutto. Sino ad oggi l’Ente che ha fatto ciò che ha voluto si chiama ACSI   spiace a dirlo citando l’Ente,  ma sono i residuati dello sfacelo UDACE che non si sanno adeguare alle risoluzioni congiunte pensando di essere ancora loro i “Dominus” nell’amatorietà.

Vincitori della Consulta Territoriale Piemontese

foto di Luca Buarotti.

In ogni caso 110 atleti si sono presentati ai nastri di partenza in una giornata iniziata con un -4C° per poi aprirsi nel pomeriggio con una temperatura consone al Febbraio.

Sempre una bella platea di pubblico presente e tra una competizione e l’altra, spazio al ludico dei giovanissimi.

Un grazie a tutto lo staff dell’ASD per l’ulteriore prova a dimostrazione della capacita’ organizzativa del gruppo, un grazie a Giacomo Bogogna che ha sostituito egregiamente Caputo, al dott. Franco Saullo, a Elisa e Giuseppe nella tempestività di giudizio, a Mariangela e Anna nella gestione dei pettorali e Paolo Biaggi ormai valido collaboratore dalla scaletta.

La tavola del Ristoro

Ora stiamo definendo gli ultimi dettagli  del  Controgiro e nei prossimi giorni, daremo l’ufficialità definitiva alle 10 tappe.

Con un arrivederci a presto a tutti i Controgirini!!!

Pubblicato in NEWS

Pochi giorni all’appuntamento finale del Ciclocross della Coppa d’Inverno e Regionale della Consulta Territoriale Piemontese

In primo piano

Pochi giorni all’ultimo appuntamento invernale di ciclocross prova valida per l’assegnazione del titolo di Coppa d’Inverno, Giro delle Regioni e titolo di Campione Regionale della Consulta Territoriale Piemontese.

Maglia CICLOCROSS REGIONALEMaglia Coppa InvernoGiro Regioni

Come è stato annunciato abbiamo optato a ripetere la prova sullo stesso percorso del Nazionale CSAIn avendo già tutto a disposizione in termini di allestimento percorso che in ogni caso con il vento della scorsa settimana abbiamo dovuto risistemare.

PIANTINA PERCORSO 1

Campionato Regionale CiclocrossCampionato Regionale Ciclocross - 1

Il ritrovo è fissato dalle 12 presso la sede sociale sita in via Castello 8 dove si ritirano i numeri di gara poi trasferimento sul campo gara che dista 200 mt dal ritrovo.

Le partenze dalle 13,30 come da volantino allegato, spazio ludico per giovanissimi tra una gara e l’altra.

Terminata la manifestazione sia la riconsegna numeri e le premiazioni saranno effettuate presso la palestra comunale di Agrate che è attigua al Palazzo Comunale in via Roma in ogni caso sarà debitamente segnalato.

Nello stesso locale il tradizionale ristoro finale ben assortito da prelibatezze locali e innaffiato dal Prosecco di Valdobbiadene!

Confidando in una buona partecipazione anche degli Enti coinvolti ovvero CSAIn, ACSI, CSEN, LIBERTAS e UISP rivolgiamo l’invito ai coordinatori regionali ad essere presenti alle premiazioni.

Vi aspettiamo!!!!

Pubblicato in NEWS

Le campane dell’Asd suonano a festa: il CX della Merla con il Campionato Nazionale CSAIn, ulteriore successo organizzativo!!!

In primo piano

CAMPIONI NAZIONALI CSAIN 2016

 

E la Stampa parla di noi con la giornalista Arianna Tomola

La Stampa394

E sì, una platea di atleti così folta e selezionata(158 atleti compreso il ludico) con un pubblico calcolato sulle 300 persone hanno fatto da coreografia in quel di Conturbia in occasione del CX della Merla prova valida anche per il Campionato Nazionale CSAIn.

Il sacrificio di preparazione del percorso(oltre 300 paletti) la gratificazione per gli atleti ed un ristoro alla grande annaffiato dal Prosecco di Valdobbiadene oltre al beveraggio di fine gara con thè e miele e vin brule’, hanno sancito l’ennesimo riscontro di aggrado organizzativo.

foto di Giampaolo Biaggi.

Un grazie agli abituali sponsor sociali, alla Gel Gar del consociato Garanzini Ernesto per le prelibate torte e chiacchere, alla Panetteria Visconti Moreno Guido per il pane all’uva, la pizza e le focacce, alle Cantine Vedova per il Prosecco di Valdobbiadene penso che più di così non potevamo fare.

E’ intervenuto nelle premiazioni il consigliere Nazonale CSAIn Giuseppe Tamburo che ha portato il saluto del Presidente Nazionale Biagio Saccoccio, inoltre la presenza di Elisa Zoggia in qualità di delegata Nazionale Ciclismo e  del Vicesindaco Zonca Marco.

Prima partenza alle ore 13,30 con Gentlemen 1 e 2 a seguire i Supergentlemen A poi i Supergentlemen B , Donne e Primavera e Debuttanti.

Velocità mozzafiato che hanno superato la media dei 27 Km/h con ben 9 tornate da compiere nei minuti di gara previsti.

Subito dopo si è inserita la prova ludica con ben 8 ragazzini al via che hanno virato sul tratto più idoneo del percorso con un grande incitamento del pubblico presente.

Lo speaker della manifestazione Caputo, ha saputo appassionare tutti i presenti con le notevoli menzioni sulle posizioni di gara. Al termine del ludico le partenze delle categorie Veterani 1-2  a seguire Senior 1 e 2 ed infine gli Junior.

davide

L

Un grazie a tutti i partecipanti dell’Asd che hanno dato lustro alla conquista di un Nazionale con Davide Vecchio e posizioni nei trofei di partecipazione e di classifica.
Li citiamo tutti: Vecchio Davide, Temporelli Mattia, Cavallari Ezio, Rossatti Davide, Briganti Carlo, Gattoni Angelo, Rapa Orlando, Peruccio Adriano, Fraccaro Mattia, Villa Anna, Comero Paolo, Prolo Sergio, Callegari Renato, Andreoli Cristian.
Non manca sicuramente un grazie a tutto lo staff organizzativo e di servizio ad iniziare dal Presidente, Fraccaro Antonio, Gennaro, Mariangela, Aldera, Masciaga, Ferro, Giuseppe, Brizio e ad altre persone che si sono prestate nell’allestimento come gli amici della Bilake a cui va anche il ns. grazie per il rapporto collaborativo e di amicizia societaria
Ora ci rituffiamo nel prossimo appuntamento che è il Campionato Regionale della Consulta Piemonte in cui la partecipazione è come sempre aperta a tutti gli Enti e FCI e subito dopo alla preparazione del Controgiro 2016.
Altre foto saranno inserite a breve
Pubblicato in NEWS

NOI NON ABBIAMO PRECONCETTI E QUINDI PUBBLICHIAMO ANCHE I CALENDARI CONGIUNTI cosa che altri non fanno!!!!!

In primo piano

Ebbene si!! Giorni or sono avevo richiesto all’Ente principale organizzatore nella provincia di Novara, un rapporto di collaborazione tra Enti che condividono il vero concetto di ciclismo sopra le parti, ma sino ad oggi non ho avuto risposta si vede che l’orticello va coltivato solo là e che ogni confronto con altri Enti è precluso.

Ebbene noi siamo ancora dell’idea che pur rappresentando altro Ente per motivi storici,  il calendario amatoriale di una Provincia deve essere condiviso nel rispetto reciproco cercando di evitare nel possibile i contrasti di sovrapposizione.

Qui ci siamo arrivati parzialmente, ma per la condivisione totale, esistono ancora preconcetti arcaici che,  su una motivazione di base rappresentante il ciclismo per gli atleti, ogni dubbio di condivisione non avrebbe ragione di esistere.

Non importa ma è doveroso segnalarlo e il buon Presidente Nazionale dell’Ente che citiamo (ACSI), dovrebbe dare per smuovere l’Ente provinciale, un OK alla condivisione nel reciproco rispetto in modo da desimere il Comitato stesso(Novara) da possibili ritorsioni esterne al riguardo.

Ora il Calendario della Provincia di Novara a livello amatoriale è ufficiale e quindi noi congiuntamente lo pubblichiamo.

Resta inteso che il ns. lavoro principale sarà il Controgiro 2016 peraltro condiviso da due società affiliate ACSI , anche se qualche sovrapposizione di differente natura altimetrica è stata fatta, spiace solo per quelle società che le indicono, magari in altra data avrebbero avuto qualche iscritto in più.

Oltre al Controgiro lo CSAIn provinciale, abbina taluni tappe al Campionato dell’Ente e stiamo valutando se oltre a provincia estenderlo a livello Regionale su questo punto saremo precisi più avanti in ogni caso la partecipazione è sempre aperta a tutti.

Una cosa che vogliamo rimarcare dato il periodo di situazione economica generale:i costi di iscrizione al Controgiro rimarranno di euro 10 ed inoltre chi si abbona a tutte le tappe ovvero 10,  beneficerà di un ulteriore sconto senza lesinare sulle premiazioni e sulla sicurezza. Noi non facciamo business ci affidiamo ai ns. sponsor, se abbiamo la copertura facciamo le gare, altrimenti lasciamo perdere.Chiediamo poi a chi collabora nel servizio ovvero auto e scorte tecniche di mantenere le quote di costo della precedente stagione, visto che anche l’alimentazione di questi mezzi ha avuto un calo legato ai prodotti petroliferi, riteniamo che sia una questione di sensibilità reciproca per non riversare tutto sugli atleti.

Qui di seguito la pagina principale del Controgiro e tutti i dettagli contenenti le ubicazioni, il Regolamento, premiazioni e quant’altro , seguiranno a breve. Allegato il Calendario definitivo amatoriale dei due Enti

Controgiro 2016Csain

CALENDARIO ENTICALENDARIO ENTI 1CALENDARIO ENTI 2CALENDARIO ENTI 3

 

 

e piano piano ci avviciniamo alla prova di Ciclocross della Coppa d’Inverno valevole come Campionato Nazionale CSAIn

In primo piano

I giorni scorrono con l’implacabile velocità e ci stiamo avvicinando al ns. appuntamento della Coppa d’inverno che si terrà in data 30 Gennaio in Agrate Conturbia con ritrovo presso la Sede Sociale sita in Via Castello 8.

La manifestazione  sarà valida per l’assegnazione dei titoli Nazionali CSAIn di tutte le categorie nell’ambito della specialità di Ciclocross.

Di seguito vi segnaliamo il programma della giornata :

Pubblicazione1Pubblicazione2

 

E Mirko di Radiocorsaweb scrive:

FUORISTRADA

Tutto pronto per il Campionato Nazionale Ciclocross Csain di Agrate Conturbia

Posted on 4 gennaio 2016
12SHARES
COMMENTS

IMG_0793

Agrate Conturbia (Novara) – “Se hai un cuore e una camicia, vendi la camicia e visita i dintorni del Lago Maggiore” scrisse lo scrittore francese Marye Henri Beyle noto come Stehdhal. Ad Agrate Conturbia (Novara) che dista soltanto una decina di chilometri dal Lago Maggiore, Sabato 30 Gennaio 2016 si svolgerà il Campionato Nazionale Ciclocross Csain. Per partecipare alla manifestazione non ci sarà bisogno di vendere la camicia, ma di sudare le proverbiali sette camicie, lungo il circuito di 2,5 chilometri, per raggiungere l’obiettivo massimo, l’ambita maglia tricolore.

BodyPart

La manifestazione denominata CX della Merla, organizzata dalla società Asd Agrate Conturbia del presidente Cesare Vecchio che vanta ben 36 anni di attività nella promozione e svolgimento dell’attività amatoriale, è valida anche quale sesta prova della Coppa d’Inverno Csain (circuito Csain articolato in otto prove che riprenderà il 16 Gennaio a Miasino (Novara), per poi far tappa adAgrate Conturbia e Maggiate Inferiore di Gattico, quest’ultima valida anche come campionato regionale della Consulta organizzato da Csain Novara) e sesta prova del Giro delle Regioni.  La partecipazione è aperta ai ciclisti tesserati da FCI ed enti della Consulta, ma le maglie di campione nazionale verranno assegnate al primo ciclista aderente a Csain Ciclismo.

mottarone

“Voglio ringraziare lo Csain Nazionale per averci assegnato il campionato nazionale di ciclocross, che per noi rappresenta un premio alla nostra attività. Il tricolore inserito nella manifestazione CX della Merla, ciclocross della Merla, nonostante la stagione invernale, vuol essere un’occasione per promuovere tra gli appassionati del ciclocross, il territorio in cui si svolge e le sue eccellenze. I partecipanti al campionato nazionale – afferma Cesare Vecchio – potranno ammirare le bellezze della costa occidentale del Lago Maggiore da Arona a Baveno, il Lago d’Orta da Orta sino ad Omegna. Le Isole Bella, Madre e Pescatori del Lago Maggiore”.

 

Il percorso di gara di 2,5 chilometri, tracciato in località Conturbia, prevede rettilinei alternati a frequenti avvallamenti, prati, tratti in asfalto e terreni seminati a riposo che rendono spettacolare il tracciato che assegnerà i tricolori Csain Ciclismo.

Per informazioni consultare il sito del sodalizio organizzatore

REGOLAMENTO TECNICO 2016 CSAIN CICLOCROSS:

                                           ART. 18   CICLOCROSS

18.1 – Il ciclocross è riservato alle categorie Amatori di cui all’art. 16.1 del R.T. ed alla categoria Primavera.

18.2 – L’attività può essere svolta sia con bicicletta da cross che MTB, nonché bici adattate (ogni tipo di bicicletta a propulsione umana), compresa la partecipazione a campionati.

18.3 – Le manifestazioni, alla pari di tutte le altre specialità, sono soggette alle autorizzazioni di legge nonché sanitarie e per le quali deve essere predisposto un programma-regolamento e sottoposto all’approvazione della Struttura provinciale e/o della Commissione Territoriale competente.

18.4 – L’attività di Ciclocross si svolge a carattere competitivo su percorsi predisposti e in circuito aventi come caratteristiche, tratti di strada, sentieri, cambiamenti di direzioni, tratti da percorrere a piedi, ostacoli naturali ed artificiali.
Sono evitati passaggi che richiedano acrobazie da parte dei concorrenti e tratti di scala poste in discesa. Nel caso di tratti ghiacciati dovranno essere esclusi i tratti posti in discesa e che creino particolari situazioni di pericolo per i concorrenti.

18.5- Il percorso non superiore ai 3.5 km, d e v e formare un circuito chiuso, all’interno delle stesso è ammessa la sola presenza del personale dell’organizzazione e dei Giudici di gara.

Il percorso deve essere delineato in modo ben visibile tramite strisce, bandierine e segnature varie, in ogni caso il concorrente non deve allontanarsi dal tracciato per cinque metri a dx e sx pena l’esclusione dalla gara. I passaggi obbligati devono essere segnalati opportunamente.

18.6 – Il tracciato di gara deve essere sgombro da qualsiasi elemento che possa recare pericolo ai partecipanti ed essere transitabile con qualunque condizione climatica.
La partenza e l’arrivo deve avvenire in un tratto di rettilineo e deve essere opportuno per una p a r t e n z a ed un arrivo simultaneo di più concorrenti.

18.7 – Nelle prove di Campionati, nazionali, regionali, provinciali – la griglia di partenza sarà composta in base all’ordine di iscrizione. Eventuale deroga sarà disciplinata dal programma-regolamento della manifestazione.

18.8 – Se no n diver samnete stabilito dal program ma d ella singola manifestazio ne , il cambio della bicicletta e della ruota è possibile in qualunque momento e in ogni parte del circuito, avvenendo in modo simultaneo, ma non tra concorrenti in gara, anche se ritirati. Tali operazioni non devono essere di intralcio agli altri concorrenti in gara.

18.9 – Nel corso dell’attività si potranno unire alla partenza più categorie, le classifiche dovranno essere distinte per categorie. In caso di limitata partecipazione si può disporre anche per la partenza simultanea di tutte le categorie rispettando i tempi di gara di cui al punto 18.11.

18.10 – La deroga di cui al precedente punto 18.9 deve essere ottemperata nel rispetto del tempo di gara previsto al successivo punto 18.11, disciplinando la suddivisione delle categorie nelle seguenti fasce:

• Primavera –Debuttanti Supergentlemen AB.
• Donne A e B
• junior – senior 1 e 2 .
• veterani 1 e 2 – gentlemen 1 e 2

18.11 – Durata delle gare :

30 minuti per cat. Primavera

40 minuti per le cat. Donne – Debuttanti – Supergentlemen A e B.

50 minuti per le rimanenti Cat. Maschili.

Il numero dei giri da percorrere è calcolato sulla base del tempo impiegato dal primo concorrente per percorrere i primi due giri, successivamente verrà esposto il cartello col numero dei giri che mancano.

18.12 – L’ultimo giro è segnalato dal suono della campana.

1813 – Il concorrente che si ritira deve immediatamente abbandonare il circuito di gara e togliersi il numero di individuazione.

18.14 – Classifica: I concorrenti che tagliano il traguardo dopo il vincitore assoluto (nel caso di partenze di fascia dopo il primo e di qualunque categoria appartenga) verranno classificati nell’ordine, compresi i doppiati di cui si terrà conto dei giri effettivamente percorsi.

18.15 – Nelle gare a coppia staffetta i due concorrenti componenti la coppia (comunque appartenenti alla stessa società), devono percorrere gli stessi numeri di giri.

18.16 – Nelle gare a coppia staffetta il cambio tra i due concorrenti componenti la coppia, deve avvenire in un apposito spazio segnalato e ben delimitato.

18.17 – Nelle gare a coppia staffette, la norma di cui al precedente punto 18.8 si applica limitatamente al concorrente in “gara attiva”.

Pubblicato in NEWS

ABBIAMO L’OFFERTA SELEV PER UNIFORMARE I CASKI SOCIETARI

In primo piano

Ciao ragazzi,

Come ci eravamo ripromessi durante l’ultima assemblea abbiamo ricevuto l’offerta Selev per uniformare i caski dei consociati.

Come vedete l’offerta del casko al prezzo di Euro 77,00  iva compresa dà aggiuntivo gratuito un occhiale Selev serie ITA 400.

Valutati i prezzi di rivendita l’offerta è più che vantaggiosa e quindi gradiremmo avere da tutti i consociati e chi si volesse aggiungere tra i visitatori del sito una conferma dando segnalazione con una mail: cesare.vecchio@libero.it o telefonando al 333 6156622.

A livello societario andremo a vedere con che quota la società interviene sul prezzo.

casko Selev

TESSERAMENTO 2016 OLTRE AI DATI ANAGRAFICI OCCORRE PRESENTARE ANCHE IL CODICE FISCALE

In primo piano

Poniamo avviso a tutte le società iscritte in ambito CSAIn e a tutti i consociati dell’ASD Agrate che il 31dicembre 2015 scadrà la copertura assicurativa e pertanto al di là della scadenza della visita medica, per la garanzia di copertura 2016, il tesserino deve essere tassativamente rinnovato.

Su precisa richiesta del CONI oltre agli abituali dati anagrafici, si dovrà segnalare il Codice Fiscale, pertanto nel richiedere il tesseramento siete pregati di portare al seguito la tessera sanitaria che contiene tutti questi elementi.

Di seguito le clausole di copertura assicurativa e per chi volesse addentrarsi nell’accordo siglato tra AIG e Csain tutto il capitolato:

CSA_IN_CENTRI_SPORTIVi_-_IAH0009602_-PRESIDENZA_Capitolato_Csain_finale_rev

La richiesta della platea ciclistica si è fatta pressante per vedere le novità 2016 del Controgiro

In primo piano

Ebbene sì,  abbiamo ricevuto via Facebook diverse richieste di anteprima del Controgiro 2016, taluni ce lo chiedevano come regalo di Natale ed eccoli accontentati.

Personalmente non vi nascondo che ho avuto dei momenti di abbandono dettati dall’ipocrisia che perdura da tempo nell’ambito provinciale di Novara e VCO dove come al solito la fanno da padrone i ricatti pur di accaparrarsi tessere.

Io ricordo solo di essere stato con un’altro personaggio di cui non cito il nome per la corretta privacy, il precursore di ricongiungimento delle attività delle due provincie con un risultato molto soddisfacente nell’ambito del cicloturismo da trasferire poi nel successivo anno all’attività amatoriale, creando dei Campionati congiunti.

Qualcuno che oggi cerca di ricucire le fila del VCO, ha fatto di tutto per annullare questa esperienza ed oggi è credibile agli occhi di tanti e qui mi viene spontaneo dire dove stanno le risposte a tali comportamenti, mi spiace considerarli  come bandiere al vento senza un minimo di personale dignità sui comportamenti regressi.

Sono stato accusato da questo qualcuno di disseminare zizzania tra le società ma posso solo garantire che mi sono presentato su richiesta specifica e senza forzature ho accettato  qualsiasi decisione confidando in un comportamento corretto anche dall’altra parte.

Ebbene tutto questo a chiarimento di alcune vicende che si sono succedute in questo autunno e inizi di inverno ed ora andiamo per la ns. strada di cui ne andiamo fieri di non aver ceduto alle altrui pazzie che hanno portato il ciclismo amatoriale a questo livello.

Quindi senza patemi presentiamo la ns. stagione che andremo poi meglio a dettagliare tutte le varie novità prima dell’avvio di stagione e a questo proposito prego visitare saltuariamente il ns. sito sui i vari aggiornamenti di programma, regolamento, categorie etc

.Controgiro 2016CsainCome vedete le principali novità sono dettate dallo sconfinamento delle manifestazioni  nel VCO(peraltro già nello scorso anno) e Varese oltre all’inserimento di una gara da parte del G.C. Aronese.

Tutte le manifestazioni oltre a entrare nella classifica del Controgiro, sono parte integrante nel Giro delle Regioni Centro Nord CSAIn e alcune saranno inserite come Campionato provinciale CSAIN. Inoltre la gara del Mottarone oltre ad essere nuovamente inserita nel Controgiro, sarà anche prova unica del Campionato Nazionale CSAIn della Montagna.

Nel frattempo il Ciclocross della Coppa d’Inverno che riprenderà il 16 Gennaio a Miasino per poi continuare a Conturbia il 30 Gennaio con il Campionato Nazionale CSAIn di ciclocross naturalmente aperto a tutti gli enti ed infine il 13 Febbraio a Bogogno (percorso permettendo oppure nuovamente a Conturbia) con il Campionato Regionale della Consulta territoriale Piemontese di Ciclocross.

Questo è quanto nel ns. piccolo sia come società e come Ente siamo riusciti ad organizzare grazie al supporto degli sponsor ed alla credibilità della platea.

Posso anche dire che per il 2017 in sintonia con altre società, stiamo pensando al rilancio di una Granfondo.

Scusate lo sfogo nella parte iniziale ma non potevo tenermi il groppo di talune situazioni che si sono evolute e che la platea deve giustamente esserne edotta, poi ciascuno faccia le sue considerazioni e commenti che sono bene accetti sul sito e non preclusi come su siti che conosciamo dove si scrive: Comments are closed.

Per il momento mi fermo qui e nel giro di qualche settimana sarà completato tutto il programma con le sedi definitive, regolamento, categorie e premiazioni. Teniamoci in contatto!!

Cesare Vecchio

 

 

 

Buona la prestazione dei ns. atleti nel ciclocross di Monvalle prova della Coppa d’Inverno e le classifiche generali dopo Monvalle

In primo piano

CLASSIFICHE_COPPADINVERNOCICLOCROSS_2016 (4)

Trasferta sulla sponda lombarda del Lago Maggiore in quel di Monvalle su un percorso suggerito in parte da Orlando Borini  con un’inedito attraversamento sulla sabbia del litorale che ha creato non poche difficoltà ai partecipanti.

Infatti dopo i primi passaggi con difficoltà di percorrenza, taluni hanno preferito farla a piedi con la bici in spalla.

Ottima l’organizzazione capitanata dal Gs. Contini con la regia di Vanoni presidente provinciale ACSI.

I ns. ragazzi si sono ben distinti sotto lo sguardo dei due Team Manager Cesare Vecchio e Tino Della Patrona.

Cavallari Ezio, Vecchio Davide, Temporelli Mattia, Gattoni Angelo e Rapa Orlando si sono egregiamente classificati nelle varie categorie di cui alleghiamo gli ordini d’arrivo:

MONVALLE051215

Monvalle 001Monvalle 002Monvalle 003Monvalle 004Monvalle 005Monvalle 006Monvalle 008Monvalle 009

Ottima anche la partecipazione di BILAKE capitanata da Max Curioni e dei suoi tre Primavera classificatisi nei primi 3 posti di categoria

Ecco la pagina iniziale del ns. Calendario 2016 sempre pochi ma buoni!!! Tiene alto il nome la vecchia guardia

In primo piano

Stiamo approntando il ns calendario 2016 per ricordare tutte le tappe del Controgiro2015 pubblicheremo tutte le pagine  e per i non sociali presenti nelle immagini che ne volessero una copiaal costo di tipografia(Euro 3,00) , lo segnali con una mail a:

cesare.vecchio@libero.it

entro la settimana prossima in quanto siamo in stampa e quindi dobbiamo segnalare al tipografo il numero di copie.

Calendario iniziale306Calendario Gennaio321Calendario Febbraio322Calendario Marzo310Calendario Aprile311Calendario Maggio312Calendario Giugno313Calendario Luglio314 Calendario Agosto315Calendario Settembre316Calendario Ottobre317Calendario Novembre318Calendario Dicembre319

Seconda prova Coppa d’Inverno a Rivarolo buona partecipazione nonostante quattro concomitanze

In primo piano

Ciclocross da spettacolo attorno al Castello di Malgrà a Rivarolo Canavese

Si è svolta domenica 29 novembre all’interno del Parco del Castello di Malgrà di Rivarolo Canavese (TO) la seconda prova della Coppa d’Inverno di Ciclocross – NRC.
Oltre 85 gli atleti (Ben 7 Donne) ai nastri di partenza, provenienti da ogni provincia del Piemonte e dalle regioni limitrofe.

Buona la partecipazione di ns. atleti Rapa, Briganti, Cavallari, Gattoni; Vecchio Davide che si sono distinti nelle varie categorie,  con la regia del Presidente a fare cambio ruote e beveraggio.

La gara: nella prima partenza il Vincitore è Cossetto Eugenio (Silmax Cannondale) davanti a Sedici Mario (Progetto Ciclismo Santena) e Pagani Giancarlo (Raglia Team) , l’impresa da raccontare è stata quella di Ricci Fabrizio (Bi-Lake) nato nel 2002, gareggiando su una Mountain Bike si è piazzato al 6°posto assoluto, facendo spettacolo e conquistando gli applausi ed il tifo del numeroso pubblico a bordo pista. Prima donna classificata Mastrolia Maria Elena ((La Bicicletteria) davanti a Vecchio Laura (Team Bike Segrate) e Cantamessa Paola (Team Fratelli Oliva). Nella seconda partenza Vince Perona Massimiliano (Team Sabbionese) davanti a Borini Orlando (newsciclismo,com) e Barbazza Francesco (Albertoni Far). La società più numerosa è stata la Cusati Bike di Marco Cusati che ha conquistato il trofeo Memorial Giovanni Maugeri e Armenio Iannarelli.

Un applauso meritatissimo allo staff dell’ASD RIVAROLO per la perfetta organizzazione e con il personale a vigilare su tutto il percorso, grazie a loro i ciclisti hanno gareggiato in sicurezza su un tracciato vario e divertente con al termine un lauto ristoro ed all’interno delle scuderie del Castello di Malgrà una premiazione ricchissima per tutti, non contenti di offrire tutto questo hanno anche offerto in un estrazione, in base al numero di “pettorale”, quasi 80 premi comprendenti succulenti prodotti tipici piemontesi e prodotto tecnici per il ciclismo.

La Coppa d’Inverno di Ciclocross si svolge su 7 prove tra Torino, Novara e Varese, in luoghi da sogno come castelli, parchi cittadini, spiagge in riva al lago e parchi faunistici, questo per dare anche gioia agli occhi e offrire una trasferta dove al termine della gara si possono ammirare luoghi fantastici a pochi minuti dal traguardo.

Appuntamento rinnovato a Monvalle (VA) per sabato 5 dicembre presso la spiaggia Guree in riva al Lago Maggiore, dove l’ASD Newsciclismo,com è pronta a replicare i successi delle prime 2 prove con spettacolo e ricche premiazioni!
tutte le informazioni e le classifiche del circuito le trovate su

www.coppadinvernodiciclocross.blogspot.it

Le Classifiche aggiornate:

CLASSIFICHE_COPPADINVERNOCICLOCROSS_2016 (2)

SI RICORDA CHE IL PRIMO DI OGNI CATEGORIA CON LA TESSERA DI QUALSIASI ENTE NELLA CLASSIFICA FINALE VINCERÀ LA MAGLIA DELLA COPPA D’INVERNO DI CICLOCROSS

E sabato a Monvalle:

LA PRIMA MANIFESTAZIONE DI COPPA D’INVERNO CSAIn CON IL BOTTO con classifiche e ordine di arrivo

In primo piano

CLASSIFICHE_COPPADINVERNOCICLOCROSS_2016

Partenza con il “botto” al ciclocross delle Vallere
Si è svolta domenica 22 novembre all’interno del Parco delle Vallere, la prima prova della Coppa d’Inverno di Ciclocross. La coppa consiste in 7 prove al termine delle quali verranno assegnate le maglie di Campione d’Inverno e le maglie del Giro delle Regioni d’Italia di ciclocross “Frazione Nord” CSAIN.
DavideEzioMattia

Oltre 150 gli atleti (Ben 15 Donne) ai nastri di partenza, provenienti da ogni provincia del Piemonte e dalle regioni limitrofe: il Borini show di Orlando Borini ha entusiasmato il pubblico dando spettacolo con splendidi trick sui dossi e degli spettacolari bunny-hop sugli ostacoli, gli applausi anche per i ragazzini dai 6 ai 12 anni che al termine delle gare agonistiche si sono cimentati in una gara promozionale che ha tenuto ancora per qualche minuto la cornice di decine di spettatori a bordo pista sulla splendida tribuna naturale che i dossi del parco delle Vallere offrono.
La gara: nella prima partenza Orlando Borini passa sotto il traguardo per primo con il vuoto alle spalle, a seguire dopo una splendida gara Roberto Mussa e Piero Piana, mentre nella seconda partenza Angelo Borini ha duellato costantemente con Sandro Gay senza esclusione di colpi, prevalendo solo agli ultimi metri, terzo sul podio l’ottimo Pagani Giancarlo.
Tra le 15 donne grande bagarre, al termine i podi sono stati: Vittoria di Vecchio Laura tra le Junior
per le DonneA vince Pontonio Ilaria davanti a Chiappone Sara e Cusati Elisabetta, nelle DonneB vince Mastrolia Maria Elena Elema Elema (prima donna assoluta ), davanti Paola Cantamessa Paola ed Actis Tiziana.
Un applauso meritatissimo allo staff della Cusatibike Racing Team per la perfetta organizzazione con personale a vigilare le auto parcheggiate, un abbondante e goloso rinfresco, percorso vario e divertente ed una premiazione molto ricca per tutti.
Appuntamento rinnovato a Rivarolo per domenica 29 novembre, presso il Castello Malgrà, dove l’ASD Rivarolo è pronta a replicare il successo con spettacolo e ricche premiazioni nello stile rivarolese!

e DOMENICA LA SECONDA PROVA A RIVAROLO

COPPA D'INVERNO DI CICLOCROSS - NRC

 CLASSIFICA_22_11_2015_VALLERE_TO (1)

Pubblicato in NEWS

riunione societaria 20 novembre ore 21 per programmare la stagione 2016 e il ciclocross

In primo piano

Venerdì 20 alle ore 21 presso la sede sociale riunione a cui possono partecipare tutti i consociati per programmare la stagione 2016 e i vicinali impegni di ciclocross con il Campionato Italiano CSAIN e il Campionato Regionale della Consulta territoriale.

Vi aspettiamo anche per una collegiale definizione degli impegni.

i passaggi in Prima Serie della stagione 2015 ma ne mancano molti dovuti a ingiustificati invii e quantaltro

In primo piano

L’eterna discussione di chi è di Seconda o di Prima non si placa anche dopo la costituzione della Consulta territoriale piemontese.

In virtù dell’applicazione del Regolamento, molti Comitati non si sono attenuti inoltrando al preposto Piero Arboletti a cui va il sentito grazie per il lavoro che svolge e che auspichiamo vorrà fare anche per il futuro, classifiche assolute e non di categoria.

In questo la provincia novarese, che se vogliamo  essere sinceri è la più penalizzata, ha sempre inviato con tempestività e continuità le classifiche secondo i criteri dettati dal Regolamento,  solo in ultima fase qualcosa non ha più funzionato  forse per le remore di atleti nel criterio di applicazione tra i vari Comitati provinciali.

Come delegato in ambito di Consulta ho inoltrato istanza durante l’ultima riunione del 10 Novembre affinchè venga ridiscusso il criterio di interpretazione delle classifiche apponendo alcune variabili che  diventino poi definitivamente legge senza più alibi interpretativi tra i Comitati ed Enti.

E spiace dirlo ma queste differenti interpretazioni sono nate principalmente da Acsi infatti in alcune provincie pur con partenze differenziate e numericamente paragonabili a quelle novaresi, l’inoltro delle classifiche doveva essere fatto per categoria e non assoluta.

Bisogna poi mettere a disposizione di tutti ,anche agli atleti, la situazione generale con una cadenza mensile in modo tale che,  oltre alla visione dei giudici di gara, ci sia il senso di responsabilità oggettiva da parte degli stessi atleti. 

Noi sul ns. blog l’abbiamo sempre inserito, la stessa cosa debbono fare i Comitati nei loro siti, affinchè tutti siano edotti della reale situazione.

Nel ns. sito c’è la pagina Consulta Regionale dove tutti i verbali vengono inseriti con annessa la situazione delle vittorie e piazzamenti e i relativi passaggi alla serie superiore.

In questa circostanza la inseriamo nel post per dare visibilità a tutti della situazione 2015 con i relativi passaggi:

CLASSIFICA FINALE 2015

passaggi in prima serie allo stato attuale:

ALLOIS Davide – J – ASD Pessionese – ASC TO – Art. 7/D

AMENTA Alessandro – J – ASD Team Sol – ACSI VA – Art. 7/E

ARPAIA Antimo – G – ASD Ternatese – ACSI VA – Art. 7/E

BANIN Mario – V – ASD Carignano – UISP TO – ART. 7/B e 8

BAUSARDO Michele – G – ASD Michebau – ACSI BI/VC – Art.7/D

BENEDETTO Ugo – G – ASD Pessionese – ASC TO – Art. 7/D

BIANCHI Andrea – J – ASD G.C. Varzi – ASC PV – Art.7/B

BORELLA Davide – G – ASD Brunelli – ACSI MI – Art.7/D

BORIN Davide – G – ASD G M Ceramiche – ACSI NO – Art.7/D

BRIVITELLO Salvatore – V – ASD GM Ceramiche – ACSI NO – Art. 7/D

BUZZONI Davide – G – ASD Basso Toce – ACSI VB – Art.7/B

CAPRA Paolo – S – ASD Riseria Asigliano – ACSI BI/VC – Art. 7/E

CARBONE Stefano – G – ASD Sport Canale – ACSI CN – Art./7A

CARBONE Mauro – G – ASD Berutti – ACSI CN – Art. 7/B

CARLINI Luca – J – ASD Berutti – ACSI CN – Art. 7/D

CISLAGHI Luigi – V – ASD Chiodini – ACSI NO – Art.7/E

COLOMBO Claudio – G – ASD Team Sol – ACSI VA – Art. 7/A

DANIELE Marco – J – ASD Passatore – LIB. CN – Art. 7/A

DE ANGELIS Matteo – J – ASD Schaeffler – ACSI NO – Art. 7/D

DE BERNARDI Massimo – V – ASD Team Sol – ACSI VA – Art. 7/D

DEPAULIS Luca – J – ASD VC Valsesia – ACSI NO – Art. 7/B

ERDAS Francesco – SGA – ASD Cicli Boglia – ACSI MI – Art. 7/AeB

FALZONI Nicolo’ – J – ASD Fornasari – ACSI AL – Art.7/A

FARIANO Lucio – G – ASD Vigor Cycling – ACSI CN – Art. 7/A

FERRARI Rodolfo – SGA – ASD Pedale pazzo ACSI BI/VC – Art.7/D

FIORE Diego – J – ASD Basso Toce – ACSI VB – Art. 7/A

FORNASARI Paolo – G – ASD Fornasari – ACSI AL – Art. 7/B

FRENO Gerolamo – V – ASD Zero Team – ACSI IM -Art.7/A

GIBBIN Luca – J – ASD Novara che pedala – ACSI NO – Art.7/D

GIOLETTA Marco – J – ASD Sedriano – ACSI MI – Art. 7/B

GIORDANO Giacomo – J – ASD Giordano – LIB CN – Art. 7/B

GIOVANNIELLO Massimo – V – ASD GM Ceramiche – ACSI NO – Art.7/D

GROSSO Alberto – G – ASD BiKe Team 94 – ACSI CN – Art. 7/A

GROSSO Nicolo’ – J – ASD Bike Team 94 – ACSI CN – Art. 7/A

LAZZATI Gianluca – V – ASD Novara che Pedala – ACSI NO – Art. 7/AeB

LICARI Giuseppe – G – ASD Cossatese – ACSI BI/VC – Art.7/E

LORENZONI Mauro – SGA – ASD T. B. Pancalieri – ACSI CN – Art./7D

MADERNA Bruno – S – ASD Team Kia – ACSI NO – Art. 7/B

MAGGIONI Luca – V – ASD Amici comaschi – ACSI CO – Art. 7/B

MANCHISI Massimo – G – ASD Biella biking – ACSI BI/VC – Art.7/B

MANSI Giuseppe – G – ASD Cicli DeDonato – ASC TO – Art.7/AeB

MARCHISOTTI Fabio – S – ASD Finotti – ASC PV – Art./7D

MARCIANTE Paolo – S – ASD Cadorago – ACSI CO – Art.7/B

MARTIGNONI Denis – V – ASD Km Zero – ACSI CO – Art./7B

MICHIELON Maurizio – S – ASD Teknobike – ACSI CN – Art.7/D

MONGE ROFFARELLO Marco – V – ASD Vigor ciclyng – ACSi CN – Art.7/A

MONTI Roberto – S – ASD Roero speedy – ACSI CN – Art. 7/A

MORATO Gianluca – V – ASD Finotti – ASC PV – Art. 7/D

MOSTACCIOLI Antonio – S – ASD Area 231 – ACSI CN – Art.7/D

NICOLELLO Carlos – S – ASD Bike team – ACSI BI/VC – Art.7/D

NIGRO Luigi – G – ASD Poirinese – ACSI TO – Art. 7/B

ONGARO Riccardo – J – ASD Pettenasco – ACSI VB – Art.7/A

PATRESE Mauro – SGA – ASD Tornaco – ACSI NO – Art. 7/B

PERARDI Giuseppe – J – ASD Comp. Ciclisti – ASC TO – Art.7/A

PERARO Matteo – V – ASD Quinto al mare – ACSI GE – Art./7A

PISANI Antonio – G – ASD Biella Bikyng – ACSI BI/VC – Art. 7/E

PIVA Diego – J – ASD Jolly Europrestige – ASC TO – Art. 7/B

QUARTA Albino – S – ASD NRDC Solbiate – ACSI VA – Art.7/B

RICETTA Emilio – SGA – ASD Team Hersh – ACSI CO – Art. 7/B

RIZZO Maurizio – V – ASD Fornasari – ACSI AL – Art. 7/A

ROSSETTI Giovanni – SGA – ASD Makako Team – Art. 7 /B

SALA Daniele – V – ASD Riseria Asigliano – ACSI BI/VC – Art.7/B

SIRIO Piero – G – ASD Fr. Oliva – ACSI BI/VC – Art.7/D

STOPPA Luciano – SGA – ASD JB Junior Team – ACSI MI -Art.7/D

TERZONI Claudio – G – ASD Fr. Rizzotto – ACSI LO – Art. 7/B

VITALI Domenico -V – ASD Schaeffler – ACSI NO – Art.7/D

e in allegato il verbale di Consulta:

Verbale di riunione di Consulta Territoriale Piemonte del 10 novembre 2015

La riunione inizia alle ore 20,30 presso la sede ACSI di Torino, in via Vernazza, 5.

Sono presenti i signori: Paolo Martino (Uisp), Mauro Benedetti (Csen), Valerio Zuliani e Maela Milesi (Acsi), Vittorio Bongiovanni, Valter Ninotto, Dario Gianti e Amedeo Arietti (Libertas), Elisa Zoggia (Csain). ASC, assente.

Prima di iniziare con gli argomenti all’ordine del giorno, Zoggia comunica il suo trasferimento da ASC a Csain e ci informa che, assente Vecchio, in questa riunione e nelle prossime rappresenterà Csain.

In deroga a quanto stabilito per le riunioni di Consulta Nazionale, dove è previsto un solo rappresentante per EPS, il coordinatore CTP chiede che siano comunicati due nomi per Ente, per rappresentarlo alle prossime riunioni regionali. I nomi comunicati sono i seguenti:
ACSI: Zuliani, Milesi
CSAIN: Vecchio, Zoggia
CSEN: Benedetti, Angioi
LIBERTAS: Bongiovanni, Arietti
UISP: Martino

Zuliani spiega il motivo dell’indisponibilità a disputare, per la stagione 2015/16, il Campionato Regionale Ciclocross di Consulta 2016 in più prove, a stagione già avviata e la scelta di disputarlo in prova unica, a carico dell’Ente Uisp, come stabilito nella riunione del 14 settembre 2015. Il responsabile Uisp, Martino, però, comunica l’indisponibilità delle date 7 e 14 febbraio 2016, per l’organizzazione di tale evento.
Zoggia dà la disponibilità Csain a disputare il Campionato Regionale Consulta di ciclocross in data sabato 13 febbraio 2016, a Bogogno (No). Il costo d’iscrizione sarà di 12 € e quello delle maglie, con le caratteristiche descritte nel verbale 14 settembre 2015, a carico Csain. Le categorie ammesse al Campionato saranno:
Primavera (unica maschile e femminile): 13-14 anni
Debuttanti (unica maschile e femminile):15-18 anni
Junior: 19-29 anni
Senior (unica): 30-39 anni
Veterani (unica): 40-49 anni
Gentleman (unica): 50-59 anni
Supergentleman A: 60-64 anni
Supergentleman B: 65-75 anni
Donne A: 19-39 anni
Donne B: 40-75 anni
Per tutte le altre manifestazioni si decideranno di volta in volta gli eventuali accorpamenti delle categorie, che dovranno essere opportunamente segnalati nel volantino della manifestazione e negli organi di diffusione.

Zoggia propone una modifica al Regolamento CTP della 2ª serie, art. 13, per trovare una scrittura diversa dall’attuale, che prevede che, per la Provincia di Novara, ogni piazzamento di categoria venga considerato come assoluto, studiando una nuova formula che descriva il numero minimo di partecipanti per categoria, per l’applicazione della regola medesima non solo alla provincia di Novara. La nuova formula sarà discussa nella prossima riunione, che si stabilisce fin da ora per martedì 26 gennaio 2016.

Discussione e commenti da parte di tutti per quanto riguarda l’obbligo per le ASD, a partire dal 1° gennaio 2016, di possedere un DEFIBRILLATORE e avere a disposizione 2 addetti che, quando necessario, lo possano utilizzare entro 3 minuti da un’eventuale accidente.
Si evidenzia quanto la questione sia complicata per le gare ciclistiche, dove i concorrenti sono distribuiti su lunghi tratti di strada distanti fra loro, con distacchi temporali notevoli e in particolare, per le gare in montagna e MTB, dove spesso l’accessibilità, oltre che in bici, è possibile solo a piedi.
Si attendono, da parte del CONI, eventuali chiarimenti o modifiche.

Milesi chiede che venga presa in considerazione la possibilità di evitare concomitanze, almeno nel raggio di 20 km, di manifestazioni con le stesse caratteristiche (strada 1ª e 2ª serie, MTB, cronometro, montagna, ciclocross). Espone la richiesta di alcune ASD affiliate Acsi, che chiedono un incontro con le ASD degli altri Enti per definire quali saranno le manifestazioni da “proteggere”.
Bongiovanni e Zoggia affermano che l’incontro di tutte le ASD interessate, rappresentate anche solo dal proprio Presidente, genererebbe troppa confusione e che sarebbe meglio risolvere la questione in sede di CTP e in ogni caso quando i calendari di ogni Ente, saranno pressoché definiti. Si decide pertanto di ridiscuterne alla prossima riunione.

Milesi e Zoggia ipotizzano di effettuare un solo Campionato d’Inverno Strada 2016 in più prove, condiviso tra gli EPS Acsi e Csain, che comprenda la zona tra le province di Torino e Cuneo. Le date e i percorsi saranno stabiliti nel periodo che precede la riunione del 26 gennaio, in modo che per tale data si possano definire gli ultimi particolari e pubblicare il volantino della manifestazione.

Alle ore 22,00 la riunione si scioglie

Torino, 10 novembre 2015

Il Coordinatore pro tempore Consulta Territoriale Piemonte
Valerio Zuliani

L’attività invernale della ASD nell’ambito di CSAIn sono il Campionato Italiano di Ciclocross e il Campionato Regionale della Consulta

In primo piano

Come al solito non ci fermiamo anche nel periodo che  di norma serve a preparare la stagione 2016 e tanto per cambiare in due date o meglio tre (nella collaborazione con Bilake) saremo protagonisti organizzativi del Campionato Italiano CSAIn  e di recente assegnazione il Campionato Regionale della Consulta Territoriale Piemontese in cui aderiscono Csain, Csen, Acsi, Libertas, Uisp.

A.S.D. Agrate Conturbia sabato 30/1/2016 Agrate Conturbia (NO) ORGA...

Nel dettaglio le date:

foto di Davide Vecchio.
Pertanto la gara del Campionato Nazionale CSAIn di Ciclocross che si terrà ad Agrate Conturbia il 30 Gennaio e la gara di Bogogno del 13 Febbraio di cui daremo dettagli più avanti e facenti parte della Coppa d’Inverno, sono sempre aperte a tutti gli Enti della Consulta e FCI e accessibili alle Mountain Bike.
Tutto questo come informativa iniziale a seguire il dettaglio di ritrovi, percorsi, premiazioni e quantaltro.
Rammento che le categorie per quanto riguarda i Campionati Nazionale CSAIn e Consulta Territoriale, sono quelle stabilite dalla CNC mentre nelle altre manifestazioni è possibile l’accorpamento rispettando le fasce di età.
Di seguito le categorie previste nel nuovo ordinamento della CNC: Si informa che, con delibera  della   Consulta Nazionale Ciclismo,  relativamente agli Enti di Promozione Sportiva, si è   stabilito l’univocità delle  categorie di tesseramento ciclismo.  DEBUTTANTI                                     15/18    anni

JUNIOR                                                19/29

SENIOR 1                                            30/34

SENIOR 2                                            35/39

VETERANI 1                                        40/44

VETERANI 2                                        45/49

GENTLEMAN 1                                   50/54

GENTLEMAN 2                                   55/59

SUPER G. A                                         60/64

SUPER G. B                                         65 ed OLTRE

DONNE JUNIOR                                 15/18

DONNE    A                                          19/39                                   

DONNE B                                             40 ed OLTRE

  • PRIMA FASCIA                                 15/44 
  • SECONDA FASCIA                           45 ed OLTRE più donne

Esclusi i campionati nazionali e regionali,       è  facoltà dei singoli Comitati provinciali   prevedere  nei programmi gare accorpamenti  di più categorie.

CICLOTURISTI                     13 ANNI ed oltre

CATEGORIE LUDICHE PROMOZIONALI  5/12 ANNI

PRIMAVERA                                      13/14                                    SOLO MTB ECC.

Cosa sta succedendo in Acsi? I personaggi più quotati della vecchia guardia si stanno defilando

In primo piano

E’ vero qualcosa di strano sta succedendo nell’Ente che ha traghettato la vecchia e benemerita Udace di cui ormai rimangono solo i ricordi infatti  personaggi che garantivano la continuità nelle varie sezioni quali disciplina, visualizzazione percorsi per le prove nazionali e quant’altro, si stanno tutti defilando con una chiara motivazione: mancata sintonia con il vertice!!!

Ma oltre a questi personaggi di valenza nazionale se ne aggiungono di periferici e quindi quella che si poteva definire in Udace l’eccellenza del ciclismo, si riduce a meno della metà di forza tesserativa.

Si vede una situazione allo sbando e lo si evince anche dagli accordi periferici che hanno portato a riunire d’urgenza la consulta nazionale su quel provvedimento emerso dalla territorialità abruzzese in cui a tutti gli atleti di Enti non configurati, veniva applicata una tax aggiuntiva di partecipazione pari a 5 Euro (da 10 a 15).

Ma da questa brillante idea si stava aggiungendo anche la ns. regione e il Comitato Novarese ha espresso favore all’iniziativa.

Quale secondo Voi la motivazione se non quella di perdere ulteriori tesseramenti imponendo agli atleti e alle società la finalità egemonica di fare il tesseramento ACSI.

Fortunatamente, dopo la riunione della Consulta del 4 di Ottobre, questa “brillante iniziativa” è stata bloccata e tutto rimane come prima.

In allegato il verbale:

COMUNICATO DEL 04-11-2015 DELLA CONSULTA NAZIONALE DEL CICLISMO
Il giorno 4 Novembre 2015, alle ore 11.00, nella sede del CSI Lazio, in via Lungotevere Flaminia n
55, si è riunita la Consulta Nazionale del Ciclismo. Erano presenti in rappresentanza dei propri EPS:
Emiliano Borgna per l’ACSI, Marco Compagnini per la LIBERTAS, Biagio Saccoccio per lo CSAIN,
Davide Ceccaroni per la UISP, Stefano Laghi per l’AICS, Enzo Martino per il CSI, Renato Angioi per
lo CSEN, Renato Buratto per l’ACLI, Francesco Borgognoni per l’OPES. Assenti giustificati
Pierangelo Vignati dell’ASI e Roberto Standoli del MSP. Assenti: ENDAS e ASC.
In merito all’ordine del giorno, i cui punti vengono qui ribaditi ed elencati, si è dibattuto:
1. Comunicazioni da parte dell’Ufficio di Presidenza relative alle convenzioni in essere tra FCI e EPS e alle categorie amatoriali 2016;
Relativamente al primo punto dell’ordine del giorno il Presidente della CNC comunica, che allo stato attuale, solo l’organismo da lui rappresentato (ACSI), ha stipulato una convenzione con la FCI. Dal dibattito in corso emerge che ogni EPS stipulerà con la FCI, nei tempi e nei modi ritenuti opportuni, una convenzione con la FCI secondo le linee guida prestabilite dal modello di convenzione tra FSN/DSA-EPS, pubblicato sul sito ufficiale del CONI, delibera n° 324 Giunta Nazionale del 27 luglio 2015.
In merito alle categorie amatoriali 2016 si ribadisce l’applicazione come da delibera del 9 luglio 2015. Il Rappresentante della Uisp, Davide Ceccaroni, comunica che per l’anno 2016, nonostante le fasce d’età combacino con quelle deliberate dalla CNC, per motivi pratici interni all’Ente, per l’anno 2016 le denominazioni delle categorie amatoriali rispecchieranno le dizioni federali.
Il Consiglio dibatte, inoltre, in merito al disservizio relativo al sito internet. È emersa l’opportunità di costituire un nuovo dominio con sigla  www.consultanazionaleciclismo.com, che il Consiglio delibera e il Presidente si prende carico degli adempimenti formali.
2. Comunicato territoriale, pubblicato sul web, tra ACSI/UISP/FCI che prevede quote maggiorate nelle gare dei tre Enti indicati, per i tesserati degli altri EPS;
Dopo un approfondito dibattito si delibera quanto segue:
In applicazione dei criteri ispirati alle condizioni di uguaglianza e pari opportunità ditutti i
praticanti la disciplina del ciclismo, contemplati nei requisiti fondanti della CNC, comunemente stabiliti dagli organismi aderenti nelle norme regolamentari della stessa,il Consiglio di Consulta, in ottemperanza dei predetti requisiti,relativamente alle quote di iscrizione delle manifestazioni, ribadisce che le medesime quote devono essere applicate in modo egualitario nei confronti dei tesserati di tutti gli EPS da parte di tutti gli organismi aderenti alla CNC, comprese le rispettive diramazioni territoriali.
3. Associazioni così dette di secondo livello;
In merito al punto 3 all’ordine del giorno lo CSEN ha formalmente inviato una mail nella quale comunica che l’Unlac ha iniziato ad operare solo come “CSEN CICLISMO” e che non ci saranno altri “marchi” posti su comunicati ufficiali di qualunque genere.
4. Ribadimento applicazione del codice etico ed eventuale discussione in merito;
Si ribadisce l’applicazione delle delibere relative al requisito etico e si invitano tutti gli EPS che non
l’hanno ancora fatto, ad inserire all’interno del proprio regolamento l’autocertificazione etica, obbligatoria per il tesseramento dei cicloamatori. Il Consiglio invita e demanda all’Ufficio di Presidenza di aprire un tavolo di lavoro con la FCI sugli aspetti organici all’autocertificazione etica.
5. Approfondimento dei regolamenti tecnici da applicare univocamente nei modi previsti dal Regolamento degli EPS;
Si ribadisce, altresì, l’applicazione formale da parte di tutti gli EPS di un regolamento tecnico a carattere unitario, cosi come da indicazioni emanate dal Coni.
Il consiglio di CNC, come da regolamento di funzionamento, in particolare, riafferma e delibera che, prima dell’inizio della stagione sportiva 2016, quindi entro e non oltre la data del 31/12/2015,i legali rappresentanti degli organismi aderenti devono produrre: atto formale di conferma del rappresentante delegato in CNC; polizza assicurativa con relativa dichiarazione di reciprocità; applicazione formale dei deliberati di Consulta tramite provvedimenti interni; format delle tessere specifiche per la disciplina ciclismo, nel particolare con la dicitura “cicloamatore” o “cicloturista”.
Il consiglio ribadisce inoltre che, a norma di regolamento, la mancata produzione dei predetti documenti comporta la naturale e volontaria esclusione dalla CNC.
6. Dimissioni del Segretario CNC;
Relativamente alla sostituzione del Segretario dimissionario, il Consiglio delibera di attribuire tale ruolo ad interim al Vice Presidente Marco Compagnini.
7. Consulte e/o collaborazioni locali – Campionati di Consulta;
Relativamente alle costituzione di Consulte territoriali, si ribadisce la condivisione di progetti e calendari comuni, ma che, a norma di Regolamento di CNC, le delibere approvate dalle medesime Consulte devono essere sottoposte a ratifica da parte della CNC.
8- Varie ed eventuali
Il consiglio di CNC delibera che le attività cicloturistiche abbinate alle attività di Fondo, possono svolgersi unicamente su tratti di percorsi con il chilometraggio più breve previsto, e mai con partenze promiscue di Cicloamatori e Cicloturisti.
Per quanto riguarda i Campionati di Consulta, verranno discussi nella prossima riunione utile.
IL PRESENTE COMUNICATO È PARTE INTEGRANTE DEL VERBALE DEI LAVORI
Letto e sottoscritto dai componenti l’assise
Firmato Ufficio di Presidenza

Che dire agli atleti e alle società? Meditate!! le scelte vanno ponderate con la massima democraticità, non imposte e agli atleti diciamo che nulla è precluso nella partecipazione scegliendo il tesseramento di un’Ente rispetto all’altro.

Un’intensa giornata per chiudere la stagione 2015 dell’ASD

In primo piano

Una giornata degna di ricordo anche se per varie motivazioni, sono mancati all’appello in tanti dalla gita alpina, all’influenza e alle motivazioni di carattere familiare o lavorativo.

CRONO SOCIALE 001Come dice il proverbio “Pochi ma buoni” si sono ritrovati di mattina presso la chiesa di Maggiate Inferiore dove Don Giovanni ci ha riservato una celebrazione improntata sul ciclismo per sfuggire alle tentazioni dell’anomalo vivere sociale moderno, dove ciascuno pensa solo a se stesso e vengono a mancare quelle motivazioni che caratterizzano l’associativismo.

Dopo la messa il presidente ha ricordato tutte quelle persone legate alla ciclistica che ci hanno lasciato per l’altra vita, ricordandoli come esempio di grande volontà partecipativa nel gruppo.

Trasferimento all’Hotel Cortese dove Marco ci attendeva con tutto il suo staff.

Dopo l’aperitivo di benvenuto tutti a tavola e prima di dare fiato alle trombe un riepilogo della stagione trascorsa e delle prospettive della stagione 2016 non mancando un forte richiamo al ritorno dei valori del convivere sociale di cui alleghiamo il discorso:

 Carissimi consociati, gentili sponsor signore e signori

Siamo all’epilogo della ns. stagione ciclistica che ci ha riservato notevoli soddisfazioni in ambito partecipativo e  numerosi  attestati di stima per la serietà e sicurezza di gestione delle manifestazioni che tradotta in un termine unico si chiama professionalità.

Purtroppo con i 33 anni di trascorsi in ambito societario, devo constatare con rammarico la perdita di quei valori con cui ci siamo costituiti ovvero lo spirito di socialità per un fine comune:il bene della squadra.

La colpa non è  imputabile totalmente ai singoli, ma al contesto sociale odierno dove ognuno pensa a se stesso e dove la fanno da padrone gelosie invidie e quantaltro che portano allo sfacelo il vivere sociale.

Fortunatamente in alcuni,  questi saldi principi sono rimasti e danno lo stimolo per  la continuità, lo dimostra la stessa ns. giornata che addirittura anni addietro portava oltre cento commensali e oggi per varie ragioni si riduce a una sessantina.

Ma andiamo avanti finchè le forze lo reggeranno mantenendo fede a quei principi che ci hanno ispirato nella costituzione societaria.

La continuità di questo trentennio ce la garantiscono i ns. sponsor e taluni proprio dalla costituzione vogliamo ricordarli tutti:

BIS DI CUREGGIO RAPPRESENTANTE UNICO DELLE CST PER L’ITALIA, S4 SRL E HOTEL CORTESE CON LA FAMIGLIA SAPPA DI CUI STEFANO E’ STATO ANCHE IL TITOLATORE DELLA BLASONATA MANIFESTAZIONE, FRATELLI GARGIULO CON MARIANGELA NS. ATTIVA COLLABORATRICE, GNR DI AGRATE, AUTOTRASPORTI IL BRESCIA, STUDIO TECNICO GEOM. TESTOLIN, AUTOARONA NELLA PERSONA DI ERMINIA ABBENANTE, FERRAMENTA F.LLI SACCO, IL PNEUMATICO D’OCCASIONE, ARIENA E COLPO, CANTINE VEDOVA, TECNOWEAR, FLORICOLTURA FUCCI E TUTTE QUELLE PICCOLE REALTA’ LOCALI CHE COLLABORANO ALLA RIUSCITA DI SINGOLA MANIFESTAZIONE TRA LE QUALI LA PROLOCO REVISLATE   a tutte un grazie sincero.

Quest’anno a livello sociale molti atleti si sono distinti nelle varie gare con piazzamenti e qualche vittoria a loro va il ns. grazie per la continuità partecipativa che tiene alto il nome della società. Anche se sono mancati gli acuti non importa, come abbiamo sempre ribadito prima di tutto la presenza i risultati a seguire.

Cosa faremo nella prossima stagione: prima di tutto partiremo a gennaio e febbraio con il Campionato Italiano di Ciclocross che si terrà a Conturbia, poi in febbraio una gara sempre di Ciclocross a Bogogno e poi  valuteremo il discorso per la strada ripetendo il Controgiro con decentramento presso altre società delle provincie limitrofe di alcune gare  su espressa loro richiesta.

Non vi voglio stancare come ultimo ma non ultimo, un grazie a tutti i collaboratori di gestione delle manifestazioni, dal personale a terra, alle persone che collaborano all’allestimento premiazioni, al Comalp a Giorgio Ambrosini che ha collaborato fattivamente in uno spirito di fraterna amicizia, alla Gel Gar di Ernestino per le prelibatezze che ha fornito in varie occasioni. Non abbiatene a male se non vi nomino individualmente , restiamo nel silenzio e continuiamo a farlo con quello spirito di non protagonismo ma di vivere sociale che ci ha sorretto in questi anni.

A tutti un buon proseguimento e tra le varie portate procederemo alla consegna di gadget agli sponsor e alla ns. lotteria un po’ limitata ma sostanziosa nel valore dei premi.

CRONO SOCIALE 002CRONO SOCIALE 003

Un assortito menù proposto dallo Chef del Cortese ha aggradato tutti i partecipanti e non da ultimo la torta confezionata da Elisa moglie del ns. consociato Cristian Andreoli.

Tra le varie portate la premiazioni delle realtà commerciali e industriali che supportano pubblicitariamente la società e le manifestazioni e anche un riconoscimento con materiale tecnico agli atleti partecipi.

Subito dopo la ns. lotteria interna dove questa volta ha avuto la meglio il consociato Fraccaro che si aggiudicato il video da 32″ e altri premi in ogni caso distribuiti in modo quasi ripartito tra i presenti.DSCN7975DSCN7976DSCN7978DSCN7979DSCN7981DSCN7988DSCN7991DSCN7992DSCN7993DSCN7994

Non è mancata una piccola parentesi   dove Cavallari Ezio and Band hanno voluto fare un omaggio al Presidente per il silenzioso lavoro svolto in questa stagione dichiarandolo primo classificato nella ASD.

Al termine un ringraziamento ai convenuti, un grazie a tutti i collaboratori ed un particolare grazie a Mariangela e Antonio per la fattiva collaborazione.

DSCN7995DSCN7996DSCN7997 (2)20151025_154853 DSCN8000

Ora qualche settimana di tranquillità e poi pronti per la stagione successiva, da parte dei vecchi un messaggio per  far rifiorire l’ASD, quindi siamo aperti alla platea ciclistica per integrare le fasce giovanili e meno giovani nell’organico societario.

Il prossimo ritrovo nell’ultimo venerdì di novembre e poi il 18 dicembre per il tradizionale scambio di auguri natalizi.

Giovedì 22 scade la conferma per il pranzo sociale

In primo piano

FOTO SOCIALE 002

 

In data 25 Ottobre la ns. giornata di festa con la messa di ringraziamento presso la Chiesa di Maggiate Inferiore con inizio alle ore 10 a seguire il trasferimento al Cortese di Armeno per il pranzo sociale. L’invito è esteso a tutti i consociati e simpatizzanti e l’adesione va data a Cesare Vecchio telefonando al 333 6156622 entro il 22 ottobre specificando il N° e le donne presenti.

Qui di seguito il menù proposto:

PRANZO SOCIALE ASD AGRATE CONTURBIA

 Quality Hotel tra Lago d’Orta e Lago Maggiore
Hotel Cortese ****
Via Due Riviere 24c 28011 Armeno (NO)
Tel. (+39) 0322.999081 Fax (+39) 0322.999067
www.cortesehotel.it info@cortesehotel.it


 

 

 

Aperitivo di Benvenuto con stuzzichini, Prosecco e Coctails

*****

Tomino in crosta di speck su capponatina leggera

Insalatina tiepida di mare alla mediterranea

***

Risotto Carnaroli speck, mele e noci

Maccheroncini di pasta fresca al ragù di corte tartufato

***

Stracotto di manzo al Nebbiolo profumato al fondente

***

Cremoso alla vaniglia, amaretti e frutti di bosco flambé

****

Torta Sociale

****

Caffe’

Vini Dolcetto, Cortese, Prosecco, Acque Minerali

durante il pranzo verranno premiati gli atleti che si sono distinti in stagione e l’immancabile lotteria sociale con bellissimi premi!!!

 

 

la cronosociale aperta a 20 extra sociali con la crono genitori/ragazzi della Nuovi Orizzonti

In primo piano

In una giornata ormai autunnale inoltrata, si è consumata l’ultima prova organizzata dalla ns. società ciclistica con la tradizionale cronosociale.

Già dal primo mattino gli atleti si sono presentati per il riscaldamento pre gara aggiunti ai giovani della Nuovi Orizzonti.

Alle 9,30 puntuali il via al primo concorrente e di seguito a due minuti uno dall”altro tutti gli iscritti e da ultimi i giovani della nuovi orizzonti con notevoli risultati che di seguito elenchiamo in ordine di classifica:

COGNOME NOME TEMPO TEMPO CST MEDIA KM/H
ROSSATTI DAVIDE 13,510 22,52 44,4115
DEANGELIS MATTEO 14,350 23,92 41,8118
TINELLO FABIO 14,550 24,25 41,2371
MAZZUCCHELLI SAMUEL 15,040 25,07 39,8936
OIOLI MANUEL 15,270 25,45 39,2927
RONDI GIORGIO 15,370 25,62 39,0371
BESSONE LUIGI 15,400 25,67 38,9610
MIHAIL DAVID 15,480 25,80 38,7597
FEDELE FABRIZIO 16,090 26,82 37,2902
SARTOR GAETANO 16,180 26,97 37,0828
GATTONI ANGELO 16,350 27,25 36,6972
COMERO PAOLO 16,490 27,48 36,3857
CAVALLARI EZIO 16,530 27,55 36,2976
NICORA GRAZIANO 17,020 28,37 35,2526
CALLEGARI RENATO 17,080 28,47 35,1288
FEDELE GIORGIO 17,170 28,62 34,9447
FRACCARO ANTONIO 17,350 28,92 34,5821
ROLLINI PIETRO 17,370 28,95 34,5423
MAZZUCCHELLI MASSIMO 17,370 28,95 34,5423
MARAN DANIELE 17,390 28,98 34,5026
CAPRIO DOMENICO 17,530 29,22 34,2270
OMARINI VALENTINA 18,000 30,00 33,3333
LAI ULISSE 18,100 30,17 33,1492
TANCREDI MATTEO 18,380 30,63 32,6442
LUCIANI GIULIA 19,050 31,75 31,4961
POLETTINI MAURIZIO 19,230 32,05 31,2012
ANDREOLI CRISTIAN 19,560 32,60 30,6748
AMENTA SIMONE 20,400 34,00 29,4118

Dopo la gara un sontuoso rinfresco e alcuni gadget per i giovani atleti, ora la palla all’ultimo appuntamento stagionale ovvero la festa sociale che si terrà domenica 25 ottobre  con la Messa di Ringraziamento alle ore 10 in quel di Maggiate Inferiore poi a seguire alle 12 all’Hotel Cortese per il pranzo sociale.

Preghiamo nuovamente i sociali a segnalare la presenza entro il 22 Ottobre.

Di seguito alcune foto della manifestazione:

CRONO SOCIALE 001CRONO SOCIALE 002CRONO SOCIALE 003CRONO SOCIALE 004CRONO SOCIALE 005CRONO SOCIALE 006CRONO SOCIALE 007CRONO SOCIALE 008CRONO SOCIALE 009CRONO SOCIALE 010CRONO SOCIALE 011

Scrivevamo:

Archiviato il capitolo Controgiro, eccoci ai due ultimi appuntamenti per questo anno:

In data 18 Ottobre con ritrovo dalle 8,30-8,45, la Cronosociale aperta a 20 extra sociali che debbono comunicare l’adesione telefonando al 333 6156622 entro la giornata di Venerdi’.

Presentazione standard1La mappa del percorso di Km 10

Come nei trascorsi, anche la Cronocoppia Genitore/Ragazzo in collaborazione con la Nuovi Orizzonti.

Ciascun atleta sarà accompagnato da un’auto o moto di scorta tecnica per garantire sicurezza oltre al personale a terra negli incroci principali.

Verrà stilata una classifica generale con i tempi di percorrenza ed al termine un rinfresco per tutti.

Nella domenica successiva ovvero 25 Ottobre la ns. giornata di festa che inizierà con la Messa di ringraziamento a Maggiate Inferiore presso la chiesa di Don Cavagna con inizio alle 10,00,successivamente ci trasferiamo all’Hotel Cortese per il Pranzo Sociale e premiazioni atleti distintisi nella stagione oltre all’immancabile lotteria con bellissimi premi.

Richiediamo ai sociali di segnalare entro il 20 ottobre la presenza numerica  per confermare all’ Hotel  il numero esatto dei partecipanti, telefonando sempre al 333 6156622 ovvero a Cesare

GRANDE SUCCESSO PARTECIPATIVO AL GRAN GALA’ DEL CONTROGIRO 2015

In primo piano

DSC_3624Una serata da ricordare quella del Gran Galà de Controgiro 2015 con una qualificata platea di 180 persone presso la Palestra Comunale di Agrate Conturbia.

DSC_3675 DSC_3693

Alle 19 con la consueta puntualità, il discorso di benvenuto ai presenti da parte del Presidente rievocando momenti e dati di questa edizione che qui di seguito alleghiamo:

Carissimi atleti, gentile platea Ben ritrovati!!

Questa serata che sancisce ufficialmente la tredicesima edizione del Controgiro evidenzia con la Vs. presenza l’indice di aggrado che questa manifestazione ha raggiunto in tredici anni di crescita continua.

Che dire di questa edizione ne parlano i numeri:3010 presenze nelle nove tappe con ben 254 società presenti un record di taratura nazionale, questo grazie alla serietà della società nell’organizzazione  che affronta i costi di gestione in collaborazione con le realtà che la sostengono, talune da oltre un trentennio.

DSC_3697IMG_3834IMG_3835IMG_3837IMG_3849IMG_3944IMG_4025IMG_4039

Ebbene sì, è principalmente a loro che noi rivolgiamo un grazie sentito senza i quali la manifestazione diverrebbe una delle abituali dove si rasenta anche insicurezza per rimanere nei costi o…altro.

Li vogliamo citare tutti: BIS srl rappresentante per l’Italia della CST, Hotel Cortese e S4 srl con Stefano Sappa artefice del titolo della manifestazione, F.lli Gargiulo con Mariangela la ns.Miss delle premiazioni e fattiva collaboratrice, GNR di Agrate Conturbia, Autotrasporti Il Brescia, Il Pneumatico d’occasione, Ferramenta F.lli Sacco, Autoarona, Prosecco Vedova,Tecnowear nella persona di Carlo Fossati per l’allestimento maglie, Carpenteria in ferro Ariena e Colpo, Floricoltura Fucci e tutte quelle piccole realtà locali sia di natura commerciale che industriale che collaborano nelle singole tappe.

IMG_4061 IMG_4072IMG_4081

Dati alla mano sui costi di ciascuna gara e della premiazione finale per far capire quale è oltre all’impegno organizzativo anche l’impegno finanziario.

Il presidente si è poi rivolto ai presidenti di società presenti per entrare con una manifestazione nel Controgiro 2016 e oltre alla Basso Toce si sono fatte avanti altre due realtà extraprovinciali  che hanno motivato un serio interesse alla proposta.

Noi vogliamo ridurre il ns. impegno e condividere con altri questa meravigliosa realtà, richiedendo solo una piccola collaborazione nelle premiazioni finali. 

Inoltre si è parlato delle nuove categorie che nell’allineamento tra Enti e FCI,  hanno prodotto un notevole malumore sia tra gli atleti che gli organizzatori, noi essendo data facoltà agli Enti ci atterremo ai limiti di età senza produrre ulteriori frazionamenti che nel nostro caso porterebbero le categorie da 14 a 22 contemplando le due serie.

Successivamente si è dato inizio alle premiazioni con le foto di rito e rialleghiamo nuovamente l’elenco dei premiati.

PREMIATI1286PREMIATI2287PREMIATI3288

Terminata la premiazione fiato alle trombe con un ricco buffet di panini, pizza, pane all’uva e prelibate torte artigianali confezionate dalle mogli degli atleti il tutto annaffiato dal Prosecco Vedova di Valdobbiadene.

Ora il prossimo impegno è per domenica 18 ottobre con la cronosociale e genitori ragazzi della Nuovi Orizzonti, possiamo dare spazio ad esterni nel numero max. di 20 unità e chi prima lo segnala meglio si accomoda (telefonare al 333 6156622 entro giovedì 15 ottobre)

L’EVENTO FINALE DEL CONTROGIRO 2015 ovvero il Gran GALA’

In primo piano

FOTO SOCIALE 013                    Le maglie da assegnare

Pochi giorni ci separano dalla premiazione finale del Controgiro 2015 che si terrà in data 10 ottobre con inizio alle ore 19 presso la Palestra Comunale di Agrate Conturbia nelle vicinanze del Municipio  in via XXV Aprile (una traversa di via Roma). 

Il programma della serata prevede una breve introduzione del Presidente a seguire la chiamata di ogni categoria e serie per complessivi ottanta premiati

Noi nella consegna gradiremmo la presenza fisica degli atleti anche perchè nella foto di singola categoria e serie, saranno immortalati tutti i premiati.

Beppe Fierro di Asse Focale è il fotografo ufficiale della serata che dedicherà anche una serie di fotogrammi dei momenti salienti di tutte le tappe del Controgiro.

Fatte tutte le premiazioni, verranno premiati gli atleti dell’Ente CSAIn vincitori del Giro Regioni Nord Ovest e Centro Nord che meglio si sono distinti nelle 9 tappe del Controgiro.

Successivamente la premiazione di partecipazione delle Società ed infine l’assegnazione del premio “Sfiga” e del miglior “Grinta” del Controgiro 2015 che sono rispettivamente Paolo Monaco della Basso Toce e Tiziano Lorenzi della Mapei.

Al termine qualche riflessione sul prossimo Controgiro con l’invito a società che vogliono entrare nel circuito,  subito dopo un libidinoso rinfresco annaffiato dal Prosecco di Valdobbiadene chiuderà la serata.

E’ gradita la presenza dei Presidenti di Società dei premiati anche per un confronto sulle possibilità di adottare una tappa del Controgiro nelle rispettive sedi e alle migliorie da apportare nella prossima stagione.

Di seguito i premiati che nuovamente segnaliamo:

.PREMIATI2287PREMIATI1286PREMIATI3288

tutti i premiati del CONTROGIRO 2015 ed un invito a Paolo Monaco per un premio speciale

In primo piano

 E’ l’invito a Paolo Monaco a presenziare alle premiazioni per un premio speciale lasciatemelo dire “quello della sfiga” Paolo ti aspettiamo!!! inoltre stiamo facendo un sondaggio per premiare la miglior “grinta” del Controgiro 2015 che segnaleremo a breve.

 Concluso il Controgiro 2015, ci si appresta al Gran Galà  che si terrà presso la Palestra Comunale di Agrate Conturbia(dietro  al Palazzo Comunale) in data 10 Ottobre 2015 con inizio alle ore 19.

Il programma prevede una presentazione e dati statistici  del Controgiro 2015, una rievocazione dei momenti con diapositive sulle varie tappe, la premiazione di tutti gli atleti di Prima e Seconda Serie, la premiazione Societaria ed infine l’assegnazione maglie CSAIN del Giro Regioni.

Subito dopo le premiazioni un mega rinfresco annaffiato dal Prosecco di Valdobbiadene.

Gradiremmo che tutti gli atleti premiati fossero presenti anche per immortalarli fotograficamente nel ricordo di questa stagione. Sarà l’amico Beppe Fierro di Asse Focale a cui va il ns. grazie per averci seguito in tutte le tappe con le sue splendide foto.

E’ esteso l’invito anche ai presidenti delle Società premiate

Alleghiamo anche il PDF qualora non si visualizzassero  bene gli allegati sottostanti:

PREMIATI CONTROGIRO2015

 

PREMIATI1286PREMIATI2287PREMIATI3288

Un sincero grazie ai partecipanti della mediofondo “il gigante” e un’altro “grazie” alle società dell’Alpi Challange non presenti

In primo piano

FOTO SOCIALE 002Il gruppo societario

Noi ringraziamo prima di tutto la partecipazione degli effettivi presenti e poi con un po’ di ironia ringraziamo anche per la collaborazione quelle società che si sono distinte nell’assenza dopo i buoni propositi siglati nella riunione dei “carbonari” e stavolta cito i nomi: Velo Club Vercelli, Amici del Ciclismo e Pedale Cossatese a cui diciamo: Siete stati veramente di parola e il buon Filippini ci aveva garantito che pur essendo la manifestazione esclusa dall’Alpi Challange, le società si impegnavano a partecipare, davvero una bella presenza!!

Debbo dire che sul Pedale Cossatese almeno una partecipe c’è stata ovvero l’Infuso Giuseppina, la cavallina di razza che ogni tanto bisogna tenerla con le briglie ovvero le sue treccine,  perchè tenta sempre la fuga, in ogni caso brava Giuseppina!!

IMG_1438 IMG_1440IMG_1442IMG_1445IMG_1446IMG_1448

Ecco il risultato finale ha portato quasi 150 partecipazioni con tutte le defezioni citate e quasi novanta atleti si sono misurati nelle varie categorie.

IMG_1449IMG_1451IMG_1452IMG_1453

Hanno tagliato il traguardo appaiati Vecchio Davide e Colombo Claudio con alle calcagna Bacchetta Andrea  e Tacca Luca con dei tempi notevoli e medie intorno ai 20 Km/ora.

IMG_1454IMG_1455IMG_1457IMG_1458IMG_1461IMG_1464

Notevole la premiazione di 65 atleti e delle Società un grazie per la collaborazione alle scorte tecniche con un servizio impeccabile a Giacomo Bogogna per la collaborazione di giudizio, Giorgio Ambrosini, Gianni Brigatti, Bezzan Luciano per le auto e allo staff del ristoro capitanato da Rapa, Filipputti, Zimi.

Non da ultimo un grazie al Gigante per la collaborazione nella gestione dei premi e disponibilità dei locali.

Ora abbiamo chiuso la stagione, sicuramente nel prossimo anno noi non saremo più partecipi nell’Alpi Challange e congiuntamente ad altre società andremo a realizzare un percorso nuovo nel cicloturismo nella pienezza della legalità specie per ciò che riguarda i tratti liberi cosa che invece,  sia il comitato Acsi di Novara che le società che aderiscono al Challange,  non hanno fatto omologando i tratti competitivi senza le debite autorizzazioni e rendendo partecipi anche i cicloturisti privi di visita medico sportiva.

Queste sono le irregolarità che tanto abbiamo contestato e sono sempre state superate dalla faciloneria organizzativa anche se qualche società aveva iniziato a capire quali erano le responsabilità a cui si incorreva penalmente in caso di infortuni seri e quant’altro conseguentemente questo ns. incedere sulla regolarità,  potrebbe essere anche la motivazione di esclusione dal circuito.

Terminiamo la ns. polemica che riteniamo al di là di tutto costruttiva per le stesse società nelle responsabilità penali a cui potrebbero incorrere ed ora il prossimo appuntamento per noi è la GranFondo del Prosecco in quel di Valdobbiadene per una due giorni all’insegna dello sport, cultura e della tavola.

Come anticipato in data 10 Ottobre le premiazioni finali del Controgiro con il Gran Galà dalle ore 19 presso la Palestra Comunale di Agrate Conturbia .

Quanto prima saremo precisi sulla data della Crono Sociale con i ragazzi della Nuovi Orizzonti ed infine la data del pranzo sociale con la funzione liturgica di ringraziamento.

Le classifiche di Giornata

CLASSIFICHE GIGANTE

GRAZIE AD “ALCUNI” LA MEDIOFONDO DEL GIGANTE VIENE ESCLUSA DA ALPI CHALLANGE

In primo piano

E’ superfluo scriverlo, ma la platea deve sapere quali sono le motivazioni che hanno escluso la prova del Gigante dall’Alpi Challange.

La forza di alcune posizioni  è arrivata a determinare l’esclusione della ns. manifestazione, dribblando ogni logica di democrazia e regolamento ma, principalmente l’assenso della società organizzatrice che, non avendo visualizzato la mail, sapeva in via indiretta della riunione riservata da come mi era stata ventilato “ai carbonari”.

Se si sono presi impegni su altre manifestazioni e per ragioni di logica la gara è stata rinviata, non necessariamente deve essere spostata per ragioni di comodo, alla data che questi signori preferiscono poichè secondo loro  si sarebbero potute  alterare le posizioni di classifica.

Nel regolamento non c’è nessun punto che la gara deve essere effettuata con ogni condizione di tempo e noi abbiamo usato il buon senso vista la metereologia, già si sapeva che in caso di maltempo la gara veniva spostata non a piacimento altrui ma ad una successiva data con il tempo stabile.

Noi ci siamo sempre battuti per la regolarità delle manifestazioni e forse davamo fastidio anche in questo senso

Se questa è la forza del Comitato ACSI di Novara è meglio lasciar perdere qualsiasi approccio di convivenza, anzi premettiamo che in futuro andremo per la ns. strada e di personaggi con compromessi ne facciamo a meno.

Noi ne prendiamo atto e usciamo definitivamente da questo percorso in quanto non riteniamo logico un simile comportamento.

Di conseguenza modifichiamo la manifestazione come lo abbiamo fatta nel 2013 ovvero per quanto riguarda il tratto libero agonistico della Baveno Levo riservata ai soli amatori, distribuiremo un numero da applicare sulla parte destra del casco ed al termine dell’ascesa che avverrà all’ingresso di Levo, verranno rilevati i passaggi e cronometrata la prova.

Trofeo Il Gigante MEDIOFONDO 2015

Abbiamo così configurato le fasce di categoria e saranno premiati:

14 Junior Senior

11 Veterani

11 Gentlemen

8 Supergentlemen A

8 Supergentlemen B

8 Donne

Inoltre per la classifica di Società che prevede un minimo di 3 partecipanti, saranno premiate 18 società con elettrodomestici.

A tutti i partecipanti un premio presenza, biglietto omaggio del Parco Faunistico la Torbiera e un omaggio floreale a tutte le donne

l’ultima prova di Alpi Challange viene rinviata al 20settembre a causa delle pessime condizioni meteo

In primo piano

Dopo diverse telefonate di società e del Comitato promotore di Alpi Challange, noi ribadiamo la ns. volontà di spostamento della manifestazione al 20 Settembre 2015 con le stesse modalità descrittive del volantino.

Capiamo che ciascuno abbia preso impegni su altre manifestazioni,  ma essendo l’ultima manifestazione in una stagione che riserva sorprese metereologiche, non vogliamo estraniarci dall’impegno assunto. Pertanto se il tempo ci assiste, la manifestazione viene effettuata in data 20 Settembre, qualora dovessimo ulteriormente rinviarla ne parleremo per l’11 Ottobre.

Inoltre la manifestazione indetta in Alpi Challange, non preclude la partecipazione ad amatori che vogliono cimentarsi nella Baveno Levo e anche per loro al di là degli iscritti nel Challange , ci sarà una classifica suddivisa nelle quattro fasce abituali.

Io stesso per impegni assunti, ho rinunciato a tante partecipazioni e quindi riteniamo che chi è interessato a questo challange , faccia le opportune scelte.

D’altra parte non non abbiamo problemi se ci saranno defezioni come nella Novara Rimasco, con la platea disponibile faremo la manifestazione.

Quello che spiace una sorta di atteggiamento ricattatorio su questa manifestazione e sicuramente per noi sarà metro di discussione per il futuro.

Ripeto siamo nel fine stagione e il rischio di metereologia come oggi è alto e  quindi non vogliamo perdere nessuna occasione di stabilità meteo, inoltre doverosamente verso chi ci aiuta nella manifestazione ovvero “Il Gigante”,  non possiamo giustificare rinvii continui con il bel tempo.

Questo al termine di una giornata convulsa di contatti, ribadiamo l’invito a tutti i consociati e anche agli extra provinciali ad essere partecipi per la foto di fine stagione che suggellerà il consolidato del gruppo, non ci sono attenuanti se non per giustificato motivo!!!Chi ci ama ci segua altrimenti la strada è libera!! (naturalmente questo sollecito riguarda i soli consociati).

Vi aspettiamo bellissimi premi societari, individuali e di classifiche!!!!

COMUNICATO UFFICIALE

Logo_Alpi_2014 ultimopozzo

L’ultima Prova di Alpi Challange datata 13 Settembre 2015, viste le condizioni meteo negative della giornata,  come da autorizzazioni in ns. possesso viene spostata al 20 Settembre poi in caso di ulteriori rinvii, saremo costretti a richiedere nuovamente tutte le autorizzazioni del caso.

Capiamo le richieste pervenute di spostamento su ottobre, ma onde evitare ulteriori formulazioni autorizzative, abbiamo scelto questa data in quanto già citata nelle precedenti richieste.

Se saremo costretti ad ulteriore rinvio la data potrebbe essere l’11 Ottobre in quanto in altre date siamo impegnati con altre manifestazioni programmate.

Richiesta Baveno Levo 2015282

ED ECCO LE CLASSIFICHE FINALI DELLA 13a EDIZIONE DEL CONTROGIRO

In primo piano

IMG_3457

Carissimi Controgirini

Voglio scusarmi con tutti voi per la lungaggine dell’esposizione classifiche generali e finali del Controgiro 2015.

Infatti dovevamo indagare su alcune posizioni che dettavano non reale corrispondenza su qualche categoria e quindi prima di formularle, abbiamo fatto i debiti accertamenti onde evitare un’esposizione e poi una correzione successiva.

E’ stato senza dubbio un Controgiro di larghe presenze sorretto anche dal tempo clemente che nelle 9 tappe ad eccezione della prima di Baraggia, ci ha realmente aiutato.

Complessivamente nelle nove tappe abbiamo avuto  circa 3000 presenze  e quindi un grazie sincero per gli attestati partecipativi da parte Vs.

Archiviata questa edizione, andremo a pensare subito al 2016 con alcune novità che potrebbero scaturire sia fuori provincia che regione e un nuovo regolamento per far fronte a quelle piccole defezioni riscontrate nella stagione.

Noi ce l’abbiamo messa tutta ma non si finisce mai di imparare anche perchè crediamo nell’onestà degli atleti anche se tutto si isola a sporadici casi di non corretta deontologia comportamentale.

Un caso in particolare che ha sovvertito una classifica è quella dei Veterani di seconda serie dove Brivitello e Vitale si sono contesi la vittoria finale.

Dopo appurate indagini la classifica è stata sovvertita anche grazie alla collaborazione dei due contendenti e nella definizione del contest relativo ad una presenza (non presente), per quanto riguarda l’aggiuntivo di punteggio presenza, Brivitello dopo la caduta di Terdobbiate in cui ha avuto la lesione di due costole, con la volontà di essere partecipe nel Controgiro, ha ammesso che nella gara dei due Laghi non era presente e si è fatto iscrivere perchè tanto ci teneva ad essere presente, ma impossibilitato dalla caduta dei giorni precedenti.

Questo atto di onestà ammissiva non deve essere intrapreso come denigrazione ma come ammissione corretta nei confronti di un collega e ci auguriamo che durante le premiazioni con la presenza di entrambi si consolidi quella che possiamo definire riconciliazione sportiva noi vogliamo essere veicolo di tramite.

Forti di queste situazioni non previste dal regolamento, noi ne faremo tesoro per la prossima edizione e sicuramente non si presenteranno più queste anomalie che al di là di tutto dipendono esclusivamente dalla correttezza deontologica degli atleti.

A  concludere questa esposizione diciamo che a breve inseriremo l’elenco del premiati comprese le società e anticipiamo sin d’ora che la premiazione finale con il Gran Galà  del Controgiro 2015, si terrà presso al Palestra Comunale di Agrate Conturbia in data 10 Ottobre con ritrovo dalle ore 19.00.

In quella serata saranno premiati anche gli atleti del Giro delle Regioni CSAIn di cui daremo segnalazione.

Ora ci rituffiamo nell’ultima prova di stagione ovvero la Mediofondo del Gigante contratto libero da Baveno a Levo che causa maltempo rinvieremo(l’aggiornamento sulle previsioni  nella giornata di domani)

Controgiro 2015 Finale

Ed eccoci alla presentazione della Mediofondo valevole come ultima prova dell’Alpi Challange

In primo piano

DOMENICA 13 TUTTI GLI ISCRITTI SOCIETARI SE NON PER IMPEGNI IMPROROGABILI QUALI LAVORO, SALUTE E QUANT’ALTRO DEBBONO PRESENZIARE ALLA MEDIOFONDO DEL GIGANTE E’ PREVISTA LA FOTO UFFICIALE CHE CI FARA’ IL NS. AMICO BEPPE FIERRO DI ASSE FOCALE I CICLISTI IN DIVISA ED I SIMPATIZZANTI CON LA MAGLIETTA SOCIALE!!!  

Abbiamo tardato sino al termine di questa settimana per avere le conferme relative a ritrovo e autorizzazioni di transito.

Ora possiamo confermare che l’ultima prova si terrà presso il Centro Commerciale “Il Gigante di Varallo Pombia domenica 13 Settembre con ritrovo dalle 7,15 e partenza alle 8,15.

Noi abbiamo richiesto gli abituali permessi di regolarità dell’ascesa che definita a tratto libero è pure un tratto con classifica e premiazioni.

Ci atteniamo al regolamento per ciò che riguarda le premiazioni, ma su questo punto della responsabilità dell’evento sulle persone che non hanno l’abilitazione del medico sportivo, ribadiamo fin d’ora che il tratto di circa Km. 6 che da Baveno porta a Levo può essere affrontato in competizione solo ed esclusivamente da chi ha la visita sportiva, tutti i cicloturisti abilitati solo dalla visita del medico di base, saliranno per loro libera iniziativa senza competizione naturalmente gli iscritti all’Alpi Challange di questa Categoria(cicloturisti),potranno solo aggiungere punteggio alla Società.

Ora noi abbiamo richiesto agli organi competenti le necessarie autorizzazioni e ci sono state rilasciate senza problemi in quanto non vogliamo incorrere in responsabilità qualora succedesse il peggio, quindi i presidenti di società sono pregati di avvisare i singoli partecipanti in funzione della tessera rilasciata e sulla base di questa,  sapere come comportarsi nel tratto “cosidetto libero”.

In caso di cattivo tempo diciamo da subito che la manifestazione verrà rinviata alla domenica successiva 20 settembre: per cattivo tempo intendiamo giornata di pioggia che viste le temperature ormai non estive, è inutile fare gli eroi.

Ci teniamo aggiornati per le previsioni, per quanto riguarda le premiazioni societarie niente coppe ma elettrodomestici, fai da te  e quantaltro.

Ristori alla sommità di Levo e al rientro al Gigante, Vi aspettiamo numerosi per una bella scampagnata sul lago Maggiore e sull’alto Vergante

Alleghiamo il volantino definitivo della manifestazione:

Trofeo Il Gigante MEDIOFONDO2015

L’ULTIMO APPUNTAMENTO DE “IL CONTROGIRO 2015″ CON LA CLASSICA ASCESA DEL MOTTARONE

In primo piano

Trofeo Motty

Giornata stupenda addirittura se possaimo dire anche un po’ fredda di primo mattino nell’inizio settembrino ma tersa con una leggerissima brezza che ha reso nell’immagine scenografica che il Mottarone riserva dalle sue pendici.
Molti,  ormai fuori dai giochi del Controgiro hanno desistito nella partecipazione che vedeva un punteggio presenza incrementato proprio legato alla difficoltà. 
Noi ringraziamo i quasi 150 temerari che hanno affrontato la salita anche se taluni erano consci che non era la loro specialità e fuori dai giochi di premiazione finale.
Con la loro presenza hanno voluto onorare fino in fondo l’impegno che la società ha dato in questo Controgiro 2015.
Un grazie a tutti loro all’impeccabile servizio di scorta, auto al seguito e personale a terra che hanno dato sicurezza nella gestione della manifestazione.
Nella discesa a gara ormai conclusa verso la sede di partenza, purtroppo il buon Dino Andreotti che già dalle 7.30 era sul posto per la gara e vincitore assoluto della seconda fascia,  nel gioco di luci e ombre dopo Cheggino,  cadeva ed ora si trova in Ospedale per gli acceramenti a lui il ns. più sincero augurio di una pronta guarigione.
Un sincero grazie alla famiglia Sappa titolari dell’Hotel Cortese a che ci ha nuovamente ospitati e a tutto lo staff dell’albergo per la disponibilità, al Sindaco Fortis e agli AIB messi a disposizione per il controllo furti nel parcheggio.
Ora affronteremo l’ultima fatica di stagione domenica 13 Settembre con la Mediofondo del Gigante e poi stabiliremo la data del Gran Galà del Controgiro con le premiazioni finali.
A tutti quelli che hanno dato lustro a queste nove prove un grazie per la partecipazione e un arrivederci al 2016 rivedendo abbinamenti e regolamento per alcune piccole problematiche che sono emerse e il decentramento di tappe ad altre realtà di società questo per rendere più attraente la prossima edizione.
In allegato le classifiche di giornata e appena saranno pronte le generali e le foto
Scrivevamo:

Per ragioni di calendario provinciale, abbiamo dovuto scegliere questa data che forse tutto sommato visto l’andamento stagionale, si inserisce in un contesto climatico migliore rispetto ai mesi di giugno e  luglio.

Il ritrovo è fissato dalle ore 8,30 presso l’hotel Cortese di Armeno che ci ha già ospitati durante il Giro dei due Laghi e le partenze della carovana suddivisa nelle due fasce ovvero:

Fascia A: Debuttanti, Junior, Senior e Veterani di Prima e Seconda Serie

Fascia B: Gentlemen, Supergentlemen A e B di Prima e Seconda Serie e Donne

avverrà quasi in contemporanea con un minimo distacco una dall’altra che si consoliderà nell’ascesa che da Legro porta a Carcegna e successivo rientro in Armeno dove, dopo aver attraversato la piazza principale, verrà dato il via volante.

Il tragitto di riscaldamento che riporta ad Armeno sarà a velocità controllata in modo da rientrare a gruppo compatto dando a tutti la possibilità di iniziare il percorso agonistico nelle migliori condizioni psicologiche.

mottarone_estivo_bassa

In alcun edizioni ci è stato segnalato che il percorso di riscaldamento era fatto a velocità sostenuta,  creando così qualche problema di demotivazione psicologica nell’affrontare poi il tratto agonistico, quindi saremo inflessibili nel mantenere il gruppo compatto sino ad Armeno.

Giunti in vetta ciascun atleta rientrerà  con il proprio mezzo alla base di partenza ovvero l’Hotel Cortese,  mantenendosi al codice della strada.

Verranno stilate le classifiche della giornata e subito si procederà alle premiazioni precisiamo che trattandosi di scalata non verrà segnalato nessun punteggio ai fini di permanenza nella  Seconda Serie.

Come al solito l’Hotel Cortese predisporrà un menù del ciclista che inseriremo a breve per chi si volesse fermare a pranzo anche con famigliari, effettuando la prenotazione al tavolo delle iscrizioni.

Di seguito il profilo altimetrico dell’ascesa che misura Km.12,1

MOTTARONE

La family Poletti/Cantamessa al Sempione

In primo piano

Infatti Sergio me lo aveva detto: tutte le settimane la faccio in macchina ma questa volta la vogliamo fare in bici ed ecco il risultato con la foto di famiglia al Sempione compreso il baldo 23enne con tanti trascorsi in bici di gioventù ed ora con una passione sempre in bici ma di montagna in una disciplina alquanto particolare e che non lasciano tranquilli i genitori come del resto succede a me !!!

Bravi tutti ci vediamo per la finale di Alpi Ciao!!

Un avviso ai naviganti del ns. sito

In primo piano

Le classifiche generali aggiornate dopo la prova di Bogogno con le relative variazioni legate ai due casi segnalati, saranno disponibili da lunedì 24 in quanto i ns. addetti alla giuria si sono concessi giustamente una settimana di ferie.

Nell’attesa trepidate e noi dai prossimi giorni andremo a descrivere la tappa finale del Mottarone e sin da subito diciamo alla ns. affezionata platea: Partecipate quando vedranno il vs. nome sugli elenchi di partenza, potrete dire anch’io c’ero protagonista o meno ma sono un vero ciclista!!!

IN MOUNTAIN BIKE ABBIAMO DUE CICLISTI LEGATI ALL’ASD IN CAMMINO VERSO SANTIAGO DE COMPOSTELA

In primo piano

Sono partiti nei giorni scorsi i figli di Angelo Gattoni per il cammino di Santiago de Compostela ed ecco le prime immagini della guida, ovvero Daniele appena avremo anche le foto di Chiara le aggiungeremo dico a Daniele lascia la maglia a Santiago come ricordo della ns. ASD Agrate Conturbia. Buon proseguimento e …hasta la vista!!!!

e Valdobiadene si rinnova

In primo piano

PERCORSO

PERCORSO

Spettacolare. E per tutti. L’edizione 2015 della Prosecco Cycling, in programma domenica 4 ottobre, sarà caratterizzata da un percorso unico, già collaudato con successo. Il tracciato misurerà 98,8 chilometri e avrà un dislivello complessivo di 1.550 metri. Dopo la partenza da Valdobbiadene, la Prosecco Cycling toccherà Combai, Follina, Pieve di Soligo. Quindi si dirigerà verso il Molinetto della Croda, con una puntata sino quasi a Vittorio Veneto, attraversando Cozzuolo per proseguire verso il Felettano, Conegliano, Collalto. Sulla strada del ritorno verso Valdobbiadene il tracciato prenderà la direzione di Guia, Follo e Santo Stefano, attraversando i vigneti del Cartizze. Passaggi spettacolari, nel cuore delle colline del Prosecco, all’interno di uno scenario che non presenta particolari asperità. Fa eccezione e suggestione, il passaggio sul Muro di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto. Qui, in cima a quella che ormai è considerata la salita simbolo della terra del Prosecco, i ciclisti troveranno un ristoro speciale, a cui potranno dedicarsi senza particolare fretta: per il ristoro più atteso della Prosecco Cycling è infatti prevista la neutralizzazione del tempo della sosta, che così non concorrerà a determinare la classifica finale.

.

“>altimetria“>muro-ca-del-poggio

Percorso – Scarica il file Google Earth

e Bogogno il 17 agosto aspetta i Controgirini per la penultima tappa: attese rispettate con quasi trecento atleti

In primo piano

Subito dopo il Ferragosto come consuetudine,  ci si tende a rilassare anche per qualche scorpacciata di troppo, ma i numeri non sono mancati nel penultimo appuntamento del Controgiro 2015 con una platea di spettatori di una gara di alto interesse.IMG_0706
Per il limitato chilometraggio del percorso , abbiamo dovuto effettuare 6 partenze per rispettare i crismi di tutte le altre manifestazioni e quindi un impegno non indifferente societario e di tutte le persone preposte al servizio dal personale a terra, Scorte tecniche e auto di apertura e chiusura ai quali va il ns. plauso per l’impeccabile gestione a garanzia della sicurezza degli atleti.
Non sono mancate alcune remore per l’assegnazione di una premiazione ad una persona che doppiata si è inserita nuovamente in gara raggiungendo la premiazione e qui purtroppo siamo mancati noi nel rilevare il numero del superamento o della furbizia dell’atleta che dopo l’esclusione doveva come da regolamento abbassare il numero e non introdursi nuovamente in gara.
Per il momento non facciamo nome e cognome, ma doverosamente lo segnaliamo se poi fossimo autorizzati lo faremo.
Altra piccola remora di un’atleta che con il tesserino di seconda serie ormai timbrato al completo, prende il numero della prima serie e come da regolamento Controgiro poteva rimanere in gara di seconda.
Invitato dai giudici a riprendere il corretto numero di serie, asseriva che andava bene così poi alla fine della gara, la pretesa di essere considerato di seconda  con le remore dei colleghi specie nelle zone alte di classifica.
Noi ci accolliamo una parziale colpa nel non essere stati inflessibili alla richiesta di mantenere il numero della prima serie, ma non condividiamo la pretesa post gara e pertanto i punteggi che poteva acquisire nella generale, vengono annullati.
Raccontiamo tutto questo poichè nella  responsabilità degli atleti, sono implicite le correttezze comportamentali per dare un corretto seguito  sull’applicazione dei regolamenti.
A proposito di questo noi applichiamo alla lettera il regolamento se poi altri, specie nel Regolamento di Consulta territoriale piemontese, trasferiscono le classifiche come vogliono con oltre 80 partenti nelle categorie Supergentlemen, la denuncia da parte ns. non mancherà ma è necessario che gli organi regionali e nazionali dell’Ente, intervengono in modo drastico per mettere fine a questo scempio di autonomie locali.
Chi ci legge penso sappia a cosa ci stiamo riferendo e chiediamo un drastico intervento del Responsabile Nazionale dell’Ente.
A parte queste piccole ma importanti cose sul senso di responsabilità di ciascuno e specie di chi dirige che, pur di aggradare presenze, dribbla i regolamenti siglati dagli Enti, la ns. giornata si è chiusa in bellezza con l’aggrado dei partecipanti e solo un leggero incidente che ha coinvolto due ciclisti durante l’arrivo degli Junior e Senior di seconda serie.
Ora una pausa per l’ultima e affascinante tappa finale che vedrà lo scenario del Mottarone in data 6 Settembre, confidando in una clemenza del tempo visto che sino ad oggi ci ha sorretto nelle ns. manifestazioni.
A tutti un buon proseguimento e grazie per la partecipazione
CLASSIFICHE Bogogno
ed una serie di foto riguardanti le premiazioni di giornata,  le altre foto gentilmente pervenute dalla collaborazione di Asse Focale di Beppe Fierro sono inserite nell’album di Facebook.
IMG_0812IMG_0821IMG_0830IMG_0844IMG_0889IMG_0900IMG_0911IMG_0916IMG_0935IMG_0957 IMG_0967IMG_0974IMG_0982IMG_0994

Ecco il Trofeo del Memorial Sacco e Colpo Luciano

Fara 023

Premettiamo che tutte quelle(poche) segnalazioni pervenute relative ad iscrizioni non corrette, saranno valutate entro la fine Controgiro nel formulare la classifica finale.

Il programma avendo un collegamento diretto con gli iscritti, non può essere manovrato manualmente e quindi tutte le poche segnalazioni pervenute saranno valutate sul finale di classifica. Grazie per la collaborazione!!

E REVISLATE CON IL SUO FASCINO DI TAPPA HA DATO IL BENVENUTO A 240 ATLETI

In primo piano

IMG_0213IMGL7647 

Come detto nella presentazione di tappa, Revislate che ha ospitato Europei e Italiani è sempre una tappa del Controgiro per veri atleti.

 

IMG_0444Presentazione standard1

IMG_0447

Pur con tutte le concomitanze dattorno, ben 240 atleti scelti, si sono presentati al via della settima tappa del Controgiro 2015.

IMG_0469

In una giornata di sole mitigata nelle temperature e umidità con i temporali di venerdì, in collaborazione con la Pro Loco Revislate e Veruno presieduta dal vulcanico De Ambrogio Mauro con tutti suoi collaboratori  e dal gruppo Avis Veruno di Gianni Donetti, si è svolto l’ennesimo Trofeo Memorial Fraccaro Fabio e Giacometti Adelio.

A queste due realtà locali il ns. sentito grazie per il rinnovo collaborativo unitamente a tutto il personale a terra, scorte tecniche,auto di inizio e fine gara che hanno garantito sicurezza su un percorso ormai emulo di storicità e di rievocazione per i tanti campionati svolti.

Ora ci attende un periodo di transitorietà per l’ultimo approccio sul piano e mediocollinare che si consoliderà in quel di Bogogno in data 17 agosto per poi transitare alla tappa finale  sul Mottarone che in questo anno aggiudicherà punteggio presenza e di classifica di giornata.

Di seguito le classifiche di giornata e le restanti foto fornite da Beppe Fierro di Asse Focale le ritrovate sull’album di Facebook del Controgiro

Classifiche Revislate

IMG_0285IMG_0293IMG_0302IMG_0304IMG_0306

ed ora finiti i “grandi appuntamenti” dall’Europeo alla Coppa del Mondo riprende il 25 luglio, Il controgiro 2015

In primo piano

Terminati i grandi appuntamenti con risultati partecipativi che qualcuno dei vecchi armarcord definirebbe insufficienti, e noi ribadiamo che sono grandi risultati, riprende nella sua modestia il Controgiro 2015 con una delle tappe più belle per veri ciclisti ovvero la tappa di Revislate con il Memorial Fraccaro e Giacometti alla memoria.

Ribadiamo da subito che il percorso di KM. 22 ha necessità di ben 35 persone nei vari incroci e  quindi l’invito a tutti i tesserati che non parteciperanno alla gara , ad essere presenti per questo servizio.

Presentazione standard1

Come potrete notare dal profilo altimetrico, la gara parte da Revislate con deviazione nel discesone tecnico che porta alla clinica Maugeri,  a seguire si sale in Veruno per poi uscire sulla provinciale che porta a Bogogno.
Alla rotonda Centrale di Bogogno devieremo a dx per immetterci sulla strada che porta a Cressa, arrivati alla via F.lli Ferri attraversamento per immetterci sulla provinciale che porta a Suno.

XXXE’ il servizio fotografico

Al semaforo di Suno deviazione per Bogogno e deviazione dopo il Cimitero per l’innesto nella rotonda Centrale che porta ad Agrate per poi arrivare a Revislate.

Per tutti 3 giri pari a ca. 66 Km. le partenze come al solito del programma Controgiro,  vedono alle 14 Gentlemen di Ia e IIa Serie, alle 14,05 i Supergentlemen A di Ia e IIa Serie e alle 14,10 i Supergentlemen B di Ia e IIa Serie.

Successivamente alle 15,50 saranno di scena gli Junior Senior e Veterani di Ia Serie seguiti da Junior Senior di IIa Serie ed infine i Veterani di IIa Serie.

La pro loco Revislate e Veruno capitanata dall’amico Mauro De Ambrogio nell’ambito dei Festeggiamenti “Sagra dei Ravanit” ci darà tutta la disponibilità per il ritrovo e collaborazione alle premiazioni, non a meno il Trofeo Avis per le società con la collaborazione Avis Veruno capitanata da Gianni Donetti.

Che dire questa è una delle tappe da circuito Italiano ed Europeo che ha portato la presenza record di partecipazioni e ci auguriamo possa essere tale nella 13a edizione del Controgiro.

Vi aspettiamo!!!

AAAA…autista ricercasi

In primo piano

Siamo alla disperata ricerca di un autista per la ns. ammiraglia che ci accompagna nelle mediofondo e quantaltro.

Se ci fosse qualche pensionato che ci legge e abbia interesse a seguirci, telefoni al 333 6156622.

Grazie!!!

Pubblicato in NEWS

ED ANCHE A FARA NOVARESE LA PARTECIPAZIONE ARRIVA A 236 ATLETI

In primo piano

Fara 016

Pur con le concomitanze riservate alla Coppa Europa ed ad altre gare di Enti, l’affezione alle gare della ns. ASD non manca.

La giornata si è presentata in un clima torrido con temperatura e umidità relativa molto alta mitigata saltuariamente da qualche folata di vento.

Prova dura oltre che per gli atleti anche al personale di servizio lungo i 22 Km. di percorso da compiersi per 3 tornate.

Un grazie a tutti i partecipanti, al personale addetto alla gestione e sicurezza ed in particolare un plauso al Comitato Festeggiamenti della Pro Loco di Fara capitanata da Gabriele sempre disponibile e sensibile alle esigenze.

Di seguito gli ordini di arrivo ed ora un po’ di respiro sino al 25 luglio in quel di Revislate con la 7a Tappa de Il Controgiro con il percorso dello scorso anno.

Fara Novarese 04-07-2015

Fara 006Fara 007Fara 008Fara 009Fara 010Fara 014Fara 019Fara 018

Pubblicato in NEWS

Sabato 4 Luglio in quel di Fara Novarese va di scena la Seconda Serie a tutti gli iscritti biglietto di ingresso gratuito al Parco Faunistico La Torbiera

In primo piano

Piantina Fara241

Mappa faraSchematica dei Parcheggi in quanto il ritrovo è variato rispetto allo scorso anno e si trova in via Archionata presso la sede dei Festeggiamenti

Vista la concomitanza con la “Coppa Europa” gestita dalla Corbettese con la ns. abituale manifestazione che si assevera il 4 Luglio in occasione dei Festeggiamenti Patronali Faresi , noi ad inizio stagione avevamo scelto in accordo tra le parti di farla di seconda serie.

E così faremo anche se qualche disappunto ci è stato segnalato dalla presidenza della Corbettese.

La gara riservata ai Seconda Serie di tutti gli Enti, ha un nuovo tracciato di percorrenza che da Fara Novarese si porta a Briona per poi proseguire a Castellazzo Novarese, Mandello Vitta, Sillavengo, Carpignano e rientro a Fara per 22 Km da ripetersi per tre volte.

Percorso piatto con due soli cavalcavia tra le risaie nordoccidentali del Medio novarese.

Le partenze dalle ore 14 dal Centro di Fara con Gentlemen a seguire dopo 7 minuti i Super gentlemen A e B e Donne poi a seguire alle 15,50 gli Junior Senior seguti dai Veterani.

Ricchi premi individuali e 90 borse prodotti oltre all’omaggio floreale e Trofei Societari.

Vi aspettiamo!!

Pubblicato in NEWS

Altro successo partecipativo al Controgiro nel Memorial Tadiotto, Giani, Beldi’ sul Giro delle vigne

In primo piano

Classifiche Oleggio

Classifiche ControGiro_2015 dopo Oleggio

La tempesta dei primi di maggio, non ha risparmiato le vigne che da Suno portano a Mezzomerico, classica scenografia di questo tappone che alla maggior parte della platea piace per il suo saliscendi senza eccessiva faticosità per i concorrenti.

IMG_5999

Questo scrivevamo ed ecco che all’appuntamento oltre 400 atleti si sono  dati battaglia su uno di quei circuiti che hanno caratterizzato anche Campionati Italiani ovvero le vigne che da Suno portano a Mezzomerico.

IMG_6016IMG_6034

Giornata all’insegna del tempo buono e ideale temperatura per affrontare uno dei percorsi più belli e selettivi in ambito provinciale

IMGL3601IMGL3792IMGL3811

Fortunatamente un’inversione di tendenza sugli incidenti in gara e fortunatamente le ambulanze hanno fatto il loro dovere solo ed esclusivamente al seguito gara.

Tanta folla a godersi lo spettacolo delle 6 partenze e pochissima selezione tra i vari gruppi di partenza.

Grazie a tutto il servizio preposto dal personale a terra, alle scorte tecniche, alle auto di apertura e chiusura possiamo realmente dire che tutto ha funzionato, ma un grazie anche agli atleti che spero abbiano raccolto il messaggio o meglio il panegirico fatto prima della partenza.

Ora noi ci congediamo dal Controgiro per circa un mese ma saremo operativi in Seconda Serie in quel di Fara Novarese in occasione dei festeggiamenti patronali in data 4 Luglio

In allegato le classifiche di giornata:

Classifiche Oleggio

Classifiche Oleggio2

Tutte le altre foto pervenute sono visibili su Facebook all’album de “Il Controgiro”

 

Il ritrovo è fissato presso il Ristorante Pub GAIA situato presso l’area dell’arrivo dello scorso anno o meglio presso l’area ex Cantina Sociale un locale rinnovato e gestito da baldi giovani.

Come al solito l’invito alla partecipazione su una delle più belle tappe del Controgiro!!!

Vi aspettiamo!!!

IOleggio 20 GiugnoGiro Vigne

ecco i passaggi in prima serie dal 22 maggio al 2 giugno

In primo piano

L’organo Regionale gestito dall’instancabile Piero sta funzionando ed ecco una ulteriore comunicazione di passaggi in una decina di giorni.

Elenco dei nuovi passaggi in 1° SERIE dal 22/5 al 2/6

 

COLOMBO Claudio – G – Team Sol – Acsi VA – Art.7/A

FERRARI Rodolfo – SGA – Pedale pazzo -Acsi BI-VC – Art.7/D

GIORDANO Giacomo – J – Giordano -Libertas CN – Art.7/B

MANCHISI Massimo – G – Biella Bikers – Acsi BI-VC -Art.7/B

NICOLELLO Carlos – S - Bike Team – Acsi BI-VC – Art.7/D

PATRESE Mauro – SGB – Tornaco -Acsi NO – Art.7/B

QUARTA Albino – S – NRCD Solbiate – Acsi VA – Art. 7/B

ROLANDO Elviro – J – Elite Sport – FCI – Art. 7/A

ROSSETTI Giovanni – SGA – Makako Team – Acsi CO – Art. 7/B

Naturalmente per regolamento chi fosse entrato nel Controgiro 2015 in seconda serie, ha il diritto di finirlo in seconda in tutte le altre gare si applica il Regolamento.

 

Pubblicato in NEWS

UN GRANDE SUCCESSO PARTECIPATIVO ALLA DUE LAGHI LE CLASSIFICHE GENERALI

In primo piano

Classifiche ControGiro 2015 dopo Armeno

La gara più affascinante del Controgiro, ovvero la Due Laghi Trofeo Hotel Cortese, nell’edizione 2015 ha battuto ogni record di partecipazione per una gara in linea con oltre trecento atleti.

L’unico neo, se così vogliamo definirlo, è la caduta accidentale di Paolo Monaco della Basso Toce che per evitare di coinvolgere il gruppo dopo lo scarto del collega che lo precedeva, ha impattato contro il muro a Belgirate.

Chiaro esempio di altruismo e da tutto il popolo del Controgiro i migliori auguri di una pronta guarigione.

Qui di seguito le classifiche di giornata e non appena avremo le foto, completeremo la descrittiva della stessa.

Un grazie sentito alle forze dell’ordine, Polizie Municipali, Volontari AIB, Protezione Civile, CRI, Scorte Tecniche e Auto di Apertura e chiusura per il servizio impareggiabile prestato.

Non da ultimo un sentito grazie ad AUTOARONA che con Erminia e collaboratori,  ci hanno  seguiti sul percorso con le nuove ammiraglie SKODA.

All’Hotel Cortese per la disponibilità concessaci nell’ospitare punzonatura e premiazioni.

CLASSIFICHE  di giornata della gara di Armeno

Una seria riflessione si pone oggi sull’esasperazione nel ciclismo amatoriale ed abbiamo raccolto delle riflessioni fatte da persone intelligenti che stanno capendo cosa sta succedendo  a prescindere dal caso specifico di ieri .

“Ho seguito questa gara con l’ammiraglia per tantissimi anni che è una delle gare più belle della stagione e, in passato non è mai successo nulla! Ultimamente in ogni gara ci sono cadute rovinose! Mi sembra che il ciclismo amatoriale sia arrivato a livelli esasperati!!
L’organizzazione mastrodontica di questa gara, peraltro impeccabile, da parte di Cesare Vecchio non è da tutti,  ed è ammirevole. Ma se date sempre la colpa agli organizzatori, queste gare non ci saranno più!”

Così scrive la persona di cui potremmo anche citare il nome in quanto l’affermazione è pubblica ma che per correttezza noi non vogliamo fare,  dobbiamo constatare che forse qualche tempo fa ci si scannava per la borsetta, oggi invece trapela quel senso di protagonismo esasperato che porta gli atleti ad annullare quei principi di base  al reciproco rispetto e tutela.

Noi nell’organizzazione non  abbiamo mai lucrato e lucreremo specie e principalmente sulla sicurezza , ma se questo segnale che stiamo recependo, dovesse giungere al pieno avvallo, siamo pronti a sospendere tutta la ns. attività organizzativa dall’oggi al domani.

Lo abbiamo sempre fatto per passione in tanti anni di attività sacrificando  anche la famiglia, lo ripetiamo in ogni gara prima di partire CORRETTEZZA TRA DI VOI EVITANDO OGNI POSSIBILE RISCHIO  purtroppo in tante circostanze l’appello è vano.

foto di Giuseppe Beppe Fierro.

Il ritrovo è fissato in quel di Armeno presso l’Hotel Cortese e le partenze (due) inizieranno alle 9,15 e 9,40.

Questa mattina ho fatto un sopraluogo sul percorso che risulta in perfetto stato anche perchè prima di noi è passato il Giro e quindi almeno le buche più pericolose sono state tappate.

Nessun problema se non un’interruzione con semaforo alternato all’ingresso di Stresa prima della nautica.. prestare attenzione, poi da Stresa sino all’uscita di Baveno il solito traffico festivo prestare molta attenzione con i Pulmann che purtroppo più di tanto non possono accostare, come al solito il VCO eccelle in termini di sicurezza con la presenza di volontari e forze dell’ordine sul percorso seppure stanchi della stressante due giorni del Giro d’Italia.

Una delle varianti sul percorso e la direzione di arrivo, infatti quest’anno giunti a Legro anzichè proseguire su Miasino, devieremo a sinistra per Carcegna per poi uscire ad Armeno nelle vicinanze dell’arrivo.

Il tempo dalle ultime previsioni dovrebbe essere buono tale da gratificare anche questa tredicesima edizione dei “Due Laghi Trofeo Hotel Cortese”

Giro dei due Laghi

un immenso Maurizio Taini Campione Regionale MTB Categoria Senior

In primo piano

E’ con immenso piacere che la società plaude il suo consociato Maurizio Taini che si è laureato Campione Regionale categoria Senior MTB.

Commenti al risultato dal suo scudiero Davide Vecchio:

Un immenso Maurizio Taini stravince il Campionato Regionale ACSI di MTB. L’avevo detto ad inizio stagione che sarebbe stato il suo anno ed ho vinto la scommessa! Ora paga da bere!

foto di Davide Vecchio.
foto di Davide Vecchio.
 
Pubblicato in NEWS

Bravo Pietro!!

In primo piano

Una vittoria cercata in quel di Valdengo per il Pietro con il micio che affila gli artigli in vista dei due laghi.

Bravo Pietro!!!

 

    
 
    
 
    
 
    
 
    
 
    
 
    
 
 
 

l’elenco atleti considerati di prima serie in base al regolamento della CTP

In primo piano

In allegato l’elenco atleti che sono da considerare di Prima serie per effetto dei risultati raggiunti in ambito territoriale Piemontese, naturalmente se qualcuno fosse inserito nell’ambito del Controgiro 2015, potrà continuare le presenze in seconda serie come da regolamento, sino a termine delle tappe indette in tutte le altre manifestazioni è da considerarsi di Prima Serie. I comitati di appartenenza sono pregati di attuare il passaggio.

L’aggiornamento è ai primi di maggio.

 

BALDUCCI Lorenzo – J – Sabbionere -  ASC TO – Art. 7/A

BAUSARDO Michele – G – Michebau – ACSI VC – Art.7/D

CARBONE Stefano – G – Pedala sport – ACSI CN – Art.7/A

DANIELE Marco - J – Passatore – LIBERTAS CN – Art.7/A

FALZONI Nicolo’ – J – Fornasari – ACSI AL – Art. 7/A

FARIANO Lucio – G – Vigor cycling –  ACSI CN – Art. 7/A

FIORE Diego – J – Bassotoce – ACSI VB – Art. 7/A

FRENO Gerolamo – V - Zero team – ACSI IM – Art.7/A

GROSSO Nicolo’ – J - Team bike 94 – ACSI CN – Art.7/A

MANSI  Giuseppe – G - Dedonato - ASC TO Art.7/A

MARCIANTE Paolo – S – Cadorago – ACSI CO – Art. 7/B

MAZZUCCHELLI Samuel – J – Casalese – ACSI AL – Art. 7/A

MONGE ROFFAR. Marco – V - Vigor cycling – ACSI CN – Art. 7/A

ONGARO Riccardo – J – Pettenasco – ACSI VB – Art. 7/A

PERARO Matteo – V Quinto a. m. – ACSI GE -Art. 7/A

TERZONI Claudio – Fr. Rizzotto – ACSI LO – Art. 7/B

Preciso che buona parte dei passaggi per Art. 7/A potrebbero gia’ essere stati

qualificati  di 1°Serie dai loro C.P. ma erano sconosciuti all’anagrafe  in quel

momento . A maggior ragione la loro vittoria ne e’ la conferma

a Momo i numeri non smentiscono pur con diverse concomitanze

In primo piano

Una giornata all’insegna della nuvolosità stratificata con sprazzi di apertura, poi verso le 17,30 la prima pioggerellina.

Classifiche Momo

Pur con le concomitanze di altri Enti nei vicini bacini provinciali, la presenza di atleti ha raggiunto quasi quota 350 sul classico percorso che da Momo assevera quello di Baraggia di Suno con un arrivo inedito o quasi, che avevamo collaudato nei primi anni de “Il Controgiro”

foto di Marzia Giugno.foto di Marzia Giugno.
foto di Marzia Giugno.
 
 
 

Puntuali alla partenza con le solite raccomandazioni di rito,dapprima i Gentlemen poi i Supergentlemen A e a seguire i Supergentlemen B.

A seguire alle 16 le successive tre partenze riservate alle categorie giovanili e di mezza età.

FNZ_3009FNZ_3015FNZ_3022FNZ_3109FNZ_3111FNZ_3114FNZ_3118

Tutto si è svolto nella più completa regolarità e sicurezza grazie anche al notevole servizio d’ordine disposto dal Comune e Polizia Municipale in quel di Momo.

Un grazie all’Amministrazione Comunale per la disponibilità dell’androne del Municipio dove sono state effettuate le premiazioni.

FNZ_2829FNZ_2643

Non di meno grazie a tutto il servizio tra scorte tecniche, auto inizio e fine gara a tutto il personale a terra e tutto l’assetto giudicante per la tempestività dei risultati infatti alle 18 tutti in libertà per il ritorno alle proprie abitazioni visto che anche il tempo scandiva la sua minacciosità.

Vi alleghiamo le classifiche di Momo e tra un paio di giorni le generali riviste e corrette per le Donne e per le variazioni di appartenenza societaria subentrate.

Ora ci prepariamo all’appuntamento dei “Due Laghi” il fiore all’occhiello del Controgiro

 

Giro dei due Laghi

 

Vi aspettiamo numerosi!!!

Le foto non appena ci verranno inoltrate di cui una parte sul sito e le restanti sulla pagina Facebook del Controgiro.

 Classifiche Momo

 

il tempo di respiro è finito ed eccoci a Momo per il Trofeo Globum e Antico Vapore ed ecco le classifiche generali

In primo piano

in allegato pdf le classifiche Generali dopo la terza prova

Classifiche ControGiro 2015 dopo Maggiate

L’unica novità per questo collaudatissiomo circuito è l’arrivo, infatti sollecitati dall’amministrazione Comunale per i disagi che si creano all’interno del centro, abbiamo optato ad una soluzione esterna che chiuderà la gara sulla circonvallazione prima della Cartiera.

Purtroppo per gli asseverati di altre manifestazioni, non abbiamo potuto dilazionare le ns. gare e come società organizzatrice eccoci al quarto impegno in quel di Momo sabato 23 maggio.

Il ritrovo come abitudinale è fissato presso il caffè Antico Vapore e con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, gestiremo le premiazioni presso il Municipio.

Che dire sino ad oggi di questa edizione del Controgiro 2015? Parlano i risultati delle prime tre manifestazioni quasi 1200  partenti un nrisultato che corona gli sforzi della ns. ASDTrofeo Globum

Pur con qualche contrattempo elegantemente rimediato, il Controgiro ha il suo fascino!!!

Vi aspettiamo!!!

la terza tappa del Controgiro 2015 “TROFEO TARTAGGIA” in quel di Maggiate con le classifiche di giornata

In primo piano

Trofeo Tartaggia

Dalle previsioni del giorno prima avevamo dei seri dubbi in un’apertura di una giornata all’insegna del bel tempo e con una temperatura aggradante.

Ben 350 atleti si sono misurati su un percorso ondulato con tutte le caratteristiche contrarie alle risaie ed hanno saputo onorare questa manifestazione.02-FNZ_190701-FNZ_185803-FNZ_196504-FNZ_204308-FNZ_2134

Il team Bike Tartaggia o meglio Cicli Tartaggia, questa manifestazione l’ha fortemente voluta e sulla spinta di Prefettura e Provincia si sono appaortate alcune variazioni del tracciato specie nella fase finale di arrivo

.09-FNZ_213910-FNZ_214011-FNZ_214212-FNZ_214513-FNZ_214914-FNZ_215119-FNZ_226520-FNZ_226721-FNZ_226922-FNZ_227123-FNZ_227324-FNZ_2276

 

Infatti possiamo dire che la soluzione adottata è risultata vincente e che se la manifestazione  nel suo iter sarà riproposta, il tracciato odierno sarà ripetuto.

La stessa proprietà ha già annunciato la disponibilità per la prossima stagione anche per due manifestazioni,  variando i tracciati ma che comunque si identificano nel mediocollinare novarese.

 Puntuali alle prime partenze dove gareggiavano le serie e categorie più anziane,  a seguire alle 16 largo spazio ai giovani che pur su un tracciato ondulato, hanno superato  i 40 Km /ora di media.

Come al solito e spiace doverlo segnalare in salita i Superg B hanno avuto l’ennesima caduta  senza gravi conseguenze.

Un grazie particolare a tutto l’atto di giudizio per la solerzia elaborativa delle classifiche, alle scorte tecniche, alle auto di apertura e chiusura, al personale a terra con l’ausilio dell’Associazione Carabinieri di Momo e Borgomanero.

Ora la 4a tappa del Controgiro in data 23 confidando nelle previsioni del tempo anche qui con novità che riguardano l’arrivo.

In allegato foto permiazioni e classifiche:

Classifiche_Tartaggia

LE CLASSIFICHE GENERALI DOPO LA SECONDA TAPPA DI MERGOZZO:

Classifiche Generali ControGiro 2015

GRANDE SUCCESSO PARTECIPATIVO NEL VCO A MERGOZZO CON LA ASD BASSOTOCE

In primo piano

Memorial FinettiMergozzo

 Subito con la tempestività abituale che ci contraddistingue  e che annulla l’inconveniente tecnico di Baraggia, ecco le classifiche di Mergozzo e subito dopo seguirà la cronaca e il reportage fotografico

Classifiche Mergozzo

Con assefocale in … Corsa !!!

foto di Giuseppe Beppe Fierro.
La collaborazione con l’ASD Basso Toce nella seconda tappa del Controgiro ha dato i suoi risultati in una splendida giornata di sole nella vallata di fondo ossolana con la partecipazione di ben 250 atleti.
Con un imponente servizio di scortatecnica,   auto al seguito e con l’aiuto consueto delle forze dell’ordine coordinate dalla questura di Verbania,  tutta la manifestazione è stata gestita nella massima sicurezza, tempestività dei risultati con ben 13 categorie da sfornare in una mezzora e con la consueta gratificazione finale verso gli atleti.
IMG_7238IMG_7228IMG_7223IMG_7275IMG_7270IMG_7262IMG_7298IMG_7293
Qualche piccolo incidente dettato dalla condizione di salita verso Piedimulera dove diverse  buche sul manto di asfalto, hanno costretto i corridori a diversi slalom con potenziali rischi di caduta.Purtroppo si sa quali sono le condizioni delle provincie e si spera che successivamente si ritrovino i fondi per sistemare questi tratti che dopo la stagione invernale, hanno lasciato un profondo segno.
IMGL0195IMGL0341IMGL0290IMGL0288IMGL0285IMGL0277IMGL0046
Alle 9,30 la prima delle due partenze con la fascia giovanile e subito dopo il via volante sono cominciati i primi scatti che hanno portato al termine del primo giro alla divisione in tre tronconi del folto gruppo. Seconda partenza anche lei alle 9.45 con la seconda fascia
Un servizio fotografico in corsa con Beppe di Asse Focale e con Mario Curti.
Un grazie per la fattiva collaborazione con la grande famiglia della Basso Toce capitanata dai fratelli Paolo e Marco Brandani, al prezioso lavoro delle scorte tecniche e alla collaborazione di Antonio, Alberto e all’asse giudicante di Andrea e Paola con i collaboratori di giornata da Giovanni, Piero Massimo, Anna e il prezioso contributo di Antonio e Orlando.
In attesa delle foto della giornata ci fermiamo qui e quanto prima immetteremo le classifiche generali

ALPI CHALLANGE dopo la prova di Alzate

In primo piano

Forse era giusto ascoltare le proposte fatte in sede di rinnovo Alpi Challange per la stagione 2015, come volevasi dimostrare al termine della sommità di Massino la solita coda in attesa di verifica del codice a barre e riscontro cartaceo.

L’investimento che sia le società e il Comitato ACSI di Novara dovevano affrontare con l’acquisto del sistema a chip avrebbe dato i suoi frutti.

Poi una seconda osservazione è quella del rispetto degli orari di partenza e degli orari di rientro degli atleti presso le famiglie i ns. consociati sono rientrati tra le 13,30 e le 14 cosa insostenibile per le famiglie e in special modo per le mogli.

A ns. avviso sarà il caso di anticipare le partenze alle 8 o 8,15 al max, poi l’elaborazione delle classifiche deve avvenire durante la fase di rientro del giudice altrimenti si rischiano queste lungaggini.

A bando queste osservazioni che riteniamo doverose qui di seguito le classifiche:

ALZATEDJS

ALZATEV

ALZATEG

ALZATESGA

ALZATESGB

ALZATEW1

ALZATEW2

ALZATESQUADRE

COMUNICATO UFFICIALE ASD AGRATE CONTURBIA E CLASSIFICHE due numeri da identificare nominativamente

In primo piano

Ci macano solo due numeri a chiudere il mosaico di questa travagliata apertura, noi alleghiamo per ciascuno il fotogramma e preghiamo i due interessati di contattarci direttamente al 333 6156622 o mail: cesare.vecchio@libero.it  GRAZIE per la collaborazione!!!!

 

N° 434 Fondo Bianco Senior Prima Serie

434B -Fotofinish

N° 131 Fondo Verde Veterani Prima Serie -Team Peruffo

131V-Telecamera

 

Classifiche        Aggiornate al 28 Aprile

 

Gli interessati nelle varie categorie e Serie di cui appare solo il numero sono cortesemente pregati di inviare il dettaglio di nome e cognome   e società di appartenenza al seguente indirizzo mail:cesare.vecchio@libero.it

Grazie per la collaborazione!!!

Vi alleghiamo anche alcune immagine di come vengono messi i numeri gara dopo le varie raccomandazioni:imm2imm3 immGIG

Baraggia 001Baraggia 002 Baraggia 007

In attesa delle classifiche definitive relative alle prime 3 partenze,  dopo la problematica incorsa di cui documenteremo in seguito, Vi segnaliamo che andremo a richiedere collaborazione ai diretti interessati in relazione alla divisa sociale   qualora l’incapacità individuativa del numero non garantisse in assoluto la posizione  Nelle seconde tre partenze, per il prolungarsi delle prime, non si è potuto  inserire in tempi ragionevoli l’anagrafico di giornata e conseguentemente si è deciso di formularle a breve, con  le premiazioni che saranno fatte in tappe successive o su richiesta inoltrate ad amici o direttamente all’interessato.

Ed ora al chiarimento ufficiale di cosa è successo onde evitare inutili supposizioni o ilazioni al riguardo.

Prima di tutto un grazie sentito a tutti per la partecipazione che ha raggiunto i 500 ed anche per la pazienza e disponibilità concessaci, le gare si sono svolte in perfetta regolarità e sicurezza a parte quella caduta dei Superg B nella coda di volata.

Quale è stato il motivo del ritardo di formulazione o meglio i motivi:

  1. Essendo la prima tappa si è dovuto inserire l’anagrafico generale e conseguentemente sulle prime tre partenze con un tempo limite di gara ovvero 1 ora e 20,  si sono inseriti i dati di 300 partenti.
  2. Nel momento di arrivo, l’addetta predisponeva immediatamente il rilevamento dei passaggi e notava che diversi numeri non si riuscivano a visualizzare collateralmente anche  la distinzione della colorazione dei pettorali. Richiamava a questo punto la persona che stava inserendo l’anagrafico per capire cosa era successo e tutte e due cercavano di individuare almeno i primi quindici titolati di punteggio per categoria e serie con enormi difficoltà e insicurezza.Infatti pur con i limiti interpretativi,  nel momento di premiazioni ,sorgevano dubbi e lamentale. Si procedeva alle premiazioni con la riserva di classifica che verrà fatta entro la giornata di oggi o al massimo domani e si richiederà la collaborazione agli atleti per quei dubbi interpretativi ragionando sulle divise sociali.
  3. La motivazione una e unica è l’incidente tecnico sulle telecamere,  che richiedevano  continuo aggiustaggio con la variazione dell’intensità di luce,  infatti dal sole siamo passati a pioggia e purtroppo pur intervenendo sovente con la taratura, la problematica è emersa.

Tutto questo a chiarimento di quanto è successo e penso capiate che come nel calcio l’arbitro  non vede un fallo o un rigore,  anche sulle tecnologie qualcosa può succedere e pertanto si chiede comprensione e non denigrazione.

Siamo da trentatre anni sulla cresta organizzativa e pensiamo di aver fatto sino ad oggi del ns. meglio nei temi che ci competono ovvero:aggrado dei percorsi, sicurezza e gratificazione se poi l’incidente tecnico succede e non si ha la matematica possibilità di rimediare in quanto le immagini ormai erano registrate, crediamo sia giusto capire e collaborare come da quasi tutta la totalità è stato fatto.

Non appena avremo i risultati che esporremo, chiediamo sin d’ora la collaborazione a interpretare quelle posizioni che non si identificano documentando la società.

Un grazie di nuovo per la comprensione e collaborazione

ED ECCOCI AL PRIMO APPUNTAMENTO DE “IL CONTROGIRO 2015″

In primo piano

Sembrava ieri  quando programmavamo questa 13a Edizione ed eccoci giunti al primo appuntamento .

Memore dei regressi, vogliamo rimettere ai partecipanti il vero senso di sportività della manifestazione in cui oltre all’organizzazione, anche voi dovete fare la Vs. parte.

Sulla sicurezza noi non abbiamo mai lesinato, ma purtroppo in alcune circostanze abbiamo rilevato che talvolta qualcuno esce dalle linee guida comportamentali, causando cadute e conseguenze relative.

La gara deve essere un chiaro segno di agonismo ma nel contempo sportività e deontologia comportamentale.

Le ambulanze servono ma e meglio non utilizzarle e far si che ciascuno vecchi o giovani che siano,  ritornino nelle proprie abitazioni e famiglie “in corpore sano” proseguendo ciascuno le proprie attività lavorative o di persone ritirate dal lavoro ma ancora utili  per la gestione delle economie famigliari.

Pertanto ve lo raccomandiamo l’incidente fortuito può starci ma l’incidente causato per scorrettezze : NO!!!!

A proposito di regole e regolamenti ricordiamo che chi accede nel Controgiro nella seconda Serie in caso di vittorie o superamento delle posizioni convenute nella Consulta Regionale Piemontese, ha diritto di finire tutte le prove nella seconda Serie.

Una ulteriore regola che regolamenta la disposizione autorizzativa prefettizia cita:

Prima della partenza e durante lo svogimento gara,  sia dato specifico avviso ai concorrenti che se accumulano un distacco dai primi superiore ai 3 minuti, non potranno essere più considerati in gara e quindi dovranno abbassare il numero e attenersi al codice della strada. L’auto di fine gara impartirà agli stessi segnalazione che al momento del superamento,  dovranno rispettare la segnaletica e i preposti ai vari incroci non tuteleranno il loro transito pertanto non si potrà addossare agli stessi nessuna responsabilità.Tutto questo sarà compito esclusivo del Direttore di Gara o del Responsabile organizzativo che preso in causa dai Fine Gara, impartirà agli stessi precise direttive previa concertata valutazione.Suno 18 Aprile

Nella gestione organizzativa cerchiamo di curare ogni piccolo dettaglio, vogliate scusarci se ci sfuggirà qualcosa.

 Un’ultima cosa che ripeteremo all’infinito:

AIUTATECI AD AIUTARVI per garantire celerità nell’elaborazione delle classifiche con la corretta collocazione del numero di gara che nel caso di questa prima tappa deve essere collocato a   SINISTRAPosizionamento numeri gara

Aggiornamento scadenze visite mediche

In primo piano

Segnaliamo ai consociati in elenco che sono in scadenza o scadute le visite mediche per l’attività agonistica o cicloturistica relative alla stagione in essere, pertanto è sollecito l’invito ad effettuare in tempi brevi il rinnovo per essere in regola con l’attività, si diffida alla partecipazione a qualsiasi manifestazione con la visita medica scaduta.

Il Presidente

Visite mediche scadute:

  • CONDINA ANTONIO
  • CRABBI LUCA
  • MARAN DANIELE
  • POLETTINI MAURIZIO
  • PROLO SERGIO
  • QUIRICO TULLIO

siamo ad una settimana DALL’APERTURA DEL CONTROGIRO 2015

In primo piano

Sette giorni all’apertura ufficiale del Controgiro 2015 giunto alla sua 13a Edizione, come annunciato da programma,  diverse novità lo caratterizzano in questo anno,  gli abbinamenti delle partenze la tappa nel VCO con la Basso Toce in quel di Mergozzo, l’inserimento del Mottarone tappa mitica del Controgiro e altre novità tecniche allo studio per rendere sempre più aggradata la partecipazione.

Con la regia di giudizio degli amici Paola e Andrea che saranno con noi in tutte le tappe confidando in quella celerità e sicurezza che li ha contraddistinti in altre edizioni.

Naturalmente chiediamo come al solito agli atleti, il corretto posizionamento del pettorale elemento importantissimo per la celerità di espressione degli ordini di arrivo.Posizionamento numeri gara

Le numerazioni gara siamo in grado di anticiparle come pure le sudddivisioni di categoria:

CategorieNumerazione Controgiro

e rialleghiamo tutto il programma:

Controgiro 2015Controgiro 2015-3Controgiro 2015-1Controgiro 2015-4

 

PASQUETTA ALL’INSEGNA DELLA MULTIDISCIPLINA E TRA UNA DECINA DI GIORNI “IL CONTROGIRO”

In primo piano

Pasquetta all’insegna della multidisciplina ciclistica: i Cicloturisti a Tornaco hanno consolidato il 4°posto assoluto, alcuni amatori impegnati a Borgolavezzaro e i ns.MTB Taini 3° di categoria e Vecchio Davide 8° sempre nella categoria Senior in quel di Agrano 

A tutti un grazie per le affermazioni sul campo!!

foto di Giuseppe Ballini.

oltre ad essere un duro del ciclismo è anche un ottimo slalomista

In primo piano

Veramente non pensavamo di avere un campione multidisciplina ed è giusto menzionarlo visto il brillante risultato ottenuto sugli sci nei Campionati CSI classificandosi al secondo posto.

Savoini199

Dopo le ferite di Valdobbiadene, l’osso duro di Savoini Aldo con varie medicazioni al prosecco, si è completamente ristabilito ed eccolo sul podio in un’altra delle sue passioni e con i suoi 72 anni dimostra una tempra da giovane sportivo.

Bravo Aldo e complimenti da tutta la Società.

SI E’ APERTA A PRATOLUNGO LA NUOVA STAGIONE DEL MASTERCROSS CUP CON TAINI E VECCHIO

In primo piano

Ciclocross 001

A Pratolungo su un percorso decisamente impegnativo, si è svolta la prima prova  MTB CUP con la presenza dei ns. due portacolori ovvero: TAINI MAURIZIO e VECCHIO DAVIDE.

MB MARCELLO BERGAMO CUP  **2015** - MASTERCROSSMTB
 
CLICCA SULL’IMMAGINE PER ACCEDERE AL REGOLAMENTO E CALENDARIO. 
 

cosi scrive Carmine Catizzone nel suo blog:

 La gara più bella s’è registrata fra i senior, elementare Watson, quando due mostri sacri come il campione italiano Marco Colombo e l’ex pro Luca Finotti s’incrociano, le scintille sono scontate e infatti , botte da orbi fin dalle prime rampe, allunga Finotti e al primo dei tre passaggi  ha una ventina di secondi di vantaggio ma Colombo è un osso duro e a metà gara approfitta di una noia meccanica dell’ex Liquigas per portarsi in testa e realizzare il miglior tempo assoluto:1’, 23’ e 48’’, Finotti è secondo  ma ottime notizie arrivano anche da Maurizio Taini, terzo con merito e ambizioni da leader.
Ciclocross 005
Ottima prestazione di Taini che si piazza al terzo posto di categoria e dodicesima posizione per  Vecchio Davide su oltre 40 partenti.
Ai due portacolori il ns. plauso per la bella prestazione.

E COMINCIAMO BENE!!!

In primo piano

Cavallari e Gattoni

 
 

Un plauso ai ns. due atleti che, dichiaratisi fuori forma, in quel di Stroppiana si sono entrambi classificati al 5° posto assoluto.

Ebbene sì Cavallari Ezio e Gattoni Angelo si sono ben piazzati in un’anteprima stagionale pur con le riserve di preparazione e il Micio con problemi di articolazione al braccio sx.

Da parte della società un grazie agli atleti per la brillante prestazione. 

dopo la riunione della Consulta Regionale ecco le modifiche

In primo piano

In un clima di dialogo e confronto,  i membri della Consulta Regionale si sono riuniti a Torino per una sommaria valutazione dei passaggi da Seconda  in Prima Serie che stante il Regolamento 2014,  sono stati ben 57.
Ci si è confrontati sui mancati inoltri di talune classifiche con la riproposizione che in questa stagione 2015, non si abbia a ripetere. I Coordinatori Regionali dovranno intervenire presso i propri Comitati Provinciali per garantirne l’inoltro alla persona del Sig. Arboletti (redattore dei risultati) a cui và il sincero grazie di tutti per l’enorme lavoro svolto.
Forti di un richiamo della platea e di un miglior equilibrio tra le serie, sono state apportate alcune modifiche al Regolamento che qui di seguito elenchiamo.
Si e discusso sul doppio tesseramento dopo le vicende FCI e si è ribadito il concetto espresso dalla Consulta Nazionale dove l’atleta con doppio tesseramento, può competere per i vari titoli, esclusivamente in un solo Ente a questo scopo sorveglieranno i coordinatori regionali ed in primis ne è responsabile l’atleta che in caso di inossevanza , incorre in sanzioni disciplinari.
In evidenziato rosso le variazioni subentrate al precedente Regolamento:

CONSULTA REGIONE PIEMONTE

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI STRADA 2ª SERIE

 

1)      Le manifestazioni di 2ª Serie nascono al fine di consentire a più amatori di ottenere delle buone soddisfazioni sportive, che per motivate ragioni non riescono a raggiungere nella serie superiore (1ª Serie).

 

2)      Le gare di 2ª Serie sono aperte ai tesserati degli Enti di Promozione Sportiva che praticano la 2ª Serie, che hanno in organigramma un’apposita Commissione e che aderiscono alla Consulta Territoriale.

 

3)      La 2ª Serie è istituita unicamente per le gare su strada, in linea e/o a circuito, e non vengono presi in considerazione i risultati di altre specialità

 

4)      L’appartenenza alla 2ª Serie è facoltativa e chi desidera farne parte deve inoltrare domanda alla propria Sezione Provinciale tramite l’ASD di appartenenza.

 

5)      Il timbro di 2ª Serie dovrà essere apposto sulla tessera rilasciata dal proprio Ente di appartenenza, se la tessera non riporta alcuna indicazione il titolare è considerato di 1ª Serie.

 

6)      Potranno far parte della 2ª Serie tutti i Cicloamatori che nell’anno precedente non abbiamo ottenuto i risultati descritti al punto 7 e/o non abbiano conseguito Titoli  Regionali o Nazionali

 

7)      Condizioni per il passaggio dalla 2ª Serie alla 1ª Serie in corso d’anno:

a)      Vittoria assoluta in una gara di 1ª Serie

b)      2 vittorie assolute in gare di 2ª Serie

c)      Vittoria assoluta in una gara di 2ª Serie + 2 piazzamenti in 1ª Serie nei primi 3 classificati

d)     Vittoria assoluta in 2ª serie + 4 piazzamenti in 2ª Serie nei primi 5 classificati

e)      7 piazzamenti nei primi 5 assoluti di ogni gara di qualsiasi serie

 

8)      Per la categoria Veterani la vittoria di categoria viene equiparata alla vittoria assoluta se ottenuta nei primi 3 assoluti.

9)      Per le partenze con partecipazione fino a 30 atleti saranno considerati solo i primi 2 piazzamenti

 

10)  La permanenza in 1ª Serie ha validità dal momento stesso del passaggio e per tutto l’anno solare successivo. Il ritorno in 2ª Serie è subordinato ai risultati ottenuti nel predetto periodo

 

11)  La Commissione di Consulta Territoriale di 2ª Serie ha il compito di verificare la corretta applicazione del presente regolamento e di intervenire attraverso l’Ente di appartenenza nei casi di valutazione errata.

 

12)  Ogni amatore è responsabile dell’aggiornamento della propria tessera. Alterazioni e/o sostituzioni della tessera saranno puniti con il passaggio immediato in 1ª Serie e il differimento alla Commissione Disciplinare dell’Ente di appartenenza

 

DOPO L’ANTEPRIMA ECCO IL PROGRAMMA DEFINITIVO DE “IL CONTROGIRO 2015″

In primo piano

Come segnalato nel post del 5 febbraio,  abbiamo aggiornato tutto il Regolamento, Sedi di partenza,  mappature delle varie tappe e abbinamenti di partenze che alleghiamo.

Ricordiamo che per i tesserati CSAIn di Piemonte, Lombardia e Emilia Romagna tutte le tappe saranno valide per il Giro delle Regioni CSAIn,  con l’assegnazione finale della maglia ai vincitori di categoria e serie durante il Gran Galà delle premiazioni finali Controgiro 2015.

Stiamo ragionando nel Giro dei due Laghi, l’ormai classica in linea, per suddividere la giornata in due frazioni ovvero: la prima frazione con rilevamento di traguardo intermedio all’uscita o entrata di Pettenasco,  poi il traguardo finale davanti all’Hotel Cortese di Armeno.

Se riusciamo tecnicamente a effettuare il rilevamento, i due traguardi “intermedi”, faranno sommatoria per la classifica generale di giornata.

Il dubbio sarà sciolto nei prossimi giorni, anche perchè data l’esigua vicinanza delle due sedi di rilevamento, dovremo gestire due postazioni di fotofinish da sviluppare nel programma di giornata e poi informaticamente assommare il tutto  per determinarne la classifica finale.

Noi raccogliamo tutte le osservazioni che durante le varie edizioni ci sono state segnalate,  se riusciremo tecnicamente, vorremmo accontentare chi in talune circostanze con l’arrivo finale in salita si sente penalizzato.

Naturalmente il Mottarone non prevede nessuna frazione intermedia

In questo modo divideremmo il male “della salita” a metà seguiteci prossimamente e saremo definitivi a breve.

Controgiro 2015

Controgiro 2015Controgiro 2015-1Controgiro 2015-3Controgiro 2015-4

le collaborazioni: linfa vitale della 13a Edizione de “Il Controgiro”

Controgiro 2015- 5

Come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi,  poniamo a conoscenza dell’affezionata platea,  l’anteprima della pagina iniziale  con le manifestazioni da noi organizzate,  in cui troverete le date e località del Controgiro 2015 giunto alla 13a Edizione e le altre due manifestazioni:  Fara Novarese su un nuovo tracciato con una gara di Seconda Serie per la concomitanza della Coppa Europa ,   non da ultima la manifestazione di Medio Fondo con il tratto libero Baveno -Levo valevole come decima prova dell’Alpi Challange.

Nelle località di sede del Controgiro,  la novità dell’inserimento della gara di Mergozzo organizzata dalla Basso Toce con il percorso di 80Km che da Mergozzo porta a Piedimulera  ritorno a Mergozzo,  da ripetersi per 2 tornate.

Il Controgiro sarà ancora suddiviso tra Prima e Seconda Serie e assevera anche come ultima tappa in data 6 Settembre,  il Mottarone .

Tutte le prove sono valide  per il Giro delle Regioni CSAIN e riguarderà le regioni Lombardia, Piemonte e Emilia Romagna con l’assegnazione finale delle maglie ai tesserati CSAIn sia di Prima e Seconda Serie oltre naturalmente alle maglie del Controgiro.

L’assegnazione avverrà come al solito a fine stagione durante le premiazioni finali con il Gran Galà de “Il Controgiro.

Ora stiamo definendo i criteri di partenza,  i punteggi gara e presenza, i percorsi delle sedi di gara, le premiazioni e il regolamento che andremo a pubblicare quanto prima.

In allegato anche il Calendario delle manifestazioni Novaresi organizzate da Acsi e Csain:

Calendario 2015115Calendario 2015116

Calendario strada 2015 ENTI

Pur con le persistenti difficoltà economiche nazionali che coinvolgono tutti i settori,  confidiamo in una possibile ripresa con il contributo delle realtà che ci hanno sostenuto in tutte le edizioni. Da parte ns. segnaliamo che le quote  di iscrizione rimarranno quelle dello scorso anno con la possibilità di acquisire tutto il pacchetto gare a tariffa ridotta.

e siamo alle solite con motivazioni fuori dal principio del libero ciclismo

In primo piano

La Federazione Ciclistica Italiana con asserzioni che contrastano i principi del libero ciclismo, ha motivato il provvedimento sulle carenze di responsabilità che ciascun Ente nella logica gestionale organizzativa ed etica ha e deve  applicare.

La serietà sui principi richiamati pone diversi interrogativi sulla reale motivazione dell’abbandono del tavolo della Consulta Nazionale,  non saranno al solito i giochetti di potere a scapito del libero ciclismo.

La Consulta non ha vietato il doppio tesseramento ma ha richiamato gli Enti sul principio che ciascun atleta può accedere ad un solo Campionato Nazionale  promosso tra gli Enti.

Vorremmo sperare in una ricucitura e rinormalizzazione del provvedimento perchè a ns. avviso suonerà solo a scapito dell’organizzazione FCI.

Di seguito le due lettere relative all’abbandono e ai chiarimenti seguiti:

 

Roma, 31 gennaio 2015 – Il  Presidente Di Rocco in una lettera inviata alla Consulta ed ai  Presidenti  degli Enti annuncia che la FCI non aderisce più alla Consulta e pertanto non parteciperà alla riunione del 2 febbraio a Bologna.

Il  nuovo regolamento degli Enti di Promozione, approvato dal Consiglio Nazionale del CONI ed  entrato in vigore il 1 gennaio 2015, stabilisce che gli Enti di Promozione svolgono le loro funzioni nel rispetto dei principi delle regole e delle competenze delle Federazioni Sportive Nazionali.

In particolare, l’art. 2 dello stesso Regolamento recita che gli Enti di Promozione promuovono ed organizzano attività agonistiche di prestazione, connesse al  proprio fine istituzionale, nel rispetto di quanto sancito dai Regolamenti tecnici delle Federazioni Sportive Nazionali o delle Discipline Sportive Associate, ai quali dovranno fare esclusivo riferimento, unitamente ai propri affiliati, per il miglior raggiungimento delle specifiche finalità previa stipula di apposite Convenzioni conformi al fac-simile emanato dal CONI.

In questo quadro, la Federciclismo evidenzia che, nelle Norme Attuative per l’Attività Amatoriale 2015, in quanto attività agonistica di prestazione, è  consentito il tesseramento soltanto per la FCI e che  è vietato il tesseramento multiplo per la FCI e per uno o più Enti di Promozione Sportiva o per una Federazione Estera.

Non risulta a tutt’oggi che tale disposizione regolamentare, indispensabile a contrastare  comportamenti irregolari ed illeciti anche sul piano etico, oltre ad una illogica confusione che la FCI ha voluto eliminare, sia stata applicata dagli Enti di Promozione rappresentati in Consulta.

Tale norma è in armonia ai principi, regole e competenze della FCI, a cui gli Enti di Promozione sono tenuti ad uniformarsi.

Viene sottolineato inoltre che l’Unione Ciclistica Internazionale ha sancito l’esclusiva competenza della FCI, in quanto Federazione Sportiva Nazionale ad essa affiliata, a normare ed organizzare l’attività amatoriale agonistica.

Si ricorda che ciò è stato  già applicato in manifestazioni internazionali di rilievo (la finale UCWT di Lubiana 2014) nelle quali il comportamento irresponsabile di molti tesserati degli Enti di Promozione italiani ha procurato gravi disfunzioni organizzative ed un danno d’immagine per il movimento ciclistico amatoriale  italiano, fino alla decisione dell’UCI di squalificarli dalla competizione.

Roma, 2 febbraio 2015 – A seguito del comunicato del 31 gennaio 2015 e dei chiarimenti che da più parti vengono richiesti, si ritiene opportuno indicare quanto segue.

La FCI ha quale assoluta priorità il favorire a tutti i livelli la pratica del ciclismo e tutelare ogni praticante, stante il ruolo che il CONI e l’UCI le hanno attribuito in via esclusiva.

Con largo anticipo gli Enti di promozione sportiva sono stati messi a conoscenza dell’obbligo di tesseramento unico contemplato nelle norme attuative 2015, ma taluni hanno recentemente deciso di non ottemperare, ledendo i principi dettati da CONI ed UCI e generando confusione e problemi ai praticanti ed agli organizzatori.

La FCI, in ogni caso, conferma che tutti gli eventi ad essa affiliati consentiranno la partecipazione anche dei tesserati con altri Enti di promozione sportiva, che siano in regola con la certificazione sanitaria ed etica, salvo quelli di Enti che limitino o inibiscano la piena reciprocità.

La decisione assunta dalla FCI, di cui al comunicato del 31 gennaio 2015, è legata alla necessità non più rinviabile di tutelare i praticanti il ciclismo, arginando definitivamente disinvolti e talvolta illeciti comportamenti, favoriti più o meno inconsapevolmente da taluni Enti, che:

  • consentono l’organizzazione di eventi senza i necessari requisiti di sicurezza
  • omettono il controllo sullo stato fisico e/o etico dei praticanti
  • originano inammissibili confusioni grazie a tesseramenti multipli ingiustificabili
  • impediscono la compilazione di un elenco unico di tutti i praticanti con l’indicazione delle eventuali sanzioni comminate
  • non garantiscono l’applicazione di sanzioni a chi trasgredisce la normativa
  • creano problematiche assicurative a sfavore dei praticanti
  • non consentono la partecipazione ad ogni evento ciclistico riservato ad amatori e cicloturisti con una unica tessera

Si evidenzia, inoltre, che la FCI intende collaborare con ogni Ente interessato a promuovere il ciclismo per tutti, secondo i principi dettati da CONI e UCI, sviluppando e perfezionando quanto sarà ritenuto necessario ed opportuno per garantire ai praticanti ed agli organizzatori presenti e futuri divertimento, sicurezza, professionalità ed ogni supporto tecnico ed istituzionale.

E’ STATA UNA PROVA FUORI DALL’USUALE MA DI NOTEVOLE E APPREZZATO RISCONTRO

In primo piano

Il ciclocross della Merla è piaciuto a tutti per la sua logistica sia per la pianificazione del tracciato che per la gratificazione dei partecipanti e per la novità della Coppa d’inverno con la premiazione dei migliori atleti CSAIn.

Il tracciato di notevole ampiezza,  tale da consentire il superamento facilitato tra i concorrenti, alla fine si è rivelato tosto e a detta di tanti,  degno di un massimo Campionato che nella prossima stagione richiederemo alla Consulta Nazionale.

Il numero dei partecipanti è stato nella norma per una manifestazione fuori da tutti i meandri di challange o multiprove che normalmente si susseguono nel periodo invernale, anche se taluni atleti,  hanno dato forfeit per sintomi influenzali e per la vicinanza nei giorno successivo della Cronocoppie Italiano di Uboldo.

Con l’atto di giudizio guidato da Marisa, Barbara e Gianni le classifiche con una supersonica velocità e la voce speaker della manifestazione che ha intrattenuto il pubblico ovvero Giacomo Bogogna a cui va il ns. sincero grazie per la collaborazione.

Al termine della manifestazione prima delle premiazioni un completo e ricco rifresco che ha appagato le fatiche degli atleti e del pubblico presente.

Infatti ce n’era per tutti dal pane all’uva, pizza, focaccia della locale Panetteria Visconti,  torte e chiacchere fornite dal ns. consociato Garanzini Tino a cui và il ns. grazie  annaffiate da prosecco, the freddo e caldo e vin brulè.

Sono seguite le premiazioni di giornata dove tutti gli atleti sono stati aggradati e l’assegnazione delle maglie CSAIN ai vincitori:

Di Prima Daniela nella categoria Donne B, Gattoni Angelo  nella categoria Supergentlemen B, Crivellari Vincenzo nella categoria Veterani, Davide Vecchio nella categoria Senior, Temporelli Mattia nella categoria Junior

L’Agrate Conturbia ha vinto il Trofeo della Merla percedendo la Besanese e il Velo Club Valsesia.

Di seguito le classifiche e non appena avremo da tutti i fotoreporter presenti,  le foto della giornata agli stessi è stato riconosciuto un premio per la costante presenza nel settore.

Ciclocross della Merla Classifiche

Ora ci tuffiamo nella preparazione del Controgiro 2015 che aprirà i battenti in Aprile con tutte le novità di sedi gara, abbinamenti e quantaltro, seguiteci a breve tutto il programma.

Non da ultimo ungrazie a tutti i consociati che hanno contribuito con  la loro operosità a rendere bella questa improvvisata manifestazione da Mariangela, Anna, Antonio, Adriano, Mattia, Davide, Orlando, Gennaro e il presidente.

Ultime notizie sulle modalità di gara premiazioni e quantaltro:

Ciclocross 001Come da volantino il ritrovo è fissato presso la sede sociale sita in Via Castello 8 a Conturbia dove, chi volesse caricarsi con un caffè, lo può fare presso il Bar di Conturbia,  poi il trasferimento in Via Cerasei dove troverete possibilità di parcheggio e dove si trova la sede di partenza della gara.

A seguire dopo la gara nella cascina della stessa via al civico 10, seguirà il rinfresco e subito dopo le premiazioni di giornata.

Viste le impossibilità di accesso ai locali pubblici per manifestazioni in essere, abbiamo optato per questa soluzione che sicuramente troverà aggrado dalla platea.

Vi aspettiamo numerosi, questa sarà anche la sede del prossimo anno di una gara che vorremmo proporre alla Consulta Piemontese per un Challange ciclocrossistico Regionale gestito dalla stessa Consulta Piemontese.

Se mi funziona la telecamerina entro domani sera, vi faremo un video del percorso che si presenta molto tecnico e della lunghezza di Km. 2,350.

 

 

La gara viene indetta con la collaborazione degli Enti ACSI e CSAIn  e  potrebbe essere per la prossima stagione ciclocrossistica  il lancio collaborativo tra Enti che compongono la Consulta Regionale. Ciclocross della MerlaMolte gare le abbiamo viste in sintonia collaborativa sia di facciata che diretta e quindi è giunto il momento di minimizzare quelle paure che possono vincolare l’azione collaborativa tra Enti dettame che ci viene sollecitato anche dalla platea.

Nella giornata verranno assegnate anche le maglie CSAIn su un’idea degli appartenenti allo stesso Ente e nessuno si deve sentire sminuito, poichè i vincitori di giornata sono quelli determinati dalla classifica generale, l’assegnazione maglie diventa solo un’aggiuntivo interno CSAIn.

A breve dovremo incontrarci con la Consulta Regionale e li’ sarà sede di proposta di un Campionato di Ciclocross  di Consulta Regionale compresa una proposta anche per la Seconda Serie.

dicevamo:

Questa iniziativa è nata dal gruppo di ciclocross e muntain bike che hanno rotto i m…….ni per tutto il fine 2014 ed eccoli accontentati.

Sia chiaro che sull’iniziativa li vogliamo tutti coinvolti ad iniziare dall’Orlando al Pery, all’avucat, al nuovo laureato in economia e via a tutti compreso il president che come al solito dovrà essere in prima fila.

E’ ora del ricambio generazionale in tutti i sensi e per tutte le discipline, quindi farsi avanti per la continuità, noi ormai ultra sessantenni quasi vicini ai settanta, abbiamo altre incombenze quali i nipoti e un pò di tranquillità da godere.

In ogni caso nell’attesa andiamo avanti, il percorso, l’aggrado delle premiazioni e  la sicurezza sono gli elementi con cui abbiamo lavorato in questi 32 anni di attività.

Nel tracciare il percorso gradiremmo la presenza di tutti gli atleti della società coinvolti

  10806254_874426722589707_4311000571227048125_n

Pubblicato in NEWS

le presenze in sede per tesseramenti e consegna vestiari

In primo piano

In questo periodo la regolarizzazione dei tesserini 2015 diventa di assoluta importanza e quindi stabiliamo un calendario di date per la presenza in sede.

Gennaio nei gg. 9 -23-30

Febbraio nei gg.13-20-27

a seguire come sempre il secondo e ultimo venerdì del mese, il ritrovo in sede dalle ore 21.

Sono state rinnovate le convenzioni presentarsi come Asd Agrate Conturbia sia in Teorema che De Ruvo

Teorema Euro 44       Tel. 0322 836740

De Ruvo Euro 42        Tel. 0322 230265

ciascun atleta deve provvedere direttamente alla prenotazione in base alle proprie esigenze

CHIUSO IL SONDAGGIO DEL “CONTROGIRO 2015″

In primo piano

Abbiamo chiuso il sondaggio  preposto al Controgiro 2015 e qui di seguito vi alleghiamo la statistica definitiva.

Un grazie a tutta la platea che ha partecipato con ben 1026 adesioni, ora sulla base delle scelte definiremo a breve i criteri di abbinamento delle varie partenze con il relativo calendario.

Auguriamo a tutti Voi un Felice 2015 di pedalate

 

1026 risposte

Riepilogo

Cosa ne pensi di una tappa a cronometro su un percorso piatto di 15KM?

335 33%
No 649 63%

La gara in salita del Mottarone è da programmare?

780 76%
No 205 20%

Se il Controgiro sconfinasse fuori provincia di Novara parteciperesti?

940 92%
No 44 4%

Che ne pensi dell’abbinamento in gara di Supergentlemen A e Gentlemen di 1a Serie

Si 679 66%
No 300 29%

Che ne pensi dell’abbinamento in gara di Supergentlemen B di 1a e 2a Serie e Donne

Si 937 91%
No 38 4%

Che ne pensi dell’abbinamento in gara di Junior,Senior e Veterani di 1a Serie

Si 912 89%
No 70 7%

Che ne pensi di Junior e Senior di 2a Serie in una partenza

Si 950 93%
No 29 3%

Che ne pensi di Veterani di 2a Serie in una partenza gara da soli

Si 899 88%
No 85 8%

Che ne pensi di Supergentlemen A e Gentlemen di 2a Serie in una partenza

Si 918 89%
No 62 6%
 
Pubblicato in NEWS

e’ iniziato il 2015 e tutte le coperture assicurative vanno rinnovate col tesseramento

In primo piano

Carissimi tutti

Ben ritrovati dopo la pausa delle feste natalizie, come ben sapete con il 2014 sono scadute le coperture assicurative personali e vanno rinnovate quanto prima con il tesseramento 2015.

Nelle varie uscite che farete è necessario essere coperti dal rinnovo assicurativo sia personalmente che nella responsabilità civile verso terzi.

Come è stato detto durante la riunione natalizia, noi faremo due affiliazioni ovvero ACSI e CSAIn a libera scelta degli iscritti in ogni caso nel momento di richiesta saremo più precisi  sulle coperture assicurative espresse dai due Enti.

Ricordiamo che il doppio tesseramento non è vietato e che l’atleta in relazione ai vari Campionati espressi dagli Enti con cui ha sottoscritto i tesseramenti, può accederne a solo uno.

In ultima analisi ricordiamo che tutte le manifestazioni indette dai vari Enti riconosciuti nella Consulta sono aperte a qualsiasi Ente ad eccezzione dei Campionati Nazionali di ciascun Ente a prova unica,  dove esiste in ogni caso la possibile discrezionalità partecipativa.

 

LA DIVISA SOCIALE 2014 CON GLI SPONSOR IN ENTRATA

In primo piano

Maglie Controgiro 2014Non è cambiata molto la divisa sociale 2014 la stlizzazione è rimasta quella degli scorsi anni con solo l’aggiunta grafica di nuovi sponsor diciamo nuovi e vecchi che in questi ultimi anni hanno consolidato il rapporto societario e doverosamente debbono essere citati:

BIS di Cureggio rappresentante  della CST

F.lli Sacco Ferramenta

Cantine Vedova di Valdobbiadene

naturalmente oltre agli abituali:Maglie Controgiro 2014

Hotel Cortese e S4 srl

F.lli Gargiulo

Il Pneumatico d’occasione

Autotrasporti Il Brescia

Floricoltura Fucci

GNR Analitical Instrumet’s Group

Autoarona

F.lli Raso Scavi Asfalti e Fognature

 senza dimenticare tutte le piccole realtà che ci sostengono durante le singole manifestazioni, a tutti và il ns. sincero grazie collaborativo per un 2015 pieno di soddisfazioni auspicando una ripresa economica generale

Vi ricordiamo che e’ in corso il sondaggio sulle aspettative del prossimo Controgiro 2015 cliccando sul sito qui sotto elencato che andremo a chiudere tra una quindicina di giorni:

http://goo.gl/forms/C698WXPVWn

Ad ogni quesito rispondere SI o NO e alla fine cliccare INVIA

CI STIAMO PREPARANDO AL 2015 ed il 19 dicembre alle ore 21 lo scambio di auguri ai consociati e simpatizzanti

In primo piano

Maglie Controgiro 2014IMG_2235

La stagione 2014 è volta al termine e già si sta lavorando per la programmazione 2015 a tutti i livelli.

Prima di tutto la società metterà a conoscenza le possibilità di affiliazione e tesseramento e con ogni probabilità si ripeterà la strategia del 2014,  con una doppia affiliazione sia in ACSI che CSAIn a libera scelta degli atleti analizzate le coperture e i costi di ciascun Ente.

Ricordiamo che tutte le manifestazioni di Prima o Seconda Serieche verranno indette,  sono aperte a tutti gli Enti eccezion fatta per i Campionati a singola prova siano essi provinciali, regionali e nazionali dove l’Ente può discrezionare la partecipazione.

Per quanto ci riguarda a gennaio, viste le insistenze del gruppo Ciclocross e MTB,  faremo una manifestazione di ciclocross in Conturbia, la data è da vedere e saremo precisi nelle prossime settimane  sotto quale egida organizzarla.

Sicuramente faremo qualcosa di insolito in tutti i sensi per l’aggrado dei partecipanti, poi stiamo pensando anche al Controgiro in cui vorremmo inserire nuovamente il Mottarone e una tappa a cronometro su un piattone classico che è quello da Cavaglio a Barengo e ritorno.

Le tappe rispetteranno a grandi linee le date dello scorso anno confidando nella clemenza del tempo, inoltre a breve andremo a fare un sondaggio con tutta la platea su alcuni quesiti che investono i percorsi, gli abbinamenti di partenza e quantaltro,  sicuri che la stessa risponda con coerenza nel valutare anche l’azione organizzativa della società.

Naturalmente le soluzioni saranno scelte in relazione alla maggioranza di espressione sui quesiti e da subito diciamo che la minoranza non ne abbia a male se le scelte non avvaloreranno le loro tesi.

Tutta l’ASD con i simpatizzanti si troveranno venerdì 19 dicembre alle ore 21 presso la sede sociale per il tradizionale scambio di auguri e gustare una fetta di panettone offerto dal ns. consociato Garanzini Ernestino accompagnato dal buon prosecco Vedova elite di Valdobbiadene

SI AVVICINA IL 2015 e per i tesseramenti cosa fare?

In primo piano

Si avvicina il 2015 e come ogni anno il dilemma  di cosa fare in società, ma ad eccezzione di chi vuol competere come possibile vincitore in ambito ACSI sia nei provinciali, regionali e nazionali il problema non si pone,  la scelta è d’obbligo.

Per chi invece ha solo velleità di vittoria in tutte le gare senza mire ai campionati ACSI,  il problema non si pone e può scegliere anche CSAIn.

VOGLIO SOLO RICORDARE CHE TUTTE LE GARE DI PRIMA E SECONDA SERIE SONO APERTE A TUTTI GLI ENTI FATTA ECCEZZIONE DELLE PROVE NAZIONALI,  REGIONALI E PROVINCIALI A PROVA UNICA dove ciascun Ente può riservarsi di finalizzare ai soli suoi tesserati.

Ora analizziamo i costi e le prestazioni che i due Enti propongono:

Affiliazione e Tesseramento CSAINciclismo 2015

Le quote associative relative all’attività del  Ciclismo CSAIn 2015 sono così stabilite:

  • Affiliazione: € 65,00. 

RCT ASD e Circoli   € 5.000.000

RCO ASD e Circoli  € 1.000.000

  • Tesseramento Cicloamatore e/o Cicloturista, Dirigente,  Direttore di Gara, Organi Tecnici € 23,00

Franchigia invalidità permanente 5%

RCT tesserato € 1.000.000

  • Tesseramento categoria Cucciolo e/o ciclismo ludico scolastico € 6,00

Franchigia invalidità permanente 4%

  • Pedalate ecologiche e/o eventi non competitivi € 100,00 (quota minima riferita a 50 partecipanti)
  • Capitolato completo condizioni assicurative:

http://www.csainciclismo.it/images/documenti/VADEMECUM%20POLIZZA%202015.pdf 

Il Coordinamento Nazionale CSAINciclismo 

 

Sintesi condizioni assicurativa ACSI 

Integrativa 2015.
Ecco i nuovi costi, ancora in fase di definizione, per quanto riguarda l’assicurazione, mantenendo le condizioni degli anni passati.
AFFILIAZIONI 2015 euro 100.00  [rispetto a 150.00 del 2014]
Settore Provinciale: euro 10.00
Giornale Il Ciclismo Amatori: euro 30.00 abbonamento annuale (50 numeri)
Responsabilità Civile società organizzatrici: euro 40.000
Coordinamenti regionali: euro 15.00
Affiliazione: euro 5.00
TESSERAMENTO BASE 2015: euro 32.00 [rispetto a 38 del 2014]
Settore provinciale: euro 5.00
Tessere – Assicurazione: euro 27
INTEGRATIVA 2015: euro 65.00 [rispetto a 80.00 del 2014]
Settore provinciale. euro 5.00
Tessere – Assicurazione: euro 60.00

 

Ora potremmo confrontare i costi ma, mancando ancora le garanzie  di ACSI, non possiamo dire quale siano le migliori condizioni, però se i parametri assicurativi di ACSI rimanessero quelli dello scorso anno al di là dei valori, la maggiore copertura è data da CSAIn.

Questa è l’informativa che possiamo dare, sulle scelte potremmo fare come società il doppio tesseramento,  lasciando libertà di scelta agli atleti, ricordo che su disposizione della Consulta Nazionale,  gli atleti possono avere in ogni caso una sola tessera.

MEDITATE!!!!

 

 

GLI AFICIONADOS DEL CICLOCROSS SABATO 22 A TORNACO e Mattia Temporelli si è brillantemente laureato in Economia e Commercio

In primo piano

Sabato 22  la prova del Criterium Palzola con valenza come seconda prova del Campionato Provinciale in quel di Tornaco ai Laghetti dell’Olmo.

Partenza alle 13,30 per i meno giovani ed alle 14,30 per i giovani(veterani compresi)

Il capo squadra Orlando ha dato le direttive di squadra stimolando tutti gli appassionati alla presenza.

Sarà anche l’occasione di festeggiare Mattia Temporelli per la brillante laurea conseguita in economia e commercio a cui vanno le ns. felicitazioni congiuntamente a tutti i consociati.

S7301462Davide scherzando su Facebok ha scritto: Doooottttooore!!! ebbene si lo è con il suo sacrificio ponderato dalla passione della bici che a 14 anni ha cominciato a praticare. Personalmente lo ho adottato come un figlio ed ora spazio per la ricerca di un posto di lavoro e chi lo assumerà avrà solo da complimentarsi per l’ottimo acquisto fatto come lo è stato per la società quando lui si è avvicinato al ciclismo.

Purtroppo oggi mi è stato comunicato che sabato 22 dalle 9.30 alle 13 verrà effettuato il corso per l’utilizzo del defibrillatore a cui mi ero iscritto come società e quindi debbo declinare la partecipazione a Tornaco, ci vediamo alla prossima comunque l’augurio a tutto il gruppo di ciclocross di una buona gara.

In un tragico incidente è mancato Adelfranco Pavarini

In primo piano

In un tragico incidente in località S. Maria tra Bogogno e Agrate, e mancato un ns. storico consociato Adelfranco che sino a cinque anni fà seguiva le ns. gare ciclistiche facendo servizio a terra, molti se lo ricorderanno in pianta stabile a Bogogno davanti al Bon Merk.

Alla famiglia le ns. più sentite condoglianze e sicuramente lo andremo a ricordare dal prossimo anno nella giornata di ringraziamento.

I consociati dell’ASD

IL CICLOCROSS DI SOMMA LOMBARDO… esordio del principiante Cesare gregario di Orlando

In primo piano

Ebbene sì, crediamo che la novità assoluta del ciclocross di Somma sia stato l’esordio del President dell’ASD Agrate che dopo le varie insistenze del figlio e la richiesta particolare di Orlando di fargli da gregario, alla fine lo hanno convinto a provare.IMG_4574IMG_4745IMG_4826IMG_4708untitled10806254_874426722589707_4311000571227048125_n

Ma tutta la platea conosciuta che gravita anche nel ciclo di strada, è rimasta allibita da tale presenza ed increduli  hanno tributato un tifo da stadio, con tanti  incitamenti che sono serviti da stimolo, ma purtroppo con gli attacchi dei pedali e una mountan tutta da scoprire, poco sono valsi gli incitamenti in ogni caso molto graditi,  oltre ai limiti personali che dopo i regressi del 2009, lo stesso si deve imporre.

In ogni caso una nuova esperienza dove non ci sono scie, dove dall’inizio alla fine  sei a soglia e dove non esistono discese che ti lasciano respirare, poi quegli ostacoli messi subito dopo una curva………

Come ho detto ringrazio tutto il gruppo dal mio caposquadra Orlando, Davide, Mattia, Adriano ed Anna che mi hanno spinto a questa nuova esperienza, sicuramente da ripetere.

Somma084Somma085Somma086

NUTRITA PRESENZA DEGLI ATLETI DELL’ASD AL CICLOCROSS DI BORNATE

In primo piano

Nella due giorni di Bornate, diversi ns. atleti si sono cimentati nel Cross stagionale Novarese che qui di seguito vogliamo elencare: Rapa Orlando, Gattoni Angelo, Peruccio Adriano, Villa Anna, Comero Paolo, Vecchio Davide e Temporelli Mattia alla sua prima esperienza in questa disciplina e Ezio Cavallari  presente ma temporaneamente invalido  per la caduta occorsa nel ciclocross varesino,  che dal bordo strada con il suo piedone ingessato,  ha coordinato gli attacchi dei giovani e meno giovani.

S7301462S7301463S7301464S7301465S7301466

Ottimi risultati con il podio di Davide Vecchio nella categoria Senior, il quarto posto di Angelo Gattoni, il più alto gradino per la Anna Villa nella Women 3 e il piazzamento di tutti gli altri.

S7301471S7301472

Bravi ragazzi, preparo la bici poi vediamo se fare il gregario di Orlando,  le tre effe non spaventano è qualcos’altro da tenere sotto controllo in dialetto dicono… il bufett!!!

STAGIONE 2014 CHIUSA….. ed ora cominciamo a pensare al 2015!!!

In primo piano

IMG_5053In una gionata grigiastra, il tono dell’allegra compagnia dell’ASD non è venuto a meno, ed ecco subito di buon mattino il primo appuntamento per la Giornata di ringraziamento con una celebrazione superba di Don Giovanni in quel di Maggiate Inferiore accompagnato dalla corale e dal maestro di musica ns. compaesano Oreste.

Nell’omelia Don Giovanni ha sostenuto con forza il sacrificio del pedalare come insegnamento di vita sociale,  basato sul volersi bene e sacrificio per gli altri anche se di questi tempi, l’altruismo è passato in secondo ordine quando invece qualche anno fà primeggiava in assoluto.

Nella prece dei fedeli il Presidente ha detto:

 O SIGNORE IN QUESTO GIORNO CHE CHIUDE LA NS. STAGIONE  TI RINGRAZIAMO DEL SOSTEGNO FISICO ,  MORALE E SPIRITUALE CHE CI HAI VOLUTO DONARE  FIDUCIOSI CHE ABBI A SORREGERCI NELLA CONTINUITA’  DELLA NS. PASSIONE, DONACI LA FORZA PER UNA SANA E LEALE  CAPACITA’ DI COMPETERE  E CON IL NS. ESEMPIO  DI SOCIALITA’ AIUTA  AD INFONDERE NELLE NS. COMUNITA’ QUEI VALORI  CHE IL PROGRESSO  E LA MODERNITA’ CI HANNO FATTO  DIMENTICARE PER UN FRATERNO VIVERE SOCIALE EMULO DELLE NS.TRADIZIONI.

Al termine della messa in cui ricordavamo i ns. consociati passati ad altra vita, la benedizione della maglia sociale e le immancabili due note di Don Giovanni su una canzone storica del ciclismo quindi l’invocazione con la preghiera del ciclista chiudeva la parte religiosa della giornata che qui di seguito citiamo:

O Gesù, tu sei il Signore, il Cristo, il nostro Salvatore, sei la meta, il traguardo della nostra vita e della vita di ogni uomo. Donaci di fissare lo sguardo su Te che sei la pienezza della vita.

Tu che guarisci e fortifichi chi, fidandosi di te, accoglie la tua volontà, ricevi il nostro grazie per questo nostro corpo e per le forze che ci concedi. Donaci di comprendere che senza Te nulla è possibile, donaci  la gioia della fraternità sincera con i nostri compagni di viaggio, nelle competizioni come nella vita.

Concedici, durante il ns. felice pedalare, di sapere sempre ammirare con meraviglia, la bellezza del Creato; fa che ne siamo attenti custodi e difensori. Facci messaggeri della luce e della verità che vengono dal Tuo Vangelo, sostienici con la forza del Tuo Santo Spirito perché il ns. pedalare sia robusto e leale, insegnaci ad accettare la fatica trasformandola in sacrificio a Te gradito.

Come Tu Signore hai accettato di caricarti della Croce per rivelare il Tuo amore per noi , fa che  anche noi  sappiamo condividere le vittorie e le sconfitte con i ns. compagni di squadra. Insegnaci  a non gareggiare solo per noi stessi, ma per Te e per i ns.compagni, fa che possiamo  essere  modello per i più giovani, facci  portatori di buoni consigli nel ciclismo come nella vita. Aiutaci  a vincere le sfide che saremo chiamati ad affrontare, sapendo che la sfida più importante è annunciare che Dio è Padre e Amore.

O Gesù Redentore, Tu che sei il Vincitore del male e della morte, ravviva in noi una memoria fedele e piena di speranza per i fratelli:ORESTE, FABIO, GIUSEPPE, ADELIO, OTTAVIO, ROMANO, MICHELE, BERNARDINO,CARLO,MAURIZIO  che hanno lasciato questo nostro pellegrinaggio terreno per alzarsi sui pedali fra i monti e le valli del Regno di Dio. Aiutaci ad accettare con serenità ed equilibrio il cammino del tempo, sapendo conservare sempre un cuore da atleta dello Spirito e così conquistare il Tuo inestimabile premio: la Corona della Vittoria che non si consuma e che dura per la Vita Eterna.

Immediata ripartenza di Cesare e Antonio seguiti a ruota da Peruccio e Davide per la preparazione all’HOTEL Cortese dove tutti gli iscritti erano attesi per il Pranzo Sociale.

IMG_5025IMG_5027IMG_5028IMG_5029IMG_5031IMG_5034

Sistemata le tavolate, tutti i riconoscimenti agli atleti distintisi e i favoloosi premi della lotteria interna, alle 12,30  il via all’aperitivo annaffiato dal buon prosecco Vedova Dry e dopo una decina di minuti, tutti a tavola.

Il Presidente annoverava la stagione ormai conclusa con tutti i risultati conseguiti sia in termini organizzativi che individuali di prestazione a carattere societario e qui la relazione:

Carissimi Consociati, sponsor e simpatizzanti

Eccoci riuniti come consuetudine a chiudere ufficialmente la ns. stagione ciclistica, che ci ha visti impegnati su vari fronti sia organizzativi che partecipativi, con risultati molto soddisfacenti.

Il Controgiro, la ormai ultradecennale manifestazione, voluta a suo tempo da Stefano e che tutt’oggi collabora nella sua riuscita, ha raggiunto in questa stagione dei risultati strabilianti quasi 2800 partenti nelle 9 tappe in cui era incluso anche la tappa Mottarone del  fantomatico Campionato Europeo che ora pare non venga riproposto, ma che noi inseriremo nella prossima stagione come tappa stabile del Controgiro.

Sono i numeri complessivi ma anche le 350 società che hanno partecipato a questo evento, provenienti da tutto il Nord Italia e che danno conferma che la manifestazione gode di un notevole aggrado.

Ma quello che più gratifica è  che diversi ns. atleti, hanno conquistato il podio :Tinello Fabio nella Categoria Senior  ha conquistato la blasonata maglia insediandosi al primo posto, Gattoni Angelo secondo nella categoria SuperB di Prima Serie che, se era partecipe al Mottarone, avrebbe conseguito il gradino più alto, Galazzi Danilo vincitore di tappe e al secondo posto nella classifica finale dei Super B di Seconda Serie ora passato in Prima Serie, Temporelli Mattia secondo nella categoria Junior, Cavallari Ezio in questa stagione in prima serie con tanti secondi posti anche nel Controgiro, Bessone in partime con la ns. ASD Vincitore del Provinciale nella categoria Gentlemen poi un quarto posto di Rossatti Davide e via tutti gli altri partecipanti con dignitose posizioni quali Fracaro, Rollini,Crabbi, Comero, Omarini, Mosca, Garanzini, Nicora, Polettini,Peruccio e Salaorni che ha dovuto fermarsi a metà stagione per un problema di salute ma che conta di riprendere nella prossima .

Poi nell’MTB Taini Maurizio, Campione provinciale con una buona prestazione anche di Davide Vecchio al suo primo anno di esperienza in  questa specialità.Insomma dal gruppo agonisti ottimi risultati,  per ciò che riguarda il Cicloturismo serve meglio consolidare il Gruppo e qui mi faccio portavoce nella ricerca di quel trascinatore naturale che nel fine settimana si dedichi al coordinamento in ogni caso la bella prestazione di Cantamessa Simonetta che ha sbaragliato il campo femminile.

Tutto ciò è reso possibile anche a tutte quelle persone che collaborano nella gestione dalle scorte tecniche agli automobilisti di apertura e chiusura, al personale a terra che garantisce sicurezza agli atleti,poi tutto quello che concorre alla preparazione gara con Antonio, Orlando, Adriano Ferro, Adriano Peruccio,Zimi, Olivi, Anna, Mariangela, Gennaro, Mauro, Luciano, Giuseppe,Aldera, Masciaga  spero di non dimenticare nessuno, anzi si mi dimenticavo il Cesare

Una cosa che ci differenzia oggi dai trascorsi anni, è la mancanza di coesione sociale del gruppo, non è sicuramente colpa di nessuno,  ma del modello di vita assunto in questi anni che ha innalzato il livello dell’egoismo a scapito dell’altruismo.

Infine il grazie più sentito ai ns. sponsor: S4 srl e Hotel Cortese, GNR,Vedova, F.lli Gargiulo,  Reale Mutua, Fratelli Sacco Ferramenta, CFP di Ariena e Colpo, Autoriparazioni Sacco, Raso Antonio e fratelli, Il Pneumatico d’occasione, Autoarona SKODA, Autotrasporti Il Brescia, Floricoltura Fucci, Tecnowear, Il Gigante di Varallo Pombia, Impianti elettrici Valentini e tutte le piccole realtà locali che ci hanno  garantito quella linfa vitale nell’ambito organizzativo e già da questo hanno abbiamo raggiunto un accordo con la BIS di Cureggio rivenditore ufficiale della CST.

Dopo questa introduzione doverosa, il via al pranzo molto apprezzato dai convenuti e tra una portata e l’altra le premiazioni degli Sponsor, dei consociati distintisi e l’immancabile lotteria interna il cui premio principale è stato vinto dal cronomen Rossatti che si è aggiudicato altri premi in ogni caso definito dai consociati…la culatta del giorno!!!

IMG_5037IMG_5039IMG_5040IMG_5041IMG_5042 IMG_5044IMG_5045IMG_5056IMG_5048IMG_5051

Un particolare grazie ad Aneta che con la sua presenza e il servizio fotografico, ha contribuito al successo realizzativo della giornata di chiusura.

Chi è stato con noi a Valdobbiadene non può dimenticare!!!

IMG_5017IMG_5018IMG_5019IMG_5020IMG_5022IMG_5023

Un grazie sentito a Mariangela ed Anna che si sono prodigate nella vendita dei biglietti lotteria,  un grazie anche ad Emilio il ns. eterno pasticciere per la realizzazione della stupenda torta sociale,  infine una grazie a tutti gli intervenuti e immancabile  grazie a tutta la famiglia Sappa per la ricettività offerta all’Hotel Cortese. 

 

DOMENICA 26 LA CHIUSURA DEFINITIVA DELLA STAGIONE 2014. Attenzione al cambio dell’ora!!!!!

In primo piano

cropped-Gar-di-Bogogno-0451.jpgAnche per questo anno affronteremo l’ultima tappa programmata dall’ASD ovvero la parte religiosa in ringraziamento della stagione ricordando tutte le persone passate ad altra vita da quando l’ASD è nata ovvero 32 anni or sono.

Subito dopo come consuetudine saliamo ad Armeno per il pranzo conviviale momento di confronto e di socialità del gruppo.

Gennaio 1

Gli anni scorrono con la loro celerità irrefrenabile, la volontà di continuità stimola le forze che rimangono,  ma vorremmo qualche ricambio.

Ripeto il programma della giornata:

Ore 10 presso la Chiesa di Maggiate Inferiore, la Messa di ringraziamento celebrata da Don Cavagna in ricordo dei ns. consociati

Dicembre

Ore 12 presso l’Hotel Cortese di Armeno pranzo sociale con premiazione degli atleti distintisi in stagione e Lotteria interna con primo premio un Televisore da 42″ e molti altri premi, riconoscimento alle realtà che sono la linfa vitale dell’ASD

UNA CRONO SOCIALE CON UNA VENTATA DI GIOVINEZZA

In primo piano

Luglio 1Si è proprio così,  i ragazzi della Nuovi Orizzonti, hanno portato alla cronosociale una ventata di freschezza  con risultati per la loro età a dir poco strabilianti basti dire che il giovane Todescato Alessio ha chiuso la prova a 40 Km/h di media.

Conturbia 023Conturbia 024

Ritrovo abituale dalle ore 8,45 ed i primi a sopraggiungere sono stati proprio i giovanissimi che subito si sono impossessati delle loro bici ed hanno cominciato a scalpitare.

Conturbia 025Conturbia 026

Rituale di iscrizione per l’assegnazione del numero di partenza, poi alle 9,30 il via alla competizione tra ragazzi ed accompagnatore di cui citiamo gli abbinamenti:

VALENTINA OMARINI ANTONIO OMARINI
RICCHI GUFFANTI   GIOVANNI GUFFANTI
MANUEL OIOLI   FABRIZIO OIOLI
DIEGO PARMIGIANI   MARIANO PARMIGIANI
DAVID MIHAIL   BESSONE LUIGI
BENESSAHRAOUI MOUNIR GATTONI ANGELO
FABIO CREOLA   GIANNI CREOLA
ALESSIO TODESCATO MARCO PASTORE
RONDI STEFANO     RONDI GIORGIO

Conturbia 027Conturbia 028

Ed ecco la classifica che ne è scaturita:

TODESCATO ALESSIO alla media di 40 Km/h netti

BENESSAHRAOUI MOUNIR alla media di 35,17

FABIO CREOLA alla media di 35,16

DAVID MIHAIL alla media di 34,98

RONDI STEFANO alla media di 34.15

MANUEL OIOLI alla media di 33.11

VALENTINA OMARINI alla media di 31.39

RICHY GUFFANTI alla media di 31.33

DIEGO PARMIGIANI alla media di 27.80

abbiamo voluto siglare le medie, ma possiamo dire che taluni sono stati penalizzati dal proprio genitore o accompagnataore in quanto dovevano raggiungere il traguardo in contemporanea, un grosso plauso ai ragazzi per la loro superba prestazione.

Conturbia 029Conturbia 030Conturbia 031

Il percorso che misurava 10 Km esatti, presentava dei tratti di piano, tratti di saliscendi e la salita di Gagnago di quasi un Km. tutti i  ragazzi sono stati accompagnati dalle scorte tecniche e auto abituali di inizio e fine gara,  che di seguito segnaliamo a cui và un sentito grazie per la collaborazione:

-Selvini Pietro
-Biaggi Alessandro
-Cavarero Giuseppe
-Ferrari Bruno
-Girardini Claudio
-Gualtieri Fabrizio
-Tancredi Paolo
-Biaggi Giampaolo
-Vitale Carlo

Alberto Oioli, Ambrosini Giorgio, Nicolini Roberto con agli incroci gli abituali ASA che collaborano nelle ns. manifestazioni a tutti un sincero grazie.

Dopo una pausa tecnica di 5 minuti, le partenze degli amatori:

SARTOR GAETANO  
TINELLO FABIO  
PASTORE MARCO  
CALLEGARI RENATO  
BESSONE LUIGI  
FRACCARO ANTONIO
PERUCCIO MASSIMILIANO
GATTONI ANGELO  
CAPRIO DOMENICO  
COMERO PAOLO  
VANOLO ANDREA  
ROLLINI PIETRO  
RONDI GIORGIO  
VECCHIO DAVIDE  
PERUCCIO ADRIANO
ROLLINI TAMARA  
CAVALLARI EZIO  
LAI ULISSE  
MARAN DANIELE  
CANTAMESSA SIMONETTA

di cui segnaliamo i risultati:

      TEMPO TEMPO CST       MEDIA KM/H
PERUCCIO MASSIMILIANO 14,150 23,489 42,5731
PASTORE MARCO   14,360 23,8376 41,9505
TINELLO FABIO   14,400 23,904 41,8340
BESSONE LUIGI   14,420 23,9372 41,7760
VECCHIO DAVIDE   14,560 24,1696 41,3743
VANOLO ANDREA   15,100 25,066 39,8947
CAVALLARI EZIO   15,550 25,813 38,7402
RONDI GIORGIO   16,040 26,6264 37,5567
CALLEGARI RENATO   16,190 26,8754 37,2087
SARTOR GAETANO   16,210 26,9086 37,1628
ROLLINI TAMARA   16,280 27,0248 37,0030
CAPRIO DOMENICO   16,320 27,0912 36,9124
COMERO PAOLO   16,360 27,1576 36,8221
GATTONI ANGELO   16,410 27,2406 36,7099
PERUCCIO ADRIANO 17,070 28,3362 35,2905
FRACCARO ANTONIO 17,190 28,5354 35,0442
LAI ULISSE   17,310 28,7346 34,8013
ROLLINI PIETRO   17,360 28,8176 34,7010
MARAN DANIELE   18,190 30,1954 33,1176
CANTAMESSA SIMONETTA 19,120 31,7392 31,5068

 A termine della manifestazione un’assortito rifresco accompagnato dal Prosecco e premiazione a tutti i ragazzi partecipanti.

Un grazie ad Antonio Omarini per la bella iniziativa con la giovinezza sicuramente da ripetersi, ora ci apprestiamo al ns. ultimo impegnoin data 26 Ottobre ovvero la messa di ringraziamento alle ore 10 nella chiesa di Maggiate Inferiore e il pranzo all’Hotel Cortese alle ore 12 preghiamo i consociati di darne comunicazione entro mercoledì 22.

SIAMO AGLI SGOCCIOLI DELLA STAGIONE ED ECCO LA CRONOSOCIALE E IL PRANZO

In primo piano

La cronosociale  ultima manifestazione per gli atleti dell’ASD  si terrà in data 19 ottobre dalle ore 9,30 con partenza ed arrivo da Conturbia su un percorso di 10 Km.(per chi non lo conosce si parte da Conturbia per Agrate, Revislate curva al Cimitero per poi uscire in località Bassone, discesa su Borgoticino, Gagnago e rientro a Conturbia).

Luglio 1

La manifestazione sarà congiunta ad una dimostrazione dei ragazzi della Nuovi Orizzonti accompagnati da genitori o da sociali, viene aperta anche agli esterni sino al raggiungimento di 15 atleti che si aggiungeranno ai sociali.

Pertanto chi prima arriva nelle prenotazioni, meglio si accomoda telefonando al 333 6156622 non ci sono premi ma risultato cronometrato e un rinfresco alla fine.

 DicembreA seguire il 26 Ottobre si chiuderà definitivamente la stagione con il pranzo sociale e la Messa di ringraziamento presso la Chiesa di Maggiate Inferiore ospiti di Don Cavagna con inizio alle ore10.

Subito dopo la messa ci porteremo ad Armeno presso l’Hotel Cortese dove ci attende l’atto finale del ns. percorso 2014 con premiazioni,riconoscimenti agli atleti distintisi nella stagione e l’immancabile lotteria che quest’anno come primo premio avremo un televisore da 42″.

Di seguito il menu’ proposto quest’anno:

 

Pranzo Sociale ASD Agrate Conturbia

Domenica 26 Ottobre 2014

 Aperitivo di Benvenuto

****

Crudo di Parma con castagne caramellate

 Tiepido di polpo e patate, delicata al pistacchio

 ***

Risotto Carnaroli alle verdurine e provola fumé

Lasagnetta gratinata ai funghi porcini e toma del Mottarone

***

Guanciotta di manzo brasata alla birra rossa

Spuma di patate e carote

 ***

Panna cotta con salsa ai frutti di bosco

Torta Sociale

Vini:Dolcetto DOCG, Vino Bianco fermo, Prosecco di Valdobbiadene Dry

 

  ____________________________________________________________________ 

Tutti i consociati che intendono partecipare alla giornata conclusiva, sono pregati di prendere contatti con il Presidente telefonando al 333 6156622,  fornendo il n° di partecipanti e segnalando anche le presenze femminili entro il 21 Ottobre.

IL GRAN GALA’ DEL CONTROGIRO, ALTRO SUCCESSO ORGANIZZATIVO

In primo piano

Conturbia 021Sabato 11 Ottobre l’atto conclusivo della stagione 2014 de “Il Controgiro” con oltre cento partecipanti alle premiazioni finali.

Memori del passato dove l’espelazione delle classifiche finali, raggiungevano limiti di orario serali tali da far si che i corridori per varie e disparate motivazioni rinunciassero al premio, abbiamo istituito questa serata che in tranquillità,  ha erogato   il 90% dei premi finali quando in precedenza per le motivazioni sopra citate, si raggiungeva si e no il 60%.

La società ha fatto di tutto per dare un tocco coreografico ai partecipanti nella nuova palestra del Comune di Agrate Conturbia inaugurata nei giorni scorsi, grazie alla disponibilità dell’amministazione comunale.

Oltre 120 persone hanno partecipato a questo evento che gratificava sia gli atleti che le società distintesi nelle 8 tappe della blasonata manifestazione.

Alle 19 in punto, prendeva la parola il Presidente della società che dando il benvenuto ai partecipanti, illustrava la stagione ormai alle porte.

Rievocava il sondaggio di selezione delle partenze peraltro votato dalla platea anche se, qualche e limitato mugugno, era nato per gli abbinamenti tra prima e seconda serie su talune partenze.

Cesare Vecchio si riappellava alla crescita della Consulta Regionale Piemontese voluta da lui con forza congiuntamente con gli altri Enti e auspicando che in futuro sia applicata da tutti a livello nazionale.

Ribadiva che purtroppo nello stesso Piemonte,  qualche Comitato limitrofo ACSI non ha asseverato in pieno alle disposizioni concordate in Consulta, dando origine a diversi mugugni da parte degli atleti.

Ha voluto ribadire con forza  le posizioni che portano al passaggio di Prima Serie,  alle quali vengono assogettati nella partecipazione,  gli atleti delle altre regioni più o meno confinanti che di seguito ribadiamo:

       Condizioni per il passaggio dalla 2ª Serie alla 1ª Serie in corso d’anno:

a)      Vittoria assoluta in una gara di 1ª Serie

b)      2 vittorie assolute in gare di 2ª Serie

c)      Vittoria assoluta in una gara di 2ª Serie + 2 piazzamenti in 1ª Serie nei primi 3 classificati

d)     Vittoria assoluta in 2ª serie + 4 piazzamenti in 2ª Serie nei primi 4 classificati

e)      7 piazzamenti nei primi 5 assoluti di ogni gara di qualsiasi serie

 2)      Per la categoria Veterani la vittoria di categoria viene equiparata alla vittoria assoluta se ottenuta nei primi 5 assoluti.

3)      Per le partenze con partecipazione fino a 25 atleti sarà conteggiata la sola vittoria assoluta.

 4)      La permanenza in 1ª Serie ha validità dal momento stesso del passaggio e per tutto l’anno solare successivo. Il ritorno in 2ª Serie è subordinato ai risultati ottenuti nel predetto periodo

 5)      La Commissione di Consulta Territoriale di 2ª Serie ha il compito di verificare la corretta applicazione del presente regolamento e di intervenire attraverso l’Ente di appartenenza nei casi di valutazione errata.

 6)      Ogni amatore è responsabile dell’aggiornamento della propria tessera. Alterazioni e/o sostituzioni della tessera saranno puniti con il passaggio immediato in 1ª Serie e il differimento alla Commissione Disciplinare dell’Ente di appartenenza

Succesivamente relazionava i costi che il Controgiro affronta in ogni sua manifestazione in quanto tante volte da parte di taluni, fortunatamente si possono contare sulle dita di una mano, c’è una sorta di interpretazione  a fare cassa mentre con dati alla mano e non ilazioni, si segnala l’esatta realtà di un costo gara che non abbiamo timore a pubblicare qui di seguito:

COSTI GARA CICLISTICA CONTROGIRO 2014

 

 

Scorte Tecniche N° 9 x Euro 50                                                Euro   450.00

Auto al seguito 6 x Euro 55                                                        Euro   330.00

Personale a terra N° 12 x Euro 20                                             Euro   240.00

Premi N° 140 borse                                                                    Euro   800,00

Fiori x N° 40 atleti                                                                        Euro   100,00

Premi ai primi 3 di ogni categoria x 13 categorie                        Euro   390,00

Croce Rossa N° 2 a Euro 60 cad.na                                          Euro   120,00

Medico di Gara                                                                             Euro   120,00

Federazione Euro 1,50 x corridore x 300 atleti                            Euro   450,00

Fotofinish                                                                                      Euro 40,00

Servizio assistenza gara da esterni                                             Euro   80,00

 

            TOTALE                                                                            EURO 3120,00

Ma non basta oltre a questi costi bisogna poi pensare alle premiazioni finali  di quasi 80 atleti per un valore commerciale di 4.500 Euro

Terminata questa relazione, il Presidente , ha voluto ringraziare tutte le persone e le realtà commerciali che con il sostegno pubblicitario, hanno contribuito al successo del Controgiro 2014.

Un grazie particolare a tutte le scorte tecniche che ci garantiscono sicurezza ben coordinate dall’amico Paolo al quale và il mio sincero plauso per la collaborazione specie nell’installazione e rimozione degli apparecchi radio, attrezzature, bandierine, pettorali e quantaltro,  posso dire che da quando lui ha assunto questo incarico,  tutto rientra regolarmente ed in perfetta efficienza.

Ai ns. sponsor dico grazie per averci concesso fiducia anche in questo anno e un particolare grazie anche all’amico Luigi Vedova titolare delle Cantine Vedova che ci aggrada del buon Prosecco DOCG per le premiazioni e per il rinfresco.

Un grazie ai fotografi Gimmelli, Brusasca, Aneta e all’amico Giuseppe Brancaccio anima di Ciclismo Alto Milanese, a Sergio Robutti anima degli articoli del Ciclismo a cui va’ il mio pensiero ed augurio sapendolo con problemi di salute, al medico Dott. Besozzi che ci ha seguito in questa stagione, alla CRI ed al suo coordinatore Armando Gallo e con un pizzico di immodestia dico grazie anche a te Cesare che con le tue battaglie e iniziative hai saputo dare al ciclismo il giusto volto sia di sicurezza, gratificazione e libera circolazione tra Enti, all’amico Filippini per l’atto di giudizio congiuntamente al suo staff, a Carlo Fossati della Tecnowear per l’allestimento delle maglie ufficiali del Controgiro e a Stefano Sappa ideatore della sigla di questa manifestazione che ci segue da 12 Edizioni.

Subito dopo sono seguite le premiazioni secondo il Regolamento sia di Prima che Seconda Serie e spiace dover considerare che taluni (fortunatamente in minima percentuale) non si sono presentati al ritiro .

 Ecco le documentazioni fotografiche   delle premiazioni con collaborazione di Davide e Giuseppe Brancaccio di Ciclismo Alto Milanese a cui và il ns. sincero grazie

Di seguito inseriamo le varie classifiche sia individuali che societarie:

Classifica Finale Controgiro 1a serie

Classifica Finale Controgiro 2a Serie

Classifica Generale Societa’

 
 
PREMIAZIONI PRIMA SERIE
TUTTI I VINCITORI DI “PRIMA SERIE”
 
 
PREMIAZIONI 2° SERIE
TUTTI I VINCITORI DI “2° SERIE”
 
 
 
 
 
 
 
 

ED ECCO LE CLASSIFICHE FINALI DELL’EDIZIONE 2014 DE “IL CONTROGIRO”

In primo piano

Maglie Controgiro 2014

SE CI FOSSERO DELLE DIMENTICANZE SULLA GARA DEL MOTTARONE PREGASI SEGNALARE. GRAZIE

Come detto durante le premiazioni della gara di sabato 4 ottobre, ecco le classifiche finali aggiornate anche con i punti presenza della tappa del Mottarone inclusa come prova solo nel punteggio di presenza.

Gli atleti evidenziati nella classifica, saranno i premiati nella giornata di sabato 11 Ottobre presso la palestra comunale di Agrate Conturbia, messa a disposizione per l’avvenimento dall’Amministrazione Comunale.

Il ritrovo di tutti è fissato per le ore 19, seguirà un breve riepilogo di tutta l’attività del Controgiro 2014 e subito a seguire verranno effettuate le premiazioni di Serie e Categoria oltre alla premiazione Societaria per numero di partecipanti.

Ricordiamo come da regolamento che saranno premiati a livello individuale i primi 5  di ogni categoria di Prima Serie e i primi 7 di Seconda Serie, inoltre le prime 6 Società con maggior partecipazione.

Al termine delle premiazioni, seguirà un rinfresco e un faccia a faccia con i partecipanti per migliorare ulteriormente nella prossima edizione del Controgiro, nel ns. intento, la possibilità di rendere partecipi al progetto, altre società fuori dalla provincia.

Classifica Generale Societa’

Classifica Finale Controgiro 1a Serie

Classifica Finale Controgiro 2a Serie

TERMINA IL CONTROGIRO 2014 CON 300 PARTENTI

In primo piano

Maglie Controgiro 2014Siamo nell’atto finale delle manifestazioni su strada e  taluni ormai paghi della situazione e stanchi della stagione, hanno dato forfeit ad una delle gare tipiche del Controgiro sul medio collinare novarese.

Conturbia 001Conturbia 010Conturbia 002

Come da enunciazione, il tracciato oseremmo dire adatto ad atleti completi in quanto asseverava un misto di tutto senza eccessive asperità, ma che comunque ha portato al via 300 atleti.

Conturbia 006Conturbia 016

Con questa manifestazione, dopo 2 rinvii causati dalla metereologia, chiude il Controgiro 2014 che sicuramente potrà lasciare un segno indelebile nell’ambito organizzativo nazionale.

Partenze da Conturbia e subito dopo uno scollinamento il via volante in quel di Agrate portandoci a Bogogno e successivamente a Cressa per poi ritornare a Suno e qui a salire in 6 Km verso Conturbia con un falso piano in salita che comunque in quasi tutte le gare, ha lasciato il segno della faticosità.

Torno a ripetere che tutti i partecipanti che hanno portato a termine o comunque affrontato questa gara, sono dei veri ciclisti e a loro va un plauso siano essi vincitori o vinti.

Conturbia 018Conturbia 019

 Con le varie raccomandazioni fatte in prossimità di partenza relativamente alla correttezza comportamentale in gara, possiamo dire che tutte le partenze non hanno subito incidentalità ad eccezzione delle categorie giovanili dove per un guasto tecnico  ovvero la rottura di catena, Marco della Doctor Bike, sbilanciato, è andato a cozzare contro una recinzione, fortunatamente senza gravi conseguenze anche se in una prima istanza si temeva il peggio.

 Pur con qualche inconveniente tecnico, tutte le classifiche con tempestivià, sono state redatte in tempi normali grazie alla solerzia dei giudici a cui và il ns. grazie.

Un sentito grazie alle scorte tecniche, agli aprigara e fine gara che pur su un percorso impegnativo, hanno dimostrato grande professionalità.

Purtroppo dopo l’incidente a fronte dell’interruzione della sede stradale, si è dovuto neutralizzare tutte le gare trasferendole in momentanea velocità controllata, sino al totale sgombero per poi ricostituire i naturali distacchi tra una e l’altra delle 3 competizioni pur con qualche mugugno, ma dove l’intelligenza degli atleti è prevalsa.

Come al solito le premiazioni con prodotti di qualità, ha gratificato gli atleti convenuti classificati ed alla fine è stata graditissima la presenza di Laura, Diego e Simona in ricordo delle persone precocemente passate ad altra vita a cui è stata titolata la premiazione.

Conturbia 015

Ora in settimana verranno ufficializzate le classifiche sia individuali che societarie confidando nella partecipazione al Gran Galà del Controgiro che si terrà sabato 11 Ottobre pressa la palestra comunale di Agrate Conturbia dislocata in via 25 aprile.

Ricordiamo che saranno premiate le prime 5 società classificate per numero di partecipazione e individualmente i primi 5 di ogni categoria della Prima Serie  e i primi 7, sempre di ogni categoria, della Seconda Serie

Segnalazioni opportune saranno apposte per facilitare l’accesso ai premiati

Di seguito gli ordini di arrivo:

Agrate Conturbia arrivi 1a serie

Agrate Conturbia arrivi 2a serie

E IN CHIUSURA DI STAGIONE IL RECUPERO DELL’ULTIMA TAPPA DE”IL CONTROGIRO 2014″

In primo piano

Ciao a tutta la platea del Controgiro 2014

In anteprima le maglie ufficiali del Controgiro 2014

Maglie Controgiro 2014

Sabato 4 ottobre, confidando nel tempo che dalle previsioni attuali preannunciano positivo, in Conturbia si terrà l’ultima manifestazione abbinata al Controgiro 2014 dopo due rinvii per le avverse condizioni metereologiche

IMG_2235

Pertanto visto che la stagione riduce le ore luce, le partenze saranno anticipate di mezzora e precisamente:

Ore 13.30: Veterani e Gentlemen di Prima Serie

Ore 13.35: Supergentlemen A di Prima e Seconda Serie

Ore 13.40: Supergentlemen B di Prima e Seconda Serie

a seguire:

Ore 15.20: Junior Senior di Prima e Seconda Serie

Ore 15.25: Veterani di Seconda Serie

Ore 15.30: Gentlemen di Seconda Serie

Il percorso che da Conturbia porta ad Agrate per poi scendere a Bogogno e succesivamente a Cressa ritornando  a Suno e quindi innestando la Comunale per risalire a Conturbia  è di Km. 15,6  sarà ripetuto per quattro tornate per tutte le categorie per complessivi 62 Km.

Il tracciato è sul medio collinare dove si alternano tratti di falso piano in salita, discesa e tratti totalmente pianeggianti.

Le premiazioni finali del Controgiro 2014, saranno effettuate in Agrate Conturbia e saremo precisi sull’ubicazione, si terranno in data 11 Ottobre dalle ore 19 dove avverà la consegna delle maglie ai Campioni de “Il Controgiro 2014″ i premi individuali e Societari come da regolamento.

Sarà ns. cura elencare i premiati sia individuali di Prima e Seconda Serie e le Società col maggior numero partecipativo.

Posso anticiparvi che i premi consisterranno in materiale tecnico accompagnato da Prosecco e Dolcetto.

La serata che abbiamo osato definire il Gran Galà del Controgiro culminerà con un nutrito buffet per tutti i partecipanti e ospiti e sarà l’occasione per presentare il 2015 che vorremmo allargare a diverse provincie.

IMGL0100

A tutti un arrivederci al 4 ottobre in Conturbia con ritrovo dalle ore 12  in via Castello 8 presso la sede sociale dell’ASD.

 

Pubblicato in NEWS

E SUL MONTE GRAPPA CI STAVA LA RICCIOLINA..ma “l’Alpino” era a sventolare la bandierina.

In primo piano

La trasferta di Valdobbiadene è stata l’ennesima dimostrazione di un gruppo consolidato di amici  per la classica Prosecco Cycling dove quest’anno 4 atleti dell’Agrate hanno affrontato l’inedito e unico percorso di quasi 100 Km.

Valdobbiadene 004

Già di buon mattino il bus ha raccolto i vari partecipanti e via subito in quel di Valdobbiabene dove alle 12,30 ci attendeva la prima fatica della giornata ovvero il pranzo.
Come al solito accolti con simpatia reciproca da Luigi e Valentina Vedova, che hanno rinnovato il sostegno sponsorizzativo di Prosecco anche per il prossimo anno.

Terminato il pranzo, tutti ci siamo trasferiti per visitare il Monte Grappa e il mausoleo che raccoglie i resti di tanti soldati della guerra del 1915/1918 in un  panorama mozzafiato.

Valdobbiadene 006

Salita lunga 27 Km. con pendenze iniziali intorno al 12% poi a seguire più ridotte purtroppo per la bassa velocità dettata da rallentamenti del traffico sia in salita che in discesa, ci siamo fermati pochissimo tempo sulla sommità, anche perchè scadevano i tempi di guida dell’autista.

Valdobbiadene 008

Panorama stupendo e ancora neve negli spiazzi adombrati, verso le 18 siamo ridiscesi in quel di Valdobbiadene dove alle 19 ci attendeva una grande cena annaffiata dal locale prosecco.

Non sono mancati gli animatori della serata che tra Angelo e Giuseppe, ne hanno fatte e dette di cotte e di crude, insomma una serata di amicizia ed allegria.

Alle 22 tutti a nanna anche perchè il giorno dopo per i 4 dell’ Ave Maria ovvero: Antonio, Aldo, Angelo e Cesare, incombeva la manifestazione.

Alle 8 tutti pronti e abbiamo cominciato la lunga cavalcata tra i “famosi denti”, il sottoscritto invece ha evitato l’ultima salita che proponeva uno strappo di un Km. con pendenza al 20%.

La temperatura mite e il bel tempo, hanno dato senso e carica alla manifestazione, alle 12 tutti rientrati, dopo una bella e rigenerante doccia, ci siamo messi a tavola per l’ultima fatica e alle 15,30 ci approssimavamo al rientro.

Una giornata trascorsa in compagnia, allegria e spensieratezza per riconsolidare i rapporti di amicizia e socialità del gruppo.

Un particolare grazie alla ricettività dell’Agriturismo Vedova con la simpatia di Valentina a cui va il ns. migliore augurio, al papà Luigi a cui vanno il ns. sincero grazie per la collaborazione avuta in questi anni  con aggiunti i   migliori auguri.

Valdobbiadene 003

Ed ora affrontiamo il fine stagione con il recupero di Sabato 4 a Conturbia, tappa finale del Controgiro e subito dopo sabato 11 le premiazioni con il Gran Gala’.

Doverosamente va segnalata la bella prova del mitico atleta Aldo Savoini al Giro delle Dolomiti di cui alleghiamo foto.

Savoini al Giro delle Dolomiti

NEL FINE SETTIMANA DUE TITOLI CONQUISTATI DAGLI ATLETI DELL’ASD

In primo piano

Il fine settimana ha laureato due atleti dell’ASD tra i vertici provinciali e interprovinciali.

Infatti Taini Maurizio

Complimenti a  Maurizio Taini che domenica 21 settembre si è laureato campione provinciale Mtb XC 2014

si è laureato Campione Provinciale di MTB categoria Senior e Cantamessa Simonetta  vincitrice dell’Alpi Challange 2014 categoria Donne.

Ai neo Campioni il grazie dell’ASD per i brillanti risultati raggiunti 

 

classifica donne Alpi Challange 2014

 
foto di Pierangelo Giardino.

I RECORD CI APPARTENGONO anche all’ultima prova di Alpi Challange 224 partenti

In primo piano

cropped-Gar-di-Bogogno-0451.jpg

Notevole partecipazione alla gara di Mediofondo de “Il Gigante” dove oltre due centurie si sono misurate sia nella prova di Alpi Challange che nel tratto libero in un panorama lacustre da mozzafiato, come pure lo scenario del mediocollinare dell’Alto Vergante.

foto di Davide Gardoni.

Una media finale sui 27 Km/ora compreso il tratto di ascesa di 7 Km. con pendenza media intorno al 7/8%.

Partenza della carovana ritardata di una decina di minuti necessari a dare le modalità di gara e a ricordare Gloria Aceto la ciclista del Team Vallli del Rosa recentemente scomparsa a seguito di un tragico incidente stradale.

Purtroppo anche il ns. serpentone, ha accusato una caduta dettata da improvvisi cambi di direzione dove il ns. consociato Carlo Briganti ed un amico della Schaffler, sono rimasti coinvolti, la peggio a Carlo con la rottura del casco(fortuntamente) e 12 punti di sutura ad un dito.

Arrivati in quel di Baveno a cui va un grazie alla Polizia locale e forze lell’ordine presenti, il via volante e all’ingresso di Levo,  vedeva primeggiare Magni Giacomo(Junior) davanti a Sanetti  Bruno (il pluricampione) e a Beltrami Valerio.

Un grazie particolare a tutto lo staff dell’Agrate che si è prodigato nell’assistenza  e nella doppia ristorazione sia intermedia che finale, oltre alle scorte tecniche e auto al seguito.

Un sentito grazie al Centro Commerciale “Il Gigante ” per la disponibiltà concessa e alla partecipazione per l’allestimento delle premiazioni.

Entro domani pubblicheremo le classifiche e foto che ci perverranno da altri siti per corredare l’articolo della giusta menzione vista la partecipazione da record nel carattere locale.

Gli arrivi del tratto con pettorale( la sequenza nominativa definisce l’ordine di arrivo)

Fascia Junior Senior: Magni Giacomo, Sanetti Bruno, Beltrami Valerio, Barilari Marco, Temporelli Mattia, Vecchio Davide, Caputo Giovanni, Cappa Alessio, Moia Andrea, Duò Claudio, Dellavesa Paolo, Boscolo Mario, Foti Alessandro, Oriolo Damiano, Lai Ulisse, Maran Daniele, Andreoli Cristian.

Fascia Veterani e Gentlemen: Rossatti Davide, Pigorini Marco, Ballarè Gabriele, Sigurini Franco, Montagna Attilio, Piccolini Mauro, Rosa Marco, Totaro Michelangelo, Centonze Maurizio, Savio Daniele, Nicosia Giuseppe, Galardini Massimo, Merlino Roberto, Arienti Massimo, Orecchioni Domenico, Martorano Mariano, Comero Paolo, Comazzi Fiorenzo, Polito Francesco, Quirico Tullio.

Fascia Supergentlemen: Fraccaro Antonio, Calligari Renato, Moretti Claudio, Gattoni Angelo, Cosacca GianPaolo, Esposito Valter, Savoini Aldo, Bizzotto Lino, Rollini Pietro, Mascheroni Gianluigi

Fascia Donne: Lavazza Claudia, Bertocco Silvia, Lorenz Susan.

Nella prova di Alpi Challange i premiati sono i seguenti sempre per ordine di passaggio:

Prima Fascia: Alladio Lorenzo, Cusenza Girolamo, Damiani Fabio, De Paolis Luca, Piciaccia Antonio, Colombo Stefano, Pacifico Michelangelo.

Seconda Fascia: Generali Paolo, Chilò Fulvio, D’Orazio Paolo, Ciciliato Fiorenzo, Toffanin Paolo, Vitale Domenico, Barberis Antonio

Terza Fascia: Sacchetti Alberto, Vandoni Antonio, Cavanna Ezio, Polonini Piero, Lachi Paolo, Omodei Zorini, Montà Ubaldo.

Fascia Donne: Bezio Francesca, Rollini Tamara, Camera Teodolinda, Cantamessa Simonetta, Infuso Giuse, Bianchi Maike

e ci stiamo organizzando per la Prosecco Cycling del 28 Settembre

In primo piano

 ULTIMA CHIAMATA PER LA PROSECCO CYCLING ESTESA A TUTTA LA PLATEA CICLISTICA:

ABBIAMO ANCORA 3  CAMERE DISPONIBILI PER LA PROSECCO CYCLING DI VALDOBBIADENE DEL 28/9/2014

 

CHI VOLESSE AGGIUNGERSI A CICLISTI E SIMPATIZZANTI DELL’ASD PUO’ FARLO CONTATTANDO IL  333 6156622

Da quando è nata questa manifestazione, non siamo mai mancati e quindi stiamo organizzando l’11a spedizione.

Per rimanere nei costi contiamo di arrivare a 30-35 persone come massimo che possono essere ciclisti e non.

Al momento abbiamo 11 camere fissate al Vecchio Municipio e 4 all’Agriturismo Vedova, pertanto chi leggendo il ns. blog sociali e non sociali, volesse partecipare, lo faccia con tempestività.(vale la legge chi primo arriva meglio si accomoda).

I costi  a persona:

             Pernottamento e prima colazione in camera doppia Euro 40,00

             Pranzo a mezzogiorno del giorno 27 Settembre Euro 20,00

             Gran Cena con grigliate del giorno 27 Settembre Euro 25,00

             Pranzo del giorno 28 Settembre dopo gara  Euro 15,00

Naturalmente il tutto annaffiato dal buon Prosecco delle Cantine Vedova

Il costo del Bus gran turismo viene fissato in Euro 25,00 sulla base di 30-35 partecipanti.

Partenza il giorno 27 da Borgomanero con soste a scendere verso Conturbia, a  seguire saremo verso le 11,30 a Valdobbiadene quindi pranzo,  stiamo studiando il pomeriggio con la abituale visita che quest’anno potrebbe essere a Vittorio Veneto o Monte Grappa rientro e alle 19 la gran cena. Nel giorno successivo gli atleti sveglia alle ore 7con prima colazione per essere in griglia verso le 8,30 gli altri turisti a loro piacimento potranno visitare il centro di Valdobbiadene in attesa degli atleti poi rientro e pranzo verso le 13,30. Possibilità di acquisto vini presso le Cantine Vedova e poi verso le 16 rientro verso le sedi di partenza.

Questo in linea generale il programma, ora aspettiamo le adesioni che entro la fine di luglio vorremmo confermare.

Per informazioni o prenotazioni chiamare: 333 6156622

o mail: cesare.vecchio@libero.it

 

 

Prosecco Cycling – 28 settembre 2014

 

proseccocycling_logo

Prosecco Cycling - 28 settembre 2014!

La PROSECCO CYCLING è nata nel 2004 per promuovere, attraverso lo sport, e il ciclismo in particolare, lo splendido territorio delle colline del Prosecco, nel Trevigiano. E’ l’evento ciclistico più partecipato dell’autunno.

A riprova della crescente importanza dell’evento e dei suoi riflessi nel comparto turistico, la PROSECCO CYCLING ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il Patrocinio del Ministero del Turismo. L’undicesima edizione della PROSECCO CYCLING si svolgerà il 28 settembre 2014, con partenza e arrivo da Piazza Marconi, a Valdobbiadene. Siamo nel cuore del Veneto, la regione più turistica d’Italia, vicino a Venezia (80 km) e Treviso (40 km).

La Prosecco Cycling, nel 2014, in occasione dell’undicesima edizione, si svolgerà il 28 settembre.

Le iscrizioni alla Prosecco Cycling numero 11 sono aperte! Non mancare!

Nel 2013, La Prosecco Cycling del decennale ha proposto due percorsi in gran parte rinnovati, vi comunicheremo il nuovo tracciato quando verra’ ufficializzato. La lunghezza dei percorsi 2013? 71 km il corto, con un dislivello di 850 metri; 114 km il lungo, con un dislivello di 1.700 metri. Previsti alcuni tratti di strade bianche, anche se perfettamente percorribili, come il passaggio sul Colle della Tombola per il corto e la ciclabile Mura-Follina per il lungo. Nel 2013 il tracciato e’ stato anche caratterizzato dall’ascesa sul Muro di Ca’ del Poggio, l’ormai mitica salita di San Pietro di Feletto (punto di transito anche del Giro d’Italia).

Le dolci pendenze collinari e la possibilità di pedalare senza esasperazioni, fanno sì che la Prosecco Cycling sia un appuntamento adatto a tutti gli appassionati.
 
-
Un traguardo da non mancare per chiudere in bellezza la stagione

LA PROSECCO CYCLING SULLE STRADE DI PAPA GIOVANNI XXIII

L’evento del 28 settembre ripercorrerà i luoghi dove l’allora Patriarca di Venezia, Angelo Giuseppe Roncalli, amava ritirarsi in meditazione e preghiera. Una spilla per tutti i partecipanti ricorderà la recente canonizzazione di uno dei papi più amati della storia.

Dopo aver scalato il Muro di Ca’ del Poggio, per i tanti partecipanti alla Prosecco Cycling, provenienti da tutto il mondo, inizierà il passaggio sul Felettano e l’evento ciclistico non potrà dimenticare la dimensione sacrale di luoghi in cui il ricordo del futuro santo è ancora vivo e testimoniato dalla cronache dell’epoca.

“Nel cuore di tantissime persone rimane un ricordo incancellabile e pieno di affetto verso Papa Giovanni XXIII, recentemente proclamato Santo – commenta il vescovo di Vittorio Veneto, Corrado Pizziolo -. Il sentiero a lui dedicato a San Pietro di Feletto intende mantenere vivo il ricordo di questo santo Papa che, da Patriarca di Venezia, amava trascorrere in questo luogo alcuni giorni del suo riposo e percorreva con gioia le strade e i sentieri, gustandone la bellezza. Anche la scelta di queste strade come percorso della Prosecco Cycling, testimonia l’attaccamento della nostra gente per la figura di San Giovanni XXIII. Esprimo il mio sincero auspicio che l’esempio di bontà di questo nuovo Santo e la sua intercessione tocchino l’animo e i cuori di quanti, nei modi più diversi, frequentano questi luoghi”.

Pubblicato in NEWS

ED ECCO LA PRESENTAZIONE DELL’ULTIMA PROVA DI ALPI CHALLANGE con variabili

In primo piano

Ultime notizie sperando che questo pazzo tempo che ci aggradi nel fine settimana:

Valutate le varie esigenze di rientro collegate alla stagione, avremmo deciso dopo il tratto libero di effettuare due rientri controllati onde evitare le abituali e anche giustificate lamentele sia da una parte che dall’altra dei protagonisti.

Pertanto dopo un quarto d’ora dei primi arrivi, partirà il primo gruppo che sarà composto da ciclisti (competitivi) a seguire dopo l’arrivo degli ultimi sulla terminale di Levo, lasciando un tempo tecnico di ristoro, partenza per il rientro del secondo gruppo.

I gruppi al rientro procederanno con velocità medie differenziate : il primo gruppo su una media di 28/29 mentre il secondo con una media di 25/26.

Ricordiamo che il percorso di rientro e quasi tutto con un dislivello in discesa a parte le due asperità di Massino e Invorio.

Il primo gruppo che arriverà con un presumibile anticipo rispetto al secondo, potrà farsi un giro al centro commerciale in attesa del secondo gruppo ,  subito dopo saranno effettuate le premiazioni di giornata sia individuali che di società.

Preghiamo i Sigg. Presidenti di Società di portare gli elenchi completi dei partecipanti in modo da evitare continue trascrizioni che portano a perdere solo del tempo prezioso, l’assegnazione del numero la faremo sulla base degli elenchi nel rispetto della richiesta dei singoli.

Vi aspettiamo sicuri di aggradare le singole esigenze nel rispetto delle regole!!!!

Durante la riunione di ieri 8/9/2014 con tutti i componenti delle squadre partecipanti al circuito di Alpi Challange, è emersa la questione premiazioni  relative al circuito ed inoltre abbiamo definito che la tipologia di tratto libero è da considerarsi un tratto competitivo a tutti gli effetti disponendo di classifiche che asseverano un ordine di arrivo e nell’assomma di punteggi acquisiti,  classifiche finali.

Noi ci muoviamo come sempre abbiamo fatto poi agli altri le loro responsabilità. Pertanto nessuno degli iscritti all’Alpi Challange potrà dotarsi di numero mentre lo potranno fare gli agonisti che intendono partecipare.Lo possono richiedere anche i cicloturisti con visita medico sportiva se non iscritti all’Alpi Challange (L’idoneità sportiva deve essere asseverata da un responsabile di società o da una dichiarazione diretta di responsabilità).

All’arrivo agonistico situato all’ingresso di Levo verranno presi i numeri al passaggio per la classifica di giornata in base alle fasce di categoria e dove saranno premiati i primi dieci.

Per gli iscritti all’Alpi Challange che vogliono conseguire punti da assommare alle classifiche esistenti, la vidimazione del passaggio, avverrà nei pressi del ristoro situato fuori Levo e qui faranno anche loro classifica di fascia con premiati i primi 5 come da regolamento.

In allegato il PDF della manifestazione:

Mediofondo Gigante

Trofeo Il Gigante

Scrivevamo:

Ora una cosa che vorremmo ricordare a tutte le società che vi aderiscono, il tratto libero a tutti gli effetti è un tratto competitivo che vuoi con i numeri o con il badge e in futuro auspichiamo anche l’acquisizione  di un tappeto del tipo Mountan Bike, con corredato il sistema, per una tempestività e sicurezza dei risultati .

Pertanto in futuro si dovranno richiedere le opportune autorizzazioni dalle autorità competenti ovvero Prefettura e Provincie, costa solo qualche lettera in più, ma mette al riparo gli organizzatori o meglio il Presidente di società da qualsiasi responsabilità in caso di incidenti. Ricordatevi che in caso di fatti gravi, se le autorizzazioni in merito non sono regolari, il Presidente di Società è perseguibile.

Inoltre il tratto libero o meglio dicasi “agonistico” lo possono effettuare solo gli atleti con visita medica sportiva che il presidente di società dovrà attestare all’atto dell’iscrizione

Analizzati anche i costi che il Comitato congiuntamente alle Società può sostenere nell’acquisizione della strumetazione e relativo programma  poichè non proibitivi, alla platea verrà accollato il costo del Chip che annualmente sarà rinnovato, quindi riteniamo che è sicuramente la strada da percorrere visti i risultati partecipativi che anche a Momo hanno superato le 200 presenze.

Come segnalato in precedenza, noi distribuiremo dei numeri che identificheranno l’atleta partecipante poichè non possiamo escludere dal tratto competitivo chi non è  iscritto all’Alpi Challange.

Naturalmente il passaggio di verifica del badge rimarrà vigente per la classifica finale individuale e societaria degli iscritti.

Un importante avviso per tutti i ns. consociati: Domenica 21 settembre dovranno essere tutti presenti (sono  ammesse giustificazioni solo di lavoro e malattia) in modo da conservare una foto sociale d’attualità,  visto che nella formulazione dei calendari utilizziamo sempre ed unicamente foto regresse.

In preparazione agli eventi di fine stagione

In primo piano

Carissimi tutti

Il fitto calendario dei ns. appuntamenti di fine stagione, impone una riunione di pianificazione.

Pertanto venerdì 12 Settembre alle ore 20,45 siamo in sede per pianificare la mediofondo del 21 Settembre, La Prosecco Cycling, la finale del Controgiro del 4 ottobre, Il Galà del Controgiro da definire come data, il pranzo sociale e tante altre novità per una nuova collaborazione specie su materiali tecnici.

L’invito a tutti ad essere presenti e a conoscenza delle decisioni che andremo ad assumere  per non dire poi “io non c’ero, io non sapevo” inoltre per il 21/9 nella mediofondo con tratto libero del “Gigante” sono  accette giustificazioni di lavoro o malattia, altrimenti tutti debbono essere presenti, pena l’esclusione societaria del prossimo anno.(le critiche da parte di consociati che utilizziamo nel calendario foto regresse, portano a queste”drastiche” decisioni)

Infatti in questa data vorremmo finalmente fare una foto sociale con i 60 iscritti e non con i soliti “presenti

ABBIAMO “PARTORITO” LA DATA DEL RECUPERO SULLA GARA DI CONTURBIA PER LA FINALE DEL CONTROGIRO

In primo piano

La stiamo portando per le lunghe, ma non è colpa ns. ma del tempo e dell’impossibilità di spazi di calendario evitando sovrapposizioni nel collegiale IMGL0100rispetto ed in futuro vorremmo reciprocità di intenti da parte delle società e Comitati

Pertanto il recupero della gara di Conturbia, atto finale del Controgiro, si farà il 4 di ottobre con le stesse modalità di partenze, ma anticipando le stesse di una mezzora ovvero alle 13,30 e successivamente alle 15,30.

Volevamo fare anche una serata per l’assegnazione finale, ma potrebbe darsi che visti i tempi,  la faremo coincidere nella stessa giornata subito dopo il fine gara in ogni caso per questo saremo più precisi successivamente.

LA CORSA FERRAGOSTANA DI BOGOGNO

In primo piano

IMGL0100IMG_2235 In una giornata splendente dopo la pioggia dei giorni scorsi che ci ha imposto il rinvio della tappa finale de”Il Controgiro”, nel Trofeo S. Rocco di Bogogno non è mancata la partecipazione.IMG_2280IMG_2293IMGL0027

 

 

Ben 273 atleti si sono dati battaglia sul classico percorso del mediocollinare novarese che pur conosciuto dalla platea ormai da anni, assevera sempre delle sgradite sorprese.

Gare combattutissime nelle cinque partenze con la presena di vari atleti del Gota nordoccidentale.IMGL0739

SIAMO ANCORA IN ALTO MARE PER IL RECUPERO DELLA GARA DI CONTURBIA, ULTIMA TAPPA DE “IL CONTROGIRO 2014″ nel rispetto verso altre società o Comitati, non riusciamo a trovare una data che non crei sovrapposizioni se non su ottobre.

Ora valuteremo la cosa e nei prossimi giorni saremo precisi in merito.

Un sentito grazie per l’ospitalità concessa in quel di Bogogno, a tutto il personale di servizio al quale và il ns. plauso per la professionalità con cui hanno garantito sicurezza alla gara e collaborazione nella gestione.IMGL0173IMG_2235IMGL0124

Ed infine un grazie a Beppe Fierro e Brusasca per le foto gentilmente inviate

Di seguito i risultati della giornata

Bogogno 16-08-2014

 

A TUTTA LA PLATEA UN BUON FERRAGOSTO

In primo piano

Trofeo S. RoccoBUON FERRAGOSTO A TUTTA LA PLATEA CICLISTICA!!!!

E’ l’augurio che riserviamo a tutti gli atleti e subito dopo ci ripresentiamo con il Trofeo S. Rocco in quel di Bogogno dopo la debacle de “Il Controgiro” nella sua ultima tappa.

Si vede che noi con il tempo abbiamo qualche conflittualità e qualcuno ci ha suggerito di farci benedire, ma più benedetti dell’acqua di tutta questa estate…..

Ci scusiamo nuovamente con le persone che non avendo visto le comunicazioni del tipo facebok o siti vari, hanno raggiunto la sede di gara.

La manifestazione di sabato come da programma:

16/8 a Bogogno (NO): Tr. San Rocco. Cat: tutte + Enti e Fci. Ritr: 12.30 Bar Il Quadrifoglio. Part: 14.00 G; 14.05 Sg a/b-W; 15.45 J-S; 15.50 V. Premi: Prodotti vari + borse, fiori , Trofei Societari. Org: Asd Agrate Conturbia.

definizione del rinvio e data di recupero

In primo piano

CARISSIMI TUTTI AFFEZIONATI AL CONTROGIRO. Dopo un’attenta analisi delle sovrapposizioni, al periodo feriale che data la situazione economica  nazionale, tante persone hanno scelto il mordi e fuggi per qualche giorno di stacco, non volendo alterare le posizioni di classifica e non volendo assolutamente annullare l’ultima prova la manifestazione  viene destinata in settembre o addirittura ai primi di Ottobre.
Sarà ns. cura segnalarvi la data di rinvio definitiva
Pertanto la gara del 16 a Bogogno , diventa una normale gara di categorie tutte, fuori dal Controgiro.
Ringraziamo tutti della sensibilità usata anche se le cause sono indipendenti dalla ns. volontà organizzativa e ci scusiamo se qualcuno ha affrontato un viaggio a vuoto.

Siamo all’epilogo de “Il Controgirogiro2014″

In primo piano

DSC_1126Ciao Ragazzi giovani e meno giovani

La gara conclusiva che produrrà le classifiche finali ,si correrà Mercoledì 13 Agosto in quel di Conturbia con un percorso non voglio dire inedito, ma che rispetto a due anni fà, ha solo che lo sterrato è stato asfaltato.

Percorso in altalena tra salite e discese e tratti pianeggianti su una lunghezza di ca. 16 Km. da percorrere per quattro volte per tutte le categorie.

L’arrivo è stato situato in un tratto di leggera ascesa(da Rapporto)  dalla abituale rotonda che durante la gara svolta a sinistra, all’arrivo si svolta a destra con ca.300 mt. di rettilineo con un falso piano di salita.

Siamo alla fase conclusiva e crediamo di aver dato credito ancora alla platea per questa oseremmo dire”blasonata manifestazione” nata per volontà del sodalizio congiuntamente a Stefano Sappa e famiglia.

Non vogliamo peccare di immodestia, ma i dati partecipativi ancora una volta ci danno ragione e il ns. motto sicurezza, aggrado dei percorsi e gratificazione degli atleti ci danno ragione.

Dopo la fase conclusiva saranno elaborate le classifiche finali dove nominalmente citeremo tutti i premiati che in una serata di ottobre, riceveranno il giusto premio nel Gran Galà del Controgiro.

Ora vi aspettiamo mercoledì e poi sabato a Bogogno per il classico Trofeo S. Rocco

A tutti un buon Ferragosto e buone Ferie anche se l’attuale situazione economica non permette oggi grossi spazi percorribili.

La forza ed il coraggio dell’impresa e dei lavoratori, ci porterà nuovamente entro qualche anno ai livelli del discreto benessere a cui ci eravamo abituati.

A seguito della decisione assunta per il maltempo, qualche mugugno ma tante approvazioni

In primo piano

Spiace considerare che qualcuno (2 persone) si sia lamentato pubblicamente per la decisione assunta relativamente al rinvio della gara del 2 Agosto a Conturbia.

Sino alle 16,30 del pomeriggio, un’insistente di pioggia che taluni meteo seri avevano denunciato, poi si è calmierata ed ha dato spazio verso le 17 a qualche raggio di sole.

Non è nel ns. costume quando siamo certi della previsione, rischiare di far venire le persone e poi non farle partire dopo magari spostamento di Km.

Avevamo detto di sciogliere la prognosi 24/ 36 ore prima e così abbiamo fatto, rimandando il tutto al 13 agosto con le stesse modalità con ritrovo e partenza da Conturbia presso la ns. sede sociale.

La gara non si voleva assolutamente annullare ed ho cercato di inserirla su settembre ma invano per effetto  di tutte le date ormai asseverate dal Comitato ACSI di Novara

Conseguentemente dopo il giro della provincia(gara a tappe su 4 gg consecutivi), abbiamo lasciato uno spazio di due gg. inserendo il recupero al 13,  poi il giorno 16 abbiamo l’altra manifestazione fuori dal Controgiro a Bogogno.

Ecco le modalità delle due gare:

13/8 a Agrate Conturbia (NO): Mem. Sacco – Colpo, Tr. GNR, 8ª tappa Il Controgiro. Cat: tutte + Enti e Fci di 1ª e 2ª serie. Ritr: 12.00 Il Bar di Conturbia. Part: 14.00 G1-V1; 14.06 Sg a; 14.10 Sg b-W; 15.50 J-S; 15.55 V2; 16.00 G2. Premi: attrezzatura hobbistica + borse. Org: Asd Agrate Conturbia.

16/8 a Bogogno (NO): Tr. San Rocco. Cat: tutte + Enti e Fci. Ritr: 12.30 Bar Il Quadrifoglio. Part: 14.00 G; 14.05 Sg a/b-W; 15.45 J-S; 15.50 V. Premi: cesti + borse. Org: Asd Agrate Conturbia.

Noi crediamo di aver fatto del ns. meglio nel rinviare la manifestazione principalmente per una logica di sicurezza in quanto si dovevano affrontare discese e curve a 90° che con asfalto bagnato potevano diventare motivo di cadute mettendo a repentaglio l’altrui incolumità e poi le 30 persone 4 ore sotto l’acqua nel servizio a terra comprese le scorte tecniche, che ci avrebbero mandato a quel paese.

Fiduciosi della Vs. comprensione vi aspettiamo sia nella gara conclusiva del Controgirodel 13 agosto che il 16 a Bogogno.

E IL MALTEMPO CI PERSEGUITA!!!! DEFINITIVA DECISIONE DI RINVIO AL 13 AGOSTO

In primo piano

SIAMO ALLA DECISIONE DEFINITIVA!

Carissimi tutti

Viste le condizioni avverse del fine settimana, siamo ns. malgrado, a rinviare la manifestazione di sabato 2 Agosto che riproporremo in data 13 Agosto con le stesse modalita’ e percorso poi in data 16 Agosto riproporremo a Bogogno l’altra manifestazione calendarizzata.

Al di la’ del comunicato sul blog, su Ciclismo Alto Milanese, su Facebok e sulle poste elettroniche delle società di Novara e VCO, richiediamo a tutti un pass parole verso quei ciclisti che non hanno mezzi informatici e vi ringraziamo.

Gli aggiornamenti per il 13 li troverete sul ns. sito

 

Nelle pagine del blog troverete la situazione di Seconda Serie Regionale

In primo piano

La situazione quindicinale o mensile di aggiornamento sulla Seconda Serie, la potete trovare sul ns. blog alla pagina che trovate all’apertura di testata ovvero: SITUAZIONE SECONDA SERIE REGIONALE.

Questi sono gli ultimi passaggi:

BALDUCCI – Aldo – J – Sabbionere – Asc To – Art. 7/B

BENISSONE – Salvatore – G -T.B.Pancalieri – Acsi CN – Art.7/E

DELLERBA – Bruno – V – T.B.Pancalieri – Acsi CN – Art. 8 e 7/D

IACCHINI – Mario – G -Cycling center – Acsi BI – Art.7/C

MORNIROLI – Stefano -GM ceramiche – Acsi NO – Art.7/D

 

IL TEMPO HA STRAVOLTO L’ATTESA DELLA TAPPA PRINCIPE DEL CONTROGIRO 2014

In primo piano

Gara di Revislate 026Purtroppo contro il tempo di questo anno 2014, nulla si può fare, figuratevi che da noi scorrono ancora le roggie che di questi tempi erano in siccità dai primi di giugno.

Gara di Revislate 021Gara di Revislate 020

Nonostante le defezioni sulle prime partenze e la concomitanza del Giro della Provincia di Varese, ben 240 atleti si sono dati battaglia sul circuito che noi abbiamo definito “principe” per veri atleti.

Gara di Revislate 022

Il percorso avvallonato sul ns. medio collinare non presenta eccessive difficoltà di ascesa, ma non dà spazi di tregua se non sul tratto pianeggiante che da Cressa porta a Suno.

Molti atleti ci hanno telefonato dall’inizio giornata per sapere se la corsa veniva effettuata e a tutti abbiamo risposto che se non c’era a repentaglio la sicurezza, la gara l’avremmo fatta.

Gara di Revislate 029

Qualche mala lingua da voci raccolte, ha insinuato che noi avremmo rinviato la gara perchè non avevamo i numeri abituali di presenza.

Questi personaggi nascondono solo e stupidamente un atteggiamento di pura invidia per il modo con cui il Controgiro 2014,  ha avvalorato l’aggrado della platea.

Gara di Revislate 031

A fine stagione vi renderemo conto del bilancio del Controgiro onde evitare inutili ilazioni e tacciare queste malelingue, si sappia che normalmente una gara del Controgiro per i suoi chilometraggi, sicurezza e premiazioni costa mediamente dai 2600 ai 2800 Euro.

Gara di Revislate 033Gara di Revislate 034

A parte questi chiarimenti che riteniamo doverosi, noi andiamo avanti nel ns. percorso asseverando le critiche utili quali quella apparsa su CAM di cui non ci riteniamo responsabili.

Gara di Revislate 035Gara di Revislate 036

Infatti noi con l’organizzazione del Campionato Europeo della Montagna, nulla c’entravamo. Io ero presente al servizio per aiutare l’AVIS, ma gli elenchi di presenza ci sono stati trasferiti e se qualcuno si è iscritto o meglio fatto iscrivere senza la presenza, assicuriamo che i punti nella finale, saranno tolti.

Gara di Revislate 037

Passiamo alla giornata che nella fase delle prime  tre partenze dato il numero ridotto di Supergentlemen, abbiamo assiemato in una unica partenza Superg a e B di prima e seconda serie.

A seguire le successive 3 partenze dopo le ore 16, sono state mantenute come da programma.

Il circuito selettivo ha fatto molti ritiri ma comunque con l’onore “delle armi” perchè anche loro hanno avuto il coraggio e la forza di definirsi”veri ciclisti”.

Un grazie sincero alla Pro loco di Revislate per la collaborazione ed ospitalità, al Gruppo AVIS che da anni istituisce i trofei in memoria del giovane Fabio Fraccaro e ai componenti per l’assistenza a terra tra Revislate e Veruno.

L’ ambito Trofeo AVIS è stato vinto dall’ASD Agrate Conturbia per somma di piazzamenti e agli iscritti:Fraccaro, Peruccio, Gallazzi, Gattoni, Cavallari, Rossatti, Temporelli, Tinello, Rollini e Garanzini và il ns. grazie per il risultato

Un grazie a tutto il ns. personale, alle scorte tecniche, alle auto di apertura e chiusura, a Anna e Mariangela ormai prossima a scalare la soglia di Miss Italia “over” a tutto lo staff di giuria per l’aiuto e la solerzia nella elaborazione delle classifiche.

Ora l’appuntamento si sposta a sabato 2 Agosto in quel di Agratre Conturbia e nei prossimi giorni saremo precisi per il ritrovo per una questione logistica.

La tappa assevera parte del percorso della precedente e una parte che taluni si ricorderanno come strada bianca fatta nel 2012 ora tutta asfaltata.

Noi come al solito mettiamo il ns. impegno per garantire sicurezza, aggrado e premiazioni e come al solito Vi aspettiamo!!!

Di seguito gli arrivi e classifiche generali con foto della giornata.

Ordini arrivo 1^ Serie Revislate

Ordini arrivo 2^ serie Revislate

Classifica generale 1^ serie dopo Revislate

Classifica generale 2^ serie dopo Revislate

Classifica generale S.G. 1^ – 2^ Donne – Debuttanti dopo Revislate 

Classifica Generale Societa’

ABBIAMO ATTESO FINO ALLE PREVISIONI DI OGGI PER SCIOGLIERE LA PROGNOSI

In primo piano

momo_9583Forse qualcuno dei ns. consociati passati ad altra vita, da lassù ci guardano nel ns. peregrinare organizzativo ed ecco che sabato pomeriggio pare che le previsioni siano buone.

Quindi entro domani in tarda mattinata con previsioni si spera attendibili, daremo il là definitivo.

Ricordiamo ai partecipanti che il percorso, peraltro segnalato in fase di approntamento della brochure, avrà una variazione di percorrenza che rispecchia la manifestazione del Campionato Europeo ovvero da Revislate scenderemo verso la clinica Maugeri poi a destra sino alla sommità di Veruno proseguiremo sempre dritto sino ad uscire sulla Sp19  girando a sinistra per Bogogno, entrando nella circonvallazione sino alla rotoda di fondo poi a destra per proseguire sulla salita che porta al Golf sino a Cressa (via F.lli Ferri) per poi ritornare a Suno al semaforo a sinistra per Bogogno arrivando alla deviazione dopo il Cimitero e affrontare successivamente  la rotonda che porta ad Agrate e quindi a Revislate per tutti 3 giri pari a a 65 KM.

Ora la parola alla platea con la ns. abituale gestione che prevede ben 32 persone a terra per la sicurezza oltre alle scorte tecniche e e auto di apertura e chiusura.

Siamo alle fasi finali della ns. manifestazione e confidiamo nell’aggrado partecipativo sino ad oggi avuto, poi stiamo già pensando al gran Galà di ottobre per le premiazioni finali

AL CAMPIONATO EUROPEO DELLA MONTAGNA L’ASD C’ERA!!!!

In primo piano

Una giornata nata all’insegna del tempo instabile, ma che ha portato in gara 125 partenti di cui una sessantina(rettifica dopo l’analisi dettagliata) legati al punteggio presenza per il Controgiro(bonus di 10 punti).

Beneficeranno i seguenti atleti:

CALLEGARO SAMUELE,TEMPORELLI MATTIA,MORA MARCO,BARAONE GIUSEPPE, SICILIA EMILIANO, BARILARI MARCO, ALBERTI LUCA, ANZINI MARCO, TACCA LUCA, MADERNA BRUNO, TINELLO FABIO, OBETTI ONIERO FABIO, PIFFERO ALEX, IORIO ROBERTO, VITALE DOMENICO,MILAN SIMONE, CAROLI MARCO, CIOCCA IVAN, KNUTTI MASSIMO, PERUCCIO MASSIMILIANO, SOGNI LUCA, ROSSATTI DAVIDE, MILAN MARCO,CURACURA’ PAOLO, FUMAGALLI FLAVIO, DI MAIO MAURO, BIANCHI MAURIZIO, BESSONE LUIGI, BOSSI ALBERTO, MILANESE STEFANO,BESOZZI ANTONIO, TIEPOLO CARLO MARIA, BASALINI PAOLO,  MILANI CARLO, CAVALLARI EZIO, NARDIN FLAVIO, MANTEGAZZA FABRIZIO, PIGORINI MARZIO, BIELLA CLAUDIO, BORINI ANGELO, FILA ROBERTO, GRAZIOLI DARIO, GASPARI MARCO, STAMERRA CESARE, BONALANZA AMEDEO,  BILARDO STEFANO, CACCIA ROBERTO, BAINOTTI GIACOMO, GARAVAGLIA FLAVIO, PORTOLESI ANTONIO, CARCANO FABIO, ANDREOTTI DINO, GOMIERO DORIANO, BONALANZA GIUSEPPE, BOGO ALBERTO, GAUDIO GIOVANNI, PERUCCIO ADRIANO, FRACCARO ANTONIO, MOLINI WALTER, CALLIGARI RENATO, BENZIO FRANCESCA, PROFUMO SAMANTA, CANTAMESSA SIMONETTA, BERTOCCO SILVIA, MAESTRINI MICHELE .

Il punteggio sarà aggiunto a fine Controgiro in quanto non si può entrare direttamente nel programma per ragione di vincoli di progettazione.

Non avendo potuto inserire la classica del Mottarone , ci siamo allineati al gruppo Avis di Stresa per non trascurare una delle più belle salite del Novarese o VCO.

Basti solo dire che l’organizzazione  curata da Funtos Bike in quanto Avis non iscritta nelle società ACSI, era presente con qualche atleta, mentre il suo Presidente vero responsabile organizzativo, era alla Casartelli.

Plauso al gruppo Avis per la perfetta organizzazione oltremodo libidinosa nel collocare su ogni passo carraio della salita una persona a salvaguardia dell’altrui incolumità e per il mega ristoro all’arrivo e alla scenografia del palco premiazioni.

Un appunto che si vuol fare su una gara del genere e dove noi abbiamo raccolto le esternazioni della platea, è il tratto limitatato di percorrenza.

Come noi negli scorsi anni sia in occasione del Controgiro o dello stesso Campionato Italiano della Montagna, allungavamo il percorso ad una 30.na di Km con un tratto di riscaldamento.

Un grazie ai ns,. portacolori ovvero: Cantamessa Simonetta, Fraccaro Antonio, Peruccio Adriano, Cavallari Ezio, Rossatti Davide, Tinello Fabio, Temporelli Mattia che hanno tenuto alto il nome dell’ASD nella partecipazione.

Comunque tutto è finito bene e quindi questo è importante, ciò che abbiamo scritto deve essere di monito ai prestanome che in ogni caso sono responsabili in caso di incidenti o quantaltro, la leggerezza con cui si acqisiscono o si indicono manifestazioni, non è nel ns. costume di gestione, ma per loro va bene così fino a che qualcosa non succede!!!

C’è una rettifica sugli arrivi che dopo segnalazione al Presidente Negro ,grazie all’onestà di un partecipante ovvero Gomiero della Besanese, abbiamo rettificato anche se non possiamo entrare direttamente sul programma.

Noi ci vediamo sabato alla penultima tappa de “Il Controgiro 2014″

Di seguito la classifica generale:

COMITATO PROVINCIALE DI VERBANIA

Ed ora il Controgiro affronta le tappe più significative e storiche del ns. medio collinare e con la conferma definitiva del percorso di Revislate

In primo piano

Viste la sistemazione della strada Comunale che da Revislate porta a Veruno, il percorso della tappa di Revislate sarà il seguente:

Revislate, discesa vero la Clinica Maugeri, Veruno, Bogogno, Cressa, Suno, Bogogno, Agrate, Revislate per giri 3 pari a Km. 60

Mancano due settimane e mezza al prosieguo de “Il Controgiro 2014″ che con le ultime due tappe daranno vita alla sfida su percorsi altalenanti tra discese e salite.

Nessun  allarme le salite sono più che abordabili in quanto anche se dovessimo affrontare il percorso di due anni fa, la famosa salita del “Costone” verrà eliminata e conseguentemente sarà fatta in discesa.

Quindi il percorso da Revislate(dal punto di arrivo/partenza) scenderà a Comignago per poi salire a Gattico, a seguire discesa su falso piano verso Veruno, discesa a Bogogno per poi risalire ad Agrate (pendenza del 4%) e poi sul falso piano in salita per ritornare a Revislate.

Un percorso complessivo di 15,5 Km. da ripetersi quattro volte per complessivi 62 Km.

Un altra alternativa di percorso che stiamo valutando anche in funzione delle disponibilità di personale, è quella di allungare da Bogogno a Cressa e successivamente a Suno con ritorno a Bogogno per poi risalire Agrate e Revislate con  solo tre tornate complessive.

Un’altra opzione sarebbe quella che se l’asfaltatura della strada al Centro Medico di Veruno fosse attuata, da Revislate scenderemmo al Centro Medico per salire a Veruno, Bogogno, Cressa, Suno, Bogogno, Agrate e Revislate sempre con tre tornate per ogni gara.

Stiamo attendendo eventi e risposte e saremo precisi entro metà della prossima settimana sul percorso che andremo a scegliere, non saranno fatte improvvisate nel modo più assoluto, si sappia comunque che sia da una parte che dall’altra, i percorsi non sono proibitivi ma come già negli anni scorsi dicevamo fatti per “veri ciclisti” e quindi altalenanti.

Ricordiamo anche che partecipando al Campionato Europeo della Gignese Mottarone in data 20 luglio,  potrete aggiungere 10 punti presenza alla Vs. personale classifica.

altro successo partecipativo al Controgiro 2014!!!!

In primo piano

Giornata all’insegna della partecipazione con 413 atleti al via su un percorso ormai collaudato, purtroppo pur con tutta la ns. buona volontà nel gestire la sicurezza nei vari punti del percorso, si sono verificati due incidenti nella categoria Supergentlemen A e Veterani di 2a Serie e spiace dirlo,  nelle retrovie delle volate in fase di arrivo.

Subito soccorsi e trasportati al vicino Ospedale di Borgomanero per i controlli del caso su sospette lussazioni delle clavicole.

Conseguentemente alla caduta nella gara dei Supergentlemen A per soccorrere i coinvolti all’arrivo, si è neutralizzata la gara dei Supergentlemen B facendo una parvente classifica di giornata sulla base della fuga in essere e sorteggiando poi i restanti premi messi in palio.

Naturalmente per questione di equità, non verrà assegnato il punteggio di giornata ma solo il punteggio di presenza per tutti i Supergentlemen B

Va’ tenuto in considerazione che in volate a ranghi compatti  pur essendo nelle retrovie, non ci si può arrestare di colpo, non si sa mai cosa c’è ancora dietro di noi e quindi la volata se si è intrapresa, va portata a termine con i crismi del caso onde evitare ciò che è successo.

Speriamo che tutto sia finito con escoriazioni e qualche limitata lussazione e come ci ripetiamo ad inizio gara, noi ci mettiamo tutta la buona volontà nel garantire la sicurezza ma, vorremmo che altrettanto lo facciano gli atleti per la loro e altrui incolumità,  poi la fatalità purtroppo non si può prevenire come quel signore al quale si è bloccato il movimento centrale e fortunatamente non gli è successo nulla.

Un grazie particolare alla Pro Loco di Fara che ci ha ospitati, all’Amministrazione Comunale che con il Sindaco nuovo eletto, ha collaborato alle premiazioni.fara_4230

Non da meno a tutte le scorte tecniche, personale a terra, auto di servizio, Vigilanza urbana, ex Carabinieri di Momo che hanno presidiato l’abitato di Momo e immancabilmente Anna e Mariangela congiuntamente  a Barbara, Franco, Marisa e Alberto per la gestione delle classifiche.Ora non appena avremo ulteriori elementi completeremo il servizio dandoci appuntamento per il 26 luglio in quel di Revislate in occasione dei Festeggiamenti Patronali organizzati da sempre dalla Pro Loco  nel Memorial Giacometti e Fraccaro.

Nelle classifiche generali ora sono inclusi anche i Supergentlemen B sia di 1a che 2a Serie

Ordini arrivo 1^ Serie Fara

Ordini arrivo 2^ Serie Fara

Classifica generale 1^ Serie dopo Fara

Classifica generale 2^ Serie dopo Fara

e qui di seguito quelle dei Superg B di Prima ,  Seconda Serie  e Woman dopo Fara redatte in Excel in quanto il programma in essere non permette inserimenti avendo un collegato tra gli ordini di arrivo e la Generale

Classifica Generale Superg B 1a Serie dopo Fara

Classifica Generale Superg B 2a Serie e Woman dopo Fara

Ed ora la classifica societaria dopo Fara che tiene conto delle presenze societarie, ricordiamo che il primo premio è un televisore da 32 pollici e abbiamo rettificato un punteggio presenze di Armeno per l’Equipe Corbettese con i quali ci scusiamo per aver scritto solo Gruppo Iseni ma se si ampliava lo spazio destinato alla cella, era evidenziato Equipe Corbettese.

Classifica Generale Societa’dopo Fara

Come segnalato i Supergentlemen B avranno solo il punteggio presenza che sarà inserito manualmente in quanto il programma è collegato all’ordine di arrivo

 

foto di Angelo Brusasca.foto di Angelo Brusasca.
 
 
foto di Angelo Brusasca.foto di Angelo Brusasca.
 

E il 5 Luglio si riprende con Il Controgiro in quel di Fara Novarese (terre di vino)

In primo piano

I giorni scorrono con l’inarrestabile velocità e ci approssimiamo alla 6a tappa del Controgiro che si terrà in data 5 Luglio in quel di Fara Novarese.

La collaborazione sorta con la Pro Loco,  ha fatto sì che in conicidenza dei festeggiamenti patronali di S. Damiano, si potesse realizzare una manifestazione ciclistica sulle terre che danno origine a rinomati vini DOCG.

Complessivamente il tracciato per tutte le gare sarà di Km. 76, potevamo scegliere altre percorrenze, ma siamo vincolati dai passaggi a livello di Briona e Proh. 

Noi e la Pro Loco ci stiamo preparando per dare il giusto e abituale aggrado, finita la corsa ci si può fermare a gustare le specialità locali con tanto di musica e ballo.

Come arrivare a Fara:

Per tutte le provenienze autostradali imboccare la A 26 direzione Gravellona o Genova uscita a Romagnano Sesia/Ghemme a seguire Sizzano, Fara.

Per provenienze da Oleggio, Momo, Barengo, Fara

Mappa Fara054

I parcheggi vengono situati di fronte al ritrovo o nell’ampio parcheggio della cantina Sociale che gentilmente ci hanno messo a disposizione,  inoltre nello stesso interno della Cantina è situato il punto vendita dei vini del mediocollinare Novarese e prodotti tipici locali.

 

 Le previsioni del fine settimana:

oggi domani dopo domani

 

E ANCHE AD OLEGGIO NEL MEMORIAL TADIOTTO, GIANI E BELDI’ RECORD DI PRESENZE AL CONTROGIRO

In primo piano

Con le concomitanze dell’Europeo e Campionato Italiano della Consulta, pensavamo ad una limitazione partecipativa, invece oltre 4 centurie si sono sfidati nelle varie categorie in una delle classiche manifestazioni ,ovvero il Giro delle Vigne.

Giornata cominciata con un po’ di nuvolaglia poi nel pomeriggio completamente assolata con una temperatura intorno ai 28°C e con un tasso di umidita’ relativa intorno al75%.

La manifestazione che ricordava la tragedia di Tadiotto ed amici alla memoria, aveva anche un ulteriore finalita’ dedicata a due personaggi che all’ASD hanno dato molto ovvero Giani Romano e Beldì Ottavio storici ciclisti e organizzatori nell’ambito della società.

Prime tre partenze da programma con gli arrivi e classifiche gestite nella massima tempestività grazie anche all’aiuto della platea dopo le varie raccomandazioni

alle 15.50 le seconde partenze sempre su tre gare ed anche qui tempestiva e celere elaborazione delle classifiche.
Inoltre a tutto lo staff che è garante della sicurezza dei corridori ovvero: Scorte Tecniche, Servizio di Inizio e Fine gara, personale a terra congiuntamente all’Associazione ex Carabinieri di Borgomanero, ai vigili di Oleggio un sentito grazie per la collaborazione.
Non di meno un sentito grazie ad Alberto, Marisa, Barbara, Anna e Mariangela che si sono prodigate nella distribuzione numeri gara e classifiche
Ora ancora una pausa di 15gg e poi la nuova gara di Fara Novarese che si terrà in data 5 Luglio come 6a prova de “Il Controgiro” nella terra del vino novarese.
 
Di seguito gli ordini di arrivo e Classifiche Generali:
 

MANCANO 2 GIORNI AL 5° APPUNTAMENTO DE “IL CONTROGIRO” AD OLEGGIO CON IL CLASSICO GIRO DELLE VIGNE

In primo piano

DSC_1126Ciao ragazzi,

Così penso di interpretare i criteri di gioventù ma anche quelli che come me (classe ’48) non vogliono invecchiare o almeno tentano di respingerla al mittente, ovvero la indesiderata e fantomatica vecchiaia.Gara di Armeno 005

Dopo la prima metà gare de “Il Controgiro 2014″ eccoci al classico appuntamento del “Giro delle Vigne” una  classica ns. che ormai assevera quasi 30 anni di storia.

Giani, Beldi’ e il giovane Tadiotto, perito in un tragico incidente nel canale Regina Elena, ripropongono la classicissima manifestazione che si snoda sul medio collinare Novarese grazie anche alle realtà che ci sostengono da diversi anni e seppure con le difficoltà economiche del perdurare della crisi mondiale.

Oleggio 21 Giugno

Un percorso di 20 Km. che da Oleggio porta a Castelletto di Momo successivamente a Vaprio e Suno per poi dopo l’uscita del Mottoscarone, affrontare il sali e scendi delle vigne per poi raggiungere nel discesone Mezzomerico e quindi tornare ad Oleggio.

 

Per chi non ha mai fatto queste percorrenze che sono ambite dalla platea ciclistica per le non elevate difficoltà e per la tranquillità di percorso, rassicuriamo che anche passisti o velocisti, la possono affrontare tranquillamente senza problemi.

Il ritrovo viene fissato presso il Parco Beldi’ al Bar Spazio 33 nelle vicinanze del Cimitero Comunale di Oleggio dove potrete parcheggiare anche all’ombra del bellissmo Parco.

Dalle ore 12,30 il ritrovo  con le succesive partenze di seguito elencate:

Ore 14 Veterani e Gentlemen di Prima Serie

Ore 14,05 Supergentlemen A di Prima e Seconda Serie

Ore 14,10 Supergentlemen B di Prima e Seconda Serie e Donne

a seguire alle ore 15,50 :

Ore 15,50 Junior e Senior di Prima e Seconda Serie

Ore 15,55 Veterani di Seconda Serie

Ore 16 Gentlemen di Seconda Serie

Non ci resta che aspettarVi con il ns. abituale motto nella logica partecipativa ovvero: AGGRADO, SICUREZZA, GRATIFICAZIONE!!! Vi aspettiamo

Questi sono i passaggi in Prima Serie emessi dalla Consulta Regionale Piemonte

In primo piano

Come potete notare il meccanismo sta dando la sua logica, naturalmente qualcuno si aspettava anche la logica regressa, ma purtroppo ci si può basare solo sui dati di questa stagione 2014.

Naturalmente ai regionali, sarà cura di ogni Comitato ed Ente di appartenenza siglare il passaggio di Serie, mentre per gli extra regionali deve essere il proprio Comitato od Ente a siglarne il passaggio; in ogni caso gli stessi non potranno più partecipare a gare singole di Seconda nella regione a meno che abbiano già iniziato il percorso del tipo Controgiro dove per regolamento la persona ha diritto di finire il “Challange” nella serie in cui è entrato.

Di seguito i passaggi effettuati sulla base del Regolamento:

ALTARE Daniel – J – Atelier della bici – LIB CN – ART.  7/B.

BOSSI Alberto – G – Makako Team – ACSI CO - ART. 7/D.

GASPARI Marco – SGA- Team Peruffo - ACSI VA – ART. 7/B.

MACCHI Giorgio - SGB – Besanese - ACSI VA – ART. 7/B.

MIOZZO Alfredo – G -Team Adarte – ACSI BS – ART.7/A.

PIN Roberto – G – GE SE Sport – ASC TO – ART. 7/B

PUCCIARELLI Antonio-SGA – Oliva -ACSI VC – ART. 7/B

ROSSONI Davide – S – G M Ceramiche -ACSI NO -ART.7/B

SCHIESARO Bruno – G -Gattobigio – ASC TO – ART. 7/D.

TERNULLO Matteo – J – Besanese -ACSI VA -ART.7/A.

VIOLA Sergio – Flores Ferr. - ASC PV – ART. 7/B. 

 in allegato anche l’ultimo aggiornamento delle varie posizioni di singolo atleta:

SecondaSerie Copy

21-22 Il Campionato Italiano della Consulta gestito dalla Libertas

In primo piano

Un altro evento degno di nota e che a ns. avviso non dovrebbe avere sovrapposizioni di altro ordine(nazionale, europeo o quantaltro) si svolgerà a Carrù con una due giorni notevolmente impegnativa per l’organizzazione che a questo scopo vuole onorare con presenze di personaggi dello sport, rappresentazioni folcloristiche di attività locali questa importante manifestazione.

All’amico Bongiovanni giunga il ns. messaggio partecipativo con la locandina che alleghiamo, augurando un grande successo visto l’impegno profuso a carattere organizzativo.

CAMPIONATI NAZIONALI CONSULTA LIBERTAS

Pur con la concomitanza di prove nazionali e gare vicinali il recupero di Baraggia con oltre 250 partecipanti

In primo piano

Gara di Armeno 038Questa volta il bel tempo dopo il rinvio di Baraggia alla vigilia di Pasqua, ci ha aiutati.

Nonostante le concomitanze di prove nazionali e gare vicinali,  ben 251 atleti si sono presentati al via di questa manifestazione che asseverava lo stesso percorso di Momo.

Un ringraziamento alle forze di polizia locale di Suno e Momo, all’associazione ex carabinieri di Momo e Borgomanero con Muscas e Galeazzo, a tutto il servizio a terra,  ai validi e intramontabili ragazzi dell’apertura e chiusura gara, alle scorte tecniche e ai ns. consociati che si sono prestati in servizio  per la riuscita della manifestazione.

Noi ci mettiamo del ns. meglio sia per gratificare i corridori premiati oltre il 60% che garantire la sicurezza con persone in ogni angolo sui 22 Km di percorrenza.

Un sentito grazie al Raviolificio Fontaneto nella persona dei Sigg. Fabio Fontaneto e Antonio Condina per la collaborazione nella gestione delle premiazioni e nella fornitura di energia per l’arco gonfiabile, all’autoriparazioni Giuliani nella persona di Richy, alla Macelleria CECK, al  sig. Rossi della Sun Meat per la disponibilità di parcheggio, al Gestore DNA e alla Vetreria Leone

Non abbiamo un servizio foto in quanto confidavamo nella presenza del “buon Gimmelli” e quindi non era palesata l’idea di portare la macchina fotografica come Armeno e ce ne scusiamo con la platea e i vincitori.

Ora due settimane di pausa dopo queste prime quattro manifestazioni in un mese di calendario e pronti per la manifestazione di Oleggio che sarà titolata anche alla memoria di ns. ex consociati ovvero: Tadiotto, Giani e Beldì di cui serbiamo un vivo ricordo.

Non da ultimo un grazie a tutta la platea che dopo i ripetuti richiami che taluni hanno mal interpretato con la definizione “non siamo bambini dell’asilo”, ha portato alla massima accelerazione nella formulazione delle classifiche infatti dopo 40 minuti dal fine gara oltre alle classifiche,  tutte le premiazioni erano state completate.

A Franco Barbara e Marisa oltre alla ns. Anna e Mariangela un grazie sentito per la collaborazione.

Di seguito gli ordini di arrivo e Classifiche generali dopo questa tappa:

Ordini arrivo 1^ Serie Baraggia

Ordini arrivo 2^ SerieBaraggia

Classifica generale 1^ Serie dopo Baraggia

Classifica generale 2^ Serie dopo Baraggia

Alleghiamo anche la situazione a Giugno delle posizioni asseverate dai singoli partecipanti nel Regolamento della Consulta Piemontese  comprensivo degli extraregionali.

Ricordo che al raggiungimento delle vittorie o somma di posizioni di classifica, l’Ente dell’amatore interessato deve provvedere al passaggio in Prima Serie per ciò che riguarda gli atleti piemontesi, mentre gli esterni di provincie o regioni vicinali non potranno più partecipare a gare piemontesi ed il passaggio è lasciato alla discrezione del proprio Ente regionale o provinciale.

ElencoSecondaSerie

La tappa di Armeno per il Controgiro 2014 un successo visto le previsioni di nottata e mattinata

In primo piano

Durante la notte verso le 2,30 mi sono svegliato e quando ho cominciato a sentire pioggia insistente, sinceramente mi sono portato alle 5,30 con l’incubo di gara, poi si vede che la persona a cui ho rivolto il mio sentimento di preghiera, mi ha ascoltato ed ecco che la giornata si è parzialmente aperta dando possibilità a ben 234 partenti sulle due gare di partecipare ad una manifestazione che da ben12 anni asseveriamo con la collaborazione dell’Hotel Cortese ns. sponsor congiuntamente alla S4 srl a cui và il ns. sincero grazie per la disponibilità concessa e per le premure utilizzate affinchè alla platea raggiunge il miglior

aggrado possibile

 .Gara di Armeno 051Gara di Armeno 057Gara di Armeno 058

Un grazie particolare va esteso alla disponibilità su tutto il percorso di forze dell’ordine, polizie locali e volontari specie nel VCO in cui si svolgeva ca. il 65% di percorrenza della manifestazione.

Gara di Armeno 038Gara di Armeno 059

Alla Questura, Prefettura, Polizie Municipali, Volontari di protezione Civile, AIB, CRI il ns. sentito grazie per la preziosa collaborazione aggiunto a quello dei partecipanti che hanno dato plauso alla serietà con cui è stata gestita la manifestazione che grazie a loro, all’organizzazione, alle scorte tecniche alle auto di apertura e chiusura gara hanno dato sicurezza alle due gare.Gara di Armeno 060

Abbiamo ricevuto qualche critica che riteniamo fuori luogo sul sistema di disposizione del fine gara, abbiamo risposto che sia per la sicurezza e per l’equità nel giudizio, noi abbiamo ritenuto dare questa logica posizione che, prima di tutto deve garantire sicurezza agli atleti, cosa che noi predichiamo da sempre e che per noi deve dare agli stessi la possibilità di ritornare in giornata presso le proprie famiglie e nel giorno successivo al proprio posto di lavoro e non sicuramente al… pronto soccorso.Gara di Armeno 061

Un grazie ai due ns. medici al seguito Dott Saullo e Dott. Besozzi per la disponibiltà.Gara di Armeno 062Gara di Armeno 063Gara di Armeno 064

Ora a bando tutte le polemiche per ciò che riguarda la gestione e le classifiche, voglio rammentare per l’ennesima volta il ritardo dovuto al cattivo posizionamento e ci facciamo promotori che nella tappa di Baraggia, prima della partenza(5 minuti) verrà verificata la posizione del numero.

Un grazie a tutti i partecipanti e all’aggrado avuto da tutti per la gestione dove noi confidiamo sempre di aver fatto…il ns dovere.Gara di Armeno 065Gara di Armeno 067Gara di Armeno 068Gara di Armeno 069Gara di Armeno 070

Non da ultimo un grazie ad Autoarona e alla concessionaria Skoda nella persona della sig.ra Abbenante per la disponibiltà partecipativa.

Gara di Armeno 005

Un sentito grazie a Marisa, Barbara e Alberto per la gestione classifiche seppur con qualche arrabbiatura da parte loro per il criterio di apposizione numeri che fanno perdere del tempo prezioso a tutti.

Ed ora Vi aspettiamo domenica mattina 8 giugno in quel di Baraggia di Suno per il recupero della prima gara ovvero il Trofeo Liberazione, rinviata il 19 aprile a causa maltempo!

Qui di seguito le classifiche di giornata e Generali seguiranno poi foto di premiazioni e momenti di gara.

Ordine arrivo 1^ Serie

Ordine arrivo 2^ serie 

Classifica generale 1^ Serie

Classifica generale 2^ Serie

 

 

Ed eccoci dopo la giornata di Maggiate all’appuntamento “Principe” del Controgiro ovvero il Giro dei due laghi.

Ritrovo dalle 7,45 in Armeno e partenza alle 9,15 per Junior, Senior e Veterani di 1a e 2a poi a seguire alle 9,40 ca. i gentlemen, Superg A e B di 1a e 2a e Donne.

Il trasferimento a velocità controllata sino all’uscita di Arona poi il via volante subito dopo la deviazione per S. Carlo a seguire Meina, Solcio, Lesa, Belgirate, Stresa, Baveno, Feriolo, Gravellona, Omegna, Pettenasco, Orta, Miasino ed Armeno con traguardo presso l’Hotel Cortese.

Lo stesso Hotel Cortese qualora qualcuno si volesse fermare dopo le premiazioni,  allestirà il Menù del Ciclista a prezzi scontati, vi  saremo più precisi tra un paio di giorni inserendolo nel programma gara.

La salita che porta al traguardo è lunga 4,5 Km con una pendenza media del 4,5% e con un dislivello complessivo di 200 mt . ovvero dai 330 mt.slm di Orta a 525 mt.slm di Armeno.

Numerazioni gara Controgiro 2014 Giro due Laghi

 

ULTERIORE SUCCESSO PARTECIPATIVO AL CONTROGIRO 2014

In primo piano

Sabato 24 a Maggiate si è svolta la seconda tappa de Il Controgiro 2014 con la collaborazione di Cicli Tartaggia su un percorso del mediocollinare novarese.

Alle 14 puntuali il via alle prime tre partenze rispettivamente con Veterani e Gentlemen 1a Serie a seguire i Supergentlemen A di 1a e 2a Serie ed infine i Supergentlemen B di 1a e 2a Serie e Donne.

 

 

Il percorso con le sue ondulazioni dopo il primo giro, ha fatto la sua naturale selezione con questo un vivo apprezzamento per il coraggio partecipativo anche se non confacente alle doti individuali di ciascuno o anche per ritardi di preparazione.

 

Nella categoria Veterani si imponeva Tota Marcello del Team Raschiani, nei Gentlemen Travellini Dario della Pro Bike.

 

Nei Supergentlemen A di Prima Serie,  Bertoli Maurizio della Corbettese e nei Supergentlemen B sempre di Prima Serie,  Bogo Alberto della Basso Toce.

 
 

Nei Supergentleme A di Seconda Serie, Frassoni Leonardo del Team Olubra,  mentre nei Supergentlemen B l’atleta novarese Cerri Mario dell’Edilmora.

Limitata la presenza delle Donne dove prevale Ignoffo Francesca della Cicli Coldani su Gaggini Daniela della Polisportiva Besanese e Profumo Samantha della Christian Sport.

Pur su una strada molto trafficata specie nelle fasi di arrivo,  ma comunque ben gestita dalle scorte tecniche, auto di inizio e fine gara, Polizia Municipale di Gattico, ex Carabinieri di Borgomanero,  Protezione Civile di Gattico e il ns. staff con Masciaga, Rapa, Ferro, Bezzan, Gennaro, Biaggi Paolo, Anna, Mariangela,  Cesare , Antonio, Olivi, Zimi ,  Adriano,  altri giovani dell’amico Alberto Oioli, Cocuzza e Menchise,  complessivamente 42 persone per garantire sicurezza e gratificazione agli atleti.

Puntuali alle 15,50 le seconde partenze con Junior e Senior di 1a e 2a Serie a seguire i Veterani di Seconda ed infine i Gentlemen sempre di Seconda Serie.

Nella Prima Serie per la categoria Junior,  Bonollo Andrea della Besanese e per i  Senior Mascheroni Michele del Team Chiappucci

Nella Seconda Serie per la categoria Junior, l’atleta di casa e della ns. società Temporelli Mattia che è balzato al comando della Generale in ex equo mentre nei Senior Morniroli Stefano del Team G:M: Ceramiche

 

Nei Veterani di Seconda, Arcani Davide della Bike One e nei Gentlemen sempre di Seconda, Milani Carlo della JB Junior.

 

Premiazione come al solito grafificante con Cesto della Formaggi Guffanti ed oggettistica oltre a borse qualificate e fiori ai primi tre di ogni classifica e categoria.

Un grazie a Cicli Tartaggia che ha ospitato la manifestazione con tutto il suo staff ad Andrea Bacchetta che ci ha gentilmente concesso l’arco dell’arrivo ed ora ci prepariamo per la classica che si ripete ormai da 12 anni ovvero il giro dei 2 laghi che si terrà lunedì 2 giugno in quel di Armeno.

Un altro successo organizzativo della ns. ASD con 380 partenti

Ordine arrivo 1^ serie

Ordine arrivo 2^ serie Maggiate

Classifica generale 2^ Serie dopo Maggiate

Classifica generale 1^ Serie dopo Maggiate

E SABATO 24 A MAGGIATE SUPERIORE PRESSO IL TARTAGGIA CENTER la seconda tappa del Controgiro

In primo piano

Molti ci chiedono come è il percorso: Ebbene a parte i 4 Km. di falsi piani in discesa,  e 5 di pianeggiante, 6 Km sono di  falsi piani in salita con qualche tratto al 5-6 % per 600-700 mt., tenete conto che sui 6 km. che da Oleggio Castello portano a Gattico ci sono 90-100 mt. di dislivello. Parliamoci chiaro….da rapporto!!!

Molti lo scorso anno denunciavano prima di farlo in corsa un percorso con difficoltà, alla fine entusiasti del percorso, non siamo sicuramente tra le risaie!!! La completezza del corridore si vede anche in queste zone!!!!

Aggiungiamo qualche ragguaglio in più sulla salita per modo di dire:

Si parte da Oleggio Castello a 288 mt. e dopo ca. 2 Km. siamo a316 mt. successivamente dopo 2 Km. siamo ancora a 316 mt. poi ci sono 500 mt in cui si sale a mt. 341, a seguire 500 mt a 360 e poi 400 mt. a 375, subito dopo prima di riuscire sulla provinciale 1,2 Km in discesa o falso piano.

Deduzione finale del vero ciclista: da rapporto!!!!

Vi abbiamo detto tutto…. a domani!!!!

momo_9583

Per l’ASD Agrate è un periodo di fuoco per quattro gare in quattro settimane, comunque faremo del ns. meglio mantenendo saldi i 3 principi che abbiamo elencato precedentemente.

Ritrovo dalle 12,30 presso il negozio di Beppe Tartaggia sulla Sp 142 in località Maggiate Superiore le partenze si susseguiranno come da programma precedente sviluppato nella gara di Momo.

Il percorso di 16 Km di natura misto dovrà essere percorso dalle singole categorie per quattro volte per complessivi 64 ca. Km.

Il via delle prime tre gare dalle ore 14 con Veterani e Gentlemen di Prima Serie a seguire Supergentlemen A di Prima e Seconda Serie e quindi Supergentlemen B di Prima e Seconda Serie.

Alle 15,45 il via delle seconde tre gare che vedranno dapprima Junior e Senior di Prima e Seconda Serie a seguire i Veterani di Seconda Serie ed infine i Gentlemen di Seconda Serie.

Alleghiamo le Classifiche Generali dopo la prima tappa:

Classifica Societa’

Classifica generale 2^ Serie

Classifica generale 1^ Serie

Sono state apportate variazioni per l’attribuzione numerica alfine di prevenire lungaggini alle premiazioni anche se il data base ormai è formato.

Vi aspettiamo!!!!

Parte Il Controgiro 2014 con un’ottimo successo partecipativo e 135 società presenti

In primo piano

La prima tappa del Controgiro a Momo titolata Trofeo Globum Petroli e New Box, ha avuto un successo partecipativo con oltre 400 atleti.

La giornata all’insegna del bel tempo, ha messo subito in moto sin dal mattino la macchina organizzativa dell’Agrate con la preparazione di tutto il corredato necessario sia in termini di sicurezza, gestione e premiazione.

Un grazie particolare alla disponibilità del Bar Antico Vapore nella persona di Virgi,  l’Amministrazione Comunale con il Vicesindaco Marchetti, la vigilanza municipale nella persona del comandante Cavagliani, gli ex Carabinieri con il “Maresciallo Muscas”, la Pro loco nella persona del Presidente Prevosti,  i Lupi di Suno, tutto il ns. staff a terra con Bezzan, Aldera, Masciaga, Gennaro,Ferro, Filipputti le macchine di apertura e chiusura per le tre gare, le Scorte tecniche capitanate da Paolo, Anna, Mariangela, Antonio, Orlando, Adriano e Cesare.

Alle 14 si dispongono le prime tre partenze per i tre giri da percorrere con complessivi 66 Km.

Aprono i Veterani e Gentlemen di 1a Serie a seguire i Super A  di Prima e Seconda, ed infine i Super B di Prima e Seconda.

Circuito piatto con qualche folata di vento nel risalire da Barengo ma complessivamente alquanto veloce con medie finali di 42/44 Km/h.

Alle 15,50 il via alle seconde tre partenze con Junior Senior di Prima e Seconda Serie poi i Veterani di Seconda ed infine i Gentlemen di Seconda.

Purtroppo per il primo carico dati sul programma legato al Controgiro si è avuto qualche ritardo in talune premiazioni, nelle prossime gare tutto sarà snellito al massimo e saranno usati anche pettorali di colore diverso per meglio configuare le categorie e serie laddove sono miste.

Non è mancata qualche lamentela per la suddivisione delle partenze, ma per questo anno essendo i Prima serie in numero assai limitato, procederemo così e nel prossimo anno con il passaggio di altri Seconda serie, si confida in un maggior equilibrio sulle stesse e quindi si potrà ritornare alla vecchia suddivisione.

Di seguito le classifiche sia di prima che di seconda serie:

Classifica 1^ serie MOMO

Classifica 2^ serie MOMO

Classifica generale 1^ Serie

Classifica generale 2^ Serie

Classifica Societa’

Gara Gentlemen 2a Serie

UN GRAVE LUTTO SCUOTE L’ASD AGRATE CONTURBIA

In primo piano

alessi049

Il mesto rito dell’officiazione funebre, sarà venerdì mattina alle 10,30 partendo dall’abitazione di via Valsesia 33 a Serravalle Sesia

Ho ricevuto in questo momento una terribile notizia, l’amico, consociato Alessi Bernardino, ci ha improvvisamente e prematuramente lasciati dalla sua vita terrena per raggiungere la pace eterna.

Ci eravamo sentiti giorni or sono per programmare la ns.prima uscita nel Controgiro e lui come sempre “ci vediamo sabato”.

Persona retta, premurosa, socialmente sempre disponibile e presente, ci lascia un grande vuoto e sgomento.

Vi terremo informati per i funerali che con ogni probabilità si terranno nella giornata di venerdì e gradirei la più sentita presenza di tutta l’ASD per un giusto tributo a tutto quello che Bernardino ha dato per la sua società.

Grazie Bernardino per tutto ciò che hai fatto e da lassù continuerai a seguirci e sorreggerci nelle ns. tribulazioni terrene.

Alla famiglia e famigliari la ns. più sentita espressione di profondo cordoglio da parte di tutti i suoi colleghi unitamente ai famigliari.

Il tuo amico Cesare

La partenza del Controgiro 2014

In primo piano

Pochissimi giorni ormai ci separano all’avvio in quel di Momo, per debita e corretta informazione rialleghiamo il programma.

DSC_1126

Tre sono gli elementi che caratterizzeranno la ns. identità organizzativa:

S= SICUREZZA

S = SPETTACOLO

G =GRATIFICAZIONE

La ns. organizzazione è al lavoro per garantire queste tre identità.Controgiro 2014-1mottControgiro 2014mott

Ricordiamo che la tappa di Baraggi di Suno, Verrà recuperata l’8 Giugno con le modalità di partenza come da programma:

Ore 9 Gentlemen e Veterani di 1a

Ore 9,05 Supergentlemen A di 1a e 2a Serie

Ore 9,10 Supergentlemen B di 1a e 2a Serie

Ore 10,40  Junior Senior di 1a e 2a Serie

Ore 10,45 Veterani 2a Serie

Ore 10,50 Gentlemen 2a Serie

Alla platea un augurio per il miglior Controgiro 2014 ribadiamo che si corre per divertirsi tenendo presente come concetto base la propria e l’altrui incolumità, quindi evitare nel modo più assoluto scorrettezze che la pregiudichino.

Un ultima raccomandazione apporre il numero gara secondo le indicazioni che riceverete a destra o sinistra ma in posizione che sia rilevabile, evitiamo così lungaggini nella elaborazione delle classifiche e un immediato rientro presso le Vs. sedi .

Grazie!!!

 

 

Domenica 11 a Gionzana per la ciclofondo dell’Associazione Sardi

In primo piano

2014-05-11 12.30.28

Il presidente della provincia Sozzani premia L’ASD con Poletti e Cantamessa

Domenica con partenza alle 8,30 presso il Circolo di Gionzana la cicloturistica annuale che è patrocinata dall’Associazione Sardi una bella pedalata che sconfinerà sulle colline novaresi con il passo della Traversagna.

Solito avviso ai ciclofondisti e non a partecipare per un riscontro societario.

Inoltre personalmente abbiamo ritirato i badge per il prosieguo dell’Alpi Challange anche per: Lai Ulisse, Maran Daniele, Ortu Fulvio e Pescio Sergio, Vecchio Davide al costo di Euro 3,00

Un grazie a tutti i partecipanti alla bella pedalata conchusa ad oltre 28 di media con vento contro dopo l’ascesa della Traversagna.

Hanno partecipato: Cantamessa, Poletti, Quirico Tullio e Quirico Stefano, Comero, Vecchio, Rapa, Cavallini e Pescio conquistando la quinta piazza nella classifica generale di squadra.

Potremmo fare meglio se taluni iniziassero a dare seguito in positivo a queste manifestazioni, lasciando perdere taluni performance personali e seguire l’idea di squadra, vorrà dire che in futuro adotteremo lo stesso metro nella risposta di appartenenza.

 

MANCANO 6 gg. ALL’APERTURA DEL CONTROGIRO 2014 E LE POLEMICHE SULLA SECONDA SERIE NON SI PLACANO

In primo piano

Per quanto ci riguarda noi saremo fiscali sul criterio di appartenenza alla Seconda Serie. Ancora oggi leggiamo che tanti atleti di Seconda si lamentano su personaggi che per regressi dello scorso anno, oggi dovrebbero essere di Prima Serie.

Cosa è stato fatto in Regione Piemonte? Diremmo un notevole passo avanti che purtroppo ha voluto mettere una pietra sopra sul regresso e sta valutando l’anno corrente con tanto di data base gestito dal buon Arboletti(la persona che dedica il suo tempo libero alla gestione dei risultati).E dalla prima analisi ci sono già diversi personaggi in dirittura d’arrivo  Mario Soffietti del Cicli Angaramo è la prima persona che ha raggiunto le clausole di regolamento e da subito è stata inquadrata nella serie superiore.

Agli atleti vogliamo solo dire che grazie alla volontarietà ed iniziativa Regionale un risultato lo stiamo vedendo,  schivo da fattori clientelari o di poca scrupolosità dei Comitati nella gestione dei risultati.

Ribadiamo anche che  gli atleti extraregionali che partecipano alle gare piemontesi, saranno soggetti al Regolamento di Seconda Serie e qualora raggiungessero in regione il quorum di vittorie e piazzamenti, non potranno più partecipare alle gare di Seconda Serie indette in territorio piemontese.

Per fare cosa gradita alla platea, alleghiamo il data base aggiornato alla fine di aprile sulle gare svolte in Regione Piemonte.

Lista2serie Copy

DOMENICA 4 MAGGIO A QUAREGNA PARTE L’ALPI CHALLANGE

In primo piano

Stamattina a Quaregna si è disputata la 1a Tappa dell’Alpi Challange. L’organizzazione della cicloturistica è stata curata dall’ ASD Pedale Cossatese la quale ha creato un percorso di circa 95 km attraversando il basso Biellese per poi passare nell’alto Vercellese e infine percorrere l’ascesa che da Valdengo porta a Bioglio facendola valere come tratto libero per la prova di questo circuito. Gli iscritti alla cicloturistica sono stati 204, ma ben 160 circa hanno passato il famoso badge per incimentarsi nella prova libera. Ci scusiamo se all’arrivo non sono state esposte le classifiche sia individuali che di società, ma per un problema tecnico le pubblicheremo entro metà settimana. Vi diamo appuntamento alla 2a tappa che si terrà Domenica 1 Giugno a Quarona (VC)
 
20140504_131827Nella foto la Simonetta Cantamessa giunta quinta su una ventina di donne partecipanti, buone le prestazioni degli altri partecipanti da Temporelli Mattia, Peruccio Adriano, Qurico Tullio, Vecchio Cesare,Poletti Sergio malgrado diverse forature per le pessime condizioni di taluni strade dopo il maltempo e l’autista di sempre Orlando Rapa che con la sua pazienza ci accompagna in sicurezza in queste avventure.
Appena disponibili aggiungeremo altre foto della giornata.
Intanto domenica 11 a Gionzana l’appuntamento con l’associazione sardi con partenza alle 8,30

Un fine settimana all’insegna di risultati e partecipazione

In primo piano

E’ stato un fine settimana pieno di manifestazioni dove i ns atleti hanno partecipato sia a Tornaco che a Corbetta con ottimi risultati.

Pubblicazione1

A Tornaco Gallazzi(18°) Temporelli (11°), Crabbi Gianluca(5°), Rossatti (arrivato con la foto che lo identifica a trainare il gruppo)

 Pubblicazione2

Pubblicazione3

Inoltre al Varallino di Galliate, Davide Vecchio nella MTB è giunto terzo di categoria è ha fatto un notevole balzo in avanti nella classifica provinciale congiuntamente a Maurizio  Taini.

Gattoni in quel di Corbetta è giunto sesto nella categoria Supergentlemen B.

Poi nella giornata di ieri tutto il Comalp, ha gestito quella che noi abbiamo definito manifestazione principe ovvero il Trofeo Finetti organizzato dalla Edilbru di Paolo e Marco Brandani, purtroppo rovinata dall’inclemenza del tempo che con freddo e pioggia, ha imperversato sugli 80 Km. di un bel percorso.

Organizzazione perfetta che merita un plauso  ma che in futuro in caso di condizioni similari sarebbe opportuno propendere 36 ore prima al rinvio, oggi con i moderni sistemi di informazione, si riescono ad evitare inutili spostamenti e conseguenti incazzature degli atleti.

In ogni caso una cinquantina di temerari si sono confrontati in un’unica partenza con assoluta sicurezza sul percorso, gestito a parte le scorte tecniche e motostaffette,  da protezione civile, vigili e forze dell’ordine e piace doverlo sottolineare, nel VCO il problema sicurezza da parte della Prefettura e Questura e organi preposti , è messo in prima fila.

 

Il “Cava” mi ha detto che è una bellissima foto ed io gli ho replicato che sarà quella che metterò quando passerò ad altra vita 

Buona prestazione degli atleti dell’ASD a Prato Sesia nella Seconda Serie e nella MTB di Cavallirio

In primo piano

Pubblicazione1Ancora una volta tutti i ns. portacolori erano impegnati nelle prove provinciali di Seconda Serie e della MTB rispettivamente a Prato Sesia e a Cavallirio

.Pubblicazione1

Ottimi i piazzamenti di tutti, ma ciò che conta maggiormente è il risultato partecipativo 10 atleti a Prato e due a Cavallirio di cui elenchiamo i nomi: Polettini, Nicora (18° Gentlemen), Gallazzi( 4° Supergentlemen B), Tinello(3° Senior), Rossatti(11° Veterano), Temporelli(10° Junior), Rollini, Salaorni, Peruccio, Comero.

 

Nella Mtb di Cavallirio Taini Maurizio (7° ) e Davide Vecchio(13° ) nella categoria Senior

Inoltre in quel di Forno nelle vicinanze di Garlasco di Pavia, Gattoni Angelo si piazza al sesto posto di categoria.

A tutti un plauso prima di tutto per la partecipazione e poi per i risultati, con un po’ di amaro in bocca anche Cavallari ha seguito tutte le due corse nelle retrovie  tanto per non perdere il ritmo e con un pizzico di nostalgia per i risultati della scorsa stagione che lo hanno portato alla serie superiore. Vai tranquillo saprai difenderti anche lì,  lo hai già dimostrato!!!

Buona la partecipazione complessiva con 248 atleti di cui una quarantina novaresi  e altrettanti da tutta la regione Piemonte il restante dal bacino di utenza Lombardo ovvero Pavia, Varese, Milano e Como

e domenica 27 l’appuntamento principe a Mergozzo con il Trofeo Finetti

In primo piano

Ci sarà tutto il Comalp a gestire la sicurezza della manifestazione, oltre alla gestione dell’amico Mariotti, l’invito alla platea ciclistica piemontese e lombarda è di non mancare a questa manifestazione.

Il tracciato di 40 Km da ripetersi due volte per tutti, presenta minimi dislivelli tali da identificare il tracciato quasi piatto.

Notevole il monte premi che fa di questa manifestazione una delle più blasonate del circuito ciclistico regionale e interregionale.

Un invito a partecipare, la manifestazione si terrà con qualsiasi tempo, ma confidiamo che nella mattinata ci sia una tregua da come si evince da alcune previsioni

In allegato il volantino della manifestazione:

bassotoce_volantino 14ok 2 Copy