Ed eccoci alla tappa sostitutiva della storica “Due Laghi”

In primo piano

In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni riguardanti il percorso della tappa del Mediocollinare sostitutiva del Giro dei due Laghi che speriamo di riprendere nella prossima stagione quando tutti i vertici degli Enti e FCI DOVRANNO ( e l’ho scritto in maiuscolo )siglare l’accordo con Anas.
Ora il ns. percorso scelto che assevera ca. 30,5 Km al giro oltre ai 4Km di trasferimento e ritorno all’arrivo, per le categorie Supergentlemen A e B si ridurrà a 2 giri per complessivi 64/65 Km. (Penso che tutti i Super siano d’accordo sulla soluzione che abbiamo prospettato visto il caldo incombente e l’età che avanza)
Per tutte le altre categorie anche per non sforare nei tempi di concessioni i giri saranno tre con la riduzione di 7/8Km. totali escludendo al terzo giro il ritorno da Suno a Bogogno e Cressa in ogni caso complessivi 85Km.

Ad ogni giro il dislivello attivo sui 30 Km. di percorso è di 180 mt. e le due salitelle sono a Mezzomerico alle vigne e a Bogogno all’uscita del paese
Pertanto all’ultimo giro arrivati al semaforo di Suno, anzichè proseguire su Bogogno, proseguiremo dritti per arrivare alla deviazione del cimitero di Suno , successivamente in centro per poi seguire Vaprio d’Agogna e Castelletto di Momo e raggiungere così il traguardo di Momo situato nella zona teatro a 400 mt. dal passaggio a livello.
Il ritrovo è fissato presso l’Antico Caffè del Vapore come pure le premiazioni.
Noi ce l’ha stiamo mettendo tutta come al solito per garantire sicurezza, aggrado del percorso e premiazioni, che dire….VI ASPETTIAMO!!!!

Scrivevamo:

Bene dopo la terza tappa del Controgiro eccoci alla nuova 4a tappa in sostituzione dei due laghi.

La due laghi era qualcosa di storico che affascinava il Controgiro e negli ultimi due anni abbiamo dovuto sottostare all’egida Anas con esborsi di 260 Euro.

Da quest’anno i filibustieri hanno portato a quasi 400 Euro il nulla osta verso la provincia per l’emanazione autorizzativa e di conseguenza noi abbiamo optato ad altre soluzioni pur di non darla vinta a questi personaggi già mantenuti dalle ns. tasse.

Ora il percorso che proponiamo e sarà di pomeriggio, è uno dei percorsi consolidati da Campionati Italiani della defunta Udace di cui riserbiamo ancora ricordo.

Vi alleghiamo il volantino e mappa gara

Giro Mediocollinare 2017Garadi Momo Mediocollinare160

 

Pur con le varie gare nelle limitrofe provincie e la tappa di Oropa nel Giro a Momo una nutrita platea ed ora le generali

In primo piano

Classifica Controgiro Prima Serie

Classifica Controgiro Seconda Serie

Classifiche società dopo Momo

E sì,  ormai con le varie concomitanze e anche con la tappa del Giro d’Italia con arrivo ad Oropa, a Momo non si sono ripetuti i numeri della scorsa stagione in ogni caso 270 atleti si sono dati battaglia sul classico percorso pianeggiante.

Dimenticata la brutta esperienza di Maggiate con le classifiche, a Momo tutto è filato secondo norma, solo qualche problemino dettato come al solito dallo scorretto posizionamento del numero che in ogni caso è stato immediatamente risolto.

La giornata in fase di preparazione regalava ancora qualche nube fantozziana che di primo mattino, mentre allestivamo l’arrivo, ci ha regalato una rinfrescata già in ogni caso arrivata in serata di venerdì con grandine e un brusco abbassamento delle temperature.

DSC_6592 DSC_6621 DSC_6632 DSC_8017 DSC_8053 DSC_8072 DSC_8078 DSC_8095 DSC_8099 DSC_8113 DSC_8143 DSC_8164 DSC_8176DSC_8266

Un grande Simone Omarini che balza ai vertici della generale con una grande prestazione a detta del presidente e dei consociati

Come al solito un grazie a tutto il servizio di scorta tecnica del Comalp, a tutto il personale a terra, alle auto di inizio e fine gara, alle ns. ragazze giudice ben coordinate da Elisa e alla n.s miss che come al solito si alterna tra la distribuzione numeri e premiazioni.

