e ci stiamo organizzando per la Prosecco Cycling del 28 Settembre

In primo piano

 

ABBIAMO ANCORA 3  CAMERE DISPONIBILI PER LA PROSECCO CYCLING DI VALDOBBIADENE DEL 28/9/2014

 

CHI VOLESSE AGGIUNGERSI A CICLISTI E SIMPATIZZANTI DELL’ASD PUO’ FARLO CONTATTANDO IL  333 6156622

Da quando è nata questa manifestazione, non siamo mai mancati e quindi stiamo organizzando l’11a spedizione.

Per rimanere nei costi contiamo di arrivare a 30-35 persone come massimo che possono essere ciclisti e non.

Al momento abbiamo 11 camere fissate al Vecchio Municipio e 4 all’Agriturismo Vedova, pertanto chi leggendo il ns. blog sociali e non sociali, volesse partecipare, lo faccia con tempestività.(vale la legge chi primo arriva meglio si accomoda).

I costi  a persona:

             Pernottamento e prima colazione in camera doppia Euro 40,00

             Pranzo a mezzogiorno del giorno 27 Settembre Euro 20,00

             Gran Cena con grigliate del giorno 27 Settembre Euro 25,00

             Pranzo del giorno 28 Settembre dopo gara  Euro 15,00

Naturalmente il tutto annaffiato dal buon Prosecco delle Cantine Vedova

Il costo del Bus gran turismo viene fissato in Euro 25,00 sulla base di 30-35 partecipanti.

Partenza il giorno 27 da Borgomanero con soste a scendere verso Conturbia, a  seguire saremo verso le 11,30 a Valdobbiadene quindi pranzo,  stiamo studiando il pomeriggio con la abituale visita che quest’anno potrebbe essere a Vittorio Veneto o Monte Grappa rientro e alle 19 la gran cena. Nel giorno successivo gli atleti sveglia alle ore 7con prima colazione per essere in griglia verso le 8,30 gli altri turisti a loro piacimento potranno visitare il centro di Valdobbiadene in attesa degli atleti poi rientro e pranzo verso le 13,30. Possibilità di acquisto vini presso le Cantine Vedova e poi verso le 16 rientro verso le sedi di partenza.

Questo in linea generale il programma, ora aspettiamo le adesioni che entro la fine di luglio vorremmo confermare.

Per informazioni o prenotazioni chiamare: 333 6156622

o mail: cesare.vecchio@libero.it

 

 

Prosecco Cycling – 28 settembre 2014

 

proseccocycling_logo

Prosecco Cycling - 28 settembre 2014!

La PROSECCO CYCLING è nata nel 2004 per promuovere, attraverso lo sport, e il ciclismo in particolare, lo splendido territorio delle colline del Prosecco, nel Trevigiano. E’ l’evento ciclistico più partecipato dell’autunno.

A riprova della crescente importanza dell’evento e dei suoi riflessi nel comparto turistico, la PROSECCO CYCLING ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il Patrocinio del Ministero del Turismo. L’undicesima edizione della PROSECCO CYCLING si svolgerà il 28 settembre 2014, con partenza e arrivo da Piazza Marconi, a Valdobbiadene. Siamo nel cuore del Veneto, la regione più turistica d’Italia, vicino a Venezia (80 km) e Treviso (40 km).

La Prosecco Cycling, nel 2014, in occasione dell’undicesima edizione, si svolgerà il 28 settembre.

Le iscrizioni alla Prosecco Cycling numero 11 sono aperte! Non mancare!

Nel 2013, La Prosecco Cycling del decennale ha proposto due percorsi in gran parte rinnovati, vi comunicheremo il nuovo tracciato quando verra’ ufficializzato. La lunghezza dei percorsi 2013? 71 km il corto, con un dislivello di 850 metri; 114 km il lungo, con un dislivello di 1.700 metri. Previsti alcuni tratti di strade bianche, anche se perfettamente percorribili, come il passaggio sul Colle della Tombola per il corto e la ciclabile Mura-Follina per il lungo. Nel 2013 il tracciato e’ stato anche caratterizzato dall’ascesa sul Muro di Ca’ del Poggio, l’ormai mitica salita di San Pietro di Feletto (punto di transito anche del Giro d’Italia).

Le dolci pendenze collinari e la possibilità di pedalare senza esasperazioni, fanno sì che la Prosecco Cycling sia un appuntamento adatto a tutti gli appassionati.
 
-
Un traguardo da non mancare per chiudere in bellezza la stagione

LA PROSECCO CYCLING SULLE STRADE DI PAPA GIOVANNI XXIII

L’evento del 28 settembre ripercorrerà i luoghi dove l’allora Patriarca di Venezia, Angelo Giuseppe Roncalli, amava ritirarsi in meditazione e preghiera. Una spilla per tutti i partecipanti ricorderà la recente canonizzazione di uno dei papi più amati della storia.

Dopo aver scalato il Muro di Ca’ del Poggio, per i tanti partecipanti alla Prosecco Cycling, provenienti da tutto il mondo, inizierà il passaggio sul Felettano e l’evento ciclistico non potrà dimenticare la dimensione sacrale di luoghi in cui il ricordo del futuro santo è ancora vivo e testimoniato dalla cronache dell’epoca.

“Nel cuore di tantissime persone rimane un ricordo incancellabile e pieno di affetto verso Papa Giovanni XXIII, recentemente proclamato Santo – commenta il vescovo di Vittorio Veneto, Corrado Pizziolo -. Il sentiero a lui dedicato a San Pietro di Feletto intende mantenere vivo il ricordo di questo santo Papa che, da Patriarca di Venezia, amava trascorrere in questo luogo alcuni giorni del suo riposo e percorreva con gioia le strade e i sentieri, gustandone la bellezza. Anche la scelta di queste strade come percorso della Prosecco Cycling, testimonia l’attaccamento della nostra gente per la figura di San Giovanni XXIII. Esprimo il mio sincero auspicio che l’esempio di bontà di questo nuovo Santo e la sua intercessione tocchino l’animo e i cuori di quanti, nei modi più diversi, frequentano questi luoghi”.

ED ECCO LA PRESENTAZIONE DELL’ULTIMA PROVA DI ALPI CHALLANGE

In primo piano

Abbiamo tardato ad inserire il volantino di questa manifestazione che oseremmo dire ormai storica e che con tutta modestia possiamo dire che ha dato il là all’ istituzione dell’Alpi Challange

In allegato il PDF della manifestazione:

Mediofondo Gigante

Trofeo Il GiganteOra una cosa che vorremmo ricordare a tutte le società che vi aderiscono, il tratto libero a tutti gli effetti è un tratto competitivo che vuoi con i numeri o con il badge e in futuro auspichiamo anche l’acquisizione  di un tappeto del tipo Mountan Bike, con corredato il sistema, per una tempestività e sicurezza dei risultati .

Pertanto in futuro si dovranno richiedere le opportune autorizzazioni dalle autorità competenti ovvero Prefettura e Provincie, costa solo qualche lettera in più, ma mette al riparo gli organizzatori o meglio il Presidente di società da qualsiasi responsabilità in caso di incidenti. Ricordatevi che in caso di fatti gravi, se le autorizzazioni in merito non sono regolari, il Presidente di Società è perseguibile.

Inoltre il tratto libero o meglio dicasi “agonistico” lo possono effettuare solo gli atleti con visita medica sportiva che il presidente di società dovrà attestare all’atto dell’iscrizione

Analizzati anche i costi che il Comitato congiuntamente alle Società può sostenere nell’acquisizione della strumetazione e relativo programma  poichè non proibitivi, alla platea verrà accollato il costo del Chip che annualmente sarà rinnovato, quindi riteniamo che è sicuramente la strada da percorrere visti i risultati partecipativi che anche a Momo hanno superato le 200 presenze.

Come segnalato in precedenza, noi distribuiremo dei numeri che identificheranno l’atleta partecipante poichè non possiamo escludere dal tratto competitivo chi non è  iscritto all’Alpi Challange.

Naturalmente il passaggio di verifica del badge rimarrà vigente per la classifica finale individuale e societaria degli iscritti.

Un importante avviso per tutti i ns. consociati: Domenica 21 settembre dovranno essere tutti presenti (sono  ammesse giustificazioni solo di lavoro e malattia) in modo da conservare una foto sociale d’attualità,  visto che nella formulazione dei calendari utilizziamo sempre ed unicamente foto regresse.

ABBIAMO “PARTORITO” LA DATA DEL RECUPERO SULLA GARA DI CONTURBIA PER LA FINALE DEL CONTROGIRO

In primo piano

La stiamo portando per le lunghe, ma non è colpa ns. ma del tempo e dell’impossibilità di spazi di calendario evitando sovrapposizioni nel collegiale IMGL0100rispetto ed in futuro vorremmo reciprocità di intenti da parte delle società e Comitati

Pertanto il recupero della gara di Conturbia, atto finale del Controgiro, si farà il 4 di ottobre con le stesse modalità di partenze, ma anticipando le stesse di una mezzora ovvero alle 13,30 e successivamente alle 15,30.

Volevamo fare anche una serata per l’assegnazione finale, ma potrebbe darsi che visti i tempi,  la faremo coincidere nella stessa giornata subito dopo il fine gara in ogni caso per questo saremo più precisi successivamente.

LA CORSA FERRAGOSTANA DI BOGOGNO

In primo piano

IMGL0100IMG_2235 In una giornata splendente dopo la pioggia dei giorni scorsi che ci ha imposto il rinvio della tappa finale de”Il Controgiro”, nel Trofeo S. Rocco di Bogogno non è mancata la partecipazione.IMG_2280IMG_2293IMGL0027

 

 

Ben 273 atleti si sono dati battaglia sul classico percorso del mediocollinare novarese che pur conosciuto dalla platea ormai da anni, assevera sempre delle sgradite sorprese.

Gare combattutissime nelle cinque partenze con la presena di vari atleti del Gota nordoccidentale.IMGL0739

SIAMO ANCORA IN ALTO MARE PER IL RECUPERO DELLA GARA DI CONTURBIA, ULTIMA TAPPA DE “IL CONTROGIRO 2014″ nel rispetto verso altre società o Comitati, non riusciamo a trovare una data che non crei sovrapposizioni se non su ottobre.

Ora valuteremo la cosa e nei prossimi giorni saremo precisi in merito.

Un sentito grazie per l’ospitalità concessa in quel di Bogogno, a tutto il personale di servizio al quale và il ns. plauso per la professionalità con cui hanno garantito sicurezza alla gara e collaborazione nella gestione.IMGL0173IMG_2235IMGL0124

Ed infine un grazie a Beppe Fierro e Brusasca per le foto gentilmente inviate

Di seguito i risultati della giornata

Bogogno 16-08-2014

 

A TUTTA LA PLATEA UN BUON FERRAGOSTO

In primo piano

Trofeo S. RoccoBUON FERRAGOSTO A TUTTA LA PLATEA CICLISTICA!!!!

E’ l’augurio che riserviamo a tutti gli atleti e subito dopo ci ripresentiamo con il Trofeo S. Rocco in quel di Bogogno dopo la debacle de “Il Controgiro” nella sua ultima tappa.

Si vede che noi con il tempo abbiamo qualche conflittualità e qualcuno ci ha suggerito di farci benedire, ma più benedetti dell’acqua di tutta questa estate…..

Ci scusiamo nuovamente con le persone che non avendo visto le comunicazioni del tipo facebok o siti vari, hanno raggiunto la sede di gara.

La manifestazione di sabato come da programma:

16/8 a Bogogno (NO): Tr. San Rocco. Cat: tutte + Enti e Fci. Ritr: 12.30 Bar Il Quadrifoglio. Part: 14.00 G; 14.05 Sg a/b-W; 15.45 J-S; 15.50 V. Premi: Prodotti vari + borse, fiori , Trofei Societari. Org: Asd Agrate Conturbia.

definizione del rinvio e data di recupero

In primo piano

CARISSIMI TUTTI AFFEZIONATI AL CONTROGIRO. Dopo un’attenta analisi delle sovrapposizioni, al periodo feriale che data la situazione economica  nazionale, tante persone hanno scelto il mordi e fuggi per qualche giorno di stacco, non volendo alterare le posizioni di classifica e non volendo assolutamente annullare l’ultima prova la manifestazione  viene destinata in settembre o addirittura ai primi di Ottobre.
Sarà ns. cura segnalarvi la data di rinvio definitiva
Pertanto la gara del 16 a Bogogno , diventa una normale gara di categorie tutte, fuori dal Controgiro.
Ringraziamo tutti della sensibilità usata anche se le cause sono indipendenti dalla ns. volontà organizzativa e ci scusiamo se qualcuno ha affrontato un viaggio a vuoto.

Siamo all’epilogo de “Il Controgirogiro2014″

In primo piano

DSC_1126Ciao Ragazzi giovani e meno giovani

La gara conclusiva che produrrà le classifiche finali ,si correrà Mercoledì 13 Agosto in quel di Conturbia con un percorso non voglio dire inedito, ma che rispetto a due anni fà, ha solo che lo sterrato è stato asfaltato.

Percorso in altalena tra salite e discese e tratti pianeggianti su una lunghezza di ca. 16 Km. da percorrere per quattro volte per tutte le categorie.

L’arrivo è stato situato in un tratto di leggera ascesa(da Rapporto)  dalla abituale rotonda che durante la gara svolta a sinistra, all’arrivo si svolta a destra con ca.300 mt. di rettilineo con un falso piano di salita.

Siamo alla fase conclusiva e crediamo di aver dato credito ancora alla platea per questa oseremmo dire”blasonata manifestazione” nata per volontà del sodalizio congiuntamente a Stefano Sappa e famiglia.

Non vogliamo peccare di immodestia, ma i dati partecipativi ancora una volta ci danno ragione e il ns. motto sicurezza, aggrado dei percorsi e gratificazione degli atleti ci danno ragione.

Dopo la fase conclusiva saranno elaborate le classifiche finali dove nominalmente citeremo tutti i premiati che in una serata di ottobre, riceveranno il giusto premio nel Gran Galà del Controgiro.

Ora vi aspettiamo mercoledì e poi sabato a Bogogno per il classico Trofeo S. Rocco

A tutti un buon Ferragosto e buone Ferie anche se l’attuale situazione economica non permette oggi grossi spazi percorribili.

La forza ed il coraggio dell’impresa e dei lavoratori, ci porterà nuovamente entro qualche anno ai livelli del discreto benessere a cui ci eravamo abituati.

A seguito della decisione assunta per il maltempo, qualche mugugno ma tante approvazioni

In primo piano

Spiace considerare che qualcuno (2 persone) si sia lamentato pubblicamente per la decisione assunta relativamente al rinvio della gara del 2 Agosto a Conturbia.

Sino alle 16,30 del pomeriggio, un’insistente di pioggia che taluni meteo seri avevano denunciato, poi si è calmierata ed ha dato spazio verso le 17 a qualche raggio di sole.

Non è nel ns. costume quando siamo certi della previsione, rischiare di far venire le persone e poi non farle partire dopo magari spostamento di Km.

Avevamo detto di sciogliere la prognosi 24/ 36 ore prima e così abbiamo fatto, rimandando il tutto al 13 agosto con le stesse modalità con ritrovo e partenza da Conturbia presso la ns. sede sociale.

La gara non si voleva assolutamente annullare ed ho cercato di inserirla su settembre ma invano per effetto  di tutte le date ormai asseverate dal Comitato ACSI di Novara

Conseguentemente dopo il giro della provincia(gara a tappe su 4 gg consecutivi), abbiamo lasciato uno spazio di due gg. inserendo il recupero al 13,  poi il giorno 16 abbiamo l’altra manifestazione fuori dal Controgiro a Bogogno.

Ecco le modalità delle due gare:

13/8 a Agrate Conturbia (NO): Mem. Sacco – Colpo, Tr. GNR, 8ª tappa Il Controgiro. Cat: tutte + Enti e Fci di 1ª e 2ª serie. Ritr: 12.00 Il Bar di Conturbia. Part: 14.00 G1-V1; 14.06 Sg a; 14.10 Sg b-W; 15.50 J-S; 15.55 V2; 16.00 G2. Premi: attrezzatura hobbistica + borse. Org: Asd Agrate Conturbia.

16/8 a Bogogno (NO): Tr. San Rocco. Cat: tutte + Enti e Fci. Ritr: 12.30 Bar Il Quadrifoglio. Part: 14.00 G; 14.05 Sg a/b-W; 15.45 J-S; 15.50 V. Premi: cesti + borse. Org: Asd Agrate Conturbia.

Noi crediamo di aver fatto del ns. meglio nel rinviare la manifestazione principalmente per una logica di sicurezza in quanto si dovevano affrontare discese e curve a 90° che con asfalto bagnato potevano diventare motivo di cadute mettendo a repentaglio l’altrui incolumità e poi le 30 persone 4 ore sotto l’acqua nel servizio a terra comprese le scorte tecniche, che ci avrebbero mandato a quel paese.

Fiduciosi della Vs. comprensione vi aspettiamo sia nella gara conclusiva del Controgirodel 13 agosto che il 16 a Bogogno.

E IL MALTEMPO CI PERSEGUITA!!!! DEFINITIVA DECISIONE DI RINVIO AL 13 AGOSTO

In primo piano

SIAMO ALLA DECISIONE DEFINITIVA!

Carissimi tutti

Viste le condizioni avverse del fine settimana, siamo ns. malgrado, a rinviare la manifestazione di sabato 2 Agosto che riproporremo in data 13 Agosto con le stesse modalita’ e percorso poi in data 16 Agosto riproporremo a Bogogno l’altra manifestazione calendarizzata.

Al di la’ del comunicato sul blog, su Ciclismo Alto Milanese, su Facebok e sulle poste elettroniche delle società di Novara e VCO, richiediamo a tutti un pass parole verso quei ciclisti che non hanno mezzi informatici e vi ringraziamo.

Gli aggiornamenti per il 13 li troverete sul ns. sito

 

Nelle pagine del blog troverete la situazione di Seconda Serie Regionale

In primo piano

La situazione quindicinale o mensile di aggiornamento sulla Seconda Serie, la potete trovare sul ns. blog alla pagina che trovate all’apertura di testata ovvero: SITUAZIONE SECONDA SERIE REGIONALE.

Questi sono gli ultimi passaggi:

BALDUCCI – Aldo – J – Sabbionere – Asc To – Art. 7/B

BENISSONE – Salvatore – G -T.B.Pancalieri – Acsi CN – Art.7/E

DELLERBA – Bruno – V – T.B.Pancalieri – Acsi CN – Art. 8 e 7/D

IACCHINI – Mario – G -Cycling center – Acsi BI – Art.7/C

MORNIROLI – Stefano -GM ceramiche – Acsi NO – Art.7/D

 

IL TEMPO HA STRAVOLTO L’ATTESA DELLA TAPPA PRINCIPE DEL CONTROGIRO 2014

In primo piano

Gara di Revislate 026Purtroppo contro il tempo di questo anno 2014, nulla si può fare, figuratevi che da noi scorrono ancora le roggie che di questi tempi erano in siccità dai primi di giugno.

Gara di Revislate 021Gara di Revislate 020

Nonostante le defezioni sulle prime partenze e la concomitanza del Giro della Provincia di Varese, ben 240 atleti si sono dati battaglia sul circuito che noi abbiamo definito “principe” per veri atleti.

Gara di Revislate 022

Il percorso avvallonato sul ns. medio collinare non presenta eccessive difficoltà di ascesa, ma non dà spazi di tregua se non sul tratto pianeggiante che da Cressa porta a Suno.

Molti atleti ci hanno telefonato dall’inizio giornata per sapere se la corsa veniva effettuata e a tutti abbiamo risposto che se non c’era a repentaglio la sicurezza, la gara l’avremmo fatta.

Gara di Revislate 029

Qualche mala lingua da voci raccolte, ha insinuato che noi avremmo rinviato la gara perchè non avevamo i numeri abituali di presenza.

Questi personaggi nascondono solo e stupidamente un atteggiamento di pura invidia per il modo con cui il Controgiro 2014,  ha avvalorato l’aggrado della platea.

Gara di Revislate 031

A fine stagione vi renderemo conto del bilancio del Controgiro onde evitare inutili ilazioni e tacciare queste malelingue, si sappia che normalmente una gara del Controgiro per i suoi chilometraggi, sicurezza e premiazioni costa mediamente dai 2600 ai 2800 Euro.

Gara di Revislate 033Gara di Revislate 034

A parte questi chiarimenti che riteniamo doverosi, noi andiamo avanti nel ns. percorso asseverando le critiche utili quali quella apparsa su CAM di cui non ci riteniamo responsabili.

Gara di Revislate 035Gara di Revislate 036

Infatti noi con l’organizzazione del Campionato Europeo della Montagna, nulla c’entravamo. Io ero presente al servizio per aiutare l’AVIS, ma gli elenchi di presenza ci sono stati trasferiti e se qualcuno si è iscritto o meglio fatto iscrivere senza la presenza, assicuriamo che i punti nella finale, saranno tolti.

Gara di Revislate 037

Passiamo alla giornata che nella fase delle prime  tre partenze dato il numero ridotto di Supergentlemen, abbiamo assiemato in una unica partenza Superg a e B di prima e seconda serie.

A seguire le successive 3 partenze dopo le ore 16, sono state mantenute come da programma.

Il circuito selettivo ha fatto molti ritiri ma comunque con l’onore “delle armi” perchè anche loro hanno avuto il coraggio e la forza di definirsi”veri ciclisti”.

Un grazie sincero alla Pro loco di Revislate per la collaborazione ed ospitalità, al Gruppo AVIS che da anni istituisce i trofei in memoria del giovane Fabio Fraccaro e ai componenti per l’assistenza a terra tra Revislate e Veruno.

L’ ambito Trofeo AVIS è stato vinto dall’ASD Agrate Conturbia per somma di piazzamenti e agli iscritti:Fraccaro, Peruccio, Gallazzi, Gattoni, Cavallari, Rossatti, Temporelli, Tinello, Rollini e Garanzini và il ns. grazie per il risultato

Un grazie a tutto il ns. personale, alle scorte tecniche, alle auto di apertura e chiusura, a Anna e Mariangela ormai prossima a scalare la soglia di Miss Italia “over” a tutto lo staff di giuria per l’aiuto e la solerzia nella elaborazione delle classifiche.

Ora l’appuntamento si sposta a sabato 2 Agosto in quel di Agratre Conturbia e nei prossimi giorni saremo precisi per il ritrovo per una questione logistica.

La tappa assevera parte del percorso della precedente e una parte che taluni si ricorderanno come strada bianca fatta nel 2012 ora tutta asfaltata.

Noi come al solito mettiamo il ns. impegno per garantire sicurezza, aggrado e premiazioni e come al solito Vi aspettiamo!!!

Di seguito gli arrivi e classifiche generali con foto della giornata.

Ordini arrivo 1^ Serie Revislate

Ordini arrivo 2^ serie Revislate

Classifica generale 1^ serie dopo Revislate

Classifica generale 2^ serie dopo Revislate

Classifica generale S.G. 1^ – 2^ Donne – Debuttanti dopo Revislate 

Classifica Generale Societa’

ABBIAMO ATTESO FINO ALLE PREVISIONI DI OGGI PER SCIOGLIERE LA PROGNOSI

In primo piano

momo_9583Forse qualcuno dei ns. consociati passati ad altra vita, da lassù ci guardano nel ns. peregrinare organizzativo ed ecco che sabato pomeriggio pare che le previsioni siano buone.

Quindi entro domani in tarda mattinata con previsioni si spera attendibili, daremo il là definitivo.

Ricordiamo ai partecipanti che il percorso, peraltro segnalato in fase di approntamento della brochure, avrà una variazione di percorrenza che rispecchia la manifestazione del Campionato Europeo ovvero da Revislate scenderemo verso la clinica Maugeri poi a destra sino alla sommità di Veruno proseguiremo sempre dritto sino ad uscire sulla Sp19  girando a sinistra per Bogogno, entrando nella circonvallazione sino alla rotoda di fondo poi a destra per proseguire sulla salita che porta al Golf sino a Cressa (via F.lli Ferri) per poi ritornare a Suno al semaforo a sinistra per Bogogno arrivando alla deviazione dopo il Cimitero e affrontare successivamente  la rotonda che porta ad Agrate e quindi a Revislate per tutti 3 giri pari a a 65 KM.

Ora la parola alla platea con la ns. abituale gestione che prevede ben 32 persone a terra per la sicurezza oltre alle scorte tecniche e e auto di apertura e chiusura.

Siamo alle fasi finali della ns. manifestazione e confidiamo nell’aggrado partecipativo sino ad oggi avuto, poi stiamo già pensando al gran Galà di ottobre per le premiazioni finali

AL CAMPIONATO EUROPEO DELLA MONTAGNA L’ASD C’ERA!!!!

In primo piano

Una giornata nata all’insegna del tempo instabile, ma che ha portato in gara 125 partenti di cui una sessantina(rettifica dopo l’analisi dettagliata) legati al punteggio presenza per il Controgiro(bonus di 10 punti).

Beneficeranno i seguenti atleti:

CALLEGARO SAMUELE,TEMPORELLI MATTIA,MORA MARCO,BARAONE GIUSEPPE, SICILIA EMILIANO, BARILARI MARCO, ALBERTI LUCA, ANZINI MARCO, TACCA LUCA, MADERNA BRUNO, TINELLO FABIO, OBETTI ONIERO FABIO, PIFFERO ALEX, IORIO ROBERTO, VITALE DOMENICO,MILAN SIMONE, CAROLI MARCO, CIOCCA IVAN, KNUTTI MASSIMO, PERUCCIO MASSIMILIANO, SOGNI LUCA, ROSSATTI DAVIDE, MILAN MARCO,CURACURA’ PAOLO, FUMAGALLI FLAVIO, DI MAIO MAURO, BIANCHI MAURIZIO, BESSONE LUIGI, BOSSI ALBERTO, MILANESE STEFANO,BESOZZI ANTONIO, TIEPOLO CARLO MARIA, BASALINI PAOLO,  MILANI CARLO, CAVALLARI EZIO, NARDIN FLAVIO, MANTEGAZZA FABRIZIO, PIGORINI MARZIO, BIELLA CLAUDIO, BORINI ANGELO, FILA ROBERTO, GRAZIOLI DARIO, GASPARI MARCO, STAMERRA CESARE, BONALANZA AMEDEO,  BILARDO STEFANO, CACCIA ROBERTO, BAINOTTI GIACOMO, GARAVAGLIA FLAVIO, PORTOLESI ANTONIO, CARCANO FABIO, ANDREOTTI DINO, GOMIERO DORIANO, BONALANZA GIUSEPPE, BOGO ALBERTO, GAUDIO GIOVANNI, PERUCCIO ADRIANO, FRACCARO ANTONIO, MOLINI WALTER, CALLIGARI RENATO, BENZIO FRANCESCA, PROFUMO SAMANTA, CANTAMESSA SIMONETTA, BERTOCCO SILVIA, MAESTRINI MICHELE .

Il punteggio sarà aggiunto a fine Controgiro in quanto non si può entrare direttamente nel programma per ragione di vincoli di progettazione.

Non avendo potuto inserire la classica del Mottarone , ci siamo allineati al gruppo Avis di Stresa per non trascurare una delle più belle salite del Novarese o VCO.

Basti solo dire che l’organizzazione  curata da Funtos Bike in quanto Avis non iscritta nelle società ACSI, era presente con qualche atleta, mentre il suo Presidente vero responsabile organizzativo, era alla Casartelli.

Plauso al gruppo Avis per la perfetta organizzazione oltremodo libidinosa nel collocare su ogni passo carraio della salita una persona a salvaguardia dell’altrui incolumità e per il mega ristoro all’arrivo e alla scenografia del palco premiazioni.

Un appunto che si vuol fare su una gara del genere e dove noi abbiamo raccolto le esternazioni della platea, è il tratto limitatato di percorrenza.

Come noi negli scorsi anni sia in occasione del Controgiro o dello stesso Campionato Italiano della Montagna, allungavamo il percorso ad una 30.na di Km con un tratto di riscaldamento.

Un grazie ai ns,. portacolori ovvero: Cantamessa Simonetta, Fraccaro Antonio, Peruccio Adriano, Cavallari Ezio, Rossatti Davide, Tinello Fabio, Temporelli Mattia che hanno tenuto alto il nome dell’ASD nella partecipazione.

Comunque tutto è finito bene e quindi questo è importante, ciò che abbiamo scritto deve essere di monito ai prestanome che in ogni caso sono responsabili in caso di incidenti o quantaltro, la leggerezza con cui si acqisiscono o si indicono manifestazioni, non è nel ns. costume di gestione, ma per loro va bene così fino a che qualcosa non succede!!!

C’è una rettifica sugli arrivi che dopo segnalazione al Presidente Negro ,grazie all’onestà di un partecipante ovvero Gomiero della Besanese, abbiamo rettificato anche se non possiamo entrare direttamente sul programma.

Noi ci vediamo sabato alla penultima tappa de “Il Controgiro 2014″

Di seguito la classifica generale:

COMITATO PROVINCIALE DI VERBANIA

Ed ora il Controgiro affronta le tappe più significative e storiche del ns. medio collinare e con la conferma definitiva del percorso di Revislate

In primo piano

Viste la sistemazione della strada Comunale che da Revislate porta a Veruno, il percorso della tappa di Revislate sarà il seguente:

Revislate, discesa vero la Clinica Maugeri, Veruno, Bogogno, Cressa, Suno, Bogogno, Agrate, Revislate per giri 3 pari a Km. 60

Mancano due settimane e mezza al prosieguo de “Il Controgiro 2014″ che con le ultime due tappe daranno vita alla sfida su percorsi altalenanti tra discese e salite.

Nessun  allarme le salite sono più che abordabili in quanto anche se dovessimo affrontare il percorso di due anni fa, la famosa salita del “Costone” verrà eliminata e conseguentemente sarà fatta in discesa.

Quindi il percorso da Revislate(dal punto di arrivo/partenza) scenderà a Comignago per poi salire a Gattico, a seguire discesa su falso piano verso Veruno, discesa a Bogogno per poi risalire ad Agrate (pendenza del 4%) e poi sul falso piano in salita per ritornare a Revislate.

Un percorso complessivo di 15,5 Km. da ripetersi quattro volte per complessivi 62 Km.

Un altra alternativa di percorso che stiamo valutando anche in funzione delle disponibilità di personale, è quella di allungare da Bogogno a Cressa e successivamente a Suno con ritorno a Bogogno per poi risalire Agrate e Revislate con  solo tre tornate complessive.

Un’altra opzione sarebbe quella che se l’asfaltatura della strada al Centro Medico di Veruno fosse attuata, da Revislate scenderemmo al Centro Medico per salire a Veruno, Bogogno, Cressa, Suno, Bogogno, Agrate e Revislate sempre con tre tornate per ogni gara.

Stiamo attendendo eventi e risposte e saremo precisi entro metà della prossima settimana sul percorso che andremo a scegliere, non saranno fatte improvvisate nel modo più assoluto, si sappia comunque che sia da una parte che dall’altra, i percorsi non sono proibitivi ma come già negli anni scorsi dicevamo fatti per “veri ciclisti” e quindi altalenanti.

Ricordiamo anche che partecipando al Campionato Europeo della Gignese Mottarone in data 20 luglio,  potrete aggiungere 10 punti presenza alla Vs. personale classifica.

altro successo partecipativo al Controgiro 2014!!!!

In primo piano

Giornata all’insegna della partecipazione con 413 atleti al via su un percorso ormai collaudato, purtroppo pur con tutta la ns. buona volontà nel gestire la sicurezza nei vari punti del percorso, si sono verificati due incidenti nella categoria Supergentlemen A e Veterani di 2a Serie e spiace dirlo,  nelle retrovie delle volate in fase di arrivo.

Subito soccorsi e trasportati al vicino Ospedale di Borgomanero per i controlli del caso su sospette lussazioni delle clavicole.

Conseguentemente alla caduta nella gara dei Supergentlemen A per soccorrere i coinvolti all’arrivo, si è neutralizzata la gara dei Supergentlemen B facendo una parvente classifica di giornata sulla base della fuga in essere e sorteggiando poi i restanti premi messi in palio.

Naturalmente per questione di equità, non verrà assegnato il punteggio di giornata ma solo il punteggio di presenza per tutti i Supergentlemen B

Va’ tenuto in considerazione che in volate a ranghi compatti  pur essendo nelle retrovie, non ci si può arrestare di colpo, non si sa mai cosa c’è ancora dietro di noi e quindi la volata se si è intrapresa, va portata a termine con i crismi del caso onde evitare ciò che è successo.

Speriamo che tutto sia finito con escoriazioni e qualche limitata lussazione e come ci ripetiamo ad inizio gara, noi ci mettiamo tutta la buona volontà nel garantire la sicurezza ma, vorremmo che altrettanto lo facciano gli atleti per la loro e altrui incolumità,  poi la fatalità purtroppo non si può prevenire come quel signore al quale si è bloccato il movimento centrale e fortunatamente non gli è successo nulla.

Un grazie particolare alla Pro Loco di Fara che ci ha ospitati, all’Amministrazione Comunale che con il Sindaco nuovo eletto, ha collaborato alle premiazioni.fara_4230

Non da meno a tutte le scorte tecniche, personale a terra, auto di servizio, Vigilanza urbana, ex Carabinieri di Momo che hanno presidiato l’abitato di Momo e immancabilmente Anna e Mariangela congiuntamente  a Barbara, Franco, Marisa e Alberto per la gestione delle classifiche.Ora non appena avremo ulteriori elementi completeremo il servizio dandoci appuntamento per il 26 luglio in quel di Revislate in occasione dei Festeggiamenti Patronali organizzati da sempre dalla Pro Loco  nel Memorial Giacometti e Fraccaro.

Nelle classifiche generali ora sono inclusi anche i Supergentlemen B sia di 1a che 2a Serie

Ordini arrivo 1^ Serie Fara

Ordini arrivo 2^ Serie Fara

Classifica generale 1^ Serie dopo Fara

Classifica generale 2^ Serie dopo Fara

e qui di seguito quelle dei Superg B di Prima ,  Seconda Serie  e Woman dopo Fara redatte in Excel in quanto il programma in essere non permette inserimenti avendo un collegato tra gli ordini di arrivo e la Generale

Classifica Generale Superg B 1a Serie dopo Fara

Classifica Generale Superg B 2a Serie e Woman dopo Fara

Ed ora la classifica societaria dopo Fara che tiene conto delle presenze societarie, ricordiamo che il primo premio è un televisore da 32 pollici e abbiamo rettificato un punteggio presenze di Armeno per l’Equipe Corbettese con i quali ci scusiamo per aver scritto solo Gruppo Iseni ma se si ampliava lo spazio destinato alla cella, era evidenziato Equipe Corbettese.

Classifica Generale Societa’dopo Fara

Come segnalato i Supergentlemen B avranno solo il punteggio presenza che sarà inserito manualmente in quanto il programma è collegato all’ordine di arrivo

 

foto di Angelo Brusasca.foto di Angelo Brusasca.
 
 
foto di Angelo Brusasca.foto di Angelo Brusasca.
 

E il 5 Luglio si riprende con Il Controgiro in quel di Fara Novarese (terre di vino)

In primo piano

I giorni scorrono con l’inarrestabile velocità e ci approssimiamo alla 6a tappa del Controgiro che si terrà in data 5 Luglio in quel di Fara Novarese.

La collaborazione sorta con la Pro Loco,  ha fatto sì che in conicidenza dei festeggiamenti patronali di S. Damiano, si potesse realizzare una manifestazione ciclistica sulle terre che danno origine a rinomati vini DOCG.

Complessivamente il tracciato per tutte le gare sarà di Km. 76, potevamo scegliere altre percorrenze, ma siamo vincolati dai passaggi a livello di Briona e Proh. 

Noi e la Pro Loco ci stiamo preparando per dare il giusto e abituale aggrado, finita la corsa ci si può fermare a gustare le specialità locali con tanto di musica e ballo.

Come arrivare a Fara:

Per tutte le provenienze autostradali imboccare la A 26 direzione Gravellona o Genova uscita a Romagnano Sesia/Ghemme a seguire Sizzano, Fara.

Per provenienze da Oleggio, Momo, Barengo, Fara

Mappa Fara054

I parcheggi vengono situati di fronte al ritrovo o nell’ampio parcheggio della cantina Sociale che gentilmente ci hanno messo a disposizione,  inoltre nello stesso interno della Cantina è situato il punto vendita dei vini del mediocollinare Novarese e prodotti tipici locali.

 

 Le previsioni del fine settimana:

oggi domani dopo domani

 

E ANCHE AD OLEGGIO NEL MEMORIAL TADIOTTO, GIANI E BELDI’ RECORD DI PRESENZE AL CONTROGIRO

In primo piano

Con le concomitanze dell’Europeo e Campionato Italiano della Consulta, pensavamo ad una limitazione partecipativa, invece oltre 4 centurie si sono sfidati nelle varie categorie in una delle classiche manifestazioni ,ovvero il Giro delle Vigne.

Giornata cominciata con un po’ di nuvolaglia poi nel pomeriggio completamente assolata con una temperatura intorno ai 28°C e con un tasso di umidita’ relativa intorno al75%.

La manifestazione che ricordava la tragedia di Tadiotto ed amici alla memoria, aveva anche un ulteriore finalita’ dedicata a due personaggi che all’ASD hanno dato molto ovvero Giani Romano e Beldì Ottavio storici ciclisti e organizzatori nell’ambito della società.

Prime tre partenze da programma con gli arrivi e classifiche gestite nella massima tempestività grazie anche all’aiuto della platea dopo le varie raccomandazioni

alle 15.50 le seconde partenze sempre su tre gare ed anche qui tempestiva e celere elaborazione delle classifiche.
Inoltre a tutto lo staff che è garante della sicurezza dei corridori ovvero: Scorte Tecniche, Servizio di Inizio e Fine gara, personale a terra congiuntamente all’Associazione ex Carabinieri di Borgomanero, ai vigili di Oleggio un sentito grazie per la collaborazione.
Non di meno un sentito grazie ad Alberto, Marisa, Barbara, Anna e Mariangela che si sono prodigate nella distribuzione numeri gara e classifiche
Ora ancora una pausa di 15gg e poi la nuova gara di Fara Novarese che si terrà in data 5 Luglio come 6a prova de “Il Controgiro” nella terra del vino novarese.
 
Di seguito gli ordini di arrivo e Classifiche Generali:
 

MANCANO 2 GIORNI AL 5° APPUNTAMENTO DE “IL CONTROGIRO” AD OLEGGIO CON IL CLASSICO GIRO DELLE VIGNE

In primo piano

DSC_1126Ciao ragazzi,

Così penso di interpretare i criteri di gioventù ma anche quelli che come me (classe ’48) non vogliono invecchiare o almeno tentano di respingerla al mittente, ovvero la indesiderata e fantomatica vecchiaia.Gara di Armeno 005

Dopo la prima metà gare de “Il Controgiro 2014″ eccoci al classico appuntamento del “Giro delle Vigne” una  classica ns. che ormai assevera quasi 30 anni di storia.

Giani, Beldi’ e il giovane Tadiotto, perito in un tragico incidente nel canale Regina Elena, ripropongono la classicissima manifestazione che si snoda sul medio collinare Novarese grazie anche alle realtà che ci sostengono da diversi anni e seppure con le difficoltà economiche del perdurare della crisi mondiale.

Oleggio 21 Giugno

Un percorso di 20 Km. che da Oleggio porta a Castelletto di Momo successivamente a Vaprio e Suno per poi dopo l’uscita del Mottoscarone, affrontare il sali e scendi delle vigne per poi raggiungere nel discesone Mezzomerico e quindi tornare ad Oleggio.

 

Per chi non ha mai fatto queste percorrenze che sono ambite dalla platea ciclistica per le non elevate difficoltà e per la tranquillità di percorso, rassicuriamo che anche passisti o velocisti, la possono affrontare tranquillamente senza problemi.

Il ritrovo viene fissato presso il Parco Beldi’ al Bar Spazio 33 nelle vicinanze del Cimitero Comunale di Oleggio dove potrete parcheggiare anche all’ombra del bellissmo Parco.

Dalle ore 12,30 il ritrovo  con le succesive partenze di seguito elencate:

Ore 14 Veterani e Gentlemen di Prima Serie

Ore 14,05 Supergentlemen A di Prima e Seconda Serie

Ore 14,10 Supergentlemen B di Prima e Seconda Serie e Donne

a seguire alle ore 15,50 :

Ore 15,50 Junior e Senior di Prima e Seconda Serie

Ore 15,55 Veterani di Seconda Serie

Ore 16 Gentlemen di Seconda Serie

Non ci resta che aspettarVi con il ns. abituale motto nella logica partecipativa ovvero: AGGRADO, SICUREZZA, GRATIFICAZIONE!!! Vi aspettiamo

Questi sono i passaggi in Prima Serie emessi dalla Consulta Regionale Piemonte

In primo piano

Come potete notare il meccanismo sta dando la sua logica, naturalmente qualcuno si aspettava anche la logica regressa, ma purtroppo ci si può basare solo sui dati di questa stagione 2014.

Naturalmente ai regionali, sarà cura di ogni Comitato ed Ente di appartenenza siglare il passaggio di Serie, mentre per gli extra regionali deve essere il proprio Comitato od Ente a siglarne il passaggio; in ogni caso gli stessi non potranno più partecipare a gare singole di Seconda nella regione a meno che abbiano già iniziato il percorso del tipo Controgiro dove per regolamento la persona ha diritto di finire il “Challange” nella serie in cui è entrato.

Di seguito i passaggi effettuati sulla base del Regolamento:

ALTARE Daniel – J – Atelier della bici – LIB CN – ART.  7/B.

BOSSI Alberto – G – Makako Team – ACSI CO - ART. 7/D.

GASPARI Marco – SGA- Team Peruffo - ACSI VA – ART. 7/B.

MACCHI Giorgio - SGB – Besanese - ACSI VA – ART. 7/B.

MIOZZO Alfredo – G -Team Adarte – ACSI BS – ART.7/A.

PIN Roberto – G – GE SE Sport – ASC TO – ART. 7/B

PUCCIARELLI Antonio-SGA – Oliva -ACSI VC – ART. 7/B

ROSSONI Davide – S – G M Ceramiche -ACSI NO -ART.7/B

SCHIESARO Bruno – G -Gattobigio – ASC TO – ART. 7/D.

TERNULLO Matteo – J – Besanese -ACSI VA -ART.7/A.

VIOLA Sergio – Flores Ferr. - ASC PV – ART. 7/B. 

 in allegato anche l’ultimo aggiornamento delle varie posizioni di singolo atleta:

SecondaSerie Copy

21-22 Il Campionato Italiano della Consulta gestito dalla Libertas

In primo piano

Un altro evento degno di nota e che a ns. avviso non dovrebbe avere sovrapposizioni di altro ordine(nazionale, europeo o quantaltro) si svolgerà a Carrù con una due giorni notevolmente impegnativa per l’organizzazione che a questo scopo vuole onorare con presenze di personaggi dello sport, rappresentazioni folcloristiche di attività locali questa importante manifestazione.

All’amico Bongiovanni giunga il ns. messaggio partecipativo con la locandina che alleghiamo, augurando un grande successo visto l’impegno profuso a carattere organizzativo.

CAMPIONATI NAZIONALI CONSULTA LIBERTAS

Pur con la concomitanza di prove nazionali e gare vicinali il recupero di Baraggia con oltre 250 partecipanti

In primo piano

Gara di Armeno 038Questa volta il bel tempo dopo il rinvio di Baraggia alla vigilia di Pasqua, ci ha aiutati.

Nonostante le concomitanze di prove nazionali e gare vicinali,  ben 251 atleti si sono presentati al via di questa manifestazione che asseverava lo stesso percorso di Momo.

Un ringraziamento alle forze di polizia locale di Suno e Momo, all’associazione ex carabinieri di Momo e Borgomanero con Muscas e Galeazzo, a tutto il servizio a terra,  ai validi e intramontabili ragazzi dell’apertura e chiusura gara, alle scorte tecniche e ai ns. consociati che si sono prestati in servizio  per la riuscita della manifestazione.

Noi ci mettiamo del ns. meglio sia per gratificare i corridori premiati oltre il 60% che garantire la sicurezza con persone in ogni angolo sui 22 Km di percorrenza.

Un sentito grazie al Raviolificio Fontaneto nella persona dei Sigg. Fabio Fontaneto e Antonio Condina per la collaborazione nella gestione delle premiazioni e nella fornitura di energia per l’arco gonfiabile, all’autoriparazioni Giuliani nella persona di Richy, alla Macelleria CECK, al  sig. Rossi della Sun Meat per la disponibilità di parcheggio, al Gestore DNA e alla Vetreria Leone

Non abbiamo un servizio foto in quanto confidavamo nella presenza del “buon Gimmelli” e quindi non era palesata l’idea di portare la macchina fotografica come Armeno e ce ne scusiamo con la platea e i vincitori.

Ora due settimane di pausa dopo queste prime quattro manifestazioni in un mese di calendario e pronti per la manifestazione di Oleggio che sarà titolata anche alla memoria di ns. ex consociati ovvero: Tadiotto, Giani e Beldì di cui serbiamo un vivo ricordo.

Non da ultimo un grazie a tutta la platea che dopo i ripetuti richiami che taluni hanno mal interpretato con la definizione “non siamo bambini dell’asilo”, ha portato alla massima accelerazione nella formulazione delle classifiche infatti dopo 40 minuti dal fine gara oltre alle classifiche,  tutte le premiazioni erano state completate.

A Franco Barbara e Marisa oltre alla ns. Anna e Mariangela un grazie sentito per la collaborazione.

Di seguito gli ordini di arrivo e Classifiche generali dopo questa tappa:

Ordini arrivo 1^ Serie Baraggia

Ordini arrivo 2^ SerieBaraggia

Classifica generale 1^ Serie dopo Baraggia

Classifica generale 2^ Serie dopo Baraggia

Alleghiamo anche la situazione a Giugno delle posizioni asseverate dai singoli partecipanti nel Regolamento della Consulta Piemontese  comprensivo degli extraregionali.

Ricordo che al raggiungimento delle vittorie o somma di posizioni di classifica, l’Ente dell’amatore interessato deve provvedere al passaggio in Prima Serie per ciò che riguarda gli atleti piemontesi, mentre gli esterni di provincie o regioni vicinali non potranno più partecipare a gare piemontesi ed il passaggio è lasciato alla discrezione del proprio Ente regionale o provinciale.

ElencoSecondaSerie

La tappa di Armeno per il Controgiro 2014 un successo visto le previsioni di nottata e mattinata

In primo piano

Durante la notte verso le 2,30 mi sono svegliato e quando ho cominciato a sentire pioggia insistente, sinceramente mi sono portato alle 5,30 con l’incubo di gara, poi si vede che la persona a cui ho rivolto il mio sentimento di preghiera, mi ha ascoltato ed ecco che la giornata si è parzialmente aperta dando possibilità a ben 234 partenti sulle due gare di partecipare ad una manifestazione che da ben12 anni asseveriamo con la collaborazione dell’Hotel Cortese ns. sponsor congiuntamente alla S4 srl a cui và il ns. sincero grazie per la disponibilità concessa e per le premure utilizzate affinchè alla platea raggiunge il miglior

aggrado possibile

 .Gara di Armeno 051Gara di Armeno 057Gara di Armeno 058

Un grazie particolare va esteso alla disponibilità su tutto il percorso di forze dell’ordine, polizie locali e volontari specie nel VCO in cui si svolgeva ca. il 65% di percorrenza della manifestazione.

Gara di Armeno 038Gara di Armeno 059

Alla Questura, Prefettura, Polizie Municipali, Volontari di protezione Civile, AIB, CRI il ns. sentito grazie per la preziosa collaborazione aggiunto a quello dei partecipanti che hanno dato plauso alla serietà con cui è stata gestita la manifestazione che grazie a loro, all’organizzazione, alle scorte tecniche alle auto di apertura e chiusura gara hanno dato sicurezza alle due gare.Gara di Armeno 060

Abbiamo ricevuto qualche critica che riteniamo fuori luogo sul sistema di disposizione del fine gara, abbiamo risposto che sia per la sicurezza e per l’equità nel giudizio, noi abbiamo ritenuto dare questa logica posizione che, prima di tutto deve garantire sicurezza agli atleti, cosa che noi predichiamo da sempre e che per noi deve dare agli stessi la possibilità di ritornare in giornata presso le proprie famiglie e nel giorno successivo al proprio posto di lavoro e non sicuramente al… pronto soccorso.Gara di Armeno 061

Un grazie ai due ns. medici al seguito Dott Saullo e Dott. Besozzi per la disponibiltà.Gara di Armeno 062Gara di Armeno 063Gara di Armeno 064

Ora a bando tutte le polemiche per ciò che riguarda la gestione e le classifiche, voglio rammentare per l’ennesima volta il ritardo dovuto al cattivo posizionamento e ci facciamo promotori che nella tappa di Baraggia, prima della partenza(5 minuti) verrà verificata la posizione del numero.

Un grazie a tutti i partecipanti e all’aggrado avuto da tutti per la gestione dove noi confidiamo sempre di aver fatto…il ns dovere.Gara di Armeno 065Gara di Armeno 067Gara di Armeno 068Gara di Armeno 069Gara di Armeno 070

Non da ultimo un grazie ad Autoarona e alla concessionaria Skoda nella persona della sig.ra Abbenante per la disponibiltà partecipativa.

Gara di Armeno 005

Un sentito grazie a Marisa, Barbara e Alberto per la gestione classifiche seppur con qualche arrabbiatura da parte loro per il criterio di apposizione numeri che fanno perdere del tempo prezioso a tutti.

Ed ora Vi aspettiamo domenica mattina 8 giugno in quel di Baraggia di Suno per il recupero della prima gara ovvero il Trofeo Liberazione, rinviata il 19 aprile a causa maltempo!

Qui di seguito le classifiche di giornata e Generali seguiranno poi foto di premiazioni e momenti di gara.

Ordine arrivo 1^ Serie

Ordine arrivo 2^ serie 

Classifica generale 1^ Serie

Classifica generale 2^ Serie

 

 

Ed eccoci dopo la giornata di Maggiate all’appuntamento “Principe” del Controgiro ovvero il Giro dei due laghi.

Ritrovo dalle 7,45 in Armeno e partenza alle 9,15 per Junior, Senior e Veterani di 1a e 2a poi a seguire alle 9,40 ca. i gentlemen, Superg A e B di 1a e 2a e Donne.

Il trasferimento a velocità controllata sino all’uscita di Arona poi il via volante subito dopo la deviazione per S. Carlo a seguire Meina, Solcio, Lesa, Belgirate, Stresa, Baveno, Feriolo, Gravellona, Omegna, Pettenasco, Orta, Miasino ed Armeno con traguardo presso l’Hotel Cortese.

Lo stesso Hotel Cortese qualora qualcuno si volesse fermare dopo le premiazioni,  allestirà il Menù del Ciclista a prezzi scontati, vi  saremo più precisi tra un paio di giorni inserendolo nel programma gara.

La salita che porta al traguardo è lunga 4,5 Km con una pendenza media del 4,5% e con un dislivello complessivo di 200 mt . ovvero dai 330 mt.slm di Orta a 525 mt.slm di Armeno.

Numerazioni gara Controgiro 2014 Giro due Laghi

 

ULTERIORE SUCCESSO PARTECIPATIVO AL CONTROGIRO 2014

In primo piano

Sabato 24 a Maggiate si è svolta la seconda tappa de Il Controgiro 2014 con la collaborazione di Cicli Tartaggia su un percorso del mediocollinare novarese.

Alle 14 puntuali il via alle prime tre partenze rispettivamente con Veterani e Gentlemen 1a Serie a seguire i Supergentlemen A di 1a e 2a Serie ed infine i Supergentlemen B di 1a e 2a Serie e Donne.

 

 

Il percorso con le sue ondulazioni dopo il primo giro, ha fatto la sua naturale selezione con questo un vivo apprezzamento per il coraggio partecipativo anche se non confacente alle doti individuali di ciascuno o anche per ritardi di preparazione.

 

Nella categoria Veterani si imponeva Tota Marcello del Team Raschiani, nei Gentlemen Travellini Dario della Pro Bike.

 

Nei Supergentlemen A di Prima Serie,  Bertoli Maurizio della Corbettese e nei Supergentlemen B sempre di Prima Serie,  Bogo Alberto della Basso Toce.

 
 

Nei Supergentleme A di Seconda Serie, Frassoni Leonardo del Team Olubra,  mentre nei Supergentlemen B l’atleta novarese Cerri Mario dell’Edilmora.

Limitata la presenza delle Donne dove prevale Ignoffo Francesca della Cicli Coldani su Gaggini Daniela della Polisportiva Besanese e Profumo Samantha della Christian Sport.

Pur su una strada molto trafficata specie nelle fasi di arrivo,  ma comunque ben gestita dalle scorte tecniche, auto di inizio e fine gara, Polizia Municipale di Gattico, ex Carabinieri di Borgomanero,  Protezione Civile di Gattico e il ns. staff con Masciaga, Rapa, Ferro, Bezzan, Gennaro, Biaggi Paolo, Anna, Mariangela,  Cesare , Antonio, Olivi, Zimi ,  Adriano,  altri giovani dell’amico Alberto Oioli, Cocuzza e Menchise,  complessivamente 42 persone per garantire sicurezza e gratificazione agli atleti.

Puntuali alle 15,50 le seconde partenze con Junior e Senior di 1a e 2a Serie a seguire i Veterani di Seconda ed infine i Gentlemen sempre di Seconda Serie.

Nella Prima Serie per la categoria Junior,  Bonollo Andrea della Besanese e per i  Senior Mascheroni Michele del Team Chiappucci

Nella Seconda Serie per la categoria Junior, l’atleta di casa e della ns. società Temporelli Mattia che è balzato al comando della Generale in ex equo mentre nei Senior Morniroli Stefano del Team G:M: Ceramiche

 

Nei Veterani di Seconda, Arcani Davide della Bike One e nei Gentlemen sempre di Seconda, Milani Carlo della JB Junior.

 

Premiazione come al solito grafificante con Cesto della Formaggi Guffanti ed oggettistica oltre a borse qualificate e fiori ai primi tre di ogni classifica e categoria.

Un grazie a Cicli Tartaggia che ha ospitato la manifestazione con tutto il suo staff ad Andrea Bacchetta che ci ha gentilmente concesso l’arco dell’arrivo ed ora ci prepariamo per la classica che si ripete ormai da 12 anni ovvero il giro dei 2 laghi che si terrà lunedì 2 giugno in quel di Armeno.

Un altro successo organizzativo della ns. ASD con 380 partenti

Ordine arrivo 1^ serie

Ordine arrivo 2^ serie Maggiate

Classifica generale 2^ Serie dopo Maggiate

Classifica generale 1^ Serie dopo Maggiate

E SABATO 24 A MAGGIATE SUPERIORE PRESSO IL TARTAGGIA CENTER la seconda tappa del Controgiro

In primo piano

Molti ci chiedono come è il percorso: Ebbene a parte i 4 Km. di falsi piani in discesa,  e 5 di pianeggiante, 6 Km sono di  falsi piani in salita con qualche tratto al 5-6 % per 600-700 mt., tenete conto che sui 6 km. che da Oleggio Castello portano a Gattico ci sono 90-100 mt. di dislivello. Parliamoci chiaro….da rapporto!!!

Molti lo scorso anno denunciavano prima di farlo in corsa un percorso con difficoltà, alla fine entusiasti del percorso, non siamo sicuramente tra le risaie!!! La completezza del corridore si vede anche in queste zone!!!!

Aggiungiamo qualche ragguaglio in più sulla salita per modo di dire:

Si parte da Oleggio Castello a 288 mt. e dopo ca. 2 Km. siamo a316 mt. successivamente dopo 2 Km. siamo ancora a 316 mt. poi ci sono 500 mt in cui si sale a mt. 341, a seguire 500 mt a 360 e poi 400 mt. a 375, subito dopo prima di riuscire sulla provinciale 1,2 Km in discesa o falso piano.

Deduzione finale del vero ciclista: da rapporto!!!!

Vi abbiamo detto tutto…. a domani!!!!

momo_9583

Per l’ASD Agrate è un periodo di fuoco per quattro gare in quattro settimane, comunque faremo del ns. meglio mantenendo saldi i 3 principi che abbiamo elencato precedentemente.

Ritrovo dalle 12,30 presso il negozio di Beppe Tartaggia sulla Sp 142 in località Maggiate Superiore le partenze si susseguiranno come da programma precedente sviluppato nella gara di Momo.

Il percorso di 16 Km di natura misto dovrà essere percorso dalle singole categorie per quattro volte per complessivi 64 ca. Km.

Il via delle prime tre gare dalle ore 14 con Veterani e Gentlemen di Prima Serie a seguire Supergentlemen A di Prima e Seconda Serie e quindi Supergentlemen B di Prima e Seconda Serie.

Alle 15,45 il via delle seconde tre gare che vedranno dapprima Junior e Senior di Prima e Seconda Serie a seguire i Veterani di Seconda Serie ed infine i Gentlemen di Seconda Serie.

Alleghiamo le Classifiche Generali dopo la prima tappa:

Classifica Societa’

Classifica generale 2^ Serie

Classifica generale 1^ Serie

Sono state apportate variazioni per l’attribuzione numerica alfine di prevenire lungaggini alle premiazioni anche se il data base ormai è formato.

Vi aspettiamo!!!!

Parte Il Controgiro 2014 con un’ottimo successo partecipativo e 135 società presenti

In primo piano

La prima tappa del Controgiro a Momo titolata Trofeo Globum Petroli e New Box, ha avuto un successo partecipativo con oltre 400 atleti.

La giornata all’insegna del bel tempo, ha messo subito in moto sin dal mattino la macchina organizzativa dell’Agrate con la preparazione di tutto il corredato necessario sia in termini di sicurezza, gestione e premiazione.

Un grazie particolare alla disponibilità del Bar Antico Vapore nella persona di Virgi,  l’Amministrazione Comunale con il Vicesindaco Marchetti, la vigilanza municipale nella persona del comandante Cavagliani, gli ex Carabinieri con il “Maresciallo Muscas”, la Pro loco nella persona del Presidente Prevosti,  i Lupi di Suno, tutto il ns. staff a terra con Bezzan, Aldera, Masciaga, Gennaro,Ferro, Filipputti le macchine di apertura e chiusura per le tre gare, le Scorte tecniche capitanate da Paolo, Anna, Mariangela, Antonio, Orlando, Adriano e Cesare.

Alle 14 si dispongono le prime tre partenze per i tre giri da percorrere con complessivi 66 Km.

Aprono i Veterani e Gentlemen di 1a Serie a seguire i Super A  di Prima e Seconda, ed infine i Super B di Prima e Seconda.

Circuito piatto con qualche folata di vento nel risalire da Barengo ma complessivamente alquanto veloce con medie finali di 42/44 Km/h.

Alle 15,50 il via alle seconde tre partenze con Junior Senior di Prima e Seconda Serie poi i Veterani di Seconda ed infine i Gentlemen di Seconda.

Purtroppo per il primo carico dati sul programma legato al Controgiro si è avuto qualche ritardo in talune premiazioni, nelle prossime gare tutto sarà snellito al massimo e saranno usati anche pettorali di colore diverso per meglio configuare le categorie e serie laddove sono miste.

Non è mancata qualche lamentela per la suddivisione delle partenze, ma per questo anno essendo i Prima serie in numero assai limitato, procederemo così e nel prossimo anno con il passaggio di altri Seconda serie, si confida in un maggior equilibrio sulle stesse e quindi si potrà ritornare alla vecchia suddivisione.

Di seguito le classifiche sia di prima che di seconda serie:

Classifica 1^ serie MOMO

Classifica 2^ serie MOMO

Classifica generale 1^ Serie

Classifica generale 2^ Serie

Classifica Societa’

Gara Gentlemen 2a Serie

UN GRAVE LUTTO SCUOTE L’ASD AGRATE CONTURBIA

In primo piano

alessi049

Il mesto rito dell’officiazione funebre, sarà venerdì mattina alle 10,30 partendo dall’abitazione di via Valsesia 33 a Serravalle Sesia

Ho ricevuto in questo momento una terribile notizia, l’amico, consociato Alessi Bernardino, ci ha improvvisamente e prematuramente lasciati dalla sua vita terrena per raggiungere la pace eterna.

Ci eravamo sentiti giorni or sono per programmare la ns.prima uscita nel Controgiro e lui come sempre “ci vediamo sabato”.

Persona retta, premurosa, socialmente sempre disponibile e presente, ci lascia un grande vuoto e sgomento.

Vi terremo informati per i funerali che con ogni probabilità si terranno nella giornata di venerdì e gradirei la più sentita presenza di tutta l’ASD per un giusto tributo a tutto quello che Bernardino ha dato per la sua società.

Grazie Bernardino per tutto ciò che hai fatto e da lassù continuerai a seguirci e sorreggerci nelle ns. tribulazioni terrene.

Alla famiglia e famigliari la ns. più sentita espressione di profondo cordoglio da parte di tutti i suoi colleghi unitamente ai famigliari.

Il tuo amico Cesare

La partenza del Controgiro 2014

In primo piano

Pochissimi giorni ormai ci separano all’avvio in quel di Momo, per debita e corretta informazione rialleghiamo il programma.

DSC_1126

Tre sono gli elementi che caratterizzeranno la ns. identità organizzativa:

S= SICUREZZA

S = SPETTACOLO

G =GRATIFICAZIONE

La ns. organizzazione è al lavoro per garantire queste tre identità.Controgiro 2014-1mottControgiro 2014mott

Ricordiamo che la tappa di Baraggi di Suno, Verrà recuperata l’8 Giugno con le modalità di partenza come da programma:

Ore 9 Gentlemen e Veterani di 1a

Ore 9,05 Supergentlemen A di 1a e 2a Serie

Ore 9,10 Supergentlemen B di 1a e 2a Serie

Ore 10,40  Junior Senior di 1a e 2a Serie

Ore 10,45 Veterani 2a Serie

Ore 10,50 Gentlemen 2a Serie

Alla platea un augurio per il miglior Controgiro 2014 ribadiamo che si corre per divertirsi tenendo presente come concetto base la propria e l’altrui incolumità, quindi evitare nel modo più assoluto scorrettezze che la pregiudichino.

Un ultima raccomandazione apporre il numero gara secondo le indicazioni che riceverete a destra o sinistra ma in posizione che sia rilevabile, evitiamo così lungaggini nella elaborazione delle classifiche e un immediato rientro presso le Vs. sedi .

Grazie!!!

 

 

Domenica 11 a Gionzana per la ciclofondo dell’Associazione Sardi

In primo piano

2014-05-11 12.30.28

Il presidente della provincia Sozzani premia L’ASD con Poletti e Cantamessa

Domenica con partenza alle 8,30 presso il Circolo di Gionzana la cicloturistica annuale che è patrocinata dall’Associazione Sardi una bella pedalata che sconfinerà sulle colline novaresi con il passo della Traversagna.

Solito avviso ai ciclofondisti e non a partecipare per un riscontro societario.

Inoltre personalmente abbiamo ritirato i badge per il prosieguo dell’Alpi Challange anche per: Lai Ulisse, Maran Daniele, Ortu Fulvio e Pescio Sergio, Vecchio Davide al costo di Euro 3,00

Un grazie a tutti i partecipanti alla bella pedalata conchusa ad oltre 28 di media con vento contro dopo l’ascesa della Traversagna.

Hanno partecipato: Cantamessa, Poletti, Quirico Tullio e Quirico Stefano, Comero, Vecchio, Rapa, Cavallini e Pescio conquistando la quinta piazza nella classifica generale di squadra.

Potremmo fare meglio se taluni iniziassero a dare seguito in positivo a queste manifestazioni, lasciando perdere taluni performance personali e seguire l’idea di squadra, vorrà dire che in futuro adotteremo lo stesso metro nella risposta di appartenenza.

 

MANCANO 6 gg. ALL’APERTURA DEL CONTROGIRO 2014 E LE POLEMICHE SULLA SECONDA SERIE NON SI PLACANO

In primo piano

Per quanto ci riguarda noi saremo fiscali sul criterio di appartenenza alla Seconda Serie. Ancora oggi leggiamo che tanti atleti di Seconda si lamentano su personaggi che per regressi dello scorso anno, oggi dovrebbero essere di Prima Serie.

Cosa è stato fatto in Regione Piemonte? Diremmo un notevole passo avanti che purtroppo ha voluto mettere una pietra sopra sul regresso e sta valutando l’anno corrente con tanto di data base gestito dal buon Arboletti(la persona che dedica il suo tempo libero alla gestione dei risultati).E dalla prima analisi ci sono già diversi personaggi in dirittura d’arrivo  Mario Soffietti del Cicli Angaramo è la prima persona che ha raggiunto le clausole di regolamento e da subito è stata inquadrata nella serie superiore.

Agli atleti vogliamo solo dire che grazie alla volontarietà ed iniziativa Regionale un risultato lo stiamo vedendo,  schivo da fattori clientelari o di poca scrupolosità dei Comitati nella gestione dei risultati.

Ribadiamo anche che  gli atleti extraregionali che partecipano alle gare piemontesi, saranno soggetti al Regolamento di Seconda Serie e qualora raggiungessero in regione il quorum di vittorie e piazzamenti, non potranno più partecipare alle gare di Seconda Serie indette in territorio piemontese.

Per fare cosa gradita alla platea, alleghiamo il data base aggiornato alla fine di aprile sulle gare svolte in Regione Piemonte.

Lista2serie Copy

DOMENICA 4 MAGGIO A QUAREGNA PARTE L’ALPI CHALLANGE

In primo piano

Stamattina a Quaregna si è disputata la 1a Tappa dell’Alpi Challange. L’organizzazione della cicloturistica è stata curata dall’ ASD Pedale Cossatese la quale ha creato un percorso di circa 95 km attraversando il basso Biellese per poi passare nell’alto Vercellese e infine percorrere l’ascesa che da Valdengo porta a Bioglio facendola valere come tratto libero per la prova di questo circuito. Gli iscritti alla cicloturistica sono stati 204, ma ben 160 circa hanno passato il famoso badge per incimentarsi nella prova libera. Ci scusiamo se all’arrivo non sono state esposte le classifiche sia individuali che di società, ma per un problema tecnico le pubblicheremo entro metà settimana. Vi diamo appuntamento alla 2a tappa che si terrà Domenica 1 Giugno a Quarona (VC)
 
20140504_131827Nella foto la Simonetta Cantamessa giunta quinta su una ventina di donne partecipanti, buone le prestazioni degli altri partecipanti da Temporelli Mattia, Peruccio Adriano, Qurico Tullio, Vecchio Cesare,Poletti Sergio malgrado diverse forature per le pessime condizioni di taluni strade dopo il maltempo e l’autista di sempre Orlando Rapa che con la sua pazienza ci accompagna in sicurezza in queste avventure.
Appena disponibili aggiungeremo altre foto della giornata.
Intanto domenica 11 a Gionzana l’appuntamento con l’associazione sardi con partenza alle 8,30

Un fine settimana all’insegna di risultati e partecipazione

In primo piano

E’ stato un fine settimana pieno di manifestazioni dove i ns atleti hanno partecipato sia a Tornaco che a Corbetta con ottimi risultati.

Pubblicazione1

A Tornaco Gallazzi(18°) Temporelli (11°), Crabbi Gianluca(5°), Rossatti (arrivato con la foto che lo identifica a trainare il gruppo)

 Pubblicazione2

Pubblicazione3

Inoltre al Varallino di Galliate, Davide Vecchio nella MTB è giunto terzo di categoria è ha fatto un notevole balzo in avanti nella classifica provinciale congiuntamente a Maurizio  Taini.

Gattoni in quel di Corbetta è giunto sesto nella categoria Supergentlemen B.

Poi nella giornata di ieri tutto il Comalp, ha gestito quella che noi abbiamo definito manifestazione principe ovvero il Trofeo Finetti organizzato dalla Edilbru di Paolo e Marco Brandani, purtroppo rovinata dall’inclemenza del tempo che con freddo e pioggia, ha imperversato sugli 80 Km. di un bel percorso.

Organizzazione perfetta che merita un plauso  ma che in futuro in caso di condizioni similari sarebbe opportuno propendere 36 ore prima al rinvio, oggi con i moderni sistemi di informazione, si riescono ad evitare inutili spostamenti e conseguenti incazzature degli atleti.

In ogni caso una cinquantina di temerari si sono confrontati in un’unica partenza con assoluta sicurezza sul percorso, gestito a parte le scorte tecniche e motostaffette,  da protezione civile, vigili e forze dell’ordine e piace doverlo sottolineare, nel VCO il problema sicurezza da parte della Prefettura e Questura e organi preposti , è messo in prima fila.

 

Il “Cava” mi ha detto che è una bellissima foto ed io gli ho replicato che sarà quella che metterò quando passerò ad altra vita 

Buona prestazione degli atleti dell’ASD a Prato Sesia nella Seconda Serie e nella MTB di Cavallirio

In primo piano

Pubblicazione1Ancora una volta tutti i ns. portacolori erano impegnati nelle prove provinciali di Seconda Serie e della MTB rispettivamente a Prato Sesia e a Cavallirio

.Pubblicazione1

Ottimi i piazzamenti di tutti, ma ciò che conta maggiormente è il risultato partecipativo 10 atleti a Prato e due a Cavallirio di cui elenchiamo i nomi: Polettini, Nicora (18° Gentlemen), Gallazzi( 4° Supergentlemen B), Tinello(3° Senior), Rossatti(11° Veterano), Temporelli(10° Junior), Rollini, Salaorni, Peruccio, Comero.

 

Nella Mtb di Cavallirio Taini Maurizio (7° ) e Davide Vecchio(13° ) nella categoria Senior

Inoltre in quel di Forno nelle vicinanze di Garlasco di Pavia, Gattoni Angelo si piazza al sesto posto di categoria.

A tutti un plauso prima di tutto per la partecipazione e poi per i risultati, con un po’ di amaro in bocca anche Cavallari ha seguito tutte le due corse nelle retrovie  tanto per non perdere il ritmo e con un pizzico di nostalgia per i risultati della scorsa stagione che lo hanno portato alla serie superiore. Vai tranquillo saprai difenderti anche lì,  lo hai già dimostrato!!!

Buona la partecipazione complessiva con 248 atleti di cui una quarantina novaresi  e altrettanti da tutta la regione Piemonte il restante dal bacino di utenza Lombardo ovvero Pavia, Varese, Milano e Como

e domenica 27 l’appuntamento principe a Mergozzo con il Trofeo Finetti

In primo piano

Ci sarà tutto il Comalp a gestire la sicurezza della manifestazione, oltre alla gestione dell’amico Mariotti, l’invito alla platea ciclistica piemontese e lombarda è di non mancare a questa manifestazione.

Il tracciato di 40 Km da ripetersi due volte per tutti, presenta minimi dislivelli tali da identificare il tracciato quasi piatto.

Notevole il monte premi che fa di questa manifestazione una delle più blasonate del circuito ciclistico regionale e interregionale.

Un invito a partecipare, la manifestazione si terrà con qualsiasi tempo, ma confidiamo che nella mattinata ci sia una tregua da come si evince da alcune previsioni

In allegato il volantino della manifestazione:

bassotoce_volantino 14ok 2 Copy

ANCORA UNA VOLTA LE PREVISIONI DICONO NEGATIVO… questa è la sorpresa pasquale!DEFINITA LA DATA DI RECUPERO ALL’8 GIUGNO

In primo piano

SIAMO IN ATTESA DI VISUALIZZARE LE PREVISIONI DEFINITIVE PER SABATO 19  CONSULTANDOCI CON TUTTI I CENTRI METEO POSSIBILI ED IN GIORNATA SCIOGLIEREMO DEFINITIVAMENTE LA PROGNOSI SE EFFETTUARE L’APERTURA DEL CONTROGIRO O RINVIARLA AD ALTRA DATA.

AL DI LA’ DI QUELLO CHE SI PUO’ PENSARE, NON E’ LA GARA DI UN GIORNO CHE NASCE E FINISCE CON FINE A SE STESSA, SI STA PARLANDO DI UN CHALLANGE E QUINDI ANDREMO AD ASSUMERE DECISIONI CHE NON ABBIANO AD ESSERE IN CONTRASTO CON LE CLASSIFICHE FINALI.

NEL POMERIGGIO LA DEFINIZIONE, ABBIATE PAZIENZA,  LA DECISIONE SARA’ COMUNICATA ANCHE SU CICLISMO ALTO MILANESE E CICLISMO NOVARA OLTRE AGLI AVVISI AGLI ORGANI PREPOSTI E AL PERSONALE DI SERVIZIO.

Cosi scrivevamo ieri, purtroppo ns. e Vs.malgrado, siamo costretti a rinviare la manifestazione causa condizioni meteo che potrebbero mettere a rischio la sicurezza degli atleti e innanzitutto anche la permanenza sotto la pioggia  di tutto il personale destinato al servizio,  da 9 scorte tecniche (lasciando perdere le auto che sono al riparo) e 22 unità disposte nei crocevia sulla percorrenza di 22 KM.

Come ribabito a priori, l’annullamento a prescindere in assoluto dalla sicurezza, rischierebbe di alterare l’evoluzione di classifica trattandosi di gara assogettata a Challange e di conseguenza su più prove a prescinedere dai punti di classifica , anche dall’assegnazione del punteggio presenza sia nella classifica individuale che societaria.

Nessun dramma, la manifestazione a grandi linee, sarà riproposta in una domenica e con ogni probabilità l’8 giugno di mattino (da confermare),  ci sono tutte le premesse per dare seguito a quanto calendarizzato.

Quest’anno vista la concretezza e sinergia collaborativa ci sono tutte le premesse per la continuità, cosa che è mancata nello scorso anno dopo le varie vicende che hanno fatto maturare la decisione sia di carattere personale e di tanto altro.

Confidiamo che passata questa fase pazza di primavera si possa riprendere con tutta tranquillità il 17 maggio a Momo.

A tutti i migliori auguri di Buona Pasqua unitamente alle famiglie ed un arrivederci a presto.

ASD Agrate Conturbia

IL NUOVO REGOLAMENTO DELLA SECONDA SERIE OMOLOGATO DALLA CONSULTA REGIONALE PIEMONTESE

In primo piano

La sorpresa pasquale dopo anni di tribolazioni sulla Seconda Serie,  decreta la fine delle dimenticanze di segnature o gestioni poco trasparenti che inducevano alle continue rimostranze degli atleti.

Infatti da ora in poi,  al di là della segnatura del tesserino in caso di vittorie, tutte le classifiche saranno gestite con un data base di singolo atleta nelle posizioni inerenti al regolamento e il cooordinamento regionale sulla base dei dati certificati,  determinerà il passaggio alla Serie superiore, con comunicazione diretta al Comitato ed Ente di appartenenza.

Ricordiamo che la sottoscrizione di questo regolamento è avvenuto con la perfetta sinergia collaborativa tra gli Enti che la praticano ovvero: Acsi, Asc, Libertas, Csain e Uisp dopo varie riunioni in cui sono stati approfondite ed esaminate tutte le posizioni che si potrebbero riscontrare in senno alle varie modalità di gara.

In attesa che questa iniziativa si sposi anche nella vicina Lombardia, sul ns. data base appariranno anche gli atleti extra regionali partecipi alle manifestazioni piemontesi,  dove il regolamento sarà applicativo anche per loro nel prosieguo partecipativo alle gare piemontesi.

CONSULTA REGIONE PIEMONTE – 2ªSERIE

 CONSULTA REGIONE PIEMONTE

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI STRADA 2ª SERIE

 

1)      Le manifestazioni di 2ª Serie nascono al fine di consentire a più amatori di ottenere delle buone soddisfazioni sportive, che per motivate ragioni non riescono a raggiungere nella serie superiore (1ª Serie).

 

2)      Le gare di 2ª Serie sono aperte ai tesserati degli Enti di Promozione Sportiva che praticano la 2ª Serie, che hanno in organigramma un’apposita Commissione e che aderiscono alla Consulta Territoriale.

 

3)      La 2ª Serie è istituita unicamente per le gare su strada, in linea e/o a circuito, e non vengono presi in considerazione i risultati di altre specialità

 

4)      L’appartenenza alla 2ª Serie è facoltativa e chi desidera farne parte deve inoltrare domanda alla propria Sezione Provinciale tramite l’ASD di appartenenza.

 

5)      Il timbro di 2ª Serie dovrà essere apposto sulla tessera rilasciata dal proprio Ente di appartenenza, se la tessera non riporta alcuna indicazione il titolare è considerato di 1ª Serie.

 

6)      Potranno far parte della 2ª Serie tutti i Cicloamatori che nell’anno precedente non abbiamo ottenuto i risultati descritti al punto 7 e/o non abbiano conseguito Titoli  Regionali o Nazionali

 

7)      Condizioni per il passaggio dalla 2ª Serie alla 1ª Serie in corso d’anno:

a)      Vittoria assoluta in una gara di 1ª Serie

b)      2 vittorie assolute in gare di 2ª Serie

c)      Vittoria assoluta in una gara di 2ª Serie + 2 piazzamenti in 1ª Serie nei primi 3 classificati

d)     Vittoria assoluta in 2ª serie + 4 piazzamenti in 2ª Serie nei primi 3 classificati

e)      7 piazzamenti nei primi 5 assoluti di ogni gara di qualsiasi serie

 

8)      Per la categoria Veterani la vittoria di categoria viene equiparata alla vittoria assoluta se ottenuta nei primi 5 assoluti.

9)      Per le partenze con partecipazione fino a 25 atleti sarà conteggiata la sola vittoria assoluta.

 

10)  La permanenza in 1ª Serie ha validità dal momento stesso del passaggio e per tutto l’anno solare successivo. Il ritorno in 2ª Serie è subordinato ai risultati ottenuti nel predetto periodo

 

11)  La Commissione di Consulta Territoriale di 2ª Serie ha il compito di verificare la corretta applicazione del presente regolamento e di intervenire attraverso l’Ente di appartenenza nei casi di valutazione errata.

 

12)  Ogni amatore è responsabile dell’aggiornamento della propria tessera. Alterazioni e/o sostituzioni della tessera saranno puniti con il passaggio immediato in 1ª Serie e il differimento alla Commissione Disciplinare dell’Ente di appartenenza

Un grazie particolare alla dedizione, volontarietà e disponibilità del Sig. Arboletti per la gestione del data base della Seconda Serie

Cogliamo l’occasione per formulare a tutto il circuito ciclistico i migliori auguri di Buona Pasqua unitamente alle famiglie.

All’apertura della seconda serie novarese i portacolori dell’ASD dicono……presenti!!!!

In primo piano

Ottimo avvio della seconda serie  nell’ambito provinciale novarese, gara organizzata dalla cicloamatori Borgomanero valevole come prima prova del Campionato provinciale  ACSI.
Diversi atleti della società hanno partecipato alla manifestazione con buoni risultati.
Nella gara dei Supergentlemen B, Gallazzi Danilo è giunto quarto, buona la piazza di Polettini e Peruccio
Nella gara dei gentlemen Salaorni Danilo alla quinta piazza seguito nell’ottava da Luigi Bessone e buon piazzamento di Comero Paolo alla sua prima stagionale.
Nella gara Junior Senior apertura stagionale per lo Junior Mattia Temporelli e il senior Tinello Fabio con buoni piazzamenti congiuntamente a Rossatti nella categoria Veterani.
Ora la parola passa al Controgiro 2014 con la prima tappa di sabato19 aprile in quel di Baraggia di Suno
 

MANCANO 6 GG. ALL’APERTURA DELLA 12a EDIZIONE DE “IL CONTROGIRO” con il nuovo regolamento della Consulta territoriale sulla Seconda Serie

In primo piano

Controgiro 2014mottIl tempo passa con una velocità inesorabile e quindi eccoci a 3 settimane dall’apertura della ns. stagione ciclistica 2014 con la prima prova de “il Controgiro” che da alcuni anni assevera la sua partenza in quel di Baraggia di Suno presso il locale Circolo DNA.

Il ritrovo fissato dalle ore 12,30 con le prime partenze alle ore 14 così di seguito ripartite con le numerazioni e relativo colore di fondo:

  1. ore 14 Veterani e Gentlemen di 1a Serie (Veterani fondo verde dal 121 al 190  e Gentlemen fondo Bianco dal 141 al 210) 
  2. ore 14,06 Supergentlemen A di 1a e 2a Serie ( Supergentlemen A 1a Serie fondo verde dall’1 al 60 e Supergentlemen A di 2a Serie fondo bianco dall’1 al 70)
  3. ore 14,10 Supergentlemen B di 1a e 2a Serie e Donne (Supergentlemen B di 1a Serie fondo verde dal 61 al 120,  Supergentlemen B di 2a Serie fondo bianco dal 71 al 140, Donne fondo verde dal 311 al 350 )

a seguire dalle 15,50

  1. ore 15,50 Junior e Senior di 1a e 2a Serie (Junior 1a Serie fondo verde con banda rossa dal 191 al 250, Senior 1a Serie fondo verde dal 251 al 310, Junior 2a Serie fondo bianco con banda rossa dal 431 al 490 e Senior 2a Serie fondo bianco dal 491 al 560)
  2. ore 15,55 Veterani 2a Serie (fondo bianco dal 211 al 330)
  3. ore 16,00 Gentlemen 2a Serie (fondo bianco dal 331 al 430)

Al termine di ciascuna delle serie di partenze, nei tempi tecnici previsti dall’elaborazione delle classifiche, si effettueranno immediatamente le premiazioni.

Per la Seconda serie tutti i partecipanti anche con due vittorie potranno proseguire il loro cammino nella Serie di entrata sino al termine del Controgiro, naturalmente se già in possesso di due vittorie,  partecipando a gare fuori dal Controgiro, saranno considerati di 1a Serie.

Vi rialleghiamo il programma e regolamento con la descrittiva delle tappe  e partenze ,  in ogni caso nei prossimi giorni, sarà distribuito il cartaceo della manifestazione.

Nella premiazione finale societaria c’è un errore di copia incolla ma la definizione esatta è: per N° di iscritti complessivi nelle tappe compreso la tappa di punteggio presenza del Mottarone.

Controgiro 2014-1mott

Controgiro 2014mott2

NOVITA’ IN ARRIVO SULLA SECONDA SERIE, MA SENZA ALLARMISMI!!

In primo piano

Il tempo corre con la sua abituale ed inesorabile velocità da massimo rapporto,   due mesi orsono stavamo programmando  la stagione 2014 con la 12a Edizione de “Il Controgiro”,  ed ora eccoci a una settimana dalla sua apertura con le novità sia in termini di manifestazione che nell’ambito della costituenda commissione di Seconda Serie,  la cui attuazione diverrà immediatamente esecutiva a decorrere dalla prossima settimana.

Infatti tutti i responsabili territoriali piemontesi,  si ritroveranno a Torino martedi 15 aprile per la stesura definitiva del Regolamento territoriale della Seconda Serie per gli Enti che la praticano.

Il regolamento riguarderà tutto il territorio piemontese, ma indirettamente coinvolgerà anche i comprensori vicini in quanto gli atleti provenienti dalle vicine provincie lombarde in caso di vittorie o piazzamenti saranno assogettati al criterio adottato dalla circoscrizione territoriale piemontese, per il  prosieguo partecipativo nelle gare svolte dai ns. Enti regionali.

Nessun allarme,  ma un criterio equo di valutazione per l’ appartenenza alla Seconda Serie,  in cui ciascun atleta classificato nelle prime 5 o 6 posizioni in gare di Categorie tutte o di Seconda Serie, sarà inserito nel data base istituito a livello territoriale .

 Questa iniziativa pur limitata a territorialità, crediamo possa essere il testo  per una futura applicazione a carattere Nazionale, auspicata da tutta la platea, affinchè si seguano criteri matematici e non personalistici e si abbiano così ad eliminare , come crediamo,  tutte le remore sul reale criterio di appartenenza.

FINE SETTIMANA ALL’INSEGNA DELLA MULTIDISCIPLINA

In primo piano

Un fine settimana all’insegna delle multidiscipline ciclistiche con diversi atleti impegnati nella gara su strada di Castellazzo:

GATTONI ANGELO – GALLAZZI DANILO – SALAORNI  DANILO - ROSSATTI DAVIDE - TINELLO FABIO – TEMPORELLI MATTIA – POLETTINI MAURIZIO – NICORA GRAZIANO – PERUCCIO ADRIANO – CAVALLARI EZIO
dalle classifiche la superba prestazione di Ezio Cavallari,  alfiere dell’ASD che uscito dalla Seconda Serie approda nella Serie superiore con un ottima seconda piazza nella categoria Gentlemen. A tutti i partecipi anche se il risultato è mancato o siete stati vicini,  un grazie da parte dell’ASD per la partecipazione.
Il ns. motto è diverso dalla strategia di altre società: l’importante per noi è la partecipazione, poi naturalmente ben vengano i risultati.
In allegate alcune foto tratte da Fotoserant di Gimmelli con ns. atleti e l’imperiosa seconda
piazza di Cavallari
Pubblicazione1Pubblicazione2 
Oltre a questa manifestazione il cicloturismo era impegnato a Sillavengo in una manifestazione pro AVIS 118 in cui ben otto atleti partecipi, hanno caratterizzato la settima piazza societaria:  Vecchio Cesare, Fraccaro Antonio, Lai Ulisse, Cantamessa Simonetta, Comero Paolo, Rondi Giorgio, Poletti Sergio e Rapa Orlando ( molti atleti per precedenti impegni assunti sia di famiglia che di lavoro o di arte culinaria, erano assenti ma ci rifaremo subito alla prossima.)
Dall’altro lato della MTB la presenza a Miasino in una Granfondo di MTB, dove Davide Vecchio e Maurizio Taini, hanno dato lustro sia con la poartecipazione che con i piazzamenti: Maurizio 5° nella categoria e Davide 17°,come ribadito ben vengano anche i risultati ma l’importanza per la società è la partecipazione.
A tutti un sincero grazie da parte della società ed un “ad majora!!” 

NELLA SECONDA RIUNIONE PER LA CONSULTA TERRITORIALE DI SECONDA SERIE PUR CON NOTEVOLI PASSI AVANTI, RIAPPARE L’OMBRA DEL CICLISMO PRECLUSO

In primo piano

Martedì 1° Aprile si è riunita nuovamente la rappresentanza degli Enti Regionali piemontesi per la Seconda Serie ed ecco il pesce d’aprile con gli armarcord Udacini che vogliono fare ancora del protagonismo sulla scena ciclistica.

L’Udace è stata la protagonista nel ciclismo amatoriale, ma per mano dei suoi solerti amministratori di vertice si è distrutta, ed ecco apparire ancora qualche residuato bellico che non riesce a distaccarsi morbosamente,  pur avendo ricevuto una diffida nell’intraprendere azioni per ACSI.

Sinceramente a prescindere dallo status della persona, avendo rivestito anche cariche nazionali, la delega di sostituzione sarebbe stata più opportuna verso persona di maggior competenza e di equilibrato indirizzo,  ritrovabile nella stessa provincia novarese.

Abbiamo tanto lottato per annullare la voce “ciclismo precluso” ed ecco riapparire gli armarcord di cotanta limitatezza di pensiero.

E’ comunque parere di tutti che è ora di smetterla con queste limitazioni, la stessa Consulta Nazionale ha dato un segno di inequivocabile interpretazione: Il ciclismo deve essere libero sotto tutti gli aspetti perseguendo anche strade di volontà collaborativa tra gli stessi Enti, cosa che noi abbiamo fatto e che altrettanti in Piemonte stanno facendo utilizzando le maggiori sinergie di ciascuno, sicuramente alla platea questo segnale darà  un maggior senso di partecipazione.

Il Controgiro 2014 è nato sotto il segno di una collaborazione sinergica tra Enti e un’apposito sondaggio sulla platea ciclistica, ha decretato il criterio delle partenze seppure miste in alcuni casi tra le Serie.

La signora Milesi, ha puntato il dito su questa ns. condivisa iniziativa e noi ribadiamo che di norma quando in Udace e tutt’oggi in Acsi, si parla di CATEGORIE TUTTE, oltre i 2/3 di partecipanti sono di Seconda Serie e i rimanenti di Prima che stabilmente occupano  la quasi totalita’ delle prime posizioni di classifica nelle premiazioni.

Nel ns. caso invece,  pur con partenze uniche, le classifiche di Serie sono separate come pure le premiazioni di cui 60 in Prima Serie e 80 di Seconda Serie in cui sono inserite anche  le rappresentanti femminili.

Stiamo facendo di tutto per ridare un segno di equilibrio tra le Serie con la serietà dovuta e non l’abituale clientelismo o trascuratezza nell’adempiere ai doveri dei regolamenti di Seconda Serie, noi tutti Enti rappresentati, vogliamo perseguire questa strada e in questa stagione per ragioni di Calendari già avviati, manterremo validi i regressi criteri anche se con qualche piccola modifica, mentre per il futuro si propenderà ad una soluzione matematica sul data base di singolo atleta.

La volontà comune negli Enti per questa iniziativa piemontese, confidiamo  possa essere seguita anche dalla vicina Lombardia e quanto prima abbia ad assumere un criterio di valenza nazionale 

In seguito Vi alleghiamo il verbale della riunione, già depositato presso la Consulta Nazionale

Verbale riunione per la Consulta Territoriale Seconda Serie

Ora si è raggiunta l’abilitazione dei commenti

In primo piano

Dalla fine di marzo abbiamo ricevuto l’OK di apertura ai commenti sui vari post che andremo ad effettuare, putroppo precedentemente era impossibile dopo il passaggio del blog a Word Press.

Noi siamo per l’apertura totale verso i ns. visitatori e qualsiasi commento positivo o negativo è bene accetto, naturalmente formulato con la “buona educazione”.

La redazione del Blog

Nel fine settimana diversi atleti impegnati a Villata e Sesto Calende

In primo piano

CavallariSalaorniImmagine 013Diversi ns. atleti hanno preso parte nel fine settimana a manifestazioni agonistiche programmate dando lustro ai colori societari. Da segnalare il rientro in societa’ del Gentlemen Salaorni già ns. consociato nei trascorsi anni.

A Villata hanno partecipato: Gattoni, Cavallari, Salaorni, Temporelli mentre a Sesto Calende con la MTB del Master Cross c’era Davide Vecchio ormai assiduo frequentatore della specialità dopo il ritiro dalle gare su strada.

Di seguito alcune foto riguardanti le giornate del fine settimana con un grazie a Gimmelli per il suo continuo lavoro fotografico nelle manifestazioni.

E nella gara di Fontaneto il Gatto…………. conquista posizioni

In primo piano

Pubblicazione2

Ottima terza piazza nella categoria Supergentlemen B di Gattoni Angelo che ancora una volta si conferma bandiera della categoria degli “arzilli vecchietti” nella gara di Fontaneto.

E’ un crescendo graduale che oggi lo ha  portato al podio della categoria, un grazie dell’ASD al suo consociato al quale segnaliamo che per l’ingaggio tutto rimane come prima, ovvero anche sponsor dell’ASD.

Buona anche la prova di Rossatti Davide, Cavallari, Nicora e Polettini presenti alla manifestazione e se mancasse qualcuno della società, chiediamo scusa ma non abbiamo tracce negli iscritti.

 Pubblicazione1

SIGNIFICATIVO E CONCERTATO INCONTRO PER LA NASCITA DI UNA CONSULTA TERRITORIALE PIEMONTESE

In primo piano

Martedì 18 marzo si sono riuniti i rappresentanti regionali del ciclismo amatoriale in una fase di avvio per la concertazione futura di una consulta territoriale.

La reale motivazione dell’incontro era finalizzata alla regolamentazione della Seconda Serie, tanto auspicata dalla base, dove il rapporto di discrezionalità di appartenenza sino ad oggi, era gestito dai responsabili provinciali

L’invito esteso a tutti gli Enti che già hanno o vorrebbero inserire la Seconda Serie, ha portato al tavolo della sede ASC della presidente Elisa Zoggia,  tutte le realta’ regionali interessate alla Seconda Serie ovvero:

Elisa Zoggia e Pietro Negro (asc), Emiliano Borgna e Valerio Zuliani (acsi), Cesare Vecchio e Fraccaro Antonio (Csain), Paolo Martini (Uisp), Dario Gianti, Valter Ninotto e Vittorio Bongiovanni (Libertas).

La riunione in un clima di perfetta intesa tra le parti, ha prodotto una prima fase conoscitiva dei regolamenti di Seconda Serie esistenti e a tutti i singoli componenti è stato dato “compito a casa” di studiare e programmare il regolamento territoriale per la Seconda Serie.

L’avvocato Borgna si è prestato a redarre il verbale di questo primo incontro che dopo la visione della Consulta Nazionale potra’ essere pubblicato, e lui stesso ha auspicato che questa iniziativa nei tempi e modi dovuti possa essere applicata a livello nazionale.

Sinceramente non ci aspettavamo un clima così cordiale tra Enti e conseguentemente nell’imminenza di avvio delle gare di Seconda Serie, adottare quanto prima un’iniziale regolamento che poi nella stagione 2015, diverrà definitivo allineando i sistemi informatici di classifica tra gli Enti, in modo che il travaso delle classifiche, produca con immediatezza e trasparenza la reale posizione di ciascun atleta di Seconda Serie.

Noi con Elisa, abbiamo tanto atteso questa concertazione che si è dimostrata solidale nella partecipazione e discussione tra tutti gli Enti.

Con questa regolamentazione che doverosamente dovrebbe coinvolgere anche le provincie limitrofe lombarde a breve, si porra’ fine alle remore tradizionali delle appartenenze alla serie.

Non sarà mai più la discrezionalità o compiacenza di un Comitato locale a decidere,  ma un organo collegiale riconosciuto e nel 2015 sicuramente le classifiche,  a determinare il passaggio o meno alla Serie superiore.

Il ciclismo libero espresso dalla condivisione tra gli Enti,  sarà la rinascita del Ciclismo amatoriale in tutti i sensi e confidiamo che dalla territorialità si passi alla gestione diretta in Consulta Nazionale anche per queste problematiche.

E’ un notevole passo avanti !!! Sursum corda!!!

 

E domenica 16 a Borgomanero parte il Cicloturismo provinciale

In primo piano

Immagine 012

ANCHE SE CON LE SOLITE PATURNIE CI SIAMO CLASSIFICATI AL 3° POSTO COME SOCIETA’.

Grazie agli amici della CA Borgomanero e mi scuso per aver creato una animata  discussione in un locale che poi visti gli atteggiamenti del solito personaggio, è trascesa un poco ma ripeto al di là del rispetto per il locale , doverosa.

Domenica 16 Marzo si riapre la stagione cicloturistica provinciale all’insegna di un ciclismo condiviso e libero, peraltro già attuato nell’amatorietà su strada.

Infatti tutti gli EPS hanno condiviso la libera partecipazione degli atleti nelle varie manifestazioni, talune società,  come noi,  hanno effettuato l’iscrizione in due Enti per lo spauracchio iniziale di non riconoscimento in ambito Consulta, poi fortunatamente rientrato.

Ora ciò che fa fede nell’identità di società nelle classifiche di giornata, è il codice Nazionale rispondente al CONI e la società deve essere catalogata per la sua reale identità e non per sigla di appartenenza, l’unica posizione che classifica solo l’Ente di appartenenza sono i Campionati interni di Ente e i Nazionali /Regionali a prova unica anche se rimane discrezionale aprire o chiudere la gara .

Inoltre chi vince una gara di un’altro Ente non sarà immediatamente passato dalla seconda alla prima serie,  ma sarà sottoposto al giudizio di una commissione tra Enti che a breve e per l’esattezza il 18 di marzo, si riunirà per la prima volta a far si che la seconda serie abbia ad assumere lo spirito per cui era stata costituita dall’ex Udace ed ora praticata da altri Enti e non subire più i vizi di discrezionalità dei Comitati,  per cui ancora oggi si discute.

Tutti gli atleti di seconda saranno schedati in modo che tale il cammino di stagione  sia sotto la massima trasparenza  e l’analisi di appartenenza alla serie,  sarà fatta da una collegialità territoriale di consulta e non più dal singolo comitato.

A TUTTI GLI ATLETI DELL’ASD: VOGLIAMO UNA PRESENZA MASSICCIA PER DIMOSTRARE CHI SIAMO!!! vorremmo avere una foto con buona parte della società per togliere quella della pagina iniziale del blog che ormai fa parte della storia

E domenica 9 marzo i ns. due MTB Maurizio e Davide a Pratolungo nella prima prova di Master Cross

 
foto di Fausto Buschini.

foto di Fausto Buschini.

e dal fine settimana inizia la vera stagione agonistica su strada, MTB e domenica 16 il cicloturismo

In primo piano

Maggio 1Sperando che le “piovere” di questa anomala stagione abbiano a cessare, da sabato prossimo cominciano gli impegni degli atleti agonisti, domenica la MTB con due ns. portacolori e subito da domenica 16 il cicloturismo.

Invitiamo tutti gli atleti rimasti ancora ibernati, con un inverno in ogni caso mite, a sistemarsi con il tesseramento e ad organizzarsi per il cimento di apertura.

La stagione alle porte sia auspicio di serenità , condivisione per dimostrare che la professione si può sviluppare in qualsiasi momento, manifestazione ed Enti riconosciuti nel segno del libero ciclismo.

A tutti i ns. atleti l’augurio di una proficua stagione in tutte le discipline rivolto anche a tutta la platea ciclistica nazionale.

Tra ca. 45 gg. entrerà in scena la 12a Edizione de “Il Controgiro” con le sue 9 tappe distribuite da Aprile ai primi di Agosto

In allegato il pdf del Cicloturismo:

VOLANTINO GARA ORATORIO 2014 (1)

NEL CICLISMO CONDIVISO ENTRA IN SCENA ANCHE IL CRITERIO DI APPARTENENZA ALLA SECONDA SERIE

In primo piano

Tanto si è discusso nei trascorsi anni sui criteri di appartenenza alla Seconda Serie,  ma l’attribuzione attuativa ad un organo “superpartes” da quando venne istituita da Udace Csain,  non è mai stata affrontata radicalmente  , ed ora  divenuta elemento di interesse in vari Enti, torna di assoluta attualità e discussione

Dopo che la collegialità tra gli Enti ha istituito una Consulta con i criteri di base per la gestione del libero ciclismo, è interessante a livello promozionale territoriale  in un raggio comprensorio di 200-300 Km, avere UN ORGANO SUPERIORE che identifichi la reale appartenenza di un ciclista in Seconda Serie,  onde evitare il solito rumoreggiare degli atleti su taluni personaggi vincenti, che  immancabilmente vengono ritrovati partecipi in questa serie.

Noi pensiamo che  questa potrà essere la risoluzione dell’eterno problema sul criterio di appartenenza alla serie cadetta e auspichiamo che in futuro dopo una primaria esperienza territoriale, possa essere estesa a livello nazionale 

La motivazione è una e unica, ovvero la poca serietà dei Comitati nell’affrontare la problematica sui criteri di appartenenza a questa realtà,  in osservanza a regolamenti molto superficiali e lasciati alla discrezionalità di singolo comitato .

A questo scopo si sta programmando una riunione collegiale per affrontare le problematiche della Seconda Serie in condivisione tra ACSI, CSAIn, ASC, LIBERTAS e UISP

Questi sono gli Enti che sino ad oggi l’hanno adottata e siano i benvenuti altri Enti che l’adotteranno in futuro, infatti con le capacità informatiche di cui si dispone oggi,  è assurdo che tutto venga lasciato ad una valutazione blanda, personalistica  e tante volte oseremmo dire anche clientelare dei singoli Comitati negli Enti di appartenenza

Quali saranno i veri criteri di valutazione e come gestirli  è il tema di questa prossima riunione che in un primo tempo coinvolgerà la Regione Piemonte per poi  estenderla ad un raggio superiore di 200 – 300 Km in cui  è coinvolta anche la vicina Lombardia.

E’ un primo passo per affrontare seriamente la problematica vista la volontà degli Enti citati  nel rispetto dei dettami che la Consulta Nazionale ha approvato o approverà in futuro.

 

LAI e MARAN al giro del Lago Maggiore

In primo piano

I ns. due indomiti atleti si sono cimentati nella giornata di ieri nel giro del Lago Maggiore nonostante la pioggia,  freddo e neve, nella giornata di sabato Gattoni(settimo) Bessone(quarto)  Rossatti(decimo) e Cavallari, hanno partecipato al trittico d’Inverno organizzato a S. Damiano.

 

Un grazie a tutti per questi primi segnali partecipativi 2014 ed ora confidando in un miglioramento delle condizioni metereologiche, tutti pronti per i primi assaggi di stagione.

PER LE VS. USCITE FUORI DAL TRAFFICO VI CONSIGLIAMO QUESTO PERCORSO

In primo piano

La ns. zona gode ancora di una discreta tranquillità col traffico, cosa che da altre parti è diventata insostenibile.

Ora che da Suno verso Conturbia la percorrenza è tutta su asfalto, vi suggeriamo un bel tragitto che si può fare fuori dai rischi dell’eccessivo traffico e con i classici sù e giù che tonificano le gambe e completano la preparazione per la stagione.

Noi ve lo abbiamo tracciato partendo da Oleggio e fare 2 giri di questa percorrenza arrivate a quasi 100 Km. in mezzo alla natura senza respirare gli eccessivi scarichi delle auto.

Naturalmente molti già lo conoscono, noi lo facciamo per informativa a chi si approccia al ciclismo o a chi non lo conosce.Piantina percorso 164

Al momento da Revislate verso Veruno transitando dalla Clinica Maugeri, sono in corso lavori di fognatura e quindi bisogna scendere con attenzione, ma entro aprile sarà tutta riasfaltata

E’ vero al Controgiro 2014 mancava qualcosa…il Mottarone!!!

In primo piano

Con l’inserimento della tappa di Fara Novarese,  al Controgiro era venuta a mancare una delle tappe più caratteristiche ovvero il Mottarone,  la cui sommità  divide la provincia di Novara dal  VCO.

Il fitto calendario prodotto, non lasciava altri spazi se non notevoli sovrapposizioni anche domenicali ed ecco che consultando gli organizzatori del Campionato Europeo della Montagna ovvero l’Avis Stresa  Funtos Bike e Comitato ACSI VCO per la richiesta autorizzativa, siamo arrivati a concludere una sinergia di rapporto condiviso e pertanto la gara dello stesso Campionato che si terrà il 20 luglio a Gignese(VB), diventerà anche prova del Controgiro siglando esclusivamente il punteggio presenza nella misura di 10 punti.

DSC_9650

Lo spirito della caratteristica tappa di montagna , non poteva essere perso in una manifestazione quale il Controgiro che l’ha asseverata per undici anni e che nel 2015 verrà ufficialmente riproposta.

Vogliamo evitare eccessive discriminanti tra passisti e scalatori e quindi per questo anno la ripresentiamo solo come punteggio aggiuntivo di presenza, di conseguenza  potrà essere per tutti stimolo a conservare il punteggio acquisito nelle prime 5 tappe o anche incrementarlo.

.Controgiro 2014mottControgiro 2014mott1Controgiro 2014mott2

Il PDF del Controgiro:        Controgiro 2014mott

Ed ora il Controgiro 2014 ha tutta la sua ufficialità definita e quindi  aspettiamo solo il via del 19 aprile per far parlare la platea  in una sinergica gestione condivisa di due Enti (ACSI e CSAIn) per un libero ciclismo.mottarone

 

 

 

La Live cam del Mottarone in tempo reale

 

 

 

 

 

 

PER UN DISGUIDO SUI COMMENTI DEL BLOG, COMUNICHIAMO SOLO OGGI IL COMMENTO DI CICLOCOLOR

In primo piano

 

<!–

 
 

2013-12-31 ACSI e CSAIN – Il Controgiro 2014 in Provincia di Novara sarà Sinergia di 2 Enti: una perla di saggezza da condividere e imitare.

 
Controgiro-2014-212x300
Fonte: A.S.D. AGRATE CONTURBIA –  http://agrateconturbia.myblog.it/. Grazie!
Ciclocolor si è sempre astenuto da commenti di qualsiasi tipo proprio per cercare di fare informazione nel modo più imparziale possibile. In questo caso intendiamo fare i più SINCERI COMPLIMENTI alla ASD Agrate Conturbia per questa iniziativa sinergica che lancia “un segnale di speranza” finalizzato ad UNIRE il Movimento Ciclistico Amatoriale.  Una iniziativa SAGGIA che, ci auguriamo, venga presa come esempio e condivisa anche da altre ASD e da altri ENTI per il rilancio del Movimento Ciclistico Amatoriale a prescindere dai colori e dalle appartenenze. Crediamo sia di buon auspicio per un armonioso 2014. Vi invitiamo a leggere quanto riportato nell’articolo qui sotto. Grazie ASD Agrate Conturbia. Buon Anno a tutti.

Amministrazione Blog Ciclocolor

CALENDARIO ENTI DEL CIRCONDARIO

In primo piano

In allegato tratto  da Ciclismo Alto Milanese, il calendario Enti del circondario che provvederemo ad aggiornare su eventuali variazioni subentranti o aggiuntive di altre provincie limitrofe, ricordiamo che CAM è al servizio spontaneo e libertino per tutti ed in particolare del libero ciclismo, tutto ciò che ci documentano e forniscono per ns. informazione, è frutto della volontarietà di tanti appassionati ai quali và un caloroso grazie per tutto quello che è stato fatto e faranno in futuro al servizio di un nobile sport quale il ciclismo,  seppure mediaticamente sempre chiaccherato.

 

foto di Matteo Colombo.

Ora con la dichiarazione etica a cui ciascun praticante porrà la sua  autocertificazione di assunzione delle   responsabilità civili e penali,  si spera che l’occhio di riguardo si sposti ad altre attività e lasci  un po’ di tranquillita’ alla disciplina in cui le individualità sono l’elemento dominante, fornendo spazio di approccio alla gioventù che tanto ha necessità di capire cosa vuol dire sacrificio e dove le famiglie non hanno nascosto in passato titubanze e perplessità di avvicinamento,   per l’eccessiva e negativa informazione mediatica.

I dati amatoriali di categorie giovanili che negli anni scorsi pullolavano di nuove leve, ormai passate a categorie superiori,  hanno ora necessità di rinforzo per un ricambio equilibrato nella disciplina.

Purtroppo l’esiguo numero di praticanti ha fatto sì che alcune categorie giovanili sono state accorpate per carenza di iscritti.

Qui di seguito il calendaro di CAM:

Calendario Enti

 

ORA IL CONTROGIRO HA RAGGIUNTO LA SUA UFFICIALITA’, CONDIVISA DAGLI ENTI ACSI E CSAIn

In primo piano

Controgiro 2014Nella giornata di ieri con l’innesto della manifestazione Festeggiamenti Faresi (Fara Novarese), abbiamo sottoscritto l’ufficialità definitiva de “Il Controgiro 2014″.

La manifestazione 2014 si articolerà su otto tappe  a partire dal 19 aprile sino al 2 agosto con percorsi storici e l’aggiunta di altrettanti nuovi che rafforzano ulteriormente il blasone di questa manifestazione.

Dopo il sondaggio delle partenze che hanno prodotto un risultato di soddisfazione nel rapporto con la platea, pur con le difficoltà ancora vigenti di una precaria economia e di conseguenza della poca disponibilità sponsorizzativa, ci apprestiamo a vivere una stagione 2014 ancora con tante perplessità ma con la fiducia di una possibile ripresa.

Noi con il rapporto regresso e gli attestati di stima di questi scorsi anni, abbiamo voluto affrontare questo dodicesimo percorso confidando nella partecipazione e aggrado degli atleti.

A parte la novita’ delle tappe, da quest’anno la premiazione finale verrà effettuata non più nell’ultima tappa ma bensì in una serata denominata “Gran Galà del Controgiro” che si terrà’ presumibilmente in ottobre(data da definire) presso una struttura locale, dove verranno premiati tutti gli atleti classificati e le società maggiormente partecipative accompagnati da un bel rinfresco e il vero Prosecco di Valdobbiadene.Nella serata vorremmo far rivivere ai partecipanti  i momenti esaltanti del Controgiro con una serie di filmati e immagini.

Ora in sintesi evidenziamo le date, mentre le modalità di partenze, ritrovi, premiazioni e quantaltro, le troverete negli allegati in JPEG e PDF.

19 APRILE A BARAGGIA DI SUNO

17 MAGGIO A MOMO

24 MAGGIO A MAGGIATE SUPERIORE DI GATTICO

2 GIUGNO AD ARMENO CON LA CLASSICA IN LINEA

21 GIUGNO AD OLEGGIO

5 LUGLIO A FARA NOVARESE

26 LUGLIO A REVISLATE DI VERUNO

2 AGOSTO  AD AGRATE CONTURBIA

Qualche percorrenza potrebbe subire una variazione rispetto alla presentazione in funzione della capacita’ viaria, sarà ns. cura comunicarvelo per tempo.

Noi ce la metteremo tutta in termini organizzativi e di sicurezza, confidiamo in un positivo responso partecipativo della platea.

Il libero ciclismo un po’ precluso da taluni in questi anni, ha avuto il soppravvento  e la collaborazione sinergica di due Enti segna la fine di divisioni per il bene del ciclismo e degli atleti.

Controgiro 2014def

Controgiro 2014defControgiro 2014-2

.

DATE DI APERTURA SEDE PER I TESSERAMENTI,CONVENZIONE VISITE MEDICHE E SCADENZE

In primo piano

Anche venerdi’ 24 saremo in sede per i tesseramenti, poi a febbraio sempre di venerdì il 7, 21 e 28 . Rammentiamo che la copertura assicurativa 2013 è scaduta e quindi diventa indispensabile rinnovare il tesserino per essere coperti.

Inoltre abbiamo sottoscritto con i Centri Medici di Teorema a Cureggio e De Ruvo a Paruzzaro una convenzione per i tesserati, ciascuno dovrà prenotare personalmente l’appuntamento sulla base della reciproca disponibilità.

Le tariffe stipulate sono le seguenti presentandosi come ASD AGRATE CONTURBIA:

Centro Teorema Euro 44,00  – tel. 0322 836740

Centro De Ruvo  Euro 42,00  – tel.0322 230265

Da quest’anno su una disposizione impartita dalla consulta sportiva, ciascun atleta prima del rilascio del tesserino, dovrà sottoscrivere la DICHIARAZIONE ETICA che sarà conservata direttamente in società.

Segnaliamo anche per Vs. opportuna conoscenza i nominativi con la visita medica  in scadenza a gennaio:

 BRIZIO RENATO, CAVALLARI EZIO, GALLAZZI DANILO, PESCIO SERGIO, RONDI GIORGIO,  SAVOINI ALDO, TEMPORELLI MATTIA, VERCELLONI GABRIELE

ed inoltre a febbraio

CAVALLINI LUCA, COMERO PAOLO, DARGENIO LUIGI, FILIPPUTTI MAURO, NICORA GRAZIANO, OLIVI LIVIO, POLETTINI MAURIZIO, SAVAZZI LUIGI

UNA FORTE PRESA DI POSIZIONE DELLA PRESIDENZA ACSI PER IL CICLISMO LIBERO E CONDIVISO

In primo piano

Nel ns. post relativo al Controgiro 2014 avevamo parlato di condivisione sinergica di due Enti nel proporre la nuova edizione e forse qualche dubbio era sorto da parte di taluni,  che abituati allo strapotere Udace per dimostrare la loro forza, precludevano la partecipazione ai ciclisti di altre sigle.

Come vedete le cose cambiano in maniera radicale e come lo ha sempre fatto CSAIn anche ACSI oggi parla in modo chiaro e forte dopo che talune sigle provinciali hanno ancora i remember regressi di Udace.

Il ciclismo dei praticanti deve essere libero senza alcuna  preclusione partecipativa in tutte le serie laddove esistono,  fatta eccezione o discrezione nei Campionati Nazionali a prova unica.

La chiarezza con cui si enuncia l’articolo e sinonimo di una ferma posizione atta ad eliminare definitivamente le “quinte colonne”

Qui di seguito l’articolo apparso su ACSI Ciclismo:

Per un inizio di stagione positivo e condiviso

    Numerosi calendari provinciali sono stati già predisposti ed inviati per la pubblicazione.

    Il settore ciclismo nel rispetto dei principi e delle direttive dell’Ente invita tutti i Responsabili provinciali,che ancora non hanno provveduto, a predisporre i calendari per l’imminente stagione sportiva ed agonistica tenendo ben presente che “l’imput” fondamentale è’ quello della condivisione di quei valori che vedono il ciclismo quale veicolo aggregatore dei suoi praticanti.

    Con la tessera bisogna poter svolgere tutta l’attività amatoriale a prescindere dall’Ente di appartenenza. E’ questo l’ideale che sta alla base dell’attività condivisa che è’ un valore dello sport.

   Eventuali comportamenti contrari o diversi saranno stigmatizzati dall’ente e non riconosciuti dallo stesso.

 

 

 Personalismi o quinte colonne?

Qualcuno si ostina ancora a inserire il nome Udace nei comunicati ufficiali sotto la denominazione dell’attività ACSI.Non possiamo credere alla tesi della svista. A questo punto dopo tutto quello che è accaduto siamo propensi a pensare alla tesi degli “infiltrati” o quinte colonne che cercano di continuare come hanno fatto sempre a discreditare il nome dell’ACSI a danno della stragrande maggioranza.

Non lo abbiamo permesso allora, non lo permettiamo ora. Quindi coloro che nella zona dell’alto Piemonte non hanno compreso che facciamo sul serio, questa volta lo capiranno poiché le nostre azioni sono determinate.

La scelta che è stata fatta è quella di lavorare per il ciclismo e per l’Ente, non abbiamo posto per i vecchi comportamenti e per dare sfogo a personalismi esasperati.

Abbiamo nemici che non aspettano altro, e la continuità della nostra coerenza ci deve vedere compatti a far rispettare le regole ed a segnalare anomalie, impegnati come siamo a prevenire ma anche a reprimere.

ANCHE LA NS. ASD ENTRA NELL’ALPI CHALLANGE 2014

In primo piano

Logo_Alpi_2014 ultimo

Abbiamo aderito anche noi con   la ns. mediofondo de “Il Gigante di Varallo Pombia” all’ Alpi  Challange, una serie di Medio fondo con punteggi di classifica e presenza distribuita su nove prove tra le provincie di Novara e Biella .

Sotto l’insegna di un libero ciclismo, si consolida una collaborazione SINERGICA tra società che hanno intuito la strada maestra per rilanciare  un cicloturismo che in questi ultimi anni aveva segnato notevoli battute di arresto partecipativo.

In tutte le prove viene inserito un tratto libero con classifiche di giornata e finali secondo le fasce abituali determinate negli scorsi anni anche con la ns. collaborazione.

In allegato il logo con il regolamento e il Calendario delle cicloturistiche delle provincie di Novara, Vercelli, Biella e VCO

reg Alpi Challenge 2014def

Copia di Calendario Cicloturismo NO-VCO-BI-VC 2014

IN UN CONTESTO DI INSICUREZZA, l’amatorietà provinciale stende il Calendario gare 2014

In primo piano

Molti i dubbi sollevati in sede di assemblea Acsi dove ancora vige un pò di armarcord Udace, ma tutto sommato la platea si è resa conto dietro ad una ampia esposizione dei fatti e con correttivi interventi, della reale situazione che coinvolge   Acsi.

Spiace dover constatare la poca informazione filtrata verso le   società e il poco approfondimento richiesto dalle stesse su un problema di marginale importanza alla vigilia dei tesseramenti e affiliazioni .

Analizzati tutti “ i risultati” raggiunti, la platea societaria novarese, ha affrontato le reali conseguenze a cui si potrebbe andare incontro, se da parte degli Enti della Consulta non ci fosse la riammissione di Acsi.

Qualcuno ha addirittura sospinto il cambio definitivo di Ente, ma poi è stato tacciato dai vari interventi sulla risultante del passaggio da Csain in Acsi ,dove  l’ormai “tramontata Udace” con i suoi vertici, ne è l’imputata principale e spiace dover dare questa formale accusa alla libera associazione con cui siamo convissuti per anni e abbiamo cresciuto con tanta dedizione e volontarietà . 

L’arroganza e poca lungimiranza del suo governo, ha portato al dimezzamento delle tessere fuggite per l’incertezza  creata nell’ambito dell’Ente  e parzialmente da promesse di alcuni Enti che nel momento di difficoltà,  ne  hanno approfittato per agguantare tesseramenti, comportamenti da denigrare per scorrettezza deontologica.

Ora nell’ambito del Comitato Acsi di Novara, Filippini ha illustrato la situazione reale e con ogni probabilità il suo Comitato sospeso, sarà commissariato dallo stesso Ente per fare spazio ad una rielezione che a questo punto dovrà essere attuata con gente propositiva e con voglia di fare e non da alcuni abituali “scaldasedie” che pur di avere un nome collocato, non esitano a candidarsi.

Di scaldasedie a livello governativo o meglio parlamentare ne abbiamo tanti e lì percepiscono fior fior di stipendi, qui invece si tratta di volontarietà senza alcun compenso ma con tanta voglia di fare, di proporre, di creare e di sostenere in maniera propositiva  la crescita del Comitato .

Il riportare alla platea lo stato reale di cose e non fantasie o opinioni personalli per sentito, è sicuramente un avvallo alla credibilità .

Noi abbiamo partecipato alla stesura congiunta del calendario con ancora molti dubbi sul percorso da intraprendere, come del resto lo hanno denunciato  altre societa’, confidiamo in una risoluzione di questa conflittualità senza senso per noi comuni mortali, ma attenzione,  quando si capiranno i reali motivi, non si sa quali potranno essere le conseguenze.

A bando questo cappello iniziale per dare atto dell’avvenuta esposizione reale della situazione, sono stati stesi i calendari provvisori dell’amatorietà novarese che congiuntamente si compone di ben 52-53 manifestazioni di cui pochissime in attesa di conferma.

Calendario 2014140Questo è il risultato di una provincia “grande” del ciclismo organizzato che sotto la spinta di volontà organizzativa,  ha dato e darà spazio alla libera partecipazione  degli atleti .

Da parte ns. la dodicesima edizione de “Il Controgiro” che con le sue otto tappe, darà  ancora una volta un notevole aggrado  alle attività amatoriali nel Novarese con percorrenze per tutte le caratteristiche della platea, in un libero ciclismo schivo da preclusioni partecipative e magari anche con attività congiunte sostenute da vari Enti.

Pur considerata la provincia con il maggior numero di gare, occorre accettare con umiltà  nuove proposte senza arroccarsi con arroganza sul risultato raggiunto e condividere sinergie per un’ulteriore crescita nel rispetto delle regole .

Dopo l’analisi del sondaggio che noi abbiamo istituito in relazione alle mutate differenze tra le categorie sia in termini di età che di serie, si è definito il sistema di partenze che sarà adottato nel 2014 ovvero:

  1. Supergentlemen A di 1a e 2a Serie
  2. Supergentlemen B di 1a e 2a Serie
  3. Veterani e Gentlemen di 1a Serie
  4. Veterani di 2a Serie
  5. Gentlemen di 2a Serie
  6. Cadetti, Junior e Senior di 1a e 2a Serie (con ogni probalità le due categorie, sarranno riunite definitivamente in relazione all’esiguo numero di praticanti)

Queste saranno le nostre sei partenze nell’ambito di sei gare del Controgiro nelle restanti due di Armeno alcune categorie potrebbero essere riunite .

Di seguito la bozza di Calendario che potrebbe subire qualche modifica di cui Vi daremo immediatamente segnalazione:

Calendario Amatoriale Novara

Pubblicato in NEWS

BUON NATALE E BUON ANNO A TUTTA LA PLATEA CICLISTICA

In primo piano

Carissimi tutti,

Il Natale sancisce nel giro di pochi giorni la chiusura di un travagliato 2013 per tutta la platea ciclistica amatoriale italiana.

Infatti  il 2013,   non si potrà ARCHIVIARE come dei migliori per le aspettative di noi tutti, confidavamo in una ridefinizione degli assetti senza grossi traumi  per un ciclismo libero nella sua pratica, schivo dall’arroganza del potere e senza preclusioni di sorta nella partecipazione.

Purtroppo siamo ancora nel dubbio di come si potrà aprire il 2014 e quali risvolti negativi ci potrà riservare il non allineamento in ambito Consulta di ACSI Ciclismo.

Viene naturale e spontanea una riflessione quando parlo di arroganza preconcettuale dei vertici dell’ormai tramontata UDACE, ma perchè avete trascinato il gioiello del ciclismo amatoriale in questo baratro???

Le motivazioni più disparate di contrasto con CSAIn che, secondo taluni era di voler annientare il gioiello costituito dell’amatorieta’, altri la non erogazione di fondi elargiti dalla casa madre degli EPS ovvero il Coni, si dimostrano oggi non realistiche in quanto la sigla numero uno dell’amatorietà è sparita dalle testate che primeggiavano per la disciplina.

Addirittura il settimanale “Udace Il Ciclismo” ha cambiato la sua testata con Amatori Ciclismo e, se analizziamo tutta la vicenda alla luce dei risultati di oggi, possiamo dire che con qualche aggiustamento di identita’ e tanta umiltà, si poteva restare uniti nell’Ente che per anni ha supportato verso il CONI, la stragrande maggioranza dell’amatorietà del ciclismo italiano.

Con queste incertezze oggi i 60000 tesserati che si vantavano , sono scesi a 30/35000 nell’allineamento dell’Ente  prescelto per la sopravvivenza di Udace e alla luce della realtà odierna, molti potrebbero essere ulteriormente dispersi.

Gli avvoltoi di varie sigle si sono precipitati con allettanti slogan pur di acquisire ulteriori tesseramenti, dribblando anche la deontologia comportamentale.

Ora chiudiamo questo anno confidando in una presa d’atto dei vertici che governano l’amatorietà, perchè le società, gli organizzatori di manifestazioni che sono la facciata migliore di ogni Ente, hanno bisogno di tranquillità e di certezze nel programmare la loro attività;  quali pagine negative presentiamo alle realtà che ci sostengono economicamente già parzialmente schifate dalla realtà del doping!!!

A tutti voi e alle vostre famiglie giunga il più sincero augurio di Buon Natale e di un 2014 pieno di soddisfazioni individuali e collettive.

IL LIBERO CICLISMO