Siamo in attesa di foto da Beppe di Asse Focale e delle generali pubblichiamo ora solo quelle di giornata.

 Le foto in attesa di quelle ufficiali sono quelle dell’amico Angelo Brusasca
L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi e scarpe
L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto
L'immagine può contenere: 4 persone, persone in piedi e spazio all'aperto
L'immagine può contenere: 4 persone, persone in piedi

 

Classifiche Gara Momo 20 Maggio

 

Dateci il tempo tecnico che abbiamo stimato sino a giovedì18 maggio ed ora le classifiche di Maggiate e generali

In primo piano

Ciao a tutti

Una volta le ns. nonne rattoppavano tutto quello che poteva essere di utilità per la continuità terrena, noi pensiamo dietro le varie segnalazioni di aver rattoppato la classifica di giornata e di conseguenza le generali.

In ogni caso la buona Elisa Zoggia se ci saranno dei contest, è pronta a sistemare le posizioni.

Ed ora a sabato il tempo promette bene e quindi vi aspettiamo a cancellare definitivamente il riscontro negativo di sabato.

In allegato le varie Classifiche di giornata e generali:

Classifica Maggiate 13 maggio Prima Serie

Classifica Maggiate 13 maggio Seconda Serie

Classifica Controgiro Prima Serie

Classifica Controgiro Seconda Serie

Ed alcune immagini di Beppe Fierro

IMGL5379IMGL5245 IMGL5242 IMGL5197 IMGL5191 IMGL5141IMGL5407

Scrivevamo:

Vedo le continue visite sul blog dateci tempo sino a giovedì per sistemare quanto di negativo è successo poi pubblicheremo le classifiche di giornata e generali

Grazie e scusateci per quanto è successo!!!

Intanto pubblichiamo la gara di Momo di sabato 20 Maggio e a seguire la nuova tappa del 2 Giugno dopo le vicende ANAS

 

 

Trofeo Globum

Giro Mediocollinare 2017

Il tempo ci dovrebbe graziare

In primo piano

Siamo pronti per la seconda tappa del Controgiro 2017 in quel di Maggiate Superiore di Gattico presso il negozio Cicli Tartaggia che da alcuni anni ha voluto la tappa del Controgiro.

Il giro è quello degli scorsi anni con l’arrivo in centro a Maggiate Superiore fuori dal traffico della 142 dir.le

Inoltre la prova è valida come Campionato Provinciale CSAIn

Vi aspettiamo!!

Trofeo Tartaggia

ed ancora l’inclemenza del tempo, annullata definitivamente la gara di Balocco ed inoltre le news ANAS

In primo piano

Ciao Controgirini
Come di norma il tempo non assiste e pertanto congiuntamente con l’organizzatore di Balocco la gara di domani viene definitivamente annullata.
Vorrei pregare quelle persone che di norma scrivono contro le decisioni, di desimersi da commenti irriguardosi altrimenti col tempo talune situazioni potranno compromettere la volontà organizzativa.
Non siamo a fare moneta come taluni sostengono(pochi fortunatamente) ma neanche a rischiare giuridicamente e a livello assicurativo per non aver adottato misure al riguardo in caso di gravi incidenti quale infortunio serio o peggio.
Inoltre oggi altra gradita sorpresa ANAS dove da 260 Euro siamo passati ad a 400 circa !! VERGOGNOSO!!! e quindi andremo a trovare soluzioni alternative sia al 2 di Giugno che 1° Luglio essendo gare che transitavano su statali. Piuttosto che dare 800 Euro ad Anas preferisco fare beneficenza a chi realmente ne ha bisogno!!
Vi allego la cronistoria del percorso Anas:
Memoria ANAS 2017
Invio in PEC del 6 aprile 2017
all’attenzione della dott.sa Paola Eliseo Ufficio DC/SCA/LCP.
Buongiorno
Sono Cesare Vecchio presidente di una società ciclistica novarese e Coordinatore regionale CSAIn Ciclismo (Centri Sportivi Aziendali e Industriali) Piemonte, vorrei sottoporVi questo quesito:
Perché per il rilascio autorizzativo di nulla osta verso la competente Provincia su strade di Vs. Pertinenza, l’Associazione o Società deve sottoporsi ad un onere di ben Euro 260,00 dello scorso anno ed ora di quasi 400 per spese di istruttoria e sopralluogo?
Peraltro, la quota di maggiore incidenza del nulla osta, che riguarda i costi di un asserito sopralluogo, non è giustificata.
Posto che i Vs. cantonieri percorrono (o, almeno, dovrebbero farlo) tutti i giorni le strade di Vs. pertinenza per verificarne lo stato, tale attività di sopralluogo viene già eseguita nella normale routine ed è pacifico che non sia invece necessaria alcuna specifica attività ispettiva, il cui costo viene illegittimamente imposto, in quanto già sufficientemente pagato con le tasse che vengono utilizzate per pagarne i relativi stipendi.
Inoltre paghiamo queste quote per poi sentirci dire che dobbiamo visionare ed esaminare i tratti interessati per constatarne eventuali anomalie della carreggiata e fisicamente segnalarle e “dulcis in fundo” farci carico di ogni responsabilità per danni a persone e cose e sollevare i funzionari da qualsiasi responsabilità
Siamo società senza scopo di lucro, per le quali qualsiasi onere aggiuntivo pesa in termini gestionali sull’organizzazione della gara trattandosi di ciclismo amatoriale e non di dilettantismo o professionismo dove le liquidità non mancano.
A loro, invece, non è richiesto nessun onere per accordi raggiunti con FCI (così ci e stato riferito da vs. responsabili regionali), fra l’altro creando una disparità di trattamento sulla cui legittimità, in termini amministrativi ancor prima che costituzionali, nutriamo francamente qualche dubbio.
Abbiamo interpellato anche il ns. Ente nazionale affinchè promuova una convenzione in tal senso per le manifestazioni indette dal ns. Ente in Regione Piemonte o a carattere nazionale.
Confido nel buon senso di chi leggerà questa mail, chiedendo di rivedere le vostre determinazioni affinché non venga più applicato nessun onere aggiuntivo, se non quello dovuto per una lettera di risposta di costi limitati (20 o 30 Euro) per la segnalazione alla Provincia competente del rilascio autorizzativo finale.
Grato di una risposta distintamente saluto
Cesare Vecchio
Tel. 333 6156622

Lettera del Cordinatore Nazionale CSAIn Ciclismo Biagio Nicola Saccoccio
C.S.A.IN.
Centri Sportivi Aziendali e Industriali
Prot. n° 383-U del 28/04/2017
Spett.le ANAS
Ufficio DC/SCA/LCP
e-mail: anas@postacert.stradeanas.it
Cortese attenzione Dott.ssa Paola Eliseo,
Gentile Dott.ssa, ci permettiamo di interpellarla per chiarimenti inerenti le ‘ manifestazioni
ciclistiche svolte su strade pubbliche gestite dall’azienda ANAS.
CSAIn, tramite le proprie strutture territoriali ed ASD affiliate, organizza sul territorio nazionale
circa 700 eventi annuali di ciclismo. La maggioranza di questi eventi vengono svolti su strade
pubbliche di pertinenza ANAS, talvolta solo per brevissimi tratti, condizione che comunque
prevede un notevole aggravio di spese per le strutture territoriali ed ASD organizzatrici, spese
inerenti pratiche di istruttoria da parte della Vostra Spett.le amministrazione.
Con la presente sono a chiedere alla Spett.le Azienda ANAS se vi è la possibilità di stipulare una
convenzione, Nazionale o per comparti Regionali, al fine di concordare la limitazione tali oneri,
così come ci risulterebbe fatto per altri organismi ciclistici.
Si resta in attesa di un cortese riscontro e si porgono i più distinti saluti.
Roma, 28 Aprile 2017
Risposta pervenuta in data 4 maggio dal compartimento Nazionale di Strade Anas:

Anas150 Anas